Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Castello del Montiferru
Veduta
Stato
Regione
Territorio

Castello del Montiferru, noto come Casteddu Etzu, è un sito archeologico della Sardegna.

Da sapere[modifica]

Le rovine di Casteddu Etzu si limitano a resti di torri, paramenti murari e vani sotterranei probabilmente con funzione di cisterne. Il castello, la cui pianta si presentava allungata, racchiudeva all'interno delle sue mura una serie di ambienti, di cui è rimasta traccia a livello di fondamenta, ma di cui non è dato conoscere le funzioni.

Cenni geografici[modifica]

Il Castello del Montiferru si trova a pochi km da Cuglieri, lungo la SP 19 Santu Lussurgiu-Cuglieri.

Cenni storici[modifica]

Nel 1186 Ittocorre di Gallura, fratello del giudice Barisone II di Torres, fece costruire il castello del Montiferru, con lo scopo di proteggere i confini del regno dal Giudicato di Arborea. Nel XIII secolo, con la scomparsa del giudicato di Torres, il castello insieme ai territori limitrofi fu annesso al giudicato d'Arborea, ad opera del sovrano Mariano II di Arborea. Nel 1410 col passaggio della Sardegna sotto il dominio aragonese, il castello perse la sua funzione difensiva e subì diversi passaggi di proprietà. La fama del castello è legata alle vicende della famiglia Zatrillas, in quanto questi erano i conti di Cuglieri oltre che Marchesi di Siete Fuentes, specialmente di donna Francesca Zatrillas, moglie di Agostino di Castelvì, marchesa di Laconi, che nel 1668 vi trovò rifugio, per sfuggire alla giustizia, essendo sospettata di aver provocato l'uccisione del marito e di aver preso parte al complotto per l'assassinio del viceré Camarassa. Avuta notizia dell'arrivo ad Oristano di un gruppo di cavalieri, con a capo un commissario che doveva perseguirla, di notte fuggì nella montagna, rifugiandosi nella chiesa campestre di S. Lorenzo. Poi avventurosamente giunse alla cala di Foghe, da dove si imbarcò alla volta di Livorno. Il feudo fu quindi recuperato dalla Corona, ma il castello, dal 1670, fu abbandonato.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai seguenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere Casteddu Etzu.

In auto[modifica]

  • Da Nuoro e Sassari arrivare a Macomer, poi continuare per Santu Lussurgiu e prendere la SP 43 (diventa SP 20 nel tratto in provincia di Oristano) per San Leonardo de Siete Fuentes. Arrivati allo svincolo con la SP 19 Santu Lussurgiu-Cuglieri, girare a destra per Cuglieri. Dopo 10-11 km si vedrà dalla strada il castello, mentre sulla sinistra ci sarà un parcheggio apposito per le auto.
  • Da Olbia percorrere la SS 729 Sassari-Olbia, poi immettersi sulla SS 131 Carlo Felice in direzione Cagliari. Continuare fino a Macomer, poi continuare per Santu Lussurgiu e prendere la SP 43 (diventa SP 20 nel tratto in provincia di Oristano) per San Leonardo de Siete Fuentes. Arrivati allo svincolo con la SP 19 Santu Lussurgiu-Cuglieri, girare a destra per Cuglieri. Dopo 10-11 km si vedrà dalla strada il castello, mentre sulla sinistra ci sarà un parcheggio apposito per le auto.
  • Da Cagliari e Oristano prendere la SS 131 Carlo Felice e proseguire fino all'uscita "Abbasanta-Santu Lussurgiu". Continuare sulla SP 15 in direzione Santu Lussurgiu, poi, arrivati a Santu Lussurgiu, girare a destra per Cuglieri, quindi immettersi sulla SP 19 Santu Lussurgiu-Cuglieri. Continuare per Cuglieri, poi, dopo 14-15 km si vedrà dalla strada il castello, mentre sulla sinistra ci sarà un parcheggio apposito per le auto.

In nave[modifica]

Dai porti di Porto Torres, Cagliari, Olbia-Isola Bianca, Golfo Aranci e Tortolì-Arbatax.


Permessi/Tariffe[modifica]

Il Castello del Montiferru al 2021 è accessibile liberamente.

Come spostarsi[modifica]

Parcheggio di Casteddu Etzu
  • Prendere la SP 19 Cuglieri-Santu Lussurgiu, poi, arrivare al parcheggio per le auto sotto Casteddu Etzu e proseguire a piedi seguendo un sentiero per poter arrivare in cima.
  • Per chi è in buona salute è possibile salire anche a piedi da Cuglieri. Arrivare alle fonti di Tiu Memmere, poi, a pochi metri dalle fonti, salire sulla strada comunale a destra. Dopo alcune centinaia di metri in salita, girare a sinistra su un altro sentiero sterrato di campagna e salire in cima fino ad arrivare quasi alla SP 19 Cuglieri-Santu Lussurgiu. Arrivati qui, girare a destra per poter salire in cima.


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Rovine del castello.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Vedere l'articolo su Cuglieri.

Dove alloggiare[modifica]

Vedere l'articolo su Cuglieri.

Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Castello del Montiferru
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Castello del Montiferru
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.