Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Busso
Veduta del paese con i monti sullo sfondo
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Busso
Busso
Sito istituzionale

Busso è un centro del Molise.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sull'Appennino molisano del Molise centrale, dista 14 km da Campobasso, 17 da Bojano, 37 da Trivento, 44 da Isernia.

Cenni storici[modifica]

Durante la dominazione normanna il paese fu feudo dei Conti del Molise, che ne delegarono il possesso ad una famiglia locale che ne adottò il nome come denominazione. Si susseguirono poi nel suo possesso le famiglie D’Alife, Cantelmo, Galeotai Gaetani e Caracciolo.

Nel 1625 il paese pervenne ai marchesi di Ripalimosani che nel 1630 lo passarono ai Parisi. Infine i Cavaniglia lo tennero dal 1647 fino all'abolizione della feudalità.

Come orientarsi[modifica]

Busso si sviluppa sulla sommità di una collina, al pari di tanti centri abitati dell'appennino molisano, vicino al monte Vairano che si eleva ad est dell'abitato.

Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Italia.svg Autostrada Adriatica:
  • da nord uscire a Termoli, seguire la direzione Campobasso prendendo la SS 87 e la SS 647, svoltare in direzione di Busso (SP 42).
  • da sud continuare sull'autostrada A16, seguire la direzione Benevento, a Benevento continuare sulla SS 88, uscire a Campobasso, prendere la SS 87 in direzione di Campobasso/Isernia, continuare sulla SS 17, prendere la SS 647 in direzione di Termoli, svoltare sulla SP 49 in direzione di Baranello e seguire le indicazioni per Busso.
  • Da Termoli prendere la SS 16, continuare sulla SS 87, proseguire sulla SS 647 in direzione di Campobasso, svoltare in direzione di Busso (SP 42).
  • Da Campobasso prendere la SS 87, proseguire sulla SP 42 in direzione di Busso.

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svgStazione ferroviaria di Campobasso (a 14 km circa).
Da Campobasso si prosegue per Busso in autobus con le Autolinee "Lariviera". [1]

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Chiesa di San Lorenzo. Chiesa parrocchiale, fu costruita probabilmente nel XV secolo e rimodellata in periodo rinascimentale. Fu ricostruita in forme barocche attorno al 1728 e restaurata dopo il terremoto del 1805.
La chiesa ha navata unica, con facciata semplice a capanna e campanile a torre neoclassica, con cuspide e lanterna superiore che fa da cesura tra pinnacolo e tetto della cella campanaria.
  • Palazzo ducale Venditti. Busso originariamente in epoca medievale, possedeva cinta muraria e porte urbiche. Oggi rimane l'ex castello, ora palazzo ducale.
Vi sono tracce di torri del periodo angioino. Il palazzo, della famiglia Venditti (XVIII secolo), è rettangolare con decorazioni tardobarocche.
  • Chiesetta di Santa Maria in Valle. Sì trova presso la fontana di Sant'Onofrio nella parte più alta di Busso. Fu restaurata nel 1870 dopo il grande terremoto, e oggi è meta di pellegrini.
Ha navata unica ed è in stile neoclassico.
  • Zona archeologica di Monte Vairano. Si trova tra Busso e Baranello e mostra i resti di un abitato sannitico dotato di mura che racchiudevano un'area di circa 50 ettari. Mostra i segni di tre porte.
L'abitato ha rivelato l'esistenza di dimore e attività produttive e commerciali di tipo urbano; una casa in particolare' la casa di LN che prende nome appunto dalle lettere incise su una parete, è stata oggetto di studio e di investigazione accurata.
Ha fornito in quantità arredi, piatti, lucerne, teganmi, pesi di telaio, otri per la conservazione di derrate alimentari.
Alcune costruzioni dell'insediamento poi mostrano una struttura di notevoli dimensioni


Eventi e feste[modifica]

  • Festa patronale di San Lorenzo martire. Simple icon time.svg 10 agosto.
  • Festa dei Santi Giovanni e Paolo. Simple icon time.svg 26 giugno.
  • Festa della Madonna del Carmine. Simple icon time.svg 16 luglio.
  • Festa di Padre Pio. Simple icon time.svg 13 agosto.
  • Festa di Santa Maria in Valle. Simple icon time.svg seconda domenica di settembre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 B&B Gaggiano Carmelina, piazza Mazzini 15.
  • 2 B&B Sant'Anna, via Sant'Anna 1, +39 0874 447624.
  • 3 B&B Picciano, via Umberto I, 117.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

  • 2 Poste italiane, via Vittorio Veneto 15, +39 0874 447132.


Nei dintorni[modifica]

  • Campobasso — La città vecchia si sviluppa su un colle attorno al castello in posizione dominante. La città moderna si è sviluppata nel piano. È il centro più popoloso del Molise, di cui è capoluogo regionale.
  • Bojano — Fu potente città sannita, poi centro romano. Nel medioevo divenne sede episcopale. Conserva un bel centro storico ricco di chiese, oltre alla cattedrale.
  • Trivento — Antica sede vescovile, nella sua cattedrale si conserva la cripta di particolare valore storico-architettonico risalente all'XI-XII secolo.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Busso
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Busso
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.