Scarica il file GPX di questo articolo

Brendola

Da Wikivoyage.
Brendola
A sinistra: il centro urbano principale; a destra: vista sul centro storico
Appellativi
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Brendola
Brendola
Sito del turismo
Sito istituzionale

Brendola è un paese della provincia di Vicenza, in Veneto, ai piedi dell'area centro-occidentale dei Colli Berici.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Brendola sorge ai piedi del versante occidentale dei Colli Berici. La zona è ricca di acque (caratteristica dalla quale probabilmente trae il nome il paese); esistono decine di scoli, rii e risorgive che fanno tutti a capo al fiumicello "Brendola", il principale corso d'acqua. Al centro del territorio è presente una zona un tempo paludosa (ora chiamata "Palù"), nella quale si trova un laghetto con il tipico ecosistema degli acquitrini padani.

Il comune ha una significativa differenza altimetrica, dai 35 m s.l.m della campagna del Palù e di S. Valentino agli oltre 300 m s.l.m. dei Monti Comunali.

Quando andare[modifica]

Brendola è apprezzabile in ogni periodo dell'anno; probabilmente il buon clima e la natura rigogliosa fanno di aprile-maggio il momento migliore.

Cenni storici[modifica]

Il paese di Brendola ha comprovate origini preistoriche, come testimoniano i reperti del Museo Archeologico di Brendola. È però dall'inizio del Secondo Millennio che il centro abitato, inizialmente elevato a distanza dalla parte paludosa, ottiene un certo rilievo, specialmente con la costruzione del castello intorno al quale si crea l'intero centro storico. Brendola è meta talmente ricca e ambita dai saccheggiatori che Venezia nel 1400 decide di risolvere il problema abbattendo parte del castello, impedendo così a Brendola di svilupparsi nella città più significativa della zona.

Fino ai giorni nostri Brendola, espansa in pianura, si è mantenuta la cittadina tranquilla del XX secolo.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

A Brendola sono presenti quattro frazioni: Vo' (il secondo maggior centro urbano del comune), San Valentino, Pedocchio e San Vito. Oltre a queste, numerose sono le località sviluppatesi tra i principali centri urbani:

  • 1 Goia, parte sviluppatasi subito dopo il centro storico, esattamente ai piedi dei colli;
  • 2 Madonna dei Prati, quartiere modesto tra Pedocchio e il centro principale, sede parrocchiale;
  • 3 Ca' Vecchie, quartiere tra colli e pianura ad est di Vo' e San Valentino;
  • 4 Canova e Rondole, zona agricola sorta a sud di Vo';
  • 5 Orna, la zona verso la quale si sta espandendo il centro principale e in cui si è sviluppata la zona artigianale-industriale.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Ora che è stato definitivamente chiuso l'aeroporto Dal Molin di Vicenza, Brendola è raggiungibile via aereo dall'Aeroporto di Verona-Villafranca "Valerio Catullo" (http://www.aeroportoverona.it/), a 56 km; dall'Aeroporto di Treviso "Sant'Angelo" (http://www.trevisoairport.it/, 82 km); dall'Aeroporto di Venezia "Marco Polo" (http://www.veniceairport.it/, 84 km).

In auto[modifica]

Sul territorio di Brendola è presente il casello autostradale, intitolato a Montecchio, dell'autostrada A4 Milano-Venezia. Per chi non proviene da ovest o est, Brendola è raggiungibile via Verona usando l'autostrada A22 Brennero-Modena, oppure la Strada Statale SS500 Tavernelle-Minerbe.

In nave[modifica]

Il porto più vicino è quello di Venezia; si sconsiglia comunque di usare questo mezzo per arrivare a Brendola.

In treno[modifica]

Brendola è servita da due stazioni ferroviarie della linea regionale Milano-Venezia: la stazione di Montebello (più comoda per chi viene da Milano/Verona) e la stazione di Altavilla-Tavernelle (più comoda per chi arriva da Venezia/Padova). Entrambe distano 7 km dal centro; la seconda però è maggiormente servita da un interscambio con l'autobus e di un parcheggio più ampio. I treni regionali transitano sulla linea mediamente ogni ora, dalle ore 6 alle ore 21.

In autobus[modifica]

FTV, le Ferrovie Tramvie Vicentine, servono Brendola con 2 principali linee:

  • Italian traffic signs - icona autobus extraurbano.svg Linea 31, Noventa-Sossano-Orgiano-Lonigo-Brendola-Vicenza, che passa solo tangenzialmente il centro di Brendola, servendo i quartieri Orna e Pedocchio;
  • Italian traffic signs - icona autobus extraurbano.svg Linea 32, Asigliano-Noventa-Orgiano-Brendola-Vicenza, che attraversa pienamente il paese di Brendola, con fermate nei quartieri di Ca' Vecchie, S. Vito, Vo', S. Valentino, centro storico e centro urbano principale.

È il mezzo ideale per chi viene da Vicenza; a Vicenza, inoltre, la stazione FTV è contigua alla stazione ferroviaria.

Come spostarsi[modifica]

Per spostarsi a Brendola è preferibile di gran lunga usare i piedi o la bicicletta, dato che buona parte è in pianura e la zona collinare ben si presta ad escursioni a piedi. Se si ha la necessità di spostarsi tra le zone alte si può usare l'auto; comunque il trasporto pubblico (le 2 linee FTV) consentono di muoversi tra le principali aree del comune.

Cosa vedere[modifica]

Rocca dei Vescovi (parte nord-est)
Incompiuta
  • 1 Rocca dei Vescovi (Castello di Brendola), via Rocca dei Vescovi - Strada Monti Comunali (dal centro, seguire le indicazioni per il municipio e poi la Trattoria all'Eremo: il castello è ben visibile in lontananza). Ecb copyright.svg Ingresso libero. Simple icon time.svg Sempre aperto. Rovine del castello medievale di Brendola, dalle quali è possibile vedere l'intero prospetto sud-occidentale dei Colli Berici, la Pianura Veneta, le Piccole Dolomiti e all'orizzonte gli Appennini.
  • 2 Incompiuta, Piazzale della Vittoria (di fronte al municipio). La cosiddetta Incompiuta è un duomo iniziato a costruire agli inizi del Novecento e non completato a causa della seconda guerra mondiale. Imperiosa sul primo colle su Brendola e la valle da cui è ben visibile per le dimensioni, è apprezzabile anche da vicino per la sua natura surreale.
  • 3 Centro storico (Brendola alta) (individuabile con la Chiesa di San Michele, con facciata gialla e arancio ben in vista dalla pianura). Sede dell'originale insediamento brendolano sviluppato sotto il castello, comprendente il quartiere del Cerro, sede municipale.
  • 4 Museo Obrietan, via Einaudi 24 (a 2 minuti dal casello "Montecchio", seguire le indicazioni presenti per il museo), +39 0444 490413, 800 189 502, @ info@museobrietan.org. Ecb copyright.svg 3-5 €. Simple icon time.svg Lun-Sab 10-12.30, 16-19. Museo di arte orientale, con una discreta collezione.
  • 5 Strabùxeno, via Monte Grappa (dal centro di Brendola seguire per Perarolo, SP 129). Punto panoramico sulla valle di Brendola.
  • 6 Casa natale di Santa Bertilla, via S. Bertilla 71 (dal casello o la SS 500, entrare in Brendola e prima del centro seguire le indicazioni sulla sinistra), +39 0444 601842. Ecb copyright.svg Gratuito. Dimora ottocentesca mantenuta in stato originale per le visite, in cui nacque e visse l'infanzia Santa Maria Bertilla Boscardin.


Eventi e feste[modifica]

  • Sagra di San Rocco, Piazza del Mercato, via Rossini, Piazzetta del Donatore (nel centro urbano). Simple icon time.svg Prima settimana di marzo. Sagra annuale dedicata al patrono del paese, con piatti tipici, giostre e spettacoli serali.
  • Madonna del Carmine, Madonna dei Prati (a 1 km dal centro, direzione Pedocchio). Simple icon time.svg Seconda settimana di agosto. Evento estivo dedicato alla memoria dell'intitolazione dell'antica chiesa di Madonna dei Prati.
  • Carnevale di San Valentino, nella frazione di San Valentino. Simple icon time.svg Prima domenica dopo il 14 febbraio. Sfilata carnevalesca con carri in maschera che partono dal centro di Brendola per raggiungere San Valentino, luogo della festa.


Cosa fare[modifica]

La cosa migliore da poter fare a Brendola è visitarla in bicicletta. Tutto il territorio presenta percorsi ciclabili, individuabili anche nella mappa interattiva presente nell'articolo. Attraverso gli itinerari ciclabili si possono osservare gli edifici rinascimentali presenti nel mezzo della campagna.

  • 1 La pineta, via Monte Grappa (indicazioni per Perarolo). Ampio territorio boschivo con molti sentieri da percorrere, alcuni elevati con belvederi, altri tracciati durante la Grande Guerra. Qui alcuni di essi.
  • 2 Maneggio Le Pignole, via Monti Comunali 2 (oltre la Rocca dei Vescovi), +39 0444 405440, fax: +39 0444 401709, @ info@lepignole.com. Circolo ippico che permette di percorrere i sentieri di Brendola a cavallo, anche con guida.
  • 3 Golf Club Colli Berici, via Muraroni, +39 0444 601780, @ info@golfclubcolliberici.it. Su una vasta zona pianeggiante alla cima dei colli di Brendola si trova un ampio campo da golf con un buon panorama.


Acquisti[modifica]

  • 1 Mercato settimanale, Piazza del Mercato. Simple icon time.svg Tutti i sabato mattina. Nel mercato settimanale si possono effettuare acquisti di diverso genere. Nella stessa piazza ci sono negozi fissi per le varie compere.
  • 2 Centro acquisti Simply, Piazzetta delle Risorgive, +39 0444 401433. Simple icon time.svg Orari variabili in base al periodo. Area acquisti principale del paese.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

Locali notturni[modifica]

  • 2 Welfa Bar, via Rossini 1 (all'incrocio tra la SP 12 e la SP 129, zona Revese), +39 392 4850004, @ pippo8817@libero.it. Simple icon time.svg Tutti i giorni 9.30-2. Luogo di incontro giovanile del centro.
  • 3 Monkey's, Piazza Guglielmo Marconi 6, +39 0444 601087. Simple icon time.svg Chiuso i lunedì. Locale chic in zona tranquilla, dove al piano interrato viene anche servita la pizza.
  • 4 Amadeus, via Pacinotti 1 (zona Orna), +39 0444 601903. Lounge ampio, con zona all'aperto (con e senza copertura), zona slot machine e zona cena. Più adatto ad un target over 30.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Agriturismo Da Bedin, via Piave 112 (dal centro di Brendola, salire al Cerro e proseguire oltre San Valentino), +39 0444 601096. Simple icon time.svg Aperto sia a pranzo che a cena. Azienda agrituristica adagiata in collina, sul versante est della valle, zona in quiete con vista sulla Rocca.
  • 2 Agriturismo Monterosso, via Monte Rosso 18, +39 0444 401008, @ info@agriturismomonterosso.com. Agriturismo biologico, con serate a tema e fattoria didattica.
  • 3 Agriturismo Polo, via Fedele Lampertico 26 (frazione di San Vito), +39 0444 409101.
  • 4 Ristorante Bau Sete (ex Novecento), Piazza del Popolo 3 (sotto B&B La Quiete), +39 0444 400664. Piccolo ristorante del centro storico, sulla piazza che affaccia alle Piccole Dolomiti e ai castelli di Romeo e Giulietta di Montecchio Maggiore.

Prezzi elevati[modifica]

  • 5 Trattoria Al Fogolare, via Revese 29 (nel centro urbano di Brendola, nel cuore del quartiere Revese), +39 0444 400686. Ecb copyright.svg €40 - €50 a persona. Simple icon time.svg Contattare per certificarsi l'apertura: gli orari variano. Trattoria caratteristica con ricchi menù di cucina vivamente locale, atmosfera intima.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • 3 Villa Ferramosca (Villa Cantarella), via Cantarella 70 (via Cantarella è una laterale sinistra della strada principale del centro, in direzione municipio), +39 328 5867982, @ info@villaferramosca.it. Villa secentesca costruita da un allievo di Andrea Palladio, restaurata negli anni 2000 per ospitare eventi e turisti.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Lonigo — Vanta due ville Pisani: una progettata dal Palladio è dal 1996 nella lista dei patrimoni dell'umanità dell'UNESCO assieme alle altre ville palladiane del Veneto; l'altra è nota anche come Rocca Pisana ed è dello Scamozzi.

Itinerari[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).