Vai al contenuto

Da Wikivoyage.

Belice
Sambuca di Sicilia
Localizzazione
Belice - Localizzazione
Stato
Regione

Belice è una regione della Sicilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il Belice è una valle, prevalentemente collinare, costituita dal bacino idrografico entro il quale si estende il corso del fiume Belìce.

Cenni storici[modifica]

Nel gennaio del 1968 la zona fu colpita da un forte movimento tellurico, noto come Terremoto del Belice, che devastò la maggior parte dei comuni della valle e del comprensorio. La ricostruzione successiva al sisma diede luogo ad uno degli scandali più emblematici del secondo dopoguerra: a distanza di oltre 50 anni dall'evento, nonostante le faraoniche opere realizzate e l'enorme dispendio di fondi pubblici, i danni inferti dal terremoto non possono dirsi ancora completamente sanati.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 37.70513.261 Bisacquino
  • 37.7513.26672 Campofiorito Campofiorito su Wikipedia
  • 37.678612.79173 Castelvetrano — Città a poca distanza dal sito archeologico di Selinunte, interessanti la Chiesa di San Domenico definita la Cappella Sistina della Sicilia e la Cuba di Delia, una chiesa normanno-bizantina del XII secolo.
  • 37.683313.26674 Chiusa Sclafani — Cittadina il cui territorio ricade all'interno del Parco dei Monti Sicani.
  • 37.733313.18335 Contessa Entellina Contessa Entellina su Wikipedia
  • 37.816712.86676 Gibellina — Distrutta nel 1968 dal devastante terremoto del Belice è stata ricostruita a una decina di chilometri di distanza richiamando architetti e artisti internazionali. Laddove c'era la città vecchia ora si trova un'opera di land art di Alberto Burri.
  • 37.666713.23337 Giuliana Giuliana su Wikipedia
  • 37.607812.96868 Menfi Menfi (Italia) su Wikipedia — Città ricca di palazzi nobiliari, si trova nel mezzo tra la campagna, ricca di eccellenti vigneti e uliveti, e la costa con il caratteristico porticciolo di Porto Palo, che ricevono da svariati anni la Bandiera Blu, simbolo di mare incontaminato e bellissime spiagge sabbiose.
  • 37.703312.98679 Montevago Montevago su Wikipedia — Il paese si trova su territorio termale. Le Terme Acqua Pia sono un ritrovo eccezionale per i cultori dei bagni termali.
  • 37.728912.889410 Partanna Partanna su Wikipedia
  • 37.76513.03666711 Poggioreale — La città nuova ricostruita ad alcuni chilometri dai ruderi dell'antica. Oggi è un piccolo centro rinato con la firma di alcuni importanti architetti.
  • 37.835313.155612 Roccamena Roccamena su Wikipedia
  • 37.751313 Salaparuta Salaparuta su Wikipedia
  • 37.816712.814 Salemi Salemi su Wikipedia
  • 37.647813.111115 Sambuca di Sicilia — Sambuca di Sicilia, ieri Zabut, è un paese di origini arabe. Da vedere le rovine della civiltà elimo-sicana di Monte Adranone e i reperti conservati nel Museo Archeologico di Monte Adranone. Terra ricca di importanti cantine, è rimomata per i prodotti enogastronomici peculiari di quella terra, come la Vastedda della Valle del Belice e le Minne di Virgini.
  • 37.692813.021116 Santa Margherita di Belice Santa Margherita di Belice su Wikipedia — Santa Margherita di Belice è un comune dell'entroterra belicino conosciuto per essere la residenza di campagna dei principi Filangeri, protagonisti del romanzo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa, Il Gattopardo.
  • 37.766712.883317 Santa Ninfa Santa Ninfa su Wikipedia

Altre destinazioni[modifica]

Siti archeologici

  • 37.790913.02513 Ruderi di Poggioreale — I resti della città distrutta dal terremoto del Belice nel 1968 sono oggi un'attrazione turistica.
  • 37.683712.79264 Selinunte — Il parco archeologico più grande d'Europa con i suoi templi a pochi passi dalla spiaggia.


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Partendo da Palermo o da Mazara del Vallo si può prendere la A29 che attraversa alcuni dei comuni.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Cretto di Burri

Nel territorio è forte la memoria del terremoto del Belice, molte delle attrattive sono legate a questo evento tragico. Il Cretto di Burri è una grande opera di land art Alberto Burri sulle rovine della vecchia Gibellina. Le rovine sono state cementificate divenendo un monumento alla memoria. Una memoria tragica sono anche i Ruderi di Poggioreale rimasti tali dal giorno del terremoto, mentre la città nuova è stata ricostruita più lontano.

Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]

L'Olio Valle del Belice, è un olio extravergine a denominazione d'origine protetta.

La Vastedda della Valle del Belice è un formaggio di latte di pecora a pasta filata, ottenuto con latte ovino intero, crudo, ad acidità naturale di fermentazione, di pecore di razza Valle del Belice e suoi incroci.

L'Oliva Nocellara del Belice (DOP) è un'oliva particolarmente grossa e gustosa, che si produce nella Valle del Belice.

Sicurezza[modifica]

Bisogna prestare particolare attenzione alle strade secondarie perché molte di esse si presentano in condizioni disastrose. Alcune sono chiuse per frana da lungo tempo, altre hanno il manto stradale consumato. Inoltre la segnaletica orizzontale e verticale è spesso carente. Non avventuratevi in caso di forti piogge.

Altri progetti

Regione nazionaleBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.