Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Alto Egitto
Feluche sul Nilo all'altezza di Assuan
Localizzazione
Alto Egitto - Localizzazione
Stato

Alto Egitto (صعيد مصر‎ Sa'id Misr) ) è la regione meridionale dell'Egitto che comprende le terre su ambo le sponde del Nilo.

Da sapere[modifica]

L'Alto Egitto è caratterizzato da numerosi antichi insediamenti e città-tempio che attraggono migliaia di visitatori ogni anno.

Cenni geografici[modifica]

L'Alto Egitto si estende lungo la valle del Nilo, approssimativamente tra le città di Luxor e Assuan.

Confina a Sud con la storica regione della Bassa Nubia, oggi parte del Sudan mentre a Nord confina con il Basso Egitto.

Cenni storici[modifica]

L'Alto Egitto era conosciuto come tꜣ šmꜣw, letteralmente "la terra del giunco".

È possibile che in epoca predinastica, quelli che diverranno poi i distretti, costituissero unità politiche autonome sorte intorno ad un villaggio.

A sostegno di questa tesi concorre il fatto che ciascun distretto possedeva divinità specifiche, alcune delle quali diverranno poi divinità nazionali dell'Egitto.

Fu nel periodo dell'Egitto protodinastico (IV millennio a.C.) che i distretti si unirono in un unico regno.

Un processo analogo avvenne, con ogni probabilità, a settentrione con la costituzione del Basso Egitto, la Terra dell'ape.

L'unificazione di Basso Egitto e Alto Egitto e quindi l'inizio del periodo dinastico è attribuita a Narmer. Dal punto di vista amministrativo l'Alto Egitto era suddiviso in 22 distretti o nomi.

A capo di ogni distretto vi era un governante (nomarca in greco) la cui carica poteva essere ereditaria o di nomina reale. In generale durante i periodi di forte accentramento statale i nomarchi erano, per lo più, funzionari mentre durante i periodi di disgregamento dell'autorità centrale (periodi intermedi) a capo dei vari distretti si instaurarono dinastie autonome, che talvolta si fregiarono anche dei titoli della regalità.

L'Alto Egitto era rappresentato dal Loto egizio anche se durante la IV dinastia l'emblema araldico era sovente rappresentato dal giunco così come indicato anche nella titolatura reale unitamente all'ape che simboleggiava il Basso Egitto.

Lingue parlate[modifica]

In arabo, gli abitanti dell'Alto Egitto sono conosciuti come Sa'idi e generalmente parlano un dialetto dell'arabo egiziano, il sahidico (o "alto egiziano") che era il principale dialetto copto nel periodo preislamico.

Il dialetto sahidico è ancora usato come lingua liturgica dal clero copto.

La parola Ṣa'īd significa letteralmente Alto Egitto e può anche riferirsi a una forma di musica originaria. In ambito geografico il termine significa anche "altopiano".

Nel dialetto copto sahidico, il nome di una persona dell'Alto Egitto è ⲣⲉⲙⲣⲏⲥ (pronunciato rem / rīs) che significa "persona del sud".

Cultura e tradizioni[modifica]

Gli odierni abitanti dell'Alto Egitto seguono in maggioranza l'Islam ma esiste una significativa minoranza di credo cristiano-copto. Nei primi decenni del III millennio l'elevata percentuale di cristiani copti ha consentito ad alcuni cristiani di ricoprire incarichi politici di rilievo. Ad esempio, il governatorato di Qena ha avuto un governatore cristiano copto nel 2011.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • 24.08921132.8980051 Assuan (أسوان‎, Aswān) — Situata 70 km a nord del Tropico del Cancro, Assuan è una città di circa 300.000 abitanti con un rilevante flusso turistico grazie alle sue molte attrazioni sia entro i suoi limiti urbani, sia nelle vicine isole del Nilo.
  • 24.97750532.8762982 Edfu (إدفو‎) — Vivace cittadina di provincia che vive di agricoltura, Edfu è famosa per il tempio di Horus, ricostruito in epoca tolemaica e ancora in ottimo stato.
  • 25.29239132.5574823 Esna (إسنا‎) — Situata sulla riva occidentale del Nilo, a 55 chilometri a sud di Luxor, Esna è rilevante per le imponenti rovine del tempio dedicato al dio Khnum, edificato durante la XVIII dinastia e più volte rinnovato in epoche successive.
  • 24.47826232.9465594 Kôm Ombo (كوم أمبو‎ Copto: Ⲉⲙⲃⲱ Embo) — Nei pressi della città moderna si trovano notevoli resti archeologici, fra cui il Tempio dedicato alle due divinità di Sobek ed Haroeris, una delle manifestazioni solari di Horo il Vecchio. Situata in posizione strategica su una collina, Kôm Ombo offre magnifici panorami, sia sull'ansa del Nilo che sull'isola di El-Mansuriyah.
  • 25.68773232.640555 Luxor (الأقصر‎, l-aqṣur) — Con più di quattro milioni di visitatori all'anno, Luxor è una delle città più turistiche d'Egitto.
Luxor sorge sul sito dell'antica Tebe, capitale dell'Egitto durante il Medio Regno. Le attrazioni maggiori sono il tempio di Luxor e il Grande tempio di Amon a Karnak collegati tra loro dal viale delle sfingi e i vicini siti archeologici della Valle dei Re e della Valle delle Regine.

Altre destinazioni[modifica]

  • 22.34603731.6154911 Abu Simbel (أبو سنبل o أبو سمبل‎) — Il complesso archeologico del sito di Abu Simbel, in egizio Meha, è composto principalmente da due enormi templi scavati sul fianco di un monte dal faraone Ramses II nel XIII secolo a.C., Furono eretti per commemorare la vittoria nella Battaglia di Qadesh e anche per intimidire i Nubiani.
  • 24.64272232.9291092 Gebel Silsila (جبل السلسلة‎, Jabal al-silsila lett. "Monte della catena") — Situata a metà strada tra Edfu e Kôm Ombo, Gebel Silsila è la località dove sono state rinvenute numerose iscrizioni e steli oltre a una sfinge incompiuta attribuibile ad Amenofi III.
  • 23.19178732.806463 Lago Nasser (بحيرة الناصر‎, Buḥayra al-Nāṣir) — Lago creato dalla diga di Assuan sul Nilo costruita tra il 1958 e il 1970. L'aumento del livello delle acque rese necessaria una serie di progetti per spostare i resti archeologici presenti nella zona. Molti monumenti furono smontati pezzo per pezzo e spostati, tra tutti il più famoso è il tempio di Abu Simbel. Il porto fluviale sudanese e la stazione ferroviaria di Wadi Halfa furono ricoperti dalle acque e fu necessario creare una nuova città per sostituirli. Anche l'intera comunità nubiana dell'Egitto (diverse centinaia di migliaia di persone) che abitava in quelle zone dovette essere trasferita.
  • 25.12013732.7985724 Nekheb (El Kab, الكاب) — La località fu sede del culto di Nekhbet, la dea-avvoltoio simbolo dell'Alto Egitto.
L'American Research Center in Egypt da anni conduce alcune campagne di scavo sul sito che hanno restituito reperti del periodo arcaico ma anche di epoca tolemaica e romana.


Come arrivare[modifica]

Tenete presente che il viaggio via terra in treno o in autobus potrebbe presentare restrizioni per motivi di sicurezza.

In aereo[modifica]

L'aeroporto di Luxor è servito da diversi voli internazionali per lo più stagionali, tra cui quelli della Neos da Milano–Malpensa e Verona. I voli domestici sono gestiti dalla Egyptair e dalla Nil Air

L'aeroporto di Assuan presenta voli esclusivamente domestici.

In auto[modifica]

Negoziare con il tassista di fermarsi in ognuna delle città lungo la strada - questa è una pratica molto comune e può essere facilmente organizzata con qualche astuta contrattazione - ma fanno notare che, anche se questa parte della Valle del Nilo, non è mai realmente stata minacciata dalla violenza (a differenza del Medio Egitto) - la polizia turistica egiziana può tuttavia insistere affinché ci si sposti all'interno di un convoglio della polizia.

In nave[modifica]

La maggior parte delle feluche va da Esna ad Assuan e viceversa.

Non potete raggiungere Assuan da Luxor perché c'è una diga di mezzo a valle di Esna.

Tenete presente che se non tira vento come si deve potreste impiegare giorni per arrivare a destinazione.

In treno[modifica]

Il Watania Sleeping Train è molto popolare tra i turisti e nemmeno tanto caro considerando che nel prezzo è inclusa la colazione e la cena. I treni vanno dal Cairo ad Assuan e viceversa con fermata intermedia a Luxor.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.