Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Basso Egitto
Poliziotto a dorso di cammello sullo sfondo della piramide rossa della necropoli di Dahshur
Stato

Basso Egitto è la regione che occupa l'ultimo tratto del corso del Nilo e il suo delta, nonché il tratto di costa mediterranea dal confine con la Libia a Porto Said.

Da sapere[modifica]

Il Basso Egitto era rappresentato dal papiro.

Cenni storici[modifica]

Fu nel periodo dell'Egitto protodinastico (3250 a.C.) che si unirono diverse tribù in un unico regno. La stessa cosa avvenne nel meridione con la costituzione del regno dell'Alto Egitto. L'unificazione dell'Alto e Basso Egitto è attribuita a Narmer.


Territori e mete turistiche[modifica]

  • Basso Egitto — È la regione costituita dall'ultimo tratto del Nilo e dal suo delta. Comprende la capitale, Il Cairo, la città di Alessandria, lembi del deserto occidentale dove sono situati siti archeologici tra i più famosi d'Egitto e l'oasi di al-Fayyum, alimentata da un canale scavato già nel 2300 a.C.
Nell'antichità il Basso Egitto era rappresentato dal papiro.
  • Delta del Nilo — A nord del Cairo, il Nilo si divide in due rami principali che sfociano nel Mediterraneo in corrispondenza degli antichi porti di Damietta e Rosetta, formando una regione a forma di ventaglio tra le più fertili del mondo.
Il Delta è fatto di innumerevoli canali di irrigazione che si aprono la via tra campi coltivati e una lussureggiante vegetazione. La regione riceve pochi turisti internazionali e solo alcune delle sue località sono oggetto di brevi escursioni dal Cairo.
  • Costa mediterranea (Costa Nord) — La costa settentrionale (in arabo: الساحل الشمالي, "El Sahel El Shamally", "Costa Nord", comunemente abbreviata in الساحل "El Sahel", "La Costa" o "Costa Egiziana") si estende per circa 1.050 km lungo il Mar Mediterraneo, dal confine con la Libia a quello con la Striscia di Gaza.
Durante l'estate, gli egiziani si recano sulla costa settentrionale per sfuggire al caldo opprimente che imperversa nelle loro città. I più soggiornano nei villaggi turistici e nei grandi complessi alberghieri situati nelle località di Sidi Abdelrahman, El Alamein e Ras Al Helmand.

Centri urbani[modifica]

Basso corso del Nilo e frange del deserto occidentale

  • 29.9772531.1325031 Giza (الجيزة al-Jīzah) — Sobborgo del Cairo situato sulla riva sinistra (occidentale) del Nilo, Giza è celebre perché nella sua periferia ovest si incontrano le omonime piramidi e l'enigmatica sfinge, i più celebri monumenti dell'antico Egitto.
  • 30.04352631.2317492 Il Cairo (القاهرة, al-Qāhira) — Capitale dell'Egitto, Il Cairo è, con circa 20 milioni di abitanti, l'area più popolata del continente africano dopo la città nigeriana di Lagos.
  • 29.30836130.8429123 al-Fayyum (الفيوم) — Situata in una verde oasi alimentata da un canale d'irrigazione che porta le acque del Nilo, al-Fayyum è una città molto antica ma con scarsissime tracce del suo passato.

Delta del Nilo

  • 30.16687731.0444694 Birqash (برقاش) — Il villaggio è famoso per la sua fiera di cammelli.
  • 31.03655430.4691595 Damanhur (دمنهور) — Era conosciuta in epoca faraonica sotto il nome di "città di Horus" e nel periodo romano come Ermopoli Parva, con riferimento al dio greco Hermes, equiparato al dio scriba egiziano Thoth.
Della città antica rimangono pochissimi resti.
  • 31.04530431.3808216 Mansura (المنصورة, al-Manṣūra) — Mansoura è famosa per il suo stile architettonico, in particolare per il Palazzo Shinnawi costruito da un architetto italiano nel 1928.
  • 30.78665631.0005197 Tanta (طنطا)
  • 30.58624531.5034268 Zagazig (الزقازيق, az-Zaqāzīq) — Nei suoi dintorni si possono visitare i siti archeologici di Bubastis, residenza dei faraoni della XXII dinastia e Tanis, capitale dell'antico Egitto durante la XXI dinastia.

Costa mediterranea (dal confine con la Libia ad Alessandria)

  • 30.83544328.9595849 El Alamein (العلمين)
  • 30.82644129.0055810 Marina El Alamein (مارينا العلمين)
  • 31.35672727.23623911 Marsa Matruh (مرسى مطروح)
  • 30.97166828.73612512 Sidi Abdel Rahman (سيدي عبدالرحمن) — È famosa soprattutto per la sua spiaggia situata a 132 chilometri a ovest di Alessandria e circa 30 km a ovest di Al Alamein. Costituisce spesso una tappa sulla strada da Alessandria all'Oasi di Siwa.
  • 31.612425.92454413 Sidi Barrani (سيدي براني) — È una base dell'aviazione militare, ha una pompa di benzina e un piccolo albergo ma la località non ha sviluppato alcuna forma di turismo.
  • 31.55326825.15730714 Sollum (السلوم) — Villaggio sulla frontiera con la Libia, abitato da beduini.

Litorale del Delta (da Alessandria a Porto Said)

  • 31.19818629.90017615 Alessandria (الإسكندرية al-ʾIskandariyya)
  • 31.41750731.81443116 Damietta (دمياط Dumyāṭ)
  • 31.50387731.83858617 Ezbet El Borg (عزبة البرج Letteralmente: Villaggio della Torre) — Porto di pesca situato sulla foce del canale Damietta, di fronte alla città di Ras El Bar.
  • 31.26532632.30186518 Porto Said (بورسعيد Borsaʿīd) — Posta all'ingresso settentrionale del canale di Suez, Porto Said è una città portuale di aspetto europeo con numerose grandi case risalenti al XIX secolo. Sulla sponda orientale del canale di estende la città gemella di Porto Fuad.
  • 31.5083531.83035419 Ras El Bar (رأس البر) — Porto di pesca e rinomata località turistica con un lungo litorale sabbioso che arriva fino a Porto Saïd e che d'estate si riempie di villeggianti provenienti per lo più dal Cairo.
  • 31.39333230.42143720 Rosetta (رشيد Rašīd) — Famosa per il ritrovamento durante la campagna napoleonica della stele trilingue che permise la decifrazione dei geroglifici, Rosetta possiede un affascinante centro storico di epoca ottomana con case, moschee e hamam salvati dall'abbandono per intervento statale ma la città accoglie pochissimi visitatori stranieri.

Altre destinazioni[modifica]

  • 28.69138.2321 Abu Gurab (أبو غراب) — Sito archeologico con i resti di sei templi solari della V dinastia, citati da numerosi papiri.
  • 30.03226331.0747452 Abu Rawash (أبو رواش) — Situato ad 8 km a nord-est della necropoli di Giza, il sito archeologico di Abu Rawash è famoso per la piramide incompleta di Kheper, sovrano della IV dinastia, figlio del più famoso Cheope. La piramide incompleta sorge su un'altura che domina la regione del Delta.
  • 29.893831.20363 Abusir (ابو صير) — Sito archeologico presso il villaggio omonimo con tombe a mastaba dei faraoni della V dinastia.
  • 29.79493431.2449874 Dahshur (دهشور) — Località sul Nilo, nei cui dintorni è situata la necropoli omonima con parecchie piramidi due delle quali sono tra le più antiche, e meglio conservate d'Egitto, essendo state innalzate tra il 2613 e il 2589 a.C.
  • 29.5631.2215 El-Lisht (اللشت) — El-Lisht è il nome moderno di una località posta a circa 60 km a sud del Cairo e dove è stata ritrovata un'importante necropoli, probabilmente appartenuta all'antica città di Ity Tawy, capitale del Medio Regno al tempo del faraone Amenemhat I.
  • 29.38831631.1579896 Meidum (ميدوم) — Sito archeologico a 9 km dall'omonimo villaggio con un complesso di piramidi risalenti all'Antico Regno, tra cui quella del faraone Snefru, sovrano della IV dinastia.
  • 29.8541231.259347 Menfi — Situata a circa 19 km a sud del Cairo, è il sito archeologico della capitale dell'Antico Regno (2700-2200 a.C.)
  • 29.87111131.2163898 Saqqara (سقارة) — Vasta necropoli con molti complessi funerari dei quali il più importante e famoso è la piramide a gradoni di Djoser della III dinastia, considerata la più antica tra le piramidi.
  • 30.44907930.2333949 Wadi El-Natrun (وادي النطرون) — Famosa per i suoi molti monasteri copti, Wadi El-Natrun è la valle dove si rifugiarono i primi cristiani per sfuggire alle persecuzioni di Diocleziano.
  • 31.39943427.04187310 Zawyet Umm El Rakham (زاوية أم الرخم) — È un sito archeologico situato a 20 km a ovest di Marsa Matruh, e circa 300 km a ovest di Alessandria. Durante il regno di Ramesse II, fu sede di un'importante città fortezza che probabilmente segnava l'estremo limite occidentale della zona d'influenza dell'antico Egitto. Il toponimo odierno si traduce in italiano "il riposo della madre degli avvoltoi".
  • 29.9328231.16126211 Zawyet el-Aryan — Altra necropoli del deserto vicino a Menfi con due complessi piramidali e cinque cimiteri mastaba.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 30.12194431.4055561 Aeroporto Internazionale del Cairo. Aeroporto Internazionale del Cairo su Wikipedia Aeroporto Internazionale del Cairo (Q461793) su Wikidata
  • 30.93250329.6965982 Aeroporto internazionale Borg El Arab di Alessandria. Si trova a circa 40 km a sud-ovest di Alessandria, in località Borg El Arab. L'aeroporto serve anche le vicine città del delta del Nilo.
  • 30.9250528.460683 Aeroporto internazionale di El Alamein. El Alamein International Airport (Q11824194) su Wikidata
  • 31.32527827.2216674 Aeroporto di Marsa Matruh. Aeroporto di Marsa Matruh su Wikipedia Aeroporto di Marsa Matruh (Q651557) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

Regione nazionaleBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.