Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Lazio > Lazio orientale > Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile

Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile
WWF Reserve near Rieti (4360084984).jpg
Localizzazione
Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile - Localizzazione
Tipo area
Stato
Regione
Provincia
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile è un'area protetta (zona umida) situata nel Lazio.

Da sapere[modifica]

La riserva si caratterizza come zona umida, e comprende un territorio pianeggiante situato all'interno della Piana Reatina.

Cenni geografici[modifica]

La Riserva si estende fra i comuni di Rieti, Cantalice, Colli sul Velino, Contigliano, Poggio Bustone, Rivodutri ed è gestita dagli ultimi 5 comuni e dalla comunità montana del Reatino. Si trova a 7 km da Rieti, 29 km da Terni, 61 km da L'Aquila, 84 km da Viterbo e da Roma.

Flora e fauna[modifica]

L'area si caratterizza con una buona presenza di specie aviarie: poiana comune, cornacchia grigia, colombaccio, germano reale, martin pescatore, gallinella d'acqua, airone cinerino, tuffetto, folaga,

Cenni storici[modifica]

Il lago Lungo e il lago di Ripasottile sono i residui di un grande lago che anticamente ricopriva gran parte della Piana Reatina: il lago Velino, bonificato dagli antichi romani con la creazione di un varco nelle montagne che circondano la pianura e il deflusso delle acque lacustri con la creazione della cascata delle Marmore. Altri interventi di bonifica si sono succeduti nel corso dei secoli, allo scopo di contrastare il reimpaludamento della valle e le esondazioni del fiume Velino (dette pianara).

L'interesse naturalistico nei confronti dell'area iniziò solo negli anni settanta. Alla fine di quel decennio l'Enel propose un progetto che prevedeva lo sfruttamento idroelettrico dei due laghi, il quale però suscitò molte critiche e fu bloccato dalla giunta comunale reatina dell'epoca. Inoltre fecero molto scalpore le proteste seguite all'approvazione della superstrada Rieti-Terni, che nei progetti iniziali sarebbe dovuta passare in mezzo ai due laghi come la vecchia strada statale e venne poi costruita su un altro percorso.

Questi due casi, come anche il pericolo rappresentato dall'espansione di Rieti verso nord, accelerarono il processo verso la protezione della zona. La riserva fu istituita ufficialmente con la legge regionale n. 94 del 17 giugno 1985.

Come arrivare[modifica]


Permessi/Tariffe[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Lago Lungo (Lado di Cantalice). Il lago si trova nella piana di Rieti nel Lazio, sotto il colle dove sorge il paese di Cantalice. Nonostante sia anche noto come lago di Cantalice, amministrativamente ricade nei territori comunali di Rieti e Poggio Bustone.
Riceve le acque da numerosi canali, ma il maggiore apporto è quello di un lago minore situato 300 metri più a sud, il lago di Fogliano.
Il canale della Vergara fa defluire le acque del lago Lungo nel vicino lago di Ripasottile, il quale a sua volta scarica le proprie acque nel fiume Velino.
Con il lago di Ripasottile, il lago di Ventina e il lago di Piediluco è quanto rimane dell'antico lacus Velinus. Lago Lungo (Lazio) su Wikipedia "lago Lungo" su Wikidata
  • 2 Lago di Ripasottile. Il lago si trova nella piana di Rieti nel Lazio, e riceve le acque dal vicino lago Lungo grazie al canale della Vergara. All'interno del lago si trovano le isole di Mattella e dello Scoscione.
Con il lago Lungo, il lago di Ventina e il lago di Piediluco è quanto rimane dell'antico lacus Velinus.
Dal 1985 fa parte della Riserva parziale naturale dei Laghi Lungo e Ripasottile. Lago di Ripasottile su Wikipedia "lago di Ripasottile" su Wikidata


Cosa fare[modifica]

  • Scuola di volo A.S. Prodelta (A Poggio Bustone), +39 339 5635456. Propone attività di parapendio e deltaplano nei fine-settimana, nonché voli turistici in biposto.
  • Sentieri in mountain bike (A Greccio), +39 339 3901217. Escursioni guidate sulle due ruote e noleggio.
  • Agriturismo "Il Tranquillo casale sulle anse del Velino", +39 338 9286497. Offre numerose attività tra cui hydrospeed, canyoning, torrentismo, bungee jumping e rafting sui fiumi.
  • Circolo ippico Il Postiglione (A Contigliano), +39 0746 707130. Passeggiate ed lezioni di equitazione, pensione cavalli, doma e addestramento puledri.
  • Circolo ippico Faraglia, località Castel S.Benedetto (a Rieti), +39 0746 496394. Gite a cavallo di uno o più giorni.
  • Gruppo Canoe Rieti, +39 0746 250341. Escursioni guidate in canoa, rafting sul fiume Velino e corsi per principianti.

Percorsi[modifica]

All'interno della riserva sono consigliati i seguenti percorsi:

  • Sentiero dei Cormorani, due km da percorrere facilmente in due ore, percorso senza dislivelli.
  • Sentiero degli Aironi, percorso medio-facile di due km in due ore senza dislivelli.
  • Sentiero degli Svassi, nessun dislivello per un facile percorso di 1,1 km da fare in 20 minuti.


Acquisti[modifica]

La riserva è zona di tartufo bianco e tartufo nero.

Dove mangiare[modifica]

  • 1 Ristorante Il Faggio, via Ternana 11 (in località ponte crispolti di Rivodutri), +39 393 3852729.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Itinerari[modifica]

  • Santuari francescani nella Piana reatina — Un percorso di natura, fede ed arte nella Sabina attraversata da San Francesco, per visitare i quattro Santuari della Valle Santa: Greccio, Poggio Bustone, La Foresta, Fonte Colombo.

Informazioni utili[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.