Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia nordorientale > Emilia-Romagna > Romagna > Appennino romagnolo tosco-marchigiano > Valmarecchia > Montefiore Conca

Montefiore Conca

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search


Montefiore Conca
Scorcio di Montefiore Conca dagli spalti del castello
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Montefiore Conca
Montefiore Conca
Sito istituzionale

Montefiore Conca è un centro dell'Emilia Romagna.

Da sapere[modifica]

Il paese fa parte dei Borghi più belli d'Italia ed è stato premiato con la bandiera arancione dal Touring Club Italiano.

Cenni geografici[modifica]

Sulle colline alle spalle di Rimini da cui dista 30 km; da Pesaro lo separano 33 km; da San Marino 30; da Urbino 28; la spiaggia più vicina è a Cattolica, a 28 km.

Quando andare[modifica]

L'estate è forse la stagione più affollata, con moltissimi turisti che dalle spiagge adriatiche salgono per ammirare il borgo e per godere di qualche ora di refrigerio; ma nache primavera ed autunno sono stagioni magiche: l'una per vedere il risveglio della natura, l'altra per stupirsi di fronte all'infinità di colori coi quali i boschi caducifogli rivestono i versanti delle montagne. L'autunno inoltre anche stagione di raccolta delle castagne e dei funghi.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Sono centri abitati del territorio comunale di Montefiore Conca i paesi di Borgo Pedrosa, La Falda, Levola, San Felice, San Gaudenzio, Serbadone, Serra di Sopra e Serra di Sotto.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

In treno[modifica]

In autobus[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • Castello. La Rocca si erge stupefacente sopra il paese, sulla cima dell'altura su cui sorge il borgo. Di incredibile altezza, fu anche soprannominata grattacielo medievale. L'edificio imponente e imprendibile rappresenta il castello che più esalta la potenza dei Malatesta in tutta la Valconca. Divenne dimora stabile di Guastafamiglia Malatesta nel 1337; fu sempre lui a commissionarne l'ampliamento e il suo adattamento a dimora principesca oltre che a baluardo difensivo. Le modifiche del XV e XVI secolo hanno comunque mantenuto le linee guida dell'originaria struttura architettonica. Nel dicembre 1347 il Castello ospitò il Re di Ungheria con il suo seguito e i notabili di Rimini. Quando Sigismondo Malatesta si inimicò il Papa Pio II, che lo scomunicò nel 1463, il Malatesta fu oggetto di attacchi da parte del Duca di Urbino che prese il castello.
Interventi di restauro e di recupero in epoca contemporanea hanno lo scopo di rendere fruibile il castello in toto, per poter così conservare e valorizzare un'opera che rappresenta un importante patrimonio artistico a livello nazionale.
  • Chiesa parrocchiale di San Paolo. Sul portale gotico di bella fattura spicca l'Agnello mistico. All'interno la chiesa, di origine trecentesca, custodisce un crocifisso ligneo di scuola riminese; fra le opere pittoriche una Madonna col Bambino e un Angelo di Bernardino Dolci del XV secolo e la pala della Madonna della Misericordia di Luzio Dolci del XVI secolo.
  • Chiesa dell'Ospedale. Il piccolo edificio della chiesa dell'Ospedale fu costruito nel 1461 ed è adorno di un ciclo di affreschi datati intorno al 1485 ed attribuiti a Bernardino Dolci. In questa chiesa si custodisce il Crocifisso ligneo con i simboli della passione utilizzati per la tradizionale processione del Venerdì Santo.
  • Santuario della Madonna di Bonora. Il Santuario si trova fuori dal borgo, attorniato dal verde. È uno dei santuari più noti e frequentati dell'area riminese. Oggetto di venerazione è una sacra immagine della Madonna che allatta, opera che risale al XV secolo.


Eventi e feste[modifica]

  • Venerdì Santo. La processione che si tiene il Venerdì Santo a Montefiore è da tempo immemorabile una rappresentazione in costume, con soldati romani, Angeli, i componenti delle Confraternite incappucciati, il Cireneo che porta la croce e altri figuranti.La processione parte dal convento sul Monte Auro e termina alla chiesa dell'Ospedale.
  • Rocca di Luna. Simple icon time.svg Nel mese di luglio. tre giorni di festa nella settimana di luna piena in luglio, con spettacoli, musica, poesia, arte e animazione.
  • Sagra della castagna. Simple icon time.svg Tutte le domeniche di ottobre. Castagne a volontà e cotte in tutti i modi, musica, balli, spettacoli, mercatino gastronomico e vino a piacere dalla fontana del paese.
  • Sagra dell'oliva (A Serbadone). Simple icon time.svg Nel mese di novembre. La sagra ha lo scopo di reclamizzare l'olio prodotto negli uliveti che circondano il paese.
  • Presepe vivente. Figuranti in costume fanno rivivere dal vivo il presepe in ogni angolo del borgo antico.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Le castagne sono il prodotto che più in abbondanza fornisce qui la natura; provengono soprattutto dai grandi boschi Faggeto e Monte Auro, ma si trovano anche piccoli castagneti sparsi. La castagna è protagonista di una sagra a lei dedicata che si prolunga nel mese di ottobre tutte le domeniche. Un altro acquisto di un prodotto genuino e di pregio può essere l'olio che producono gli uliveti che circondano il paese.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Piatto tipico sono i passatelli in brodo di carne. Non mancano le caldarroste di Montefiore accompagnate da vino novello.

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia

  • 3 Amadei, Via Provinciale, 4812 (Nella frazione Falda), +39 0541 980313.
  • 4 Dispensario Farmaceutico Amadei, Piazza Libertà, 10, +39 0541 980024.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 5 Poste italiane, Via Europa 34, +39 0541 987149, fax: +39 0541 987534.


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).