Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Grecia > Creta > La Canea (unità periferica)

La Canea (unità periferica)

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

La Canea (unità periferica)
I monti Bianchi (Lefkà Ori)
Localizzazione
La Canea (unità periferica) - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

La Canea è la regione occidentale di Creta.

Da sapere[modifica]

Il mare attrae il maggior numero di turisti per quanto una visita ai "Monti Bianchi" (Lefkà Ori in greco) non dovrebbe essere omessa.

Dai Monti Bianchi, le cui cime restano innevate per parecchi mesi all'anno, scendono vari ruscelli alcuni dei quali sono riusciti a scavare nel loro breve corso profondi canyon. Il più noto è la gola di Samariàs, istituita a parco nazionale e percorsa ogni anno da migliaia di visitatori.

Per quanto riguarda le spiagge non c'è che l'imbarazzo della scelta ma quelle nelle immediate vicinanze del capoluogo dovrebbero essere evitate.


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa di Creta occidentale
  • Costa settentrionale — è caratterizzata da ampie baie separate tra loro da tre penisolette: quella di Akrotiri dove sta l'aeroporto internazionale, di Rodopos e di Gramvousa all'estremità occidentale. Ad ovest del capoluogo e fino a Gerani si estendono centri balneari che potrebbero essere definiti senza peli sulla lingua "ghetti per turisti". I vacanzieri sono famiglie nord eutopee che armeggiano sempre con biberon e hanno a che fare con strilla di bambini. Riportiamo i nomi delle località: Daratsos, Agia Marina, Platanias, Stalos.
  • Costa occidentale — Il litorale che guarda ad ovest ha inizio dalla decantata spiaggia di Falasarna ove si trovano le rovine di una città ellenistica divenuta in epoca romana un covo di pirati. Dopo Platanos la costa si fa alta e scoscesa. Qui sta l'idilliaco villaggio di Sfinari con poche case tra alberi di alto fusto e una serie di ruscelletti che intrattengono una lussureggiante vegetazione. In basso sta un'ampia spiaggia dove non si vede anima viva se non coltivatori all'ioera nelle vicine serre. Ancora più a sud sta il breve tratto di litorale guardato dal piccolo monastero di Chrysoskalitsa (La Scaletta d'Oro) e quindi l'isola di Elafonisi. Tutti e cinque sono posti davvero incantevoli ma le possibilità di alloggio sono limitate e mancano del tutto le strutture necessarie per intrattenere il turista. Hanno preservato la loro beltà grazie all'assenza di una strada litoranea. Per arrivare a Chrysoskalitsa e Elafonisi via terra bisogna infatti fare giri tortuosi ma che permettono di vedere i bei paesini del municipio di Innachori il cui territorio occupa il versante occidentale dei Monti Bianchi. Durante la bella stagione Elafonisos si riempe, quasi ogni giorno, di frotte di escursionisti trasportati dai battelli che salpano da Paleochora e ansiosi di percorrere a piedi il breve tratto di mare che separa l'isola dalla terraferma in un paesaggio che ricorda più i tropici che il Mediterraneo.
  • Costa meridionale — Arido e spesso battuto da venti, il versante sul Mar Libico manca di strade. Solo Paleochora e Sfakia sono raggiungibili in auto o in corriera da Chania. Per visitare le località intermedie bisogna ricorrere al battello che fa la spola tra Paleochora e Sfakia. La costa meridionale è il regno dei Tedeschi e degli Scandinavi che si dedicano al loro passatempo preferito il naturismo soprattutto nel centro di Loutro. Non c'è niente di malizioso in questo, rientra nella loro cultura.

Centri urbani[modifica]

Costa settentrionale

  • 1 Gerani — il primo centro dove le costruzioni si diradano. Presenta un buon albergo
  • 2 Kalyves — 15 km più ad est di Souda si incontra il centro balneare di Kalyves vicino alle rovine dell'antica città di Aptera distrutta da un terremoto nel VI secolo d. C. La superstrada prosegue poi per Rethymno (60 km da Chania)
  • 3 Kissamos — Kissamos è una sonnacchiosa cittadina di provincia sul golfo omonimo. Presenta qualche spiaggia di ciottoli e può costituire la base per escursioni alla vicina penisola di Gramvousa in alternativa al villaggio di Kaliviani, distante circa 5 km.
  • 4 Kolymvari — ]] — Piccolo centro balneare, Kolymvari presenta varietà di alloggi e possibilità di escursioni all'arida e brulla penisola Rodopos.
  • 5 La Canea — Maggior centro dell'ovest di Creta, La Canea conserva ancora, nonostante le distruzioni della seconda guerra mondiale, monumenti del tempo in cui era soggetta a Venezia. L'antica darsena veneziana è molto suggestiva e la sera i ristoranti che la circondano si riempono di giovani e villeggianti.
  • 6 Maleme
  • 7 Souda — Sette km ad est di La Canea sta la baia e il porto di Souda ove attraccano i traghetti provenienti dal Pireo.

Costa occidentale

Costa meridionale

  • 10 Agia Roumeli — Piccolo centro balneare abbastanza frequentato in quanto si trova allo sbocco delle gole di Samaria.
  • 11 Loutro — Un centro balneare esclusivamente riservato ai cultori del naturismo.
  • 12 Paleochora — Il principale centro della costa sud con una spiaggia abbastanza ampia proprio nel centro abitato e altre nei dintorni.
  • 13 Sfakia
  • 14 Sougia

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Askifou — Villaggio ai margini dell'omonimo altipiano sui monti Bianchi. Chi volesse vederla dovrà fare una tappa intermedia lungo la difficile strada che dal capoluogo va a Sfakia. Si dovrà ricordare di mettere un capo di lana in valigia. Anche d'estate si può incappare in notti abbastanza fredde.
  • 2 Chrysoskalitsa
  • 3 Elafonisi
  • 4 Gavdos — Posta a una latitudine di 34° 51′, Gavdos costituisce il punto più a meridione del continente europeo. Le agenzie di Paleochora organizzano escursioni di una giornata ma volendo si può anche pernottare. Il campeggio libero è tollerato ma la corrente elettrica è fornita da pannelli solari o generatori diesel e il rifornimento idrico è limitato a serbatoi e pozzi di acqua piovana. Sull'isola esistono 3 / 4 minimarket dove si possono acquistare generi di prima necessità e acqua imbottigliata e.
  • 5 Gole di Samaria — La località più nota dell'interno è Omalò perché qui fanno capolinea i bus turistici e di linea che portano i turisti da Chania e altre parti di Creta intenzionati a compiere a piedi l'escursione alle molto reclamizzate gole di Samaria. Fare questa "passeggiata" di una ventina di km a luglio o ad agosto sarà come percorrere via del Corso a Roma. Entrati da Omalos si esce ad Agia Roumeli sulla costa del Mar Libico e nel punto dove sfocia il fiume che ha formato il canyon.
  • 6 Gramvousa — La penisola disabitata dell'estremo ovest, famosa per la laguna e spiaggia di Balos che cambia di colore a seconda delle ore del giorno. Si raggiunge in jeep da Kissamos o più frequentemente in motonave.


La Canea - L'antica darsena veneziana

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Chania è servita da aeroporto internazionale. Vi opera la neosair con voli da Bologna-Marconi e Milano-Malpensa e anche Blue Panorame. L'aeroporto sta sulla penisola di Akrotiri a una certa distanza dal centro città


In nave[modifica]

I traghetti della compagnia ANEK salpano dal Pireo la sera e approdano al porto di Souda al mattino presto.

Altri traghetti vanno da Kissamos a Gizio nel Peloponneso con scalo intermedio all'isola di Cerigo ma non sono frequenti.


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

Portarsi dietro la propria auto non conviene proprio, considerando anche lo stato delle strade. Se ne può noleggiare una sul posto.

In nave[modifica]

Sulla costa meridionale l'auto non serve e ci si sposta in battello.

In autobus[modifica]

Le corriere del servizio KTEL vanno abbastanza bene per spostarsi da un centro all'altro. Gli orari però sono per persone mattiniere.

Cosa vedere[modifica]

Frangokastello
  • 1 Frangokastello (12 km ad est di Chora Sfakion). Un castello costruito dai Veneziani tra il 1371 e il 1374. Sorge in posizione isolata su una spiaggia della costa meridionale. Frangokastello (Q609669) su Wikidata


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • Polizia: +30 2821025700
  • Polizia turistica: +30 2821028750/25931
  • Servizio ambulanza: 166
  • Ospedale di Chania: +30 2821022000-9
  • Vigili del fuoco: 199


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.