Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Giava Centrale
Gli stupa di Borobudur col fumante monte Merapi sullo sfondo
Localizzazione
Giava Centrale - Localizzazione
Stemma e Bandiera
Giava Centrale - Stemma
Giava Centrale - Bandiera
Stato
Superficie
Abitanti
Sito istituzionale

Giava Centrale (Jawa Tengah) è una regione di Giava.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni

Centri urbani[modifica]

  • Cilacap — Porto industriale sulla costa meridionale dominato da una fortezza olandese del XIX secolo, Cilacap vanta belle spiagge nei dintorni ma prive di qualsivoglia infrastruttura e spesso ingombre di rifiuti, soprattutto quelle più prossime al centro.
  • Jepara — Città famosa in tutta lÍndonesia per la produzione di mobili e anche per la presenza di numerosi artigiani abili in lavori di intaglio del legno.
  • Kebumen — .
  • Kudus — Città prettamente musulmana, Kudus è famosa per le sue fabbriche di lavorazione del tabacco e la produzione di kretek un tipo di sigarette fatte con una mistura di tabacco, chiodi di garofano ed altri additivi. Il nome della città, derivato dall'arabo Al Qods, significa "la Santa".
  • Mangelang — Storica cittadina molto vicina a Borobudur, Mangelang vanta rovine di templi indù ed offre inoltre la possibilità di risalire in barca il corso del fiume Elo e le sue lussureggianti gole.
  • Purwokerto — Piacevole città dalle strade sorprendentemente pulite, Purwokerto conserva ancora reminiscenze del periodo coloniale.
  • Semarang — Antico centro amministrativo olandese e odierno capoluogo della provincia di Giava Centrale, Semarang è una città portuale cosmopolita con una notevole presenza di musulmani. Senza dubbio un posto molto pittoresco ma sciatto, trasandato e soprattutto caotico.
  • Surakarta (Solo o anche Sala) — Città tradizionale contraddistinta da magnifici palazzi e dal carattere cordiale dei suoi abitanti, Surakarta è ecclissata dalla vicinanza con la più famosa Yogyakarta.
  • Wonosobo — Luogo ideale dove pernottare per escursioni all'altopiano Dieng.
  • Yogyakarta — Capoluogo e maggior centro di Giava centrale, Yogyakarta è anche la città più visitata della regione grazie al suo notevole patrimonio artistico e culturale e ai vicini templi di Borobudur e Prambanan.

Altre destinazioni[modifica]

  • Altopiano Dieng — Altopiano oltre i 2.000 metri e ricoperto da una rigogliosa vegetazione. Conta più di 800 templi coevi del complesso buddista di Borobudur scoperti e restaurati da archeologi olandesi del XIX secolo.
  • Borobudur — Colossale tempio buddista figurante nella lista UNESCO dei patrimoni mondiali dell'umanità.
  • Karimunjawa — Un arcipelago di incantevoli isolotti tropicali nel mare di Giava, ben al di fuori dalle rotte battute dal turismo di massa.
  • Monte Merapi — Spettacolare cono vulcanico che caratterizza i paesaggi di gran parte della regione, il Monte Merapi (Montagna di fuoco) è purtroppo considerato il vulcano più pericoloso di tutta l'Indonesia. Le sue frequenti eruzioni, compresa l'ultima dell'ottobre-novembre del 2010, hanno seminato morte e distruzione.
  • Prambanan — Situato a soli 17 km da Yogyakarta, Prambanan è un suggestivo complesso di templi indù risalenti all'VIII secolo d.C.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 1 Aeroporto internazionale Adisucipto (IATA:JOG), +62 274 484261. L'aeroporto di Yogyakarta è lo scalo più vicino alle maggiori attrazioni turistiche della regione. Potrete raggiungerlo, oltre che da Giacarta, Denpasar (Bali) e altri centri dell'Indonesia anche da Kuala Lumpur e Singapore grazie ai voli diretti delle compagnie AirAsia e SilkAir. L'aeroporto è dotato di stazione ferroviaria situata su una delle due principali linee che attraversano l'isola di Giava e anche di una stazione di autobus diretti oltre che alla vicina Yogyakarta, alle città di Solo e Semarang. Tenete presente che è prevista una tassa d'imbarco che al 2011 ammontava a 35.000 rupie per i voli domestici e 100.000 rupie per quelli internazionali. Adisucipto International Airport (Q1430731) su Wikidata
  • 2 Aeroporto internazionale Adisumarmo. Lo scalo aeroportuale della città di Solo costituisce un'alternativa (minore) a quello di Yogyakarta. È servito da un volo internazionale da/per Kuala Lumpur della AirAsia mentre la maggior parte dei voli domestici sono effettuati dalla low cost Lion Air che è riuscita a sconfiggere in pochi anni la concorrenza della stessa compagnia di bandiera, la Garuda Indonesia. Adisumarmo International Airport (Q283970) su Wikidata
  • 3 Aeroporto internazionale Achmad Yani (IATA: SRG). L'aeroporto della città di Semarang risulta utile per coloro che volessero raggiungere i vari centri sulla costa settentrionale di Giava. Vi operano le stesse compagnie elencate in precedenza Achmad Yani International Airport (Q1457975) su Wikidata
  • 4 Aeroporto Dewadaru (IATA: KWB). L'unico scalo dell'arcipelago Karimunjawa è situato sull'isola di Kemujan ed è servito da voli della Airfast Indonesia effettuati con piccoli biplano che partono dall'aeroporto di Semarang oltre che da voli charter gestiti dai lussuosi complessi alberghieri presenti sull'isola come il Kura-Kura Resort. Per quanto i voli siano di breve durata, sono tutti molto più cari della media ma, se vi adattate, potrete servirvi di un servizio regolare di traghetti che salpano dal porto di Jepara. Dewadaru Airport (Q12474046) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Lawang Sewu a Semarang
  • Borobudur — Tempio buddhista del IX secolo d.C. a una quarantina di km da Yogyakarta. Il tempio figura nella lista UNESCO dei Patrimoni mondiali dell'Umanità.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti