Scarica il file GPX di questo articolo

Giava

Da Wikivoyage.
Giava
Vulcani Bromo (sinistra) e Semeru
Localizzazione
Giava - Localizzazione
Stato
Superficie
Abitanti

Giava è un'isola dell'Indonesia.

Da sapere[modifica]

È un'isola di di origine vulcanica; sulla sua superficie sono stati contati 121 vulcani.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Giava Occidentale (Jawa Barat) — Include la massiccia espansione urbana di Jakarta, a sud di Bandung in collina. Comprende Anyer, Bandung, Bekasi, Bogor, Ciamis, Cianjur, Cirebon, Depok, Garut, Giacarta, Kampung Naga, Parco nazionale Kepulauan Seribu, Parco nazionale del Monte Halimun Salak, Pelabuhan Ratu, Sukabumi, Tasikmalaya, Tangerang, Parco nazionale di Ujung Kulon, la provincia di Banten e l'area di Puncak.
      Giava Centrale (Jawa Tengah) — L'affascinante Yogyakarta e significativi templi antichi nei siti archeologici di Borobudur e Prambanan. Inoltre comprende Cilacap, Dieng Plateau, Jepara, Karimun Java, Kendal, Magelang, Monte Merapi, Parangtritis, Purwokerto, Salatiga, Semarang, Surakarta (o Solo), Tegal.
      Giava Orientale (Jawa Timur)Surabaya, la seconda città dell'Indonesia, e vulcanici paesaggi mozzafiato. Oltre all'isola di Madura comprende: Parco nazionale Baluran, Banyuwangi, Batu, Blitar, Bojonegoro, Parco nazionale Bromo-Tengger-Semeru, Jember, Madiun, Malang, Pacitan, Probolinggo.

Centri urbani[modifica]

  • Bandung — Fondata dagli Olandesi nel XVIII secolo, Bandung, costituisce una valida alternativa di soggiorno per coloro che non si sentono in grado di affrontare il caos e l'afa di Giacarta.
  • Bogor — L'antica capitale del Regno della Sonda
  • Cirebon — Porto peschereccio sulla costa nord che fu capitale di un regno musulmano indipendente.
  • Giacarta — Capitale dell'Indonesia, Giacarta è una caotica città di 30.000.000 di abitanti, piuttosto intimidante per potenziali turisti.
  • Malang — Città dell'altopiano orientale, Malang è rinomata per il suo clima salubre sin dal tempo del dominio olandese.
  • Semarang — Porto e città universitaria con vestigia di epoca coloniale.
  • Solo (Surakarta) — Città di stampo tradizionale non distante dalla più rinomata Yogyakarta.
  • Surabaya — Grande città moderna e porto sulla costa orientale.
  • Yogyakarta — Centro tradizionale della cultura giavanese, Yogyakarta costituisce la base ideale per escursioni ai siti archeologici di Borobudur e Prambanan.

Altre destinazioni[modifica]

  • Anyer — Piccolo porto sulla costa occidentale da dove salpano battelli per l'isola di Anak Krakatoa (la figlia di Krakatoa), formatasi nel 1927 in seguito all'esplosione dell'omonimo vulcano.
  • Borobudur — Straordinario sito archeologico di colossali templi buddistici del IX secolo d.C., paragonati per dimensioni alle piramidi di Giza.
  • Gedung Songo — Rovine di un tempio induista del IX secolo.
  • Madura — Isola fuori dal sentiero battuto, famosa per le corse di tori.
  • Parco Nazionale Bromo Tengger Semeru — Spettacolari paesaggi vulcanici tra vaste distese sabbiose.
  • Parco nazionale Baluran — Paesaggi simili alla savana africana e foreste di mangrovie che offrono rifugio a una ricca fauna.
  • Parco nazionale del Monte Halimun-Salak — Foreste pluviali estese per 400 km² alle falde e sui fianchi dei monti Salak e Halimun.
  • Parco nazionale di Ujung Kulon — Parco all'estremità nord-occidentale dell'isola comprendente anche l'arcipelago vulcanico di Krakatoa.
  • Prambanan — Complesso di oltre 200 templi induisti a circa 18 km da Yogyakarta.
  • Sukamade — Litorale vergine ove le tartarughe marine depongono le uova.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti