Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Arco alpino lombardo > Val Camonica > Borno

Borno

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Borno
Municipio - Piazza Giovanni Paolo II - Borno (Foto Luca Giarelli).jpg
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Borno
Borno
Sito del turismo
Sito istituzionale

Borno è una città della Lombardia, nella provincia di Brescia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il comune di Borno è situato sul cosiddetto Altopiano del Sole, ovvero la valle percorsa dal torrente Trobiolo, nella Media Valle Camonica. Il centro del paese si trova sulla sponda sinistra del fiume, tra il Pizzo Camino e il Monte Altissimo.

Caratteristiche sono le case con l'ultimo piano ricoperto esternamente di legno e i gerani fuori da pressoché ogni finestra che donano al paese un'atmosfera quasi altoatesina e austriaca.

Quando andare[modifica]

Borno è una località turistica sia invernale che estiva.

D'inverno il turismo si concentra nei mesi di gennaio e febbraio e nel periodo natalizio, quando sulle piste del Monte Altissimo è possibile sciare, o su neve vera o creata artificialmente.

D'estate il paese aumenta esponenzialmente il numero degli abitanti, arrivando talvolta anche a 30.000 persone, attirati sull'Altopiano del Sole sia per le splendide passeggiate che per le temperature più fresche. Il periodo migliore è sicuramente quello di luglio e agosto, anche se dopo ferragosto il tempo talvolta tende a guastarsi, soprattutto verso sera (dopotutto si è a oltre 900 m e in montagna capita spesso che verso sera il cielo si rannuvoli e che talvolta piova).

Cenni storici[modifica]

I primi insediamenti umani a Borno risalgono a I secolo d.C.. Tra il 893 e il 953, a seguito delle invasioni degli Ungari e dei Saraceni, gli abitanti di Borno costruirono torri per difendersi durante le scorrerie. Di queste torri oggi ne rimangono 12. All'inizio nel XI secolo d.C. risalgono le prime fonti di vicini a Borno.

Nel luglio 1998 il santo papa Giovanni Paolo II visitò il paese.

Come orientarsi[modifica]

Il centro di Borno si sviluppa attorno alla via pedonale Vittorio Veneto, sulla quale si trovano i principali bar e negozi del paese: gelaterie, panifici e pasticcerie, bar, negozi di vestiti e di alimentari. La via inizia alla rotonda del pattinaggio e dopo un breve tratto percorribile anche dalle automobili, al bivio con via Trieste diventa pedonale fino alla piazza dove finisce.

Le principali zone residenziali del paese si trovano in Via Milano (sopra il centro del paese) e in Viale Pineta (oltre il pattinaggio).

Continuando sulla Strada Provinciale numero 5 che conduce in Val di Scalve si raggiungono diverse località. Nell'ordine: gli impianti di risalita al Monte Altissimo, le piste da sci e il campeggio Bosco Blu, località Cirese, località Croce di Salven, dove si trovano numerose abitazioni, per lo più seconde case, il Lago Giallo e infine Paline, piccolo paese frazione del comune di Borno.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini a Borno sono:

In auto[modifica]

Per arrivare a Borno è necessario percorrere la Strada Provinciale 5 che da Malegno porta in Val di Scalve.

In autobus[modifica]

Borno è raggiungibile dalle seguente linea:

Per avere gli orari aggiornati consultare il sito muoversi in lombardia.

Come spostarsi[modifica]

Il centro di Borno è per lo più visitabile solo a piedi: le vie centrali sono pedonali o a traffico limitato. È possibile inoltre fare lunghe passeggiate sulle montagne che circondano il paese, ammirando splendidi panorami e boschi.

Con mezzi pubblici[modifica]

Nelle settimane centrali del mese di agosto il comune di Borno in collaborazione con Autolinee SABBA offre un servizio autobus tra Borno e Paline con quattro corse giornaliere (due per Paline e due per Borno), entrambe la mattina. Le fermate della linea sono: Ponte Uscio, Piazza Caduti, Pattinaggio, Via Funivia, Albergo Rosa Camuna, Valle d'oro, Via Cremu 3, Via Cirese, Croce di Salven, Via Giallo e Paline.

In auto[modifica]

Muoversi in macchina all'interno del centro storico può risultare difficoltoso a causa delle zone a traffico limitato e delle strade strette, per questo è consigliabile parcheggiare l'automobile e muoversi a piedi. La maggiore concentrazione di parcheggi si ha nella zona del pattinaggio, dove però il mercoledì si tiene il mercato.

Cosa vedere[modifica]

Torre Dabeni
Parrocchiale di San Martino e San Giovanni Battista
Chiesa SS Vito e Modesto
  • 1 Parrocchiale di San Martino e San Giovanni Battista. Costruita nella seconda metà del XVIII secolo su una precedente chiesa risalente al XII secolo. Da ricordare, all'interno della parrocchiale è il paliotto del Picini.
  • 2 Oratorio di S. Antonio. Struttura del XV secolo con un affresco attribuito a Callisto Piazza da Lodi.
  • 3 Palazzo Franzoni, Piazza Giovanni Paolo II. Risalente al XVII secolo, il palazzo appartenne probabilmente alla famiglia feudale dei Federici.
  • 4 Villa e parco Guidetti, Via Giardini 20. Villa di inizio '900 con due ampi parchi. All'interno del parco della villa è disponibili una connessione gratuita a internet.
  • 5 Chiesa della Madonna di Lourdes, già dedicata ai Santi Vito e Modesto, Via Trieste.
  • 6 Riserva naturale Boschi del Giovetto di Palline (), +39 036422615. Grande circa 650 ettari, in essa vive la formica Rufa. All'interno della riserva vi sono aree picnic. La flora è principalmente composta da abete rosso, abete bianco, frassino, faggio e acero montano. Più rari sono i larici che donano al bosco un fantastico effetto dorato durante la stagione autunnale. Oltre i 1.50 m s.l.m. si incontrano radure con rododendri e mirtilli.
  • 7 Parco delle doline di Croce di Salven. Parco in cui sono presenti depressioni tipiche dell'ambiente carsico (Doline) createsi a seguito dello scioglimento in acqua dello strato calcareo sottostante.

7 Torri di Borno[modifica]

Dall'893 al 953 la zona dove oggi si trova il comune di Borno subì numerose incursioni e razzie ad opera degli Ungari e Sraceni, per questo gli abitanti del paese decisero di costruire 12 torri difensive. Oggi sono ancora visibili i resti di solo 7 delle torri originarie, spesso inglobati da altri edifici.

  • 8 Torre dei Michei, via Pizzo Camino. Alta 4 m e con una base quadrata di 5 m x 5 m, la Torre Michei è la più piccola delle torri di Borno.
  • 9 Torre Dabeni, incrocio tra via Trieste e via S.Fermo. Attualmente inglobata nella Casa delle Suore, la torre alta 8 m risale probabilmente al XII-XIII secolo.
  • 10 Torre Agnellini, Via Torre Agnellini. Costruita probabilmente attorno al XII-XIII secolo la torre era in origine più alta.
  • 11 Torre dei Sagrestà, Via Trento. Inglobata nella casa dei Sagrestà, i resti della torre sono visibili solo dalla corte interna.
  • 12 Torre dei Barète, Via Vittorio Veneto. La torre di origine medievale è distinguibile dagli edifici attigui per la grande dimensione delle pietre utilizzate nella sua costruzione. Si pensa che in origine formasse con la Torre dei Sagrestà, situata difronte, un baluardo difensivo.
  • 13 Torre dei Pagà, Via Vittorio Veneto (). La torre originale è stata abbattuta nella seconda metà del XX secolo e l'attuale edificio risale agli anni 80 dello stesso secolo.
  • 14 Torre dei Re, Via Gorizia. Situata su un dosso roccioso sotto all'attuale chiesa parrocchiale, l'attuale edificio ospita probabilmente i resti di una torre medievale, anche se i pareri degli storici non sono concordi.


Eventi e feste[modifica]

  • Enjoy altopiano del sole - Easy cup MTB. Gara ciclistica di mountanbike, tappa di montagna ASD del Campionato Italiano MTB granfondo Acsi.
  • Palio di San Martino. Simple icon time.svg metà luglio. Tra rievocazioni storiche, giochi e festeggiamenti le sei contrade di Borno (Ciasa, Dasa, 'Nfont a Buren, 'Nsima a Buren, Paline e Quadela) si sfidano per vincere il Palio.
  • Festa annuale del Gruppo Alpini di Borno. Simple icon time.svg inizio agosto. Sfilata del Gruppo degli Alpini accompagnato dal Corpo Musicale Santa Cecilia di Borno e stand gastronomico presso il campo sportivo dove è possibile mangiare sia piatti tradizionali come lo strinù (salamina ai ferri), trippa e risotto coi funghi.
  • Fiaccolata di S. Fermo. Simple icon time.svg 8-9 agosto. Tradizionale fiaccolata dal Monte S. Fermo a Borno, che ha superato le 40 edizioni. La fiaccolata è accompagnata dall'accensione di numerosi falò che pressoché ogni cascina dell'altopiano accende. È possibile iscriversi presso la sede del CAI di Borno o presso la Pro Loco. Al prezzo di 30€ a persona (2015) è possibile essere portati sulla cima del monte in elicottero, altrimenti raggiungibile in poco più di due ore.
  • San Fermo Trail. Gara competitiva di corsa in montagna.
  • Cronoscalata Malegno-Ossimo-Borno. Simple icon time.svg settembre. Storica cronoscalata automobilistica
  • Festa della Transumanza (XVII edizione 2013), Centro Storico. Simple icon time.svg fine settembre. Sfilata di animali, mercatini con prodotti tipici in una festa tradizionale volta a ricordare e mantenere le tradizioni contadine.


Cosa fare[modifica]

Inverno[modifica]

Pista Difficoltà Dislivello Altitudine partenza Altitudine arrivo Lunghezza
A Direttissima 401 m 1694 m s.l.m. 1292 m s.l.m. 1600 m
B Col de Serf 405 m 1694 m s.l.m. 1289 m s.l.m. 2200 m
C Pian d'Aprile 402 m 1694 m s.l.m. 1292 m s.l.m. 2500 m
D Ogne 306 m 1309 m s.l.m. 1003 m s.l.m. 1500 m
E Variante Pagherola A 249 m 1694 m s.l.m. 1445 m s.l.m. 1500 m
F Variante Pagherola B 249 m 1694 m s.l.m. 1445 m s.l.m. 1100 m
G Regina dei Monti A/B 194 m 1694 m s.l.m. 1500 m s.l.m. 700 m
H Variante Direttissima 402 m 1694 m s.l.m. 1292 m s.l.m. 1600 m
I Variante Malga Pian d'Aprile 102 m 1403 m s.l.m. 1301 m s.l.m. 800 m
L Campo Scuola Ogne 68 m 1020 m s.l.m. 952 m s.l.m. 500 m
M Snow Park 147 m 1550 m s.l.m. 1403 m s.l.m. 350 m

Durante la stagione invernale è possibile sciare nella piccola stazione sciistica, situata sul versante nord del Monte Altissimo. Nonostante la quota non elevata (950-1700 metri) l'esposizione nord delle piste permette alla neve di conservarsi per tutta la stagione, anche grazie ad un impianto di innevamento programmato. Caratteristica principale della località è di essere interamente immersa in un bosco di abeti, ciò favorisce la sciabilità anche in caso di brutto tempo e scarsa visibilità.

Le piste della Ski Area Monte Altissimo sono 11, classificate in base alla difficoltà:

  • 5 piste facili (blu)
  • 4 piste a difficoltà media (rossa)
  • 2 piste difficili (nere)

Nel comprensorio sciistico sono inoltre presenti 6 impianti di risalita:

  1. Seggiovia quadriposto Ogne - Play
  2. Seggiovia quadriposto Play - Monte Altissimo
  3. Seggiovia biposto Ogne - dosso Play
  4. Sciovia Play - Monte Altissimo
  5. Seggiovia quadriposto Onie1
  6. Nastro trasportatore campo scuola

Al 2014 lo skipass giornaliero costa 20€ i giorni feriali e 27€ i festivi, sono inoltre disponibili abbonamenti da 3, 4 e 5 ore, 2, 3, 4, 5, 6 giorni e stagionali (200€ se preacquistato entro ottobre, altrimenti 350).

Per informazione sull'apertura degli impianti, sulle condizioni della pista o sui prezzi aggiornati è possibile consultare il sito del turismo di Borno, dove è disponibile anche una mappa degli impianti.

A Borno è infine presente una Scuola di Sci:

Estate[modifica]

Rifugio Gualtiero Laeng

Durante la stagione estiva è possibile effettuare escursioni sulle montagne e nei boschi che circondano Borno. Le passeggiate conducono spesso a rifugi e/o malghe, dove è in qualche caso possibile anche acquistare prodotti caseari.

A partire dall'estate 2015, durante le due settimane centrali di agosto è attivo uno dei 6 impianti di risalita sul Monte Altissimo: la seggiovia quadriposto Ogne - Plai.

Per avere informazioni su tutti i sentieri consultare l'articolo interamente dedicato ai sentieri dell'Altopiano del Sole.

  • 1 Fare pic-nic nel parco del Giovetto. All'interno nella riserva naturale regionale casa della formica Rufa si trovano numerose aree pic-nic. La principale è situata all'inizio del parco, dove si trovano anche dei barbecue (adiacente al parcheggio), ma tavolini sono sparsi per tutto il parco. All'interno del parco è presente inoltre la piccola biblioteca del bosco con libri da consultare sui prati di ruine di Belvedere.
  • Pesca sportiva Borno. Per pescare nei bacini e fiumi, come il Lago di Lova e il Lago Giallo, è necessario acquistare un permesso.

A Borno è inoltre possibile praticare sport presso i numerosi centri e campi sportivi:

  • 2 Campo da tennis in terra battuta, +39 0364311699 (Bar Galleria da Pierino).
  • 3 Campo sportivo in erba sintetica, +39 3342529417. Simple icon time.svg Tutti i giorni dalle 18 alle 23. Possibilità di noleggiare il campo, anche con illuminazione e spogliatoi.
  • 4 Centro sportivo Borno - Campo da Tennis, Viale Pienta, +39 3391283473. Campo da tennis in cemento.



Acquisti[modifica]

Nel centro storico ci sono molti negozi sia di alimentari che di souvenir. Tra questi ricordiamo:

  • 1 Artigianato Bornese, Via Vittorio Veneto 64. Negozio che vende manufatti di legno.
  • 2 Pasticceria Marsegaglia Andrea & C. Snc, Via Vittorio Veneto 15/a, +39 0364 41705, @ . Pasticceria molto famosa nella zona, qui è possibile comprare deliziosi dolci come spongade, bosolà e spumiglie.
  • 3 Morelfungo, Via Vittorio Veneto 42, +39 0364418054. Negozio che vende prodotti tipici: dai funghi (freschi e secchi) ai frutti di bosco, dalla confetture a mieli e vini locali.


Come divertirsi[modifica]

A Borno si trova il parco divertimenti Adventureland, Via Funivia Loc. Ogne, @ . Simple icon time.svg calendario aperture.

Presso il Pattinaggio Edilparti Bar Edil Giardino, Via Calamè, +39 0364 311344. è possibile pattinare su ghiaccio, nel periodo invernale, e su rotelle durante quello estivo.

Dove mangiare[modifica]

Le spongade

Dolce tipico di tutta la Val Camonica, e più in particolare di Borno, Bienno e Breno, è la spongada, una specie di brioche rotonda e tradizionalmente non ripiena.

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Osteria al Cantinì, Via Vittorio Emanuele 17, +39 0364 310728, @ . Ottimo ristorante nel centro storico di Borno che offre ottimi piatti legati alla cucina tradizionali, hamburger e pizze.
  • 2 Ristorante Pizzeria Marhos, Via Trieste 22, +39 0364 311695. Ecb copyright.svg Il ristorante offre menu a prezzi convenienti come il menu a base di pesce o prodotti locali a 18€.


Dove alloggiare[modifica]

La maggior parte dei turisti che soggiornano a Borno sono soliti affittare un appartamento per qualche settimana, un mese o per tutta la stagione, nel paese si trovano però anche qualche albergo e bed & breakfast.

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • Carabinieri, Via Marconi 25, +39 0364 41001, fax: +39 0364 41001.
  • 2 Ambulatori medici, Via Fonte Pizzoli (), +39 3341465430. Durante il periodo estivo presso gli ambulatori medici del comune viene attivato un servizio di guardia medica turistica.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

A Borno è presente ufficio postale, per informazioni aggiornate sugli orari consultare il sito poste.it.

Internet[modifica]

In varie aree del paese è disponibile una connessione gratuita a internet "FreeWiFiBresciaGov" che richiede una registrazione. È possibile rimanere connessi al massimo per due ore al giorno.

Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]

Per informazioni turistiche rivolgersi alla Pro Loco di Borno, Piazzale Caduti 4, +39 0364 41022, fax: +39 0364 311933, @ . Simple icon time.svg lun: 15-17, mer: 10-12, gio-ven-sab: 16-18 (orari di apertura ampliati durante il periodo estivo). Presso la Pro Loco di Borno è possibile, oltre che ricevere informazioni turistiche sull'Altopiano del Sole, acquistare il permesso per la raccolta dei funghi e l'autorizzazione giornaliera per percorrere le strade di Esbosco del comune, le strade di montagna che conducono a rifugi e malghe percorribili quasi esclusivamente con fuoristrada o 4x4. Tra queste ricordiamo quello che conduce al Lago di Lova.

Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).