Scarica il file GPX di questo articolo

Beirut

Da Wikivoyage.
Beirut
Beyrouth
بيروت Bayrūt
Downtown Beirut Lebanon.JPG
Stemma e Bandiera
Beirut - Stemma
Beirut - Bandiera
Stato
Abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa del Libano
Beirut
Beirut
Sito istituzionale

Beirut è la capitale del Libano.

Da sapere[modifica]


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

  • Centro - Il centro di Beirut si estende intorno le piazze Nejmeh e dei Martiri
  • Ras Beirut (Capo Beirut) è la zona nord occidentale della città. Sul lungomare ("Corniche" o anche "Avenue de Paris") si allineano i migliori alberghi di Beirut. Più a sud sta la via Hama al centro del quartiere universitario con alberghi più modesti.
  • Gemmayzeh, ad est di piazza dei Martiri è una zona alla moda che si estende su quella che un tempo era la linea verde che separava i quartieri cristiani ad est da quelli musulmani ad ovest.
  • Achrafieh, il quartiere cristiano, uno dei più noti della città, si estende ancora più ad est sulle falde di una collina. Oggi è noto soprattutto per i suoi locali notturni è uno dei più antichi quartieri di Beirut. Si trova su una collina nella parte orientale della città. Achrafieh è sia un distretto residenziale che commerciale; il nucleo storico è caratterizzato da strette strade sinuose con antichi edifici, ma ampie zone moderne ospitano banche, uffici e centri commerciali.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Beirut - Facciata del Museo nazionale
  • Museo nazionale di Beirut. Simple icon time.svg Orario: Da mart a dom. dalle 09:00 alle 17:00. Chiuso lun e fest. Le collezioni sono esposte in ordine cronologico e spaziano dal periodo preistorico a quello del dominio dei Mamelucchi. Durante la guerra civile il museo venne a trovarsi sulla linea del fronte (Green Line) L'edificio subì notevoli danni ma le collezioni si salvarono. I pezzi più interessanti sono statuette del periodo fenicio scoperte a Byblos.
  • Museo dell'Università Americana. Simple icon time.svg Dal lun al ven ore 10:00-16:00. Istituito nel 1867, il Museo dell'Università Americana custodisce collezioni molto vaste di vasi in ceramica alcuni dei quali provengono da Cipro e risalgono all'età del bronzo.


Beirut - Moschea Al Omari
Beirut - Moschea Mohammad Al-Amin
  • Moschea Mohammad Al-Amin. Inaugurata nel 2008, l'enorme moschea che domina la centrale piazza dei Martiri è opera dell'architetto Azmi Fakhur il quale si ispirò all'arte ottomana e in particolare alla moschea Sultan Ahmed di Istanbul come denotano le cupole di color azzurro e come egli stesso ha dichiarato. La moschea fu voluta dall'allora primo ministro Rafik Hariri che qui è sepolto.
  • Moschea Al Omari. Del XII secolo, la moschea al Omari fu eretta dai Crociati come chiesa dedicata a S. Giovanni Battista. Fu convertita in moschea al tempo dei Mamelucchi
  • Cattedrale Maronita di San Giorgio. Devastata dalla guerra civile, la cattedrale di San Giorgio è stata restaurata ma i segni dei proiettili sono ancora visibili
  • Sinagoga Maghen Abraham. Abbandonata negli anni della guerra civile, la sinagoga è attualmente (anno 2010) chiusa per restauri.


Facciata del museo Robert Mouawad
Beirut - Museo Sursok
  • Museo Sursok (Quartiere di Achrafieh). Il museo è ospitato nella villa di Nicolas Sursock, membro di una delle famiglie più in vista di Beirut e appassionato collezionista di oggetti d'arte. Conformemente alle sue volontà testamentarie, la villa fu istituita a museo dopo la sua morte avvenuta nel 1960. Il suo ritratto è esposto nel museo. Attualmente (2010) è in costruzione una nuova ala la cui inaugurazione è prevista per il 2012
  • Museo privato Robert Mouawad, Army road - zokak el blat, +961 1 98 09 70, fax: +961 1 976027. Il museo espone oggetti d'arte quali gioielli, orologi, porcellane e quadri appartenute a Robert Mouawad, un gioielliere e collezionista di Beirut


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

  • Skybar. Inaugurato nel 2003, lo Skybar è sistemato sulla terrazza dell'Hotel Palm Beach e si articola su 3 livelli


Dove mangiare[modifica]

Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Pensione Al Nazih, Bld. 3, Rue 62 Chanty, Secteur 29, Gemmayze (Tra piazza dei Martiri e il capolinea degli autobus di Charles Hellou), +961 1 564868, +961 3 475136 (cellulare), fax: +961 1 564868, @ halaassali@hotmail.com. Ecb copyright.svg $15-90 a seconda del tipo di stanza e della stagione. Servizi inclusi: tv satellitare, connessione ad Internet, chiamate internazionali.
  • 1 Talal's New Hotel, Charles Helou, +961 1 562567. Le stanze hanno tv satellitare. Possibilità di dormire sul terrazzo dell'albergo insieme ad altri viaggiatori. (Vi sarà dato un materasso)


Prezzi elevati[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.