Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Banato
Le gole del Danubio (Porte di Ferro)
Localizzazione
Banato - Localizzazione
Stemma
Banato - Stemma
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti

Banato (Banat) è una regione nella Romania.

Da sapere[modifica]

La regione deriva il suo nome da un termine forse slavo che nell'Europa centrale e balcanica stava ad indicare una provincia di frontiera amministrata da un bano.

Cenni geografici[modifica]

Banato romeno, serbo, ungherese

Il Banato è oggi spartito tra Serbia, Romania e Ungheria. La porzione serba è completamente piatta rientrando nella pianura pannonica, mentre quella romena è collinare e dunque dai paesaggi più avvincenti.

Procedendo verso est il terreno si alza progressivamente e oltrepassata la cittadina di Caransebeş appaiono i primi rilievi montuosi dei Carpazi occidentali le cui cime più alte oltrepassano abbondantemente i 2.000 m. I monti del Banato sono incisi da profonde valli, veri e propri canyon scavati dai fiumi di cui l'esempio più rilevante sono le gole del fiume Nera ricomprese nell'omonimo parco nazionale.

Il fiume Mureș, che nasce dai Carpazi orientali, dopo aver tagliato in senso orizzontale tutta la Transilvania, segna il confine naturale tra Banato a sud e Crișana a nord per poi confluire nelle acque del Tibisco non lontano dalla città ungherese di Seghedino.

Territori e mete turistiche[modifica]

Il Banato romeno si compone di due distretti amministrativi:

  • Distretto di Timiș (Județul Timiș) con capoluogo Timișoara.
  • Distretto di Caraș-Severin (Județul Caraș-Severin) con capoluogo Reșița.

Centri urbani[modifica]

  • 45.33916721.6791671 Biniș — Famoso un tempo per la produzione di ceramiche artistiche, molte delle quali sono esposte al museo regionale di Timișoara. Al 2020 Biniș contava un solo laboratorio di ceramiche.
  • 44.88333322.4166672 Băile Herculane — Stazione termale di moda durante la dominazione Austroungarica, quando veniva visitata dall'imperatore Francesco Giuseppe e la moglie Elisabetta che avevano entrambi un padiglione personale alle terme.
  • 45.42138922.2219443 Caransebeș — Città di 25.000 abitanti circa con interessanti monumenti e possibilità di escursioni ai monti Tarcu ove in località Muntele Mic sono presenti impianti sciistici.
  • 45.98111121.5233334 Charlottenburg — Singolare villaggio fondato agli inizi del XVIII secolo da coloni tedeschi che gli impressero una forma circolare.
  • 45.71666721.255 Giroc — Con un piccolo museo privato dedicato al folklore del Banato.
  • 45.22522.0986116 Gărâna — Grazioso villaggio tra boschi meta di scampagnate di fine settimana da parte degli abitanti di Timișoara. Gărâna è famosa anche per un festival del jazz che vi si svolge ogni anno ad ottobre.
  • 45.68333321.97 Lugoj — Antico borgo sulle rive del fiume Timiș, abitato sin da epoca romana-
  • 44.725222.39618 Orșova — Città all'ingresso delle gole del Danubio.
  • 45.759721.239 Timișoara — Maggior centro regionale, Timișoara è una città multietnica famosa anche perché vi scoppiò nel dicembre 1989 la rivoluzione che causò la caduta di Nicolae Ceaușescu e del regime comunista.

Altre destinazioni[modifica]

  • 44.92521.8021 Parco nazionale Cheile Nerei - Beușnița (Parcul Naţional Cheile Nerei-Beușniţa) — Ricoperto da fitte foreste di faggi e abeti che forniscono un habitat naturale a una ricca fauna, il parco si estende ad altitudini comprese tra i 600 e i 1.000 m.
  • 44.67111122.5297222 Porte di Ferro — Successione di gole create dal Danubio di grande interesse paesaggistico.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 45.8121.3380561 Aeroporto di Timișoara-Traian Vuia (TSR) (IATA: TSR). L'aeroporto, terzo su scala nazionale per traffico passeggeri, è servito dalle linee aeree Wizz Air e Ryanair con voli anche da vari scali italiani. Aeroporto di Timișoara-Traian Vuia su Wikipedia Aeroporto di Timișoara-Giarmata (Q1417736) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Tabula Traiana
Statua di Decebalo
  • 44.6569222.312282 Tabula Traiana — Un'iscrizione latina dedicata all'imperatore Traiano, incisa su una parete rocciosa, appositamente intagliata, a strapiombo sulle Porte di Ferro. Oggi essa si trova inserita, insieme ad altre vestigia d'epoca, strada romana e resti del Ponte di Traiano, nel parco nazionale di Đerdap, nei pressi di Kladovo, in Serbia.
  • 44.6411622.291213 Statua di Decebalo (Chipul lui Decebal) — Scultura colossale alta 40 metri nei paraggi di Orșova che raffigura il re dei Daci che diede molto filo da torcere all'imperatore Traiano.


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.