Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Il viaggio in aereo è uno dei mezzi di trasporto più sicuri per chilometro percorso, tuttavia può esercitare una pressione sulla mente e sul corpo procurando degli effetti sulla salute.

Problemi comuni[modifica]

I seguenti problemi e i rimedi sono rivolti a quei viaggiatori con preoccupazioni riguardo ad alcune condizioni extra. La maggior parte delle persone trova beneficio con una bottiglia d'acqua, un cuscino per il collo e una maschera per gli occhi per dormire. Per voli molto lunghi, possono essere utili misure extra... come indicato di seguito.

  • Le narici possono seccarsi durante i voli di più ore creando un disagio e nel contempo favorendo le infezioni aeree. Bevete molti liquidi (senza alcool o caffeina), magari usate uno spray nasale idratante (ad es. una soluzione salina piuttosto che un antistaminico). Prendete in considerazione l'uso di una maschera per i voli lunghi onde conservare l'umidità polmonare e sinusale. Le maschere potrebbero altrimenti offrire solo una protezione marginale contro le malattie aeree; le maschere di stoffa sterili possono funzionare leggermente meglio di quelle di carta monouso.
  • Portate del cibo, anche se non avete il diabete, allergie alimentari e non tendete a diventare infelice quando avete fame, a differenza della maggior parte della gente. Potrebbe essere del cibo semplice e facilmente trasportabile. Il punto è avere qualcosa nel caso in cui l’aeromobile rimanga bloccato sulla pista per ore.
  • Il posto accanto al finestrino è in genere il più freddo
    La temperatura della cabina può variare e, soprattutto per i sedili accanto ai finestrini, la parete può essere fredda durante il volo. Valutate di portare in cabina un cappotto, una giacca o un giornale. Indossate calze calde e, se siete seduti accanto al finestrino, mettete qualcosa tra voi e la parete... anche alcuni strati di giornale aiutano considerevolmente. D'altra parte, se rimanete bloccati a terra in una giornata calda, potreste trovarvi rapidamente col problema opposto. Considerate di vestirvi a strati, in modo da potervi adattare alla temperatura che incontrate.
  • Lenti a contatto. Sui voli di più ore, dovreste usare di frequente le gocce di ri-bagnatura o prendere invece gli occhiali da vista... soprattutto se sperate di dormire. L'umidità della cabina molto bassa può causare complicazioni alle lenti a contatto a secco per gli occhi. Come per ogni lungo viaggio, prendete lenti a contatto di ricambio e occhiali da vista.
  • Le salviettine igienizzanti possono essere essenziali a bordo e negli aeroporti per pulire le maniglie dei contenitori di stoccaggio sopraelevati, delle mani, dei tavoli del vassoio, dei braccioli e delle superfici chiave del bagno che hanno un uso intenso e una pulizia sconosciuta o (forse) trascurata. Scegliete i pacchetti pre-bagnati piuttosto che il liquido in bottiglia per comodità di controllo di sicurezza. Evitate quelli solo per le mani (spesso lasciano un residuo di glicerina su superfici dure); e (se possibile) optate per quelli che contengono ingredienti igienizzanti oltre l'alcol.
  • Cinquanta Paesi in tutto il mondo, tra cui Cina, Sudafrica, Argentina, Australia e Nuova Zelanda, richiedono l'uso di insetticidi (di solito di tipo residuo) sugli aerei. Se la compagnia aerea (ad es. Hawaiian Airlines) non utilizza insetticidi residui, l'aereo può essere spruzzato in volo prima dell'arrivo in tali Paesi. Se siete sensibili a tali sostanze chimiche, chiedete in anticipo cosa viene utilizzato, in modo che il vostro medico possa determinare se vi influenzerà.

Problemi meno comuni

  • Se avete bisogno di ossigeno durante il viaggio, verificate presso la compagnia aerea per capire se il tipo di ossigeno di cui avrete bisogno è adatto; in tal caso, chiedete al medico (tramite l’agente di viaggio o la compagnia aerea) di organizzarsi o emettete una "prescrizione" per ciò con largo anticipo. Se portate normalmente una fonte di ossigeno, assicuratevi che possa essere trasportata a bordo e utilizzata in volo. Alcune compagnie aeree (in particolare Ryanair) non consentono di portare a bordo l’ossigeno e fanno pagare per il loro utilizzo. Sfortunatamente hanno anche il diritto di farlo.
  • Se avete asma o allergie, portate con voi gli inalatori per l'asma e i farmaci per le allergie. Portateli anche se non pensate di averne bisogno. Anche se avete controllato attentamente presso la compagnia aerea assicurandovi di aver prenotato un volo per non fumatori o una compagnia aerea che non utilizza noci, il vostro compagno di posto potrebbe rivelarsi un venditore di noci e che stava fumando una sigaretta dopo l’altra fino a poco prima che le porte della cabina venissero bloccate.
  • Se soffrite di cinetosi, prendete in considerazione l'assunzione di farmaci adeguati. Il vomito è raro, ma la nausea è sempre spiacevole. Alcuni, come il cerotto scopolamina, devono essere utilizzati prima del volo. Inoltre, considerate di prenotare gli aerei più grandi possibili, poiché i grandi colossi sono molto meno suscettibili alle turbolenze e molto meno inclini di innescare la cinetosi rispetto ai piccoli turboelica.
  • Se qualcuno nel vostro gruppo è portatore di handicap (ad es. scarsa mobilità, ipovedenti), sarebbe opportuno che la compagnia aerea lo sapesse in anticipo, preferibilmente al momento della prenotazione del volo. Con preavviso, possono assegnare i posti appropriati, organizzare l'assistenza nel terminal e comunicare all'equipaggio di cabina le vostre esigenze. Attenzione: non tutte le compagnie aeree sono ugualmente accomodanti. In Europa, il compito di imbarcare passeggeri con handicap è di solito affidato ai dipendenti dell'aeroporto mentre nel Nord America è la compagnia aerea ad essere di solito responsabile, quindi è importante assicurarsi di contattare il giusto responsabile prima del volo.
  • Se siete malati (specialmente di una malattia contagiosa come ad esempio il coronavirus), non dovreste volare. Nei pressi di un aereo, forse per ore, con 200 o più persone che alla fine vanno in innumerevoli posti, potreste iniziare o diffondere i vostri germi e persino un'epidemia. Dovreste spostare il viaggio fino a quando non vi sarete ripresi. Se una compagnia aerea o il personale dell'aeroporto notano sintomi, è possibile che neghino l'imbarco. Una buona assicurazione di viaggio può aiutare con le spese di un viaggio spostato improvvisamente.
  • Chi ha avuto un intervento chirurgico o un calco in gesso applicato negli ultimi 15 giorni, è meglio evitare di volare. Una bassa pressione nella cabina può causare un gonfiore estremamente scomodo. Si consiglia di consultare il proprio medico. L’equipaggio stesso potrebbe negare l'imbarco.
  • In caso di gravidanza, consultare il proprio medico per circostanze particolari. In genere, se avete meno di 28 settimane con una gravidanza singola o gemellare e non avete complicazioni o anamnesi di parto prematuro, potreste essere in grado di viaggiare senza autorizzazione medica; verificare comunque con la compagnia aerea.

Cambi di pressione[modifica]

La pressione dell'aria è molto più bassa in alta quota, ma una cabina dell'aereo mantiene gran parte della pressione, seppur essa è molto più bassa rispetto al suolo, spesso equivalente a 2.500 metri sul livello del mare. L'Airbus A380 e A350 e il Boeing 787 "Dreamliner" hanno una pressione di cabina più elevata, equivalente a una quota più bassa, offrendo un po' più di comfort per i passeggeri. Una bassa pressione in cabina può generare un grande disagio se le orecchie o il naso sono ostruiti, ad esempio da allergie o raffreddore. Se congestionati e se il medico non ha preoccupazioni riguardo alle complicanze, prendete in considerazione l'assunzione di un decongestionante (antistaminico opzionale) circa un'ora prima della partenza. Quello a rilascio prolungato può essere preferibile per un lungo volo. Chi spera di dormire, noti che tali medicinali rendono alcune persone irrequiete. Vedi il mal di montagna per una bassa pressione prolungata.

Quando l'aereo scende di quota, la maggior parte delle persone ha qualche problema con la pressione nei timpani. Ecco perché i bambini e i neonati piangono spesso strillando, essendo stati tranquilli durante il decollo e per tutto il resto del volo. Chiudere il naso, chiudere le labbra e provare a espirare (forse più volte fino all'atterraggio) può alleviare la pressione.

Per prevenire il disagio nei timpani, provate a muovere la mascella (tramite chewing gum o mangiando qualcosa) durante il decollo e la discesa. Per i bambini, provate ad allattarli se possibile per alleviare la pressione e ai bambini più grandi date qualcosa da masticare. Un altro rimedio è un prodotto chiamato "EarPlanes", sono tappi monouso disponibili per 5/10 USD nelle farmacie. Questi tappi sono appositamente progettati per regolare la pressione nelle orecchie e possono rendere il volo molto più facile per le persone che soffrono di dolore alle orecchie durante il volo.

Restrizioni e consigli per alcune di queste condizioni possono variare in base alla compagnia aerea, alle distanze e ai tempi di volo, ai tempi totali per la destinazione e alla disponibilità di assistenza di qualità ad ogni sosta e destinazione.

I cambiamenti di pressione dell'aria sono pericolosi per le persone che hanno recentemente fatto immersioni subacquee. Durante una vacanza per immersioni, è consigliabile pianificare per fare qualcos'altro, magari fare shopping o rilassarsi in un bar sulla spiaggia, durante l'ultimo giorno o due al fine di prevenire malattie legate all'immersione.

I soggetti con complicazioni respiratorie, evitino di prendere un volo con una destinazione molto più alta del proprio punto di partenza. Si veda l'articolo sul mal di montagna per maggiori dettagli.

Anche l'aria in cabina è molto secca, in primo luogo perché l'aria a -40 gradi non contiene praticamente umidità e in secondo luogo perché gli aerei di metallo non riescono a gestire l'umidità così bene. Ciò può ovviamente causare problemi, ma l'effetto che la maggior parte dei passeggeri nota immediatamente è una percezione del gusto modificata. Gli aerei di ultima generazione realizzati in materiali compositi, in particolare l'Airbus A350 (riconoscibile dal suo "occhio nero" attorno ai finestrini della cabina di pilotaggio) e il "Dreamliner" del Boeing 787 favoriscono un po' più di aria umida in cabina, migliorando il comfort dei passeggeri.

Trombosi venosa profonda[modifica]


I passeggeri su lunghi voli possono essere soggetti a trombosi venosa profonda (TVP), che è essenzialmente la formazione di coaguli di sangue nelle vene, molto spesso nelle gambe. Colpisce chiunque rimanga seduto per lunghi periodi, ad esempio passeggeri in treno o in auto. Gli anziani tendono ad avere un rischio maggiore rispetto ai giovani. Ma possono essere prese delle precauzioni per evitarlo:

  • Stiracchiatevi e/o camminate almeno ogni 2 ore circa. Anche un viaggio in bagno e ritorno è meglio di niente.
  • Eseguite esercizi sul sedile, ad esempio flettendo le gambe e il busto, ruotando o flettendo i piedi.
  • Al momento della prenotazione del volo, chiedete un posto in corridoio per consentirvi di alzarvi e muovervi più facilmente.
  • Idratatevi bevendo dell'acqua o altre bevande analcoliche prive di caffeina.
  • Consultate il vostro medico per vedere se sono necessarie alcune misure preventive. Possono includere un tubo di compressione (chiedere informazioni sui giusti tipi e sui tassi di compressione), magari prendendo un fluidificante del sangue (ad es. Aspirina a basso dosaggio) poco prima del volo.
  • Fate attenzione ai primi sintomi (ad es. Dolore o gonfiore alle gambe) che potreste notare durante il volo o in seguito. In casi sospetti, consultare immediatamente un medico. Se trascurato, la condizione può diventare grave, persino fatale.

Nicotina[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Tabacco.

Poiché praticamente tutti i voli commerciali sono per non fumatori assieme agli aeroporti, tranne nelle aree designate, i consumatori abituali di tabacco possono affrontare sintomi di astinenza durante un lungo volo. Il tabacco senza fumo o la gomma alla nicotina potrebbero essere usati come sostituti.

Jet lag[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Tematica:Jet lag.

Mentre il jet lag non è causato dal volo stesso, si verifica quando i viaggiatori devono spostarsi tra diversi fusi orari.

Farmaci[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Farmaci e Tematica:Limitazioni bagaglio a mano.

Le linee guida IATA applicano i limiti 3-1-1 (in equivalenti metrici) a tutti i voli internazionali. Impongono limiti di 100 ml a tutti i liquidi, gel e paste nel bagaglio a mano, inclusi aerosol, dentifricio, stick deodoranti/antitraspiranti e bevande, compresa l'acqua. Tutti i contenitori per tali liquidi devono essere contenuti in un unico sacchetto trasparente più piccolo di 20 cm x 20 cm o 1 litro. Ogni contenitore all'interno deve soddisfare il limite di 100 ml. Sono possibili alcune eccezioni, ad esempio per necessità mediche o articoli per la cura del bambino.

Documentate che tutti i farmaci vi appartengono, ad esempio flaconi etichettati, copia della prescrizione del medico, ecc. Per alcuni Paesi, è necessario mostrare anche maggiori prove. Non assumere più medicine di quelle necessarie per il viaggio... oltre a qualche extra di ogni tipo per possibili ritardi di più giorni. Assicurarsi che nessuna sostanza sia illegale in nessuno dei Paesi di transito. Per alcuni Paesi, avrete bisogno dell'autorizzazione scritta per portare i medicinali. Per ogni dubbio consultare il sito web del ministero degli Esteri.

  • Alcuni Paesi (e.g. Giappone) possono avere restrizioni inaspettate sull'ingresso di farmaci di base... anche medicinali da banco, ad esempio gli antistaminici, saranno confiscati se scoperti.
  • Le conseguenze in alcuni Paesi per alcuni farmaci possono essere gravi, ad esempio confisca immediata, ammenda, arresto, possibile prigione (vedi Emirati Arabi Uniti).

Se possibile, posizionare tutti i farmaci e il sacchetto trasparente di liquidi 3-1-1 dove possono essere facilmente visualizzati al controllo di sicurezza. Se è necessaria una maggiore capacità, collocare tutti i liquidi separatamente nel minor numero di sacchetti trasparenti possibile.  Assicurarsi che tutti i farmaci siano conservati in contenitori/flaconi originali chiaramente etichettati dal farmacista emittente. Per i viaggi internazionali, ordinate i farmaci in contenitori per dose giornaliera/settimanale, se lo desiderate. Se preordinato prima del viaggio, i funzionari doganali che vedono ciò non avranno alcuna prova del contenuto e possono dichiarare tutto come di contrabbando. Posizionare tutti gli altri liquidi che non rispettano la Regola 3-1-1 nel bagaglio in stiva. Potrebbe essere richiesto di dimostrare l'innocuità di qualsiasi liquido che state trasportando su richiesta da parte dei funzionari di sicurezza.

Assicurazione[modifica]

Una regola empirica dice "assicurare solo ciò che potrebbe rovinare".  La logica è: "Perché preoccuparsi di ottenere proteggersi su un volo di venti euro con un vettore economico?". Al contrario, accertatevi di comprendere appieno ciò che potrebbe rovinarvi, proteggendovi con la stipula di un'adeguata assicurazione di viaggio. Durante un viaggio molto lontano da casa, i costi di un incidente o di un'emergenza medica (e.g. per cure o trasferimento) potrebbero davvero rovinare.

Senza la consultazione del medico, anche una buona assicurazione di viaggio potrebbe non coprire in caso di mancata comunicazione all'assicuratore e alla compagnia aerea in merito a problemi di salute. L'assicuratore può riscuotere un supplemento per una copertura speciale o potrebbe non coprire le complicazioni, che richiedono ad esempio un trasferimento medico insolito. L'assicuratore e alcune compagnie aeree possono anche richiedere l'assicurazione scritta del proprio medico.

Voci correlate[modifica]