Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Prealpi e grandi laghi lombardi > Varesotto > Valcuvia

Valcuvia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Valcuvia
Vista della Valcuvia
Stato
Regione
Sito istituzionale

La Valcuvia è un territorio del Varesotto appartenente alla Lombardia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Valcuvia o Val di Cuvio è un'area tendenzialmente montuosa che si estende dal Monte Nudo al Monte Campo dei Fiori. È attraversata dal fiume Boesio che sfocia nella zona lagunare di Laveno-Mombello.

Quando andare[modifica]

Le stagioni più indicate per visitare la Valcuvia sono giugno, luglio e agosto, nei mesi estivi infatti la comunità si attiva con diverse iniziative e attività di carattere enogastronomico, escursionistico e naturalistico.

Cenni storici[modifica]

Tranvia della Valcuvia.JPG

La Valcuvia prende il suo nome dalla dicitura: "Vallis Cum Via" cioè valle attraversata da una via. Si pensa infatti che fin dall'epoca romana fosse utilizzata come via di collegamento per i commerci grazie alla sua posizione strategica fra Luino e Laveno Mombello, due delle principali città della zona.

Nel 1907 venne costituita la SATV (Società Anonima Tramvie Valcuviane) che si occupò della realizzazione della stessa. Il 14 giugno 1914 venne inaugurata la Tramvia della Valcuvia. Essa collegava Cittiglio, attraversava la Valcuvia fino ad arrivare a Bosco Valtravaglia; permettendo così di collegare le due valli che erano raggiungibili solo in alcune zone dalla linea ferroviaria Varese-Luino. Dopo la seconda guerra mondiale la tramvia venne però chiusa per rinnovamento degli impianti, a cui si preferì l'inserimento di una linea di autobus.

Lingue parlate[modifica]

Le due lingue parlate in Valcuvia sono l'italiano e il dialetto lombardo.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

La Valcuvia comprende 15 località principali riunite sotto la "Comunità Montana Valli del Verbano":

Altre destinazioni[modifica]

  • Borgo di Arcumeggia — Conosciuta come "Paese dei pittori" è una frazione montana di Casalzuigno caratterizzata dalla presenza di numerosi affreschi esterni sulle case, fa parte dei paesi dipinti della provincia di Varese
  • Cascate di Cittiglio — Sono tre cascate protette da una fitta vegetazione, la prima - attrezzata con un'area pic nic - è facilmente raggiungibile anche da escursionisti poco esperti
  • Laghetto di Brinzio — Situato nella valle della Rasa è un piccolo lago rilevante da un punto di vista naturalistico, dispone di un'area attrezzata con tavoli in legno e panchine ed è punto di partenza per escursioni nell'area del Campo dei Fiori
  • Parco regionale Campo dei Fiori
  • Villa Della Porta Bozzolo


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

I due maggiori aeroporti che servono la Valcuvia sono Milano Malpensa e Milano Linate.

Milano Malpensa

A Gallarate, in provincia di Varese si trova l' aeroporto di Milano Malpensa, aeroporto più importante della zona dell' Alto-Milanese. Per raggiungere la Valcuvia da Milano Malpensa sono disponibili i servizi di trasporto pubblico:

  1. Treno Malpensa Express fino a Malpensa Centrale o Cadorna.
  2. Treno Regionale Logomi r.svg diretto a Laveno Mombello, scendere alla fermata Cittiglio.
  3. Da Cittiglio è possibile spostarsi in tutta la Valcuvia con il servizio autobus vedi sezione "Come spostarsi".
Milano Linate

L'aeroporto è collegato a Varese tramite diverse linee autobus/navetta.

  1. Airbus Linate Centrale Costo: 5 euro.
  2. Arrivati a Milano prendere un treno Regionale Logomi r.svg con direzione Laveno Nord e scendere a Cittiglio
  3. Da Cittiglio è possibile spostarsi in tutta la Valcuvia con il servizio autobus vedi sezione "Come spostarsi".

In auto[modifica]

Da Milano

Percorrere l'Autostrada dei Laghi Autostrada A8 Italia.svg e prendere l'uscita Varese.

Da Varese
  • Prendere Strada Statale Strada Statale 394 Italia.svg
  • Prendere Strada Provinciale Strada Provinciale 1 Italia.svg in direzione Via Provinciale
  • Prendi Strada Provinciale Strada Provinciale 8 Italia.svg. Arrivo a Cittiglio
Da Lugano
  • Uscire alla dogana di Lavena Ponte Tresa e dirigersi vero Cunardo Strada Provinciale Strada Provinciale 30 Italia.svg
  • Prendere Strada Statale Strada Statale 394 Italia.svg e poi Strada Provinciale Strada Provinciale 8 Italia.svg in direzione Cittiglio

In nave[modifica]

Non è possibile raggiungere la Valcuvia via mare.


Come spostarsi[modifica]

In treno[modifica]

In tutto il territorio è possibile circolare anche tramite la rete ferroviaria. In particolare le linee ferroviarie Trenord e Trenitalia.

In autobus[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]

La zona della Valcuvia offre numerose possibilità di escursioni a piedi o in bicicletta facilitate da una fitta rete di percorsi ciclopedonali. La Valcuvia è attraversata anche dal sistema di fortificazioni della linea Cadorna di cui rimangono alcune tracce come trincee e fortificazioni.

A tavola[modifica]

La Valcuvia fa parte della Strada dei sapori delle Valli Varesine, tra i prodotti tipici dell'area vi sono formaggi e il vino IGP "Ronchi Varesini".

Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.