Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Lombardia > Seregno

Seregno

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Seregno
Parte del centro storico della città
Appellativi
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Sito istituzionale

Seregno è una città della Lombardia.

Da sapere[modifica]

Quando andare[modifica]

Il lato migliore della città è quello visitato d'estate. Con feste ed eventi, è questo il periodo migliore in cui conoscere Seregno.

Da non perdere i giorni della sagra di Santa Valeria (28 aprile) dove il quartiere si anima con bancarelle e all'interno del cortile del santuario grandi eventi gastronomici e musicali.


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

  • San Rocco (centro): famoso per l'antico oratorio dei Santi Rocco e Sebastiano, e per il prestigioso teatro e cinema San Rocco;
  • Santa Valeria (centro ovest): sede del rinomato santuario della Madonna di Santa Valeria, qualcuno crede che Santa Valeria sia il Patrono della città mentre in realtà si festeggia la festa patronale nei giorni Santa Valeria solo dal 1979, in occasione della Sagra, in realtà il Santo Patrono di Seregno è San Giuseppe, infatti prima del 1979 il Santo Patrono veniva festeggiato il 19 marzo;
  • Quartiere residenziale. È a sua volta diviso in quattro rioni: Ca' Storta, Cruseta, Numer 2 e Riun.
  • San Giuseppe (centro);
  • Bivio (nord): è la zona della nuova caserma dei Carabinieri, prende il nome dal vecchio bivio, ora sostituito dalla rotonda a forma di pera, che si biforcava verso Carate e verso Paina di Giussano;
  • Ceredo: sorge nella parte occidentale della città, ai confini con il comune di Meda. Nel quartiere si estendono ampie zone di edilizia residenziale; è inoltre sede del Parco Brianza Centrale, ampia area verde di interesse sovracomunale.
  • Orcelletto (nord ovest): è un quartiere caratterizzato da un esteso sviluppo di zone residenziali piuttosto recenti, fa parte del rione Santa Valeria, chi ha definito Orcelletto un quartiere non è sicuramente di Seregno (purtroppo questa non è l'unica imprecisione che si può trovare in questo testo).
  • Consonno (nord), detto Fuin: situato nella parte orientale della cittadina, è caratterizzato dalla presenza di ampie aree residenziali piuttosto recenti che si affiancano ad aree artigianali e ad aree non edificate e incolte nelle vicinanze della SS 36 che passa per il quartiere. Vi si trova inoltre una cappella votiva della Madonna della Campagna;
  • Sant'Ambrogio (sud ovest);
  • San Carlo (sud): un tempo frazione di Seregno, ospita l'oratorio di San Carlo ed una grande corte residenziale;
  • Lazzaretto (sud est): presenta una superficie di circa 0,6 km² e contribuisce alla popolazione di Seregno con circa 3.000 abitanti. Nel quartiere sono presenti zone residenziali intervallate da ampie aree dedicate alle attività artigianali o produttive, oltre che di alcune residue aree non edificate. Il territorio è attraversato dalla linea ferroviaria Seregno-Bergamo;
  • San Giuseppe (sud est): ville di notevole prestigio;
  • San Salvatore (est);
  • Crocione (Crusun): compreso fra la linea ferroviaria Milano-Chiasso, il confine comunale di Desio e il quartiere San Carlo. Zona prevalentemente agricola fino alla prima guerra mondiale, ospita un quartiere di edilizia economica popolare. Nel quartiere è presente un capitello votivo, detto del Crusun.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Stazione ferroviaria di Seregno

Gli aeroporti più vicini sono quelli di:

  • Aeroporto di Bergamo-Orio al Serio
  • Aeroporto di Milano-Linate
  • Aeroporto di Milano-Malpensa

In treno[modifica]

La stazione di Seregno è attraversata dalla rete regionale (linee Novara–Seregno e Seregno–Bergamo) e dalla direttrice internazionale MilanoChiasso-Zurigo-Basilea.


Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

L'auto è un ottimo mezzo per muoversi all'interno della città, ed è semplice trovare parcheggio. Il centro storico, tuttavia, è accessibile solo a piedi, essendo una Zona a Traffico Limitato.

Cosa vedere[modifica]

Basilica San Giuseppe
  • Basilica di San Giuseppe (Situata nel centro storico della città). Si tratta della chiesa più importante della città, risalente al XVIII secolo.
  • Santuario di Santa Valeria (Situata nel quartiere omonimo). Lo stile è neogotico, a croce latina con tre navate, per una superficie totale di circa 1.000 metri quadrati.


Eventi e feste[modifica]

  • Notte Bianca (Centro storico). Simple icon time.svg Ogni giovedì sera d'estate. Negozi aperti, degustazione e tante persone.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Caffè e caffè (Situato nel centro storico). Bar e tavola calda.
  • Mati Cafè (Situato nel centro storico). Bar e tavola calda.

Prezzi medi[modifica]

  • La Pagoda Lin, Via Gioacchino Rossini 2, +39 0362239016. Ristorante con cucina cinese & giapponese, sviluppato su due piani. Ampio parcheggio e terrazza.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.