Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Turchia > Regione dell'Egeo > Regione dell'Egeo centrale > Selçuk

Selçuk

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Selçuk
Fortezza Ottomana che domina la città
Stato
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Turchia
Selçuk
Selçuk
Sito istituzionale

Selçuk è una città nella Regione dell'Egeo centrale della Turchia.

Da sapere[modifica]

Selçuk deve la sua fortuna al fatto di essere il centro abitato più vicino al sito archeologico di Efeso, infatti chiunque lo voglia visitare dovrà necessariamente passare di qui e verosimilmente anche soggiornarci. Tuttavia anche Selçuk ha qualcosa da offrire ai turisti.

Cenni geografici[modifica]

Selcuk è a 8 km dal mare.

Quando andare[modifica]

Il clima mediterraneo è dominante a Selçuk. Le estati sono calde e secche e gli inverni miti e piovosi.


Come orientarsi[modifica]

  • Pamucak — È la stazione balneare che dista 8 km dal centro di Selçuk.
  • Efeso — È il famoso sito archeologico che dista 3 km dal centro di Selçuk.




Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Anche se vi è un piccolo aeroporto a Selçuk, questo è aperto solo per gli aerei privati. Così l'opzione più vicina per i voli commerciali è l'aeroporto Adnan Menderes di Smirne (Izmir), che si trova 55 km a nord di Selçuk.

Dall'aeroporto di Smirne, si hanno due opzioni per arrivare a Selçuk:

  1. Prendere treni che collegano la stazione direttamente all'aeroporto pagando solo 4 TL. Gli stessi treni collegano l'aeroporto con Selçuk sei volte al giorno. Il treno può essere molto affollato, pertanto se non prenotato con adeguato anticipo ci potrebbe essere il rischio di non essere in grado di salirci.
  2. Un'opzione più veloce ma più costosa è prendere un dolmuş, che è più simile a un grande furgone piuttosto che un autobus. Essi partono dalla stazione dei bus (otogar) di Selçuk-Efeso, che si trova a 2 km dall'aeroporto (una corsa in taxi dall'aeroporto costa 10 TL). Questo non è il tipico otogar che si trova nel resto del paese, è solo una fermata dell'autobus con alcune panchine. Da qui va preso il mini van con l'insegna Selçuk-Efeso sul parabrezza. Chiedete in giro se qualche responsabile nelle vicinanze. Da qui, un corsa per Selçuk costa 7 TL, e dura circa un'ora. Il furgone effettua molte fermate lungo il percorso, tra cui alcune aree remote, ma basta stare a bordo fino a fine corsa.

Se arrivate in Adnan Menderes volando con Atlas Jet, è possibile usufruire di navette gratuite per Selçuk direttamente dall'aeroporto.

In treno[modifica]

Da Smirne

È possibile prendere uno degli otto treni giornalieri che partono dalla stazione di Smirne Basmane (alle 07:45, 09:00, 11:25, 13:30, 15:40, 16:30, 18:15 e 19:10. Le prime sette corse hanno come destinazione finale Denizli, mentre l'ultima si ferma a Söke). Tutti i treni, che passano dall'aeroporto arrivano alla stazione di Selçuk in circa un'ora e mezzo (Selçuk non è il capolinea, quindi è importante essere attenti a non sbagliare fermata). Il prezzo del biglietto è di 5,75 TL a persona (gennaio 2014).

Da Denizli/Pamukkale

Sono sei i treni che dalla stazione di Denizli (vicino Pamukkale) giungono a Selçuk (alle 04:20, 05:45, 08:20, 12:50, 14:50 e 17:15) impiegando circa 3 ore. Ci sono altri due treni che partono da Denizli (alle 06:55 e 10:05) si fermano a Söke. Il prezzo del biglietto è di 14,50 TL a persona (gennaio 2014).

In autobus[modifica]

Ci sono anche dolmuş da Smirne, così come autobus da Pamukkale, che costano circa 50 TL e servono bevande e snack lungo la strada. La fermata dei pullman (otogar) di Selçuk si trova nel centro della città. È possibile prendere un autobus notturno che parte da Istanbul a mezzanotte, che arriva intorno alle 8:00 del mattino. Questo servizio, gestito da linee di autobus Varan, costa 70 TL (estate 2011).

Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Ci sono mini-bus (dolmuş) a Şirince ed Efeso, quest'ultimo a 2,5 TL a corsa (gennaio 2014). Per andare alla Casa di Maria, potrebbe essere necessario prendere un taxi.

In auto[modifica]

Affittare mezzi a due o quattro ruote può essere un modo divertente per scoprire i dintorni di Selçuk. Se si ha intenzione di noleggiare una bicicletta è bene tenere presente che sia Şirince che la Casa di Maria sono in cima alle colline.

Cosa vedere[modifica]

Storia di Selçuk in tre monumenti: il tempio di Artemide, la moschea di Isa Bey costruita dai Turchi Selgiuchidi, la fortezza Ottomana
  • Tempio di Artemide, Artemis Tapınağı. Simple icon time.svg 8:30-17:30. In realtà quello che si troverà sarà un empio campo con al centro una misera colonna riassemblata per dare una vaga idea di dove l'imponente tempio (formato da 127 colonne) era collocato e che un tempo era considerato una delle sette meraviglie del mondo.
  • Museo di Efeso (Efes Müzesi Müdürlügü), Uğur Mumcu Sevgi Yolu Caddesi, +90 232 892 6010, fax: +90 (232) 892 7002. Ecb copyright.svg Ingresso 5 TL. Simple icon time.svg Inverno: 8:30-18:30 Estate: 8:30-16:30. Questo museo conserva reperti provenienti dalle nobili e splendide case a terrazza di Efeso (visitabili con un biglietto separato). I reperti più famosi sono l'effigie del fallico dio Priapo (che per non urtare la sensibilità di alcuni visitatori, è visibile esclusivamente premendo un tasto che consente la temporanea apertura di una teca) e la "formosa" (dotata di numerosi seni) statuetta di Artemide finemente scolpita. Il museo contiene anche armi dei gladiatori. Visitando il museo dopo aver esser stati al sito di Efeso consentirà di contestualizzare e apprezzare meglio i reperti che si sta vedendo.
La Moschea di Isa Bey sulla collina di Ayasoluk
  • Moschea Isa Bey (Isa Bey Camii), St Jean Caddesi (ai piedi della collina di Ayasuluk). Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Simple icon time.svg Sempre accessibile tranne durante le funzioni religiose. Costruita nel 1375 dall'emiro Aydin. Al suo interno è presente un busto di Isa Bey. Solo uno dei due minareti è ad oggi rimasto integro.
  • Basilica di San Giovanni, St Jean Caddesi. Ecb copyright.svg 5 TL. Simple icon time.svg Inverno: 8:30-18:30 Estate: 8:30-16:30. Resti di un'imponente basilica risalente al periodo bizantino. Al suo interno ci sono dei modelli che descrivono l'area mostrando l'allontanamento della costa nel corso dei secoli. Dal suo interno si gode una vista privilegiata del castello al quale è possibile anche accedervi. Il luogo ha una particolare rilevanza storica per i cattolici perché sembrerebbe che san Giovanni abbia visitato due volte questo luogo: la prima in compagnia di Maria, e la seconda nel 95 d.C. per scrivere il suo vangelo. Fu proprio grazie a queste visite che l'imperatore bizantino Giustiniano decise di erigere proprio qui la basilica intorno al 550 d.C.
  • Castello di Ayasuluk (Fortezza di Ayasuluk), St Jean Caddesi. Ecb copyright.svg 8€. Simple icon time.svg Inverno: 8:30-18:30 Estate: 8:30-16:30. Vi si accede dalla basilica di San Giovanni. Dalla vetta del castello si gode un'eccellente vista su tutta la città.
  • Acquedotto romano (nella piazza dinnanzi la stazione ferroviaria). Scendendo dal treno questa è la prima architettonica rovina (ben conservata) che s'incontra. L'illuminazione notturna ne risalta l'antico splendore, quindi nelle sere d'estate è un piacere cenare in uno dei numerosi ristoranti che hanno tavolini all'aperto con vista sull'acquedotto.


Eventi e feste[modifica]

  • Camel wrestling. Competizione che si svolge in varie città occidentali della Turchia, tra cui Selçuk, in particolare a Pamucak nei mesi invernali.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

La vita scorre tranquilla a Selçuk, in bassa stagione anche troppo. Nei pressi dell'acquedotto romano partono alcune vie in direzione di Atatürk Caddesi in cui si trovano diversi locali in cui bere qualcosa e ascoltare musica a tutto volume.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Ejder Restaurant, Cengiz Topel Caddesi 9e (Di fronte all'acquedotto bizantino), +90 232 892 32 96. Simple icon time.svg Aperto per colazione, pranzo e cena. Uno dei migliori ristoranti in città con pochissimi tavoli quindi è necessaria la prenotazione in alta stagione. Dal suo forno a legna è in grado di cucinare delle ottime grigliate di carne. Acqua e tè sono offerti dalla casa. Proprietario gentile e non invadente. Ambiente semplice e informale, frequentato e consigliato dalla gente del posto sia per l'ottimo rapporto prezzo/qualità che per la freschezza dei cibi offerti.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • Atilla's Getaway, Acarlar Köyü (A 2,5 km fuori dal centro), +90 232 892 3847, fax: +90 232 892 3848, @ . Ecb copyright.svg 8/14/17/24€ tenda/dormitorio/singola/doppia senza bagno privato e colazione. +7€ con bagno privato, +2€ con colazione, +3 con anche la cena. L'aria condizionata si paga a parte.. La struttura offre molte soluzioni tra cui anche le più economiche che si possono trovare in città. Dispone di una piscina, di un biliardo e una comoda area con cuscini ove passare la serata in compagnia degli altri ospiti. Sono a disposizione delle navette gratuite per il centro città e per Efeso.

Prezzi medi[modifica]

  • Amazon Petite Palace, Atatürk Mah. 1054 sok. no:33, +90 232 892 32 31, fax: +90 212 310 69 17, @ . Ecb copyright.svg 30€ per una doppia. Un bellissimo hotel aperto da non molto e curato nei minimi particolari (pochi se ne trovano così in Turchia a questa fascia di prezzo). Le stanze sono dotate di aria condizionata e TV. La struttura, oltre alla connessione wifi gratuita, ha una piccola ma pulitissima piscina illuminata da faretti che nelle notti d'estate può essere un vero valore aggiunto. Il proprietario, Emre, è una persona educata, piacevole ed estremamente disponibile. Essendo anche il proprietario dell'Amazon Antique Hotel (un hotel più vecchio) che sta a poche decine di metri sulla stessa strada, nel periodo invernale dirotta in questa nuova struttura tutte le prenotazioni a senza variare il prezzo.

Prezzi elevati[modifica]

  • Hotel Bella, Ataturk Mah., St. John CAD. No: 7 (A 200 metri dalla stazione degli autobus), +90 232 892 3944, fax: +90 232 892 0344, @ . Ecb copyright.svg 80/120€ per singole/doppie.. Hotel di lusso al cui interno è presente anche un negozio (non particolarmente conveniente) di tappeti e gioielli. Camere in stile ottomano ben arredate. La sera servono anche cene raffinate con prezzi proporzionali a quelli delle camere.


Sicurezza[modifica]

Cittadina piccola e tranquilla quindi i rischi a cui si può incorrere sono minimi.

Come restare in contatto[modifica]

Tenersi informati[modifica]

  • Ufficio turistico, Agora Caddesi 35. Simple icon time.svg Lun-Ven 8:00-12:00 e 13:00-17:00 (d'estate anche Sab-Dom).


Nei dintorni[modifica]

Chiaramente l'escursione principe è quella al sito archeologico di Efeso, raggiungibile con un dolmuş al prezzo di 2,5 TL (gennaio 2014) a corsa (i prezzi sono anche affissi all'interno di quelli ufficiali). Al ritorno da Efeso è probabile che un signore chiami un dolmuş "privato" per accorciarvi i tempi di attesa; il prezzo del biglietto resta invariato. Distando solo 3 km nelle belle giornate potrebbe anche essere piacevole farla a piedi, ma è consigliabile farlo al ritorno perché Efeso è un sito particolarmente grande che richiederà circa 3/4 ore per visitarlo tutto (a piedi) quindi a fine visita sarete in grado di valutare meglio le forze residue. Per la stessa tratta un taxi vi chiederà circa 20 TL (2013).


Informazioni utili[modifica]

Non è infrequente essere fermati per strada da persone che cercheranno di vendere old coins ("vecchie/antiche monete"). Generalmente sono dei falsi fatti in casa, e in ogni caso, anche nel remoto (praticamente nullo) caso che siano autentiche, questa sarebbe una pratica illegale.

Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).