Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sardara
Veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Sardara
Sito istituzionale

Sardara è un centro della Sardegna, nella provincia del Sud Sardegna.

Da sapere[modifica]

Il pozzo sacro di Sant'Anastasia
Il Nuraghe Arrubiu
Le terme romane

Fa parte dei Borghi Autentici d'Italia.

Cenni geografici[modifica]

Sardara si trova nella regione storica del Monreale e confina con Collinas, Mogoro (Oristano), Pabillonis, San Gavino Monreale, Sanluri e Villanovaforru.

Cenni storici[modifica]

L'area fu abitata già in epoca nuragica, per la presenza sul territorio di notevoli ed importanti testimonianze archeologiche, tra cui necropoli, pozzi sacri, villaggi nuragici e nuraghi molto bel conservati e molto ricchi di reperti e di testimonianze.

Fu un importante centro anche in epoca romana; nei pressi dell'abitato attuale sorgeva un centro termale chiamato Aquae Neapolitanae, il quale era compreso nell'antica città di Neapolis, già abitata dai cartaginesi.

Il paese attuale si sviluppò però nel medioevo. Appartenne al giudicato di Arborea e fece parte della curatoria di Bonorzuli. Vicino sorgeva il castello di Monreale, eretto dai giudici di Arborea. Durante le guerre di conquista aragonese della Sardegna il castello venne occupato dal principe Alfonso d'Aragona (futuro re Alfonso IV il Buono) nel 1324, che vi mandò la moglie Teresa di Entenza, accompagnata da 150 uomini, affinché, colpita da malaria, si rimettesse in salute. Pochi anni dopo, nel 1328, il castello venne però riconquistato dai giudici di Arborea e divenne nella successiva guerra sardo-catalana una fortificazione di primo piano, e lo stesso paese di Sardara fu fortificato. Nel 1409 Brancaleone Doria (vedovo di Eleonora d'Arborea) e il giudice d'Arborea Guglielmo III di Narbona, sconfitti da Martino il Giovane nella battaglia di Sanluri, si rifugiarono nel castello, che nel 1410 venne occupato dal viceré aragonese Pietro Torellas. Nel 1470 l'occupò il marchese di Oristano Leonardo Alagon dopo la sconfitta data agli aragonesi nella battaglia di Uras; sconfitto questi però poi nella battaglia di Macomer, il castello ed il borgo passarono definitivamente sotto il dominio aragonese. Sardara fu allora incorporata nella contea di Quirra, feudo dei Carroz; nel 1603, trasformata la contea in marchesato, feudo dei Centelles, il paese ne fece parte e fu compreso nella baronia di Monreale. Il paese fu riscattato all'ultimo feudatario, il marchese di Quirra Filippo Osorio de la Cueva, nel 1839 con la soppressione del sistema feudale.

Come orientarsi[modifica]

La chiesa della Beata Vergine Assunta


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai precedenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere Sardara.

In auto[modifica]

Percorrere la SS 131 Carlo Felice e uscire a Sardara.

In nave[modifica]

Dal porto di Cagliari oppure dai porti di Porto Torres, Olbia-Isola Bianca e Golfo Aranci.

In autobus[modifica]

È possibile raggiungere Sardara da Cagliari con la linea ARST 120.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

La chiesa di San Gregorio
La chiesa di Santa Maria de Is Aquas
La chiesa di Sant'Anastasia
La chiesa di Sant'Antonio

Architetture religiose[modifica]

  • 39.6135118.7844861 Chiesa di Santa Maria de Is Acquas. Chiesa di Santa Maria de Is Acquas su Wikipedia chiesa di Santa Maria de Is Acquas (Q28325761) su Wikidata
  • 39.6140898.8236442 Chiesa di San Gregorio. Chiesa di San Gregorio (Sardara) su Wikipedia chiesa di San Gregorio (Q24388265) su Wikidata
  • 39.6166868.8199143 Chiesa di Sant'Anastasia. Chiesa di Sant'Anastasia (Sardara) su Wikipedia chiesa di Sant'Anastasia (Q24388267) su Wikidata
  • 39.6156288.8180784 Chiesa di Sant'Antonio. Chiesa di Sant'Antonio (Sardara) su Wikipedia chiesa di Sant'Antonio (Q24388256) su Wikidata
  • 39.6158068.8227975 Chiesa della Beata Vergine Assunta. Chiesa della Beata Vergine Assunta (Sardara) su Wikipedia chiesa della Beata Vergine Assunta (Q24388250) su Wikidata

Siti archeologici[modifica]

  • 39.6168428.8200066 Pozzo sacro di Sant'Anastasia. Pozzo sacro di Sant'Anastasia su Wikipedia pozzo sacro di Sant'Anastasia (Q47526517) su Wikidata
  • 39.6133588.8067447 Nuraghe Arrubiu. Nuraghe Arrubiu (Sardara) su Wikipedia nuraghe Arrubiu (Q19991459) su Wikidata
  • 39.6139788.7842228 Terme romane.

Architetture militari[modifica]

Il museo archeologico Villa Abbas
Il castello di Monreale
  • 39.5967228.7979449 Castello di Monreale. Castello di Monreale (Sardara) su Wikipedia castello di Monreale (Q20009105) su Wikidata

Architetture civili[modifica]

  • Molto suggestivo è il centro storico del paese con le strade in selciato e le tipiche case campidanesi in pietra, dotate di pregevoli portali.

Nel centro abitato si possono ammirare alcuni edifici storici di pregio e ville padronali, come "Villa Diana" e "Casa Pilloni", inserite nell'itinerario delle ville e delle dimore di pregio in Sardegna, la Casa Orrù, l'edificio delle vecchie scuole elementari e la Casa del Balilla.

Musei[modifica]

  • 39.6159788.82193310 Museo archeologico Villa Abbas, Via Salvemini 12, +39 070 9386183, . Ecb copyright.svg Intero: 5,00 €; ridotto: 3,00 € (Museo e/o area archeologica + eventuali mostre nel centro culturale polivalente "Casa Pilloni", gruppi di almeno 8 persone, anziani dai 65 ai 75 anni e bambini dai 6 ai 14 anni); biglietto online: 1,00 €; gratuito bambini fino ai 6 anni e over 75. Simple icon time.svg Mar-Dom 9:00-13:00 e 16:00-19:00.


Eventi e feste[modifica]

  • Sant'Antonio di Padova. Simple icon time.svg A Giugno.
  • Beata Vergine Assunta. Simple icon time.svg A metà agosto.
  • San Gregorio Magno. Simple icon time.svg Prima domenica di Settembre.
  • Santa Maria de is Aquas. Simple icon time.svg Penultimo lunedì di Settembre. Santa Maria de is Aquas su Wikipedia santa Maria de is Aquas (Q21190213) su Wikidata
  • Sant'Anastasia. Simple icon time.svg A Novembre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

  • 39.6117228.8221 Cineteatro comunale Le terme.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 39.6092788.8259721 Da Marco, Via Cagliari 85, +39 070 4614942. Simple icon time.svg Mar-Dom 18:15-22:00. Pizzeria.
  • 39.6108618.821252 Da Silvano, Via Cedrino 7, +39 070 9387811. Pizzeria.
  • 39.6116678.822253 Da Piero, Via Cagliari 9, +39 342 5721030. Pizzeria e gastronomia.
  • 39.6136948.825254 Ciuexi, Viale dei Platani 66, +39 070 4592372. Simple icon time.svg Mar-Dom 19:45-22:30. Pizzeria.

Prezzi medi[modifica]

  • 39.6173068.8107225 Monreale, Via Oristano 195, +39 070 9387139. Ristorante.
  • 39.6121398.8253616 Su Mallaccioi, +39 338 9004401. Simple icon time.svg Gio-Mar 12:00-14:30 e 19:00-22:30. Ristorante.


Dove alloggiare[modifica]

Uno scorcio del centro storico di Sardara

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • 39.6121118.7874729 Sardegna Termale, Località Santa Maria Aquas, +39 070 9385044, . Check-in: Dalle 15:00 in poi, check-out: entro le 12:00. Hotel con ristorante, piscine termali, sala fitness e Spa (sauna finlandese, bagno turco, grotta del sale, area relax). È possibile prenotare anche dei trattamenti.
  • 39.6141678.78611110 Antiche Terme di Sardara, Località Santa Maria Aquas, +39 070 9387200, fax: +39 070 9387582, . Check-in: Dalle 15:30, check-out: entro le 11:00. In questo hotel è possibile prenotare massaggi, trattamenti termali e orientali. È presente anche un thermarium e una sala fitness ed è inoltre possibile effettuare cure fisioterapiche, idropiniche, inalatorie e per sordità rinogena, fango balneoterapia, riabilitazione termale


Sicurezza[modifica]

Numeri utili[modifica]

  • 39.6128618.8211941 Carabinieri, Via Umberto I 10, +39 070 9387022.
  • 39.6124178.8216392 Guardia medica, Via Fontana Nuova 3, +39 070 9387263. Simple icon time.svg Feriale:20:00-8:00; festivo 10:00-8:00.

Farmacie[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.