Scarica il file GPX di questo articolo

America del Sud > Stati andini > Ecuador > Regione costiera dell'Ecuador

Regione costiera dell'Ecuador

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Regione costiera dell'Ecuador
Playa de Manta.jpg
Stato

Regione costiera dell'Ecuador ("Región costeña" in spagnolo) è il litorale dell'Ecuador affacciato sull'Oceano Pacifico.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La costa dell'Ecuador, estesa per circa 67.000 km², corrisponde ad una pianura alluvionale coperta da materiale vulcanico. Lungo tratti del litorale si estendono formazioni collinari isolate alte intorno agli 800 m. (Cordiglier di Manabi e Colonche). I fiumi hanno inciso profondamente la costa con i loro estuari mentre altri hanno dato vita a formazioni paludose. La zona più popolata è quella del fiume Guayas dove si trova Guayaquil.

Quando andare[modifica]

Essendo a cavallo dell'Equatore, la costa ha temperature elevate con scarse escursioni annue. Così la temperatura di gennaio a Guayaquil si aggira sui 27° e a luglio sui 25°. La differenza fra le stagioni è data, più che dalla temperatura, dall'incidenza delle piogge: distinguiamo infatti una stagione asciutta che va da giugno a settembre (verano) e una stagione piovosa (invierno), che va da dicembre a giugno. Le precipitazioni comunque non sono mai abbondanti e la zona al confine con il Perù è caratterizzata da un clima assai secco.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

Regione costiera

La costa settentrionale

  • Bahía de Caráquez
  • Esmeraldas — Capoluogo della provincia omonima, Esmeraldas è rinomata per la bellezza delle sue spiagge tra le quali primeggiano quelle di Atacames.
  • Manta — Secondo porto del paese, Manta è anche un centro balneare grazie alle spiagge dei dintorni.

La costa meridionale

  • Babahoyo — Capoluogo della provincia di Los Ríos.
  • Guaranda — Capoluogo della provincia di Bolívar.
  • Guayaquil — Capoluogo della provincia di Guayas, Guayaquil è il più importante porto del paese e supera Quito per numero di abitanti.
  • Machala — Capoluogo della provincia di El Oro, Machala è un centro agricolo tra estese piantagioni di banana. Il suo interesse turistico è minimo ma può costituire una tappa per quanti abbiano deciso di proseguire il viaggio nel vicino Perù.
  • Montañita — Litorale frequentato da surfisti.
  • Portoviejo — Capoluogo della provincia di Manabí.
  • Puerto López — Borgo di pescatori, Puerto López è la base per escursioni alla Isla de la Plata e al vicino parco di Machalilla.
  • Salinas — Situata sulla penisoletta di Santa Elena, Salinas è alla fine della "Ruta del Sol", una strada litoranea ove sono allineati centri balneari e borghi di pescatori.
  • Santa Elena — Capoluogo della provincia omonima.
  • Santo Domingo de los Colorados — Capoluogo della provincia di Santo Domingo de los Tsáchilas e centro agricolo sul versante occidentale delle Ande, il primo di una certa importanza che si incontra dopo aver lasciato Quito in direzione della costa.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • KLM, da Amsterdam a Quito o Guayaquil e viceversa.
  • Air Comet, Da Madrid a Quito e viceversa.
  • Iberia,da Madrid a Quito e viceversa.
  • LAN, da Madrid a Quito e viceversa.

Come spostarsi[modifica]

Cosa vedere[modifica]

Cosa fare[modifica]

A tavola[modifica]

Sicurezza[modifica]