Scarica il file GPX di questo articolo

America del Sud > Stati andini > Ecuador > Regione costiera dell'Ecuador > Manta (Ecuador)

Manta (Ecuador)

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Manta
San Pablo de Manta
Playa de Manta.jpg
Stemma e Bandiera
Manta (Ecuador) - Stemma
Manta (Ecuador) - Bandiera
Stato
Regione
Abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Ecuador
Manta (Ecuador)
Manta
Sito istituzionale

Manta (o San Pablo de Manta) è città e porto sulla Regione costiera dell'Ecuador.

Da sapere[modifica]

Pur essendo un porto industriale, Manta è anche un centro balneare grazie a un paio di ampi arenili a breve distanza dal centro. La sua principale prerogativa in campo turistico è però la vivace vita notturna cui hanno contribuito i militari della vicina base USA. Manta vanta un flusso turistico di tutto rispetto ma quasi tutti provenienti da altre parti dell'Ecuador. Pochi i turisti internazionali quasi tutti di nazionalità statunitense.

Particolarmente sviluppata è la pesca del tonno, altra risorsa importante della città è il turismo, grazie alla sua localizzazione in piena Ruta del Sol, arteria stradale che collega i diversi centri balneari che si affacciano sulla costa pacifica dell'Ecuador.

Cenni geografici[modifica]

Situata in una baia sull'oceano Pacifico, è un porto internazionale tra i più importanti dell'Ecuador.

Cenni storici[modifica]

Nell'era precolombiana la città si chiamava Jocay, ed era punto di incontro per il commercio tra i Mantensi e gli Incas.

Il conquistatore Pedro Pizarro descrisse Jocay come una "città molto grande", si arrivava al tempio tramite una grande via, ai cui lati sorgevano statute alte 2,5 metri, che rappresentavano i capi e i sacerdoti e che vennero distrutte dagli stessi spagnoli. Manta fu la culla della cultura Manteña dal 500 al 1526 dopo Cristo. L'uomo di questa tribù si caratterizzava dal naso aquilino, che si perforava, così come le orecchie, per porsi anelli e ciondoli vari, era dedito all'agricoltura, alla pesca e alla caccia. Le donne si dedicavano alla coltura di mais, patate, yuca, arachidi e altri prodotti del luogo, oltre che alla lavorazione della ceramica. Questi indigeni erano politeisti.


Nel febbraio del 1534 arrivò al porto di Manta la spedizione comandata da Pedro de Alvarado, che incendiò e saccheggio il villaggio, e prese in ostaggio il capo tribù e alcuni indios perché non aveva trovato il tesoro che pensava esistesse in quei luoghi. Presumibilmente Manta è stata fondata da Francisco Pacheco (capitano) nel 1534, e nel 1563 il presidente della Real Audiencia de Quito la chiamò ufficialmente San Pablo de Manta.

Nel 1735 il porto di Manta fu scelto da Charles Marie de La Condamine, matematico e geografo francese che si occupava di geodesia, come punto d'arrivo in Ecuador per la sua missione riguardante il calcolo della lunghezza di un meridiano in prossimità dell'equatore. Giunto a Manta proseguì poi alla volta di Quito.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Manta è ricordata per il festival internazionale del teatro, al quale partecipano gruppi teatrali provenienti da vari posti nel mondo.

  • SS. Pietro e Paolo. Simple icon time.svg 29 giugno.
  • Festa del commercio. Simple icon time.svg 24 ottobre. Ottobre è il mese nel quale si celebra l'arte e la cultura, e l'evento tra i più importanti che vi viene celebrato è proprio la festa del commercio.
  • Cantonizzazione. Simple icon time.svg 4 novembre.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.