Scarica il file GPX di questo articolo

Porto Venere

Da Wikivoyage.
Porto Venere
Liguria 5Terre1 tango7174.jpg
Stato
Regione
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Porto Venere
Porto Venere
Sito del turismo
Sito istituzionale

Porto Venere (Portovénere in ligure, Portivène nella variante locale) è una città nella Liguria.

Da sapere[modifica]

Porto Venere è un comune italiano della provincia di La Spezia e per la sua estensione territoriale urbana è il più piccolo comune della provincia spezzina.

Dal 1997 Porto Venere, insieme alle isole Palmaria, Tino, Tinetto ed alle Cinque Terre è stato inserito tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Il toponimo Portovenere è conosciuto internazionalmente come la variante più diffusa, nonostante lo stesso statuto comunale, in virtù della tradizione storica consolidata, preveda la forma staccata del toponimo (Porto Venere) in tutti gli atti e documenti comunali ufficiali; l'Istituto nazionale di statistica (ISTAT), ente capofila e di rilevazione per lo Stato italiano, trascrive invece nei suoi documenti e censimenti la forma attaccata.


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In nave[modifica]

Nei mesi estivi è attivo un servizio di trasporto marittimo con l'ausilio di battelli e traghetti che collegano il porticciolo di Porto Venere con i centri vicini di Lerici, La Spezia e le principali località delle Cinque Terre.

Un servizio di trasporto locale, tramite barcaroli, collega continuamente Porto Venere alla vicina isola della Palmaria.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria più vicina è quella della Spezia Centrale sulle linee ferroviarie Tirrenica (Genova-Roma) e Pontremolese.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Architetture religiose
  • Chiesa parrocchiale di San Lorenzo e santuario della Madonna Bianca nel capoluogo. La chiesa venne eretta dai genovesi nel XII secolo[6] in stile romanico e in seguito restaurata ed ampliata, con importanti cambiamenti, tra il 1494 e il 1582. Conserva opere d'arte, arredi e oggetti sacri del XIV e XVI secolo.
  • Chiesa di San Pietro nel capoluogo. Eretta tra il V secolo e il XIII secolo in stile gotico genovese, è arroccata sulla roccia del promontorio delle Bocche di Porto Venere. La chiesa di San Pietro è il "cristiano tempio" citato da Eugenio Montale in una suggestiva poesia, dedicata a Porto Venere.
  • Chiesa parrocchiale di San Giovanni Battista nella frazione di Fezzano. Edificata nel 1740 ad unica navata, presenta diversi altari barocchi e un organo del genovese Luigi Ciurlo.
  • Santuario-chiesa parrocchiale di Nostra Signora delle Grazie nella frazione delle Grazie.
  • Abbazia di San Venerio sull'Isola del Tino. Il primo impianto religioso fu edificato nel VII secolo a cui seguì un nuova edificazione nell'XI secolo. Abbandonata nel XV secolo, è oggi sede di un piccolo museo archeologico dove sono conservati oggetti e manufatti dell'epoca romana e della vita monastica.
  • Ruderi sull'Isola del Tinetto di un oratorio paleocristiano e di una chiesa risalente all'XI secolo, forse legata al culto di san Venerio, e con modifiche strutturali databili al XII e XIII secolo. Sempre sul Tinetto, nella zona d'approdo a levante dell'isola, è presente un sacello del V o VI secolo.
Architetture civili
  • Villa romana del Varignano, presso la frazione delle Grazie, risalente al I secolo a.C.
  • Faro di San Venerio presso l'isola del Tino, edificato nel 1839 ed entrato in funzione nel 1840.
Architetture militari
  • Castello Doria di Porto Venere. La fortezza è situata su un'altura rocciosa dominante il borgo marinaro ed è considerata una delle più maestose architetture militari edificate dalla Repubblica di Genova nel levante ligure. Edificato nel 1161, fu al centro di nuovi e successivi lavori di ampliamento e di rimodernamento tra i secoli XV e il XVII.
Musei
  • Antiquarium presso la villa romana del Varignano.
  • Museo della chiesa di San Lorenzo.


Eventi e feste[modifica]

  • Porto Venere è una delle borgate marinare che partecipano ogni anno al Palio del Golfo.
  • Tradizionale processione della Madonna Bianca lungo le vie del borgo allestite a festa e suggestiva illuminazione a fiaccole romane del promontorio di Punta San Pietro, l'icona della Madonna Bianca (17 agosto 1399) viene portata in processione lungo le vie del borgo.
  • Festa di san Venerio (patrono del Golfo della Spezia e dei fanalisti d'Italia) il 13 settembre, sull'isola del Tino.
  • Festa del basilico, si celebra ogni anno il 9 di aprile.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.