Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Parco naturale regionale di Porto Venere
Portovenere dalla Palmaria
Tipo area
Stato
Regione
Territorio
Superficie
Anno fondazione
Sito istituzionale

Parco naturale regionale di Porto Venere è un'area protetta situata in Liguria.

Da sapere[modifica]

Comprende il comune di Porto Venere, con le isole Palmaria, Tino e Tinetto.

Cenni storici[modifica]

Dal 1997 il parco insieme alle Cinque Terre è stato inserito tra i patrimoni dell'umanità dell'UNESCO. Nel 1999, poco dopo il parco nazionale delle Cinque Terre, fu istituito il "parco naturale regionale dei promontori e delle Isole di Levante". Nel 2001, la legge regionale nº 30 ha definito il parco nella sua forma attuale.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

In nave[modifica]

Porto di Porto Venere
  • 1 Porto di Porto Venere. Ecb copyright.svg 35€ a/r (Tour Cinque Terre), 5€ a/r (Palmaria) (maggio 2021). Nei mesi estivi è attivo un servizio di trasporto marittimo con l'ausilio di battelli e traghetti che collegano il porticciolo di Porto Venere con i centri vicini di Lerici, La Spezia e le principali località delle Cinque Terre cliccare qui per gli orari.
Un servizio di trasporto locale, tramite barcaroli, collega continuamente Porto Venere alla vicina isola della Palmaria. Per dettagli clicca qui.

In treno[modifica]

La stazione ferroviaria più vicina è quella della Spezia Centrale sulle linee ferroviarie Tirrenica (Genova-Roma) e Pontremolese. Dalla stazione si può prendere il bus Linea P/11 per Porto Venere, impiega 45/50 min.

In autobus[modifica]

Le uniche linee bus che raggiungono Porto Venere provengono da La Spezia e sono la linea P (tutto l’anno) e la linea 11 (solo con orario estivo) con 2 fermata in centro. Il biglietto è acquistabile presso la macchina automatica.

  • Linea: Sarzana – La Spezia – Porto Venere: Corsa Semplice € 3,50
  • Linea: La Spezia – Porto Venere: Corsa Semplice € 2,50

Il servizio è effettuato dalla Società ATC di La Spezia.

Permessi/Tariffe[modifica]

Non sono previste tariffe per visitare il parco.

L'Isola del Tino essendo zona militare non è accessibile salvo due occasioni l'anno: il 13 settembre in occasione della festa di San Venerio e la domenica successiva.

Come spostarsi[modifica]

In nave[modifica]

  • Un servizio di trasporto locale, tramite barcaroli, collega continuamente l'isola Palmaria alla vicina Porto Venere.


Cosa vedere[modifica]

Castello di Porto Venere
  • 1 Castello di Porto Venere (Castello Doria). La fortezza è situata su un'altura rocciosa dominante il borgo marinaro ed è considerata una delle più maestose architetture militari edificate dalla Repubblica di Genova nel levante ligure. Edificato nel 1161, fu al centro di nuovi e successivi lavori di ampliamento e di rimodernamento tra i secoli XV e il XVII. Castello di Porto Venere su Wikipedia castello di Porto Venere (Q3662815) su Wikidata
Grotta di Byron
  • 2 Grotta di Byron (presso lo sperone di roccia sottostante la chiesa di San Pietro). Prende il suo nome dal poeta inglese George Gordon Byron che in questo luogo traeva ispirazione e meditazione per le sue opere letterarie; la cavità marina ha una profondità minima di cinque metri e una massima di venti lungo il fianco.
  • 3 Forte Cavour (Forte Palmaria). Simple icon time.svg non è visitabile. Situato sulla vetta dell'isola della Palmaria, l'opera fu portata a compimento nel 1861, su disegno del Genio del Regno di Sardegna, anche se già esisteva un analogo progetto difensivo durante la dominazione napoleonica. Di proprietà militare la fortezza è in abbandono. Forte Cavour su Wikipedia Forte Cavour (Q3748533) su Wikidata
  • 4 Forte Umberto I (Torre corazzata Umberto I). Simple icon time.svg Sab-Dom 10-17. Voluto dal Regno d'Italia, è situato nella punta nordorientale della Palmaria. La fortezza verrà realizzata tra il 1887 e il 1890 ed è di proprietà della Provincia della Spezia che, dopo un restauro, ne ha fatto la sede di un centro culturale legato al mare con spazi espositivi, congressuali e laboratori didattici nel campo dell'archeologia subacquea e della scienza marina. Forte Umberto I su Wikipedia Forte Umberto I (Q3748655) su Wikidata
  • 5 Abbazia di San Venerio (Monastero di san Venerio). Simple icon time.svg L'accesso è consentito solo il 13 settembre e la domenica successiva per la festa di san Venerio (in quanto negli altri giorni dell'anno è vietato accedere all'isola in quanto zona militare. Il primo impianto religioso fu edificato nel VII secolo a cui seguì una nuova edificazione nell'XI secolo. Abbandonata nel XV secolo, è oggi sede di un piccolo museo archeologico dove sono conservati oggetti e manufatti dell'epoca romana e della vita monastica. Abbazia di San Venerio su Wikipedia abbazia di San Venerio (Q3603252) su Wikidata


Cosa fare[modifica]

  • Fare un'escursione. Fare un'escursione da Porto Venere in direzione Campiglia attraverso un sentiero panoramico che parte da una scalinata dietro al castello.


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Avvertenza
Alcuni dei contenuti riportati potrebbero generare situazioni di pericolo o danni. Le informazioni hanno solo fine illustrativo, non esortativo né didattico. L'uso di Wikivoyage è a proprio rischio: leggi le avvertenze.

Attenzione alcuni tratti posso essere pericolosi sia per la presenza di punti panoramici a strapiombo, sia per sentieri con passaggi scivolosi e/o poco agevoli.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.