Scarica il file GPX di questo articolo

America del Sud > Stati andini > Perù > Costa centrale del Perù > Lima

Lima

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Lima
Panorama di Lima dal Cerro San Cristóbal
Stemma e Bandiera
Lima - Stemma
Lima - Bandiera
Stato
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa del Peru
Lima
Lima
Sito istituzionale

Lima è la capitale del Perù.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La città è racchiusa dalle valli dei fiumi Chillón, Rímac, Surco e Lurín. Poiché arriva a toccare delle aree desertiche, alcuni la considerano la più estesa città al mondo costruita su un deserto, sopravanzando anche Il Cairo.

Il litorale di Lima si estende dal km 50 della Panamericana Norte presso le alture del distretto di Ancón fino al km 60 della Panamericana Sur del distretto di Pucusana. In totale ci sono circa 130 chilometri di spiaggia.

Quando andare[modifica]

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) 25,8 26,5 26,0 24,3 21,7 19,7 18,7 18,4 18,7 19,9 21,9 23,9
Minime (°C) 19,1 19,4 19,2 17,6 16,1 15,3 15,0 14,6 14,6 15,2 16,4 17,7
Precipitazioni (mm) 0,9 0,3 4,9 0,0 0,1 0,3 0,3 0,3 5,4 0,2 0,0 0,3

Il clima di Lima è abbastanza singolare. A parte il suo alto livello di umidità e scarse precipitazioni, sorprendono le sue strane caratteristiche: pur essendo situata quasi al livello del mare in una zona tropicale, la costa centrale del Perù è molto più fredda di come dovrebbe essere dal punto di vista geografico. La presenza delle Ande, molto vicine alla città, provoca la formazione di una spessa nuvolosità molto bassa (meno di 500 m da terra) che impedisce il passaggio della luce diretta del sole. Le precipitazioni sono scarsissime e cadono per lo più sotto forma di pioviggine.

La temperatura media annuale è di 19 °C. L'estate, da dicembre ad aprile, ha temperature che variano tra i 21 °C ed i 28 °C. L'inverno da metà giugno a settembre ha temperature che variano tra i 19 °C ed i 12 °C. I mesi primaverili e quelli autunnali (settembre, ottobre e maggio) sono miti, con temperature che variano tra i 17 °C e i 23 °C. Queste caratteristiche uniche fanno sì che ci sia bisogno dell'impianto di riscaldamento nelle case, anche se possono passare inverni senza che ce ne sia effettivo bisogno. L'umidità relativa è molto elevata: questo causa nebbie da primato, persistenti dal mese di giugno e fino a dicembre.

Cenni storici[modifica]

La città di Lima fu fondata da Francisco Pizarro il 18 gennaio del 1535 con il nome di Ciudad de los Reyes (città dei Re), poi prevalse il nome attuale che proviene dalla lingua aymara, (lima-limaq, "fiore giallo") o del quechua (rimaq, "parlatore") per il suo fiume, il Rímac.

Una leggenda racconta che il luogo di fondazione della città sia stato deciso il 6 gennaio, il giorno della festa dei Re Magi, da cui l'antico nome della città di Los Reyes (termine con il quale in spagnolo vengono indicati i Re Magi). In ogni caso la fondazione formale avvenne 12 giorni dopo, il 18 gennaio.

Nelle prime mappe si riportava indifferentemente o il nome di Lima o di Ciudad de los Reyes.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Con 9,5 milioni di abitanti censiti nel 2017, l'area metropolitana di Lima è per popolazione la maggiore del Perù e seconda in America del Sud, subito dopo San Paolo del Brasile. L'intera area è suddivisa nelle cinque regioni riportate di seguito, tuttavia le zone di interesse turistico sono solo alcuni quartieri del centro riportati anch'essi di seguito.

      Lima Centro — Comprende il distretto di Lima che a sua volta racchiude il centro storico, esteso sulla riva meridionale del fiume Rimac e dalla pianta a scacchiera tipica del periodo coloniale. Il suo fulcro è costituito dalla Plaza Mayor o Plaza de Armas, sulla quale si affaccia il palazzo del governo del Perù, noto anche come casa Pizzarro, antica sede dei viceré. Sulle vie intorno stanno i principali monumenti cittadini. Nel 1988 l'area fu inserita nella lista UNESCO dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità. Ciò nonostante il Centro storico di Lima non ha grande rilevanza turistica per motivi legati alla sicurezza personale. Tuttavia la zona è pattugliato dalla polizia e, almeno di giorno, si può passeggiare liberamente per le sue strade. Fanno parte del centro anche i Barrios Altos. Il nome è dovuto al fatto che questi quartieri si trovano sulle falde dei monti che delimitano la valle del rio Rímac. Le loro strade sono spesso in salita e quando piove forte si trasformano in vere cascate. Dei quartieri alti fa parte il "Barrio chino" (i.e. la Chinatown di Lima). Il settore sud del centro è occupato da quartieri benestanti quali San Isidro, dal carattere misto, parte residenziale e parte quartiere burocratico e di uffici. Più a sud sta Miraflores, per antonomasia il quartiere turististico di Lima. Vi sono concentrati alberghi di categoria media e superiore, alcuni attorniati da estesi campi da golf. Miraflores si estende fino alla costa che scende a precipizio sul Pacifico. Ancora più a sud di incontra Barranco, un barrio romantico, con una ricostruzione del Ponte dei Sospiri di Venezia. Barranco è rinomata per i suoi ristoranti e i suoi locali notturni.
      Lima sud — Il quartiere più turistico della periferia sud di Lima è Chorrillos, un centro balneare molto apprezzato nel XIX secolo. Fu però devastato dalle truppe cilene durante la Guerra del Pacifico (1879-1883). Oggi è un quartiere misto abitato dalla classe media. La sua attrazione principale è costituita da "Los Pantanos de Villa", un sistema di lagune di acque dolci istituite a riserva ecologica.
      Cono Este — Pochissimo visitata da turisti di passaggio, la periferia orientale di Lima è costituita da quei distretti situati in maggior parte ad est dell'autostrada Panamericana, il cui tratto urbano è denominato Vía de Evitamiento. I quartieri economicamente più prosperi sono quelli di Chaclacayo e Chosica che conservano ancora graziose dimore di campagna erette sul finire del XIX da famiglie benestanti sui contrafforti delle Ande che cercavano in questo modo di sfuggire all'umidità malsana della metropoli.
      Cono Norte (Lima) — La periferia settentrionale di Lima si estende per 40 km lungo la valle del fiume Chillón. È unita al centro storico di Lima da tre viali: la Avenida Túpac Amaru, la Carretera Panamericana e la Avenida Universitaria. La zona è irrilevante per turisti di passaggio ma quanti nutrono un interesse specifico nell'archeologia potrebbero trovare interessanti le rovine de tempio preispanico di Huacoy presenti nel distretto di Carabayllo.
      Provincia di Callao — Comprende il porto di Lima e il quartiere di La Punta con parecchi circoli sportivi famosi come il Club Deportivo Cantolao, il Club Universitario de Regatas e la Società Canottieri Italia. Vanta alcune spiagge tra le quali emerge quella di Cantolao ma le acque dell'oceano, pur essendo tranquille in corrispondenza di La Punta sono ancora più gelide che altrove rendendole inadatte alla balneazione.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporto Internazionale Jorge Chávez
  • 1 Aeroporto Internazionale Jorge Chávez. È un aeroporto congestionato, progettato per un traffico di 10.000.000 di passeggeri, cifra più che raddoppiata nel 2017 (22.000.000 ). Tra ritiro bagagli e disbrigo procedure doganali, dovrete calcolare più di un'ora.
Se volete raggiungere il centro in taxi fareste bene a servirvi delle compagnie che hanno un proprio bancone all'interno dell'aeroporto come Green Taxi e Taxi365 Allo scalo di Lima è presente anche Uber. Evitate di salire a caso su una delle tante vetture in attesa all'uscita del terminal. Tutta l'area intorno all'areoporto è considerata insicura ed è opinione diffusa che i conducenti di taxi privati possano risultare alquanto pericolosi per turisti che si avventurano per la prima volta in questa megalopoli.
È disponibile anche un servizio ufficiale di autobus, l'Airport Express Lima che fa capolinea a Miraflores dopo aver effettuato varie fermate in Lima-centro. La loro frequenza è ogni 30 min. Dispongono a bordo di wi-fi, porte usb e aria condizionata. Potete acquistare i biglietti on line o al bancone presente sia al terminal dei voli internazionali che a a quello dei voli domestici. La soluzione dell'autobus, oltre ad essere a buon mercato, è considerata più sicura dei taxi, anche di quelli delle compagnie enunciate precedentemente la cui reputazione è peggiorata nel 2018. Il problema è che questi autobus possono impiegare anche un'ora e più per arrivare a Miraflores se presi nelle ore di punta.
Se avete bisogno da subito di una connessione internet potete acquistare una sim del gruppo Claro nell'apposito corner dello scalo. Informatevi prima se è richiesto un documento d'identità peruviano (Le norme possono cambiare). Tenete presente che le sim Claro sono un po' più care dei concorrenti ma funzionano bene in 4G LTE in tutta l'area metropolitana di Lima. Aeroporto Internazionale Jorge Chávez su Wikipedia Aeroporto Internazionale Jorge Chávez (Q1142219) su Wikidata


In autobus[modifica]

  • 2 Gran Terminal Terrestre Plaza Norte, Avenida Tupac Amaru. La principale stazione degli autobus extraurbani di Lima è stata completata nel 2011. Ha una superficie di 45.000 m2 e più di 70 rampe di autobus nel seminterrato. Il terminal ospita 80 autolinee con 150 destinazioni nazionali. Ha il vantaggio di essere situata vicino all'aeroporto internazionale (un quarto d'ora in taxi).

La maggior parte delle autolinee opera alla stazione principale ma alcune hanno ancora capolinea e biglietteria distaccati, per lo più lungo il Paseo de la Republica nel quartiere La Victoria, una zona piuttosto deprimente. Altre autolinee stanno nelle vicinanze (Av. Javier Prado) e altre ancora nella zona sud della città. Di seguito un elenco di autolinee:


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Il servizio di trasporto pubblico di Lima è affidato ad una miriade di privati che, investendo nell'acquisto di piccoli bus cabinati, i cosiddetti combis, si inventano prestatori di servizio pubblico. Questo fenomeno è dovuto alla enorme dimensione della città di Lima e dalla conseguente impossibilità di poter raggiungere tutti i "barrios" della città e relative strade principali.

In taxi[modifica]

A fronte di questo fenomeno, si è sviluppato nel tempo anche un servizio di trasporto taxi molto esteso: nella città di Lima una macchina su due è un taxi. È consigliato l'utilizzo, da parte dei turisti, di quest'ultimo mezzo di mobilità, in quanto sicuro, efficiente ed estremamente economico se paragonato al medesimo servizio in una qualsiasi città "occidentale".

In auto[modifica]

Il lungo litorale è servito da strade che si diramano dalla Panamericana, permettendo di raggiungere le spiagge in pochi minuti.

In treno[modifica]

Esiste un treno urbano che opera su un percorso di 35 chilometri nella città.

Cosa vedere[modifica]

Centro coloniale[modifica]

  • 1 La Catedral. Cattedrale di Lima su Wikipedia cattedrale di Lima (Q2446793) su Wikidata
  • 2 Palacio Arzobispal, Jirón Carabaya. Simple icon time.svg Lun-Ven 09:00–17:00, Sab 09:00–13:00. Archbishop's Palace of Lima (Q4785597) su Wikidata
  • 3 Palacio Municipal de Lima, Calle Portal de Escribanos. Municipal Palace of Lima (Q5200998) su Wikidata
  • 4 Palacio de Gobierno del Perú (Casa de Gobierno). Government Palace (Q385938) su Wikidata
  • 5 Casona Riva-Agüero, Jirón Camaná 459. Costruita nel 1760, fu la residenza del colonnello spagnolo Domingo Ramírez de Arellano e della sua famiglia. È considerata una delle principali attrazioni del centro storico di Lima e uno degli edifici meglio conservati della città. Oggi è sede dell'Istituto Riva-Agüero, un centro di insegnamento di scienze umanistiche della Pontificia Università Cattolica. L'istituto comprende una biblioteca, un archivio storico e il museo delle arti e tradizioni popolari, oltre ad aule e uffici. L'istituto porta il nome dell'ultimo proprietario, il marchese di Montealegre de Aulestia che la lasciò in eredità all'università cattolica.
  • 6 Iglesia de San Agustín. Church of San Agustín, Lima (Q5117076) su Wikidata
  • 7 Santuario y Monasterio de Las Nazarenas, Jirón Huancavelica 515 (Angolo Avenida Tacna). Sanctuary of Las Nazarenas (Q5201720) su Wikidata
  • 8 Iglesia de La Merced, Jirón de la Unión 621. Basilica of Nuestra Señora de la Merced (Q4867359) su Wikidata
  • 9 Palacio de Torre Tagle, jirón Ucayali. Torre Tagle Palace (Q2506000) su Wikidata
  • 10 Casa Goyeneche (Casa Cavero), Jirón Ucayali. (Q6058029) su Wikidata
  • 11 Iglesia de San Pedro, Jirón Azangaro 451. St. Peter's Church (Q3319986) su Wikidata
  • 12 Museo de la Inquisición, Plaza Bolivar. Simple icon time.svg Lun-Mer 09:00–17:00, Ven-Dom 09:00–17:00. Museo de la Inquisición y del Congreso (Q5075650) su Wikidata
  • 13 Casa de Osambela (Casa de Oquendo), Conde De Superunda 298. Simple icon time.svg Lun-Sab 09:00–12:45 e 14:00–16:45. Osambela House (Q5201102) su Wikidata
  • 14 Convento de Santo Domingo, Jirón Camaná 170. Basilica and Convent of Santo Domingo (Q5722131) su Wikidata
  • 15 Convento y Museo de San Francisco. Monastery of San Francisco (Q2404214) su Wikidata

Barrio Rimac[modifica]

  • 16 Puente de Piedra (Puente Trujillo). Puente de Piedra (Q7258515) su Wikidata
  • Museo Taurino.

Centro moderno (San Isidro, Miraflores, Barranco)[modifica]

  • 17 Museo Larco (Museo Arqueológico Rafael Larco Herrera), Av. Bolívar 1515. Inaugurato nel 1926, il museo custodisce oggetti e manufatti artistici di epoca precolombiana. La civiltà più documentata è quella dei Moche che fiorì tra il III e l'VIII secolo lungo la Costa settentrionale del Perù. Gli oggetti esposti provengono in gran parte dal sito di Sipán. I pezzi in ceramica ammontano da soli a 45.000 ma non mancano tessuti e gioielli. I Moche non avevano problemi a raffigurare scene di sesso come testimoniano le collezioni esposte in una sala speciale, detta per l'appunto "Sala Erotica".


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Molti esercizi pubblici della capitale peruviana sono aperti al pubblico 24 ore e 365 giorni l'anno. Questo è particolarmente vero nel settore dei servizi (farmacie, supermercati, stazioni di servizio, banche, centri commerciali, ristoranti). Molto diffuso è il recapito a domicilio disponibile anche per distanze molto grandi (e.g. le spiagge) e anche per un solo cliente.

La grande offerta di servizi è concentrata soprattutto nei quartieri abitati dalla classe media, per soddisfarne la domanda sempre crescente.

  • Larcomar, Avenida Jose Larco (A fianco dell'albergo Marriot). Situato sulla scogliera che scende a precipizio sul Pacifico, il centro commerciale Larcomar comprende negozi di tutti i generi, dall'abbigliamento all'elettronica. Al suo interno ci sono ristoranti, centri di bowling, discoteche, una sala da cinema e addirittura un museo.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

L'offerta di cinema può contare su multisala di ultima generazione, con proiezioni di film che sono in distribuzione allo stesso tempo negli Stati Uniti d'America ed Europa.

Locali notturni[modifica]

Esiste un gran numero di locali notturni (bar, discoteche) per lo più concentrati nei quartieri di divertimento quali Barranco e Miraflores e nella zone a nord ("La Calle 8" di Comas) e a sud della città.

Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Hotel España (Vicino al convento di San Francisco).
  • Hostal de las Artes (Vicino a piazza Bolognesi).
  • Hostal El Patio Miraflores, Calle Ernesto Diez Canseco 341, Miraflores.
  • Inka Lodge, Elias Aguirre 278, Miraflores.
  • Second Home Peru, Domeyer 366, Barranco.
  • Hotel Manos Amigas (Miraflores).

Prezzi elevati[modifica]

  • Miraflores Park Hotel.
  • Country Club Lima Hotel, Los Eucaliptos 590, San Isidro.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]

Ambasciate[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.