Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Ivangorod
Ивангород
Il castello di Ivangorod in Russia a destra, Narva in Estonia a sinistra
Stemma e Bandiera
Ivangorod - Stemma
Ivangorod - Bandiera
Stato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Russia
Reddot.svg
Ivangorod
Sito istituzionale

Ivangorod (Ивангород) è una città della Russia nordoccidentale nell'Oblast' di Leningrado occidentale.

Da sapere[modifica]

Ivangorod è stata per la maggior parte della sua storia più o meno in unione municipale con Narva, come socio minore. È stato molto più difficile spostarsi avanti e indietro attraverso il fiume Narva in seguito alla dissoluzione dell'Unione Sovietica e ai conseguenti pessimi rapporti tra Russia ed Estonia, che ha diviso la popolazione (e in qualche modo bloccato quelli dalla parte russa dall'attuale città centro).

Cenni geografici[modifica]

Ivangorod è una piccola città situata sulla riva destra del fiume Narva proprio alla frontiera russo-estone, 159 km a ovest di San Pietroburgo, di fronte alla città estone di Narva. Il suo più importante monumento è la fortezza di Ivangorod.

Cenni storici[modifica]

La fortezza di Ivangorod fu costruita nel 1492 durante il regno di Ivan III di Russia e per questo chiamata come lui. Nei periodi 1581-1590 e 1621-1704 fu controllata dall'Impero svedese. Nonostante altri cambiamenti nel territorio e nella sovranità, dal 1612 al 1945 Ivangorod fu considerata come facente parte di Narva, sulla sponda opposta del fiume.

Dopo il collasso dell'Impero russo, l'Estonia indipendente prese il controllo della città di Narva che comprendeva anche Ivangorod (in estone Jaanilinn) nel gennaio 1919 e tutto ciò fu riconosciuto dal trattato di Tartu. Dopo l'occupazione nel 1944 dell'Estonia da parte dell'URSS nella Seconda guerra mondiale, le autorità sovietiche staccarono Ivangorod da Narva e trasferirono il suo territorio all'Oblast' di Leningrado (RSSF Russa) nel gennaio 1945. Lo status di città le fu conferito nel 1954.

Dopo che l'Estonia riottenne l'indipendenza nel 1991 la frontiera stabilita nel 1920 dal trattato di Tartu è stata considerata solo dalla Russia come superata dalle frontiere stabilite tra le varie repubbliche dalle autorità sovietiche. Secondo la Costituzione estone (art.2) invece il territorio appartiene ancora all'Estonia, tuttavia Ivangorod rimane per ora alla Russia. A causa delle tensioni politiche esistenti tra i due Paesi la nuova frontiera non è stata ancora riconosciuta.

Come orientarsi[modifica]

Ivangorod vista dal fiume Narva


Come arrivare[modifica]

In treno[modifica]

  • 1 Stazione ferroviaria Ivangorod-Narvsky. Il treno notturno tra Tallinn e San Pietroburgo fa scalo qui. Ci sono uno o due servizi aggiuntivi al giorno da San Pietroburgo. La stazione in realtà si trova fuori città: ci si arriva camminando dalla piazza centrale 500 m in direzione San Pietroburgo fino al distributore di benzina Lukoil, e poi un altro chilometro circa lungo una strada dritta come una freccia verso sud. Un altro modo è cercare un sentiero lungo la ferrovia dall'incrocio su Via Gagarina, ma questa opzione è meno preferibile, poiché la strada passa attraverso i garage ed è piuttosto sgradevole. Gli autobus non vanno alla stazione, i tassisti lo portano per 100 rubli (2017). Puoi ordinare un taxi dalla stazione al centro città chiamando il +7 (951) 679-33-90 e +7 (905) 281-78-44. La stazione è aperta 24 ore su 24. All'interno è presente una sala d'attesa, servizi igienici gratuiti e cassa per i nottambuli (18:00 - 5:30, pausa 1:00 - 2:00). La stazione è borderline, quindi, il binario viene rilasciato solo prima dell'arrivo del treno, ma non c'è uno zelo eccessivo nel controllare i documenti di chi si reca in profondità in Russia. Ivangorod railway station (Q21971395) su Wikidata

In autobus[modifica]

  • 2 Stazione degli autobus, via Hospitalnaya, 2 (Nella piazza centrale), +7 81375 5-10-41. Simple icon time.svg Biglietteria: Lun-Ven 06:15-12:45 e 14:15-20:00, Sab-Dom 06:45-12:45 e 14:15-20:00. È un antico edificio a un piano con registratore di cassa, panchine in legno e un odore stagnante di muffa. Dalla stazione degli autobus di San Pietroburgo sul canale Obvodny, un autobus diretto numero 842 parte tutti i giorni alle 12:00 e alle 21:00 (da Ivangorod parte alle 07:00 e alle 16:00). Venerdì, sabato, domenica e lunedì c'è un altro volo in partenza dalla stazione degli autobus sul canale Obvodny alle 17:30 (da Ivangorod parte negli stessi giorni alle 10:00). La tariffa è di 300 rubli. I residenti locali usano anche gli autobus internazionali di Tallinn e Riga (Lux Express, Ecolines, Temptrans), che non fanno scalo alla stazione degli autobus, ma semplicemente rallentano sulla piazza centrale prima di andare al confine. Nella direzione opposta, l'algoritmo è lo stesso, ma il tempo esatto di passaggio degli autobus attraverso Ivangorod è imprevedibile.Kingisepp , in partenza in media ogni ora. Inoltre, i tassisti sono in servizio alla stazione degli autobus, offrendo di arrivare a Kingisepp al prezzo di un autobus.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Fornitura torre e mura della fortezza
Kalancha per strada. Gagarina

Centro[modifica]

  • 1 Fortezza di Ivangorod. Ecb copyright.svg 100 RUB (2013). Simple icon time.svg 10:00-18:00. Istituito da Ivan III nel 1492, oggi funziona come un museo. La fortezza è stata costruita in più fasi. Nel 1492 fu posata la parte centrale: una piccola piattaforma quadrangolare, situata vicino al fiume stesso. Questo piccolo castello divenne un aiuto nella difesa del valico di Narva, tuttavia, era impossibile piazzarvi un grande esercito a qualsiasi desiderio, quindi nel 1496, dopo la presa di Ivangorod da parte degli svedesi, iniziò l'espansione della fortezza. A tempo di record, vengono costruite nuove fortificazioni, ora note come città di Boyarsh 617 metri di mura, molte torri - in breve, la parte principale della fortezza. Era già possibile combattere con un simile castello, che fu fatto con successo nel XVI secolo, e allo stesso tempo apparvero nuove fortificazioni, tra cui un nuovo castello che circondava la fortezza del 1492 (le sue rovine sono ancora visibili sul territorio), e la città del Fronte , annessa alla fortezza dal lato dell'attuale Ponte dell'Amicizia. In quegli anni ebbe luogo una tacita competizione tra Narva e Ivangorod: i residenti di Ivangorod tentarono di costruire un muro dietro il quale sarebbe stato impossibile vedere nulla dalla torre del Castello Narva - questo è esattamente il muro che separa la parte vecchia della fortezza dalla città di Boyarshi. È davvero anormalmente alto.
Puoi entrare nella fortezza durante l'orario di apertura ufficiale, ma puoi anche in altri momenti: l'importante è trovare un guardiano che faccia entrare tutti per una ricompensa ragionevole o senza di essa. Non ci sono segnali, né recinzioni, quindi un'ispezione della fortezza è un evento a proprio rischio e pericolo. Il percorso non ufficiale parte dalla scalinata d'ingresso e prosegue lungo le mura verso l'antico castello, fino al ponte di osservazione e oltre ai bastioni meridionali, attorno ai quali sono sparsi diversi cannoni arrugginiti. Il percorso contiene corridoi e scale non illuminati, quindi si consiglia di portare con sé una torcia elettrica e in generale di prestare attenzione, anche se, forse, questa disorganizzazione è la caratteristica più interessante della Fortezza di Ivangorod: qui si possono salire le mura e le torri senza limiti, scendere nei cortili e in generale toccare la storia ... A differenza di Koporya, le condizioni della fortezza sono abbastanza buone, poiché è stata completamente restaurata durante l'era sovietica. Dalle mura ci sono viste eccellenti di Narva, del Ponte dell'Amicizia e della centrale idroelettrica di Narva - non vedrai nulla di tutto questo dalla città.
Due sono i percorsi che portano alla fortezza: è più comodo per i pedoni scendere dalla piazza centrale lungo la strada principale e aggirare l'ufficio doganale sulla sinistra - c'è un sentiero battuto da cui si può osservare il lavoro del valico di frontiera. Se vuoi salire in macchina fino alla fortezza, spostati a sud lungo Gagarin Street, svolta su Narovskaya Street (a destra) e da essa su Pskovskaya Street (anche a destra), alla fine della quale c'è un piccolo parcheggio. Fortezza di Ivangorod su Wikipedia Fortezza di Ivangorod (Q1408916) su Wikidata
Chiesa dell'Assunta e Chiesa di San Nicola Taumaturgo nella fortezza
  • 2 Chiesa dell'Assunta (Nella fortezza). Un edificio bizzarro, come se fosse messo insieme da due chiese indipendenti a cupola singola, che, insieme o separatamente, sono completamente diverse da Novgorod, o da Mosca, o da qualsiasi altra tradizione architettonica russa. Non c'è motivo di sospettare nemmeno l'influenza tedesca o estone, quindi la questione di quali alieni apparissero nell'Ivangorod medievale rimane aperta fino ad oggi. Si sa solo che la Chiesa dell'Assunta, come la vicina Chiesa di Nicola Taumaturgo, fu costruita (almeno costruita in pietra) durante il regno di Ivan il Terribile, intorno al 1558. Entrambe le chiese sono molto tozze e completamente nascoste dietro le mura della fortezza, ma allo stesso tempo le loro cupole sono enormi e occupano quasi la metà dell'edificio, e nella Chiesa dell'Assunta c'è anche una grande galleria. Non lontano dalle chiese, c'è un fatiscente edificio dell'arsenale. (Q4477978) su Wikidata
  • 3 Chiesa di San Nicola Taumaturgo (Nella fortezza). Chiesa a una cupola sul territorio della fortezza.

Lo sviluppo del centro di Ivangorod è assolutamente poco interessante. La sua migliore manifestazione sono gli edifici residenziali a due piani del dopoguerra lungo Gagarin Street. Tra questi spicca un tipico centro ricreativo (Gagarina st., 6) e una torre di guardia giallo brillante in piedi di fronte ad essa 5 (San Gagarin, 5). Tutto il resto è completamente noioso, anche quei pochi edifici che avrebbero potuto sopravvivere dai tempi pre-rivoluzionari.

Sailfish[modifica]

Narvskaya HPP
Ex capannoni industriali in Tekstilshchikov Street
Gasometro

Un'area separata di Ivangorod, situata a sud della fortezza sull'isola tra il ramo naturale orientale di Narva e un canale di drenaggio artificiale. Questo è un antico quartiere dei lavoratori presso le ex fabbriche di lino e vela, risalente al XIX secolo.

Lo sviluppo di Parusinka è estremamente eterogeneo. A prima vista, questa è una zona noiosa di brutti edifici sovietici, ma a un esame più attento, qui viene rivelato un enorme strato di architettura pre-rivoluzionaria: le baracche dei lavoratori lungo Lnopryadilnaya Street 6 (case dal 17 al 23) e case sulla via Tekstilshchikov 7 È interessante notare che né l'una né l'altra sono completamente diverse dalle solite città industriali costruite con mattoni rosso scuro, come a Tver Proletarka , Noginsk e in altre città dell'Impero russo. Le case di Tekstilshchikov Street possono generalmente essere scambiate per architettura stalinista, il che è in parte vero, poiché gli edifici industriali e residenziali del quartiere sono stati gravemente distrutti e ricostruiti con cambiamenti significativi dopo la guerra. Uno degli edifici ha persino una guglia del dopoguerra. Tuttavia, inizialmente queste case facevano parte di una fabbrica di tessuti e furono trasformate in residenziali dopo la guerra.

  • 4 Ospedale di fabbrica (Рабочие казармы), st. Kotovsky, 1. Ospedali quasi simmetrici "in onore del 300 ° anniversario della Casa dei Romanov" furono costruiti nel 1913 su entrambe le sponde del fiume Narva. Ma se l' ospedale Narva ha mantenuto la sua antica grandezza e funzione ospedaliera, l'ospedale di Parusinka è stato trasformato in una filiale dell'Università aerospaziale di San Pietroburgo e ha perso parte dell'arredamento originale, sebbene le caratteristiche dell'Art Nouveau siano ancora visibili qui: forse questo è l'edificio più armonioso e ottimista di Parusinka. Sulla parete laterale si trova una targa mezza cancellata dedicata al 300 ° anniversario della Casa dei Romanov.
  • 5 Fabbrica di Stieglitz (Дореволюционные дома на улице Текстильщиков) (Inizio di st. Pastorova). Si è scoperto essere sul territorio della Russia e ora sta gradualmente crollando: attraverso la recinzione si possono vedere solo edifici massicci fatti di mattoni rosso scuro. Interessanteè anche un piccolo serbatoio di gas (in seguito una mensa di fabbrica) all'angolo tra via Tekstilshchikov e via Pastorova: vale la pena arrampicarsi all'interno ed esaminare una grande stanza rotonda con graziose colonne.
  • 6 Centrale idroelettrica di Narva (Заводская больница). La centrale idroelettrica è stata costruita a metà degli anni '50. fornire elettricità alla metropolitana di Leningrado. Si trova sulla punta settentrionale dell'isola, proprio al confine, ed è quindi una struttura doppiamente sicura, completamente chiusa agli estranei. Le migliori viste della centrale idroelettrica sono dalla costa estone o dalle mura della fortezza di Ivangorod. Tuttavia, non vedrai nulla di speciale: in termini di architettura, il Narvskaya HPP è molto simile alle centrali elettriche del Volga della costruzione prebellica e del primo dopoguerra. È molto interessante osservare la centrale idroelettrica durante il periodo di piena, quando il torrente scorre direttamente attraverso lo sfioratore, solleva schiuma e crea turbolenze in tutto il corso inferiore della Narva.
Cascata sul Narva
  • 7 Cascata sul Narva (Фабрика Штиглица), st. Lavoratori tessili. Il fiume Narva forma una specie di gola con due sporgenze. Su uno di essi c'è la centrale idroelettrica di Narva, e il secondo è una cascata bassa, ma piuttosto impressionante. Tuttavia, è relativamente raro vederlo. In tempi normali, tutta l'acqua è diretta alla centrale idroelettrica, cioè lungo un ramo che va da est di Parusinka. Allo stesso tempo, il ramo orientale del fiume Narva stesso (cioè quello lungo il quale scorre il confine) si trasforma in un canale roccioso secco e sembra del tutto impresentabile. L'acqua è consentita solo nei casi in cui il serbatoio Narva trabocca, dopo forti piogge o durante un periodo di piena. Se siete fortunati e la cascata "funziona", andate all'inizio di Tekstilshchikov Street (100 metri a sud del valico di frontiera Narva-2): da lì la migliore vista della cascata stessa e della manifattura di Krenholm.
  • 8 Chiesa della Trinità (Нарвская ГЭС) (Sul bordo meridionale dell'isola). La chiesa della Trinità fu costruita nel 1873-75. nella migliore tradizione dell'architettura neo-russa: la stilizzazione è fatta così bene che la chiesa può essere inavvertitamente scambiata per il XVII secolo. Fu costruito come tomba della famiglia del barone A.L. Stieglitz, ma allo stesso tempo come una chiesa per i lavoratori nel villaggio industriale, e anche in una posizione pittoresca: sulle rive del fiume che domina il bacino artificiale di Narva. Dal confine della città, cammina fino alla chiesa per 10-15 minuti, attraverso il parco, che era la tenuta di Stieglitz. La chiesa è chiaramente visibile anche dalla costa estone.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

Museo di architettura militare-difensiva della Russia nord-occidentale
Museo d'Arte
  • 1 Museo di architettura militare-difensiva della Russia nord-occidentale (Casa Rossa, Красный дом), Autostrada Kingiseppskoe, 1 (Tra la fortezza e il ponte dell'Amicizia), +7 81375 5-17-92. Ecb copyright.svg 50 RUB. Simple icon time.svg Estate: Mer-Dom 10:00-18:00. Modelli di fortezze nord-occidentali e archeologia. È interessante notare che proprio di fronte al museo si trova un tratto dell'antica strada asfaltata che porta al ponte vecchio, di cui sono rimaste solo parti dei pilastri.
  • 2 Museo d'arte di Ivangorod (Ивангородский Художественный музей), Kingiseppskoe shosse, 6/1 (Palazzo di Panteleev), +7 81375 51-792. Simple icon time.svg Mer-Dom 10:00-18:00. Un noioso museo provinciale, la cui esposizione presenta i paesaggi della regione di Leningrado e le opere di Bilibin, artista, illustratore di fiabe russe. C'è anche un centro informazioni qui.


Acquisti[modifica]

  • 1 Magnete, Autostrada Kingiseppskoe, 22 (In centro). Simple icon time.svg 9:00-21:00. Supermercato di generi alimentari.
  • 2 Magnete, st. Kotovsky, 12-a (Parusinka). Simple icon time.svg 9:00-21:00. Supermercato di generi alimentari.
  • 3 Pyaterochka, Autostrada Kingiseppskoe, 26 (In centro). Simple icon time.svg 9:00-22:00. Supermercato di alimentari.
  • 4 Pyaterochka, st. Matrosova, 2 (In centro). Simple icon time.svg 9:00-23:00. Supermercato di alimentari.
  • 5 Pyaterochka, st. Lino, 13 (Parusinka). Simple icon time.svg 9:00-22:00. Supermercato di alimentari.
  • 6 Mercato, Autostrada Kingiseppskoe, 14. Commercio di strada caotico, che ospita un ristorante economico e inaffidabile. Qui puoi anche cambiare la valuta manualmente.
  • 7 Sberbank, st. Gagarin, 1. Simple icon time.svg Lun-Ven 9:00-18:00, Sab 10:00-15:00. Bancomat, terminali, cambio valuta.

Non ci sono uffici di cambio valuta privati a Ivangorod: sono tutti situati a Narva.

Come divertirsi[modifica]

Locali notturni[modifica]

Il ristorante Vityaz offre bevande e snack, mentre una vita notturna più significativa si trova a Narva o Kingisepp.

Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Mensa n. 2, Gagarin Street, 1. Simple icon time.svg 09:00-20:00. Il luogo più vicino al valico di frontiera dove è possibile fare colazione, pranzo o cena. La scelta del cibo è ottima.
  • 2 Caffetteria Elena, Kingiseppskoe shosse, 20 (In centro). Simple icon time.svg 10:00-22:00. Tipico caffè di provincia con interni banali
  • 3 Cafe Time, Kingiseppskoe shosse, 22G (In centro), +7 952 397-11-10. Qualcosa come una caffetteria di città: interni moderni, dessert, caffè. Wifi gratis.
  • 4 Cafe Pancakes della suocera, st. Ospedale, 2 (Vicino alla stazione degli autobus), +7 931 228-92-91. Ecb copyright.svg Frittelle: 50/100 RUB (2014). Frittelle con vari ripieni e pizza. A chi non può vivere senza fast food verrà offerto un hot dog in frittella.
  • 5 Caffè-pizzeria Cortile tranquillo, Via Mayakovsky, 3 (Presso l'hotel). Simple icon time.svg 10:00-23:00. Bel caffè, pizza deliziosa. Wi-Fi.
  • 6 Cucina Papà ben nutrito, st. Gagarin, 2 (In centro). Simple icon time.svg 10:00-20:00. Bel negozio che vende insalate e pasticcini locali, ma purtroppo non ci sono tavoli per mangiare.
  • 7 Cucina, st. Filatura del lino, 21 (Parusinka). Simple icon time.svg 10:00-20:00. A differenza del cibo nel centro della città, ci sono almeno i tavoli qui, ma puoi solo stare dietro di loro.
  • 8 Ristorante Vityaz, Kingiseppskoe shosse, 7 (In hotel). Simple icon time.svg Dom-Gio 12:00-1:00, Ven-Sab 12:00-2:00. Un ristorante decente per gli standard della provincia. Nel pomeriggio pasti fissi economici. Wifi gratis.
  • 9 Pescheria (Incrocio delle strade Narovskaya e Pskovskaya). Simple icon time.svg Lun-Sab 10:00-18:00, Dom 10:00-16:00. Un negozio che non vende solo pesce fresco, ma offre anche di mangiare questo pesce sotto forma di zuppa di pesce o qualcos'altro di gustoso. All'interno si trova un vero e proprio caffè con tavoli e tovaglie: uno dei più decorosi della città.
  • 10 Sala da pranzo dell'Istituto Tecnico e Umanitario della sezione SUAI, st. Kotovsky, 1 (Parusinka). Ecb copyright.svg Pranzo: 80-120 rubli (2012). Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-15:00.

Al mattino, quando tutti questi locali sono chiusi, i turisti non hanno altra scelta che mangiare nei negozi aperti 24 ore su 24 nelle stazioni di servizio situate lungo l'autostrada Kingisepp (Neste, Tatneft, Aris, Lukoil, ecc.).


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • Hotel Vityaz, Kingiseppskoe shosse, 7, +7 81375 5-17-53. Ecb copyright.svg Doppia: 2.100/2.500 RUB (2014). L'unico grande hotel centrale della città. Tutte le camere sono state recentemente rinnovate con comfort moderni, pulite e confortevoli. Wifi gratis. Offre inoltre ai turisti alloggio in modalità ostello in stanze quadruple con letti a castello.
  • Hotel Quiet yard, st. Mayakovsky, 3, +7 81375 5-23-98, +7 81375 5-22-06. Ecb copyright.svg Doppia: 2.100/2.800 RUB (2014). Piccolo hotel, più simile a un motel. Tutte le camere sono dotate di comfort: semplici, ma pulite e confortevoli. I visitatori per lo più lodano. Wifi gratis.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Kingisepp — In passato Yamburg, un'antica città con i bastioni di un'antica fortezza e modesti edifici storici.
  • Narva — Città estone al di là del fiume con un imponente castello, bastioni, quartieri operai pre-rivoluzionari e viste panoramiche su Ivangorod.
  • Ust-Luga — Un villaggio sulle rive del Golfo di Finlandia, trasformato in un grande porto commerciale in rapido sviluppo.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Ivangorod
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Ivangorod
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.