Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Europa orientale > Russia > Russia meridionale > Ciscaucasia

Ciscaucasia

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Ciscaucasia
Chiesetta antica nella Karačaj-Circassia
Stato
Regione
Avviso di viaggio! ATTENZIONE: Tutta la Ciscaucasia è estremamente pericolosa a causa di guerriglie. Si sconsiglia di recarsi in queste zone finché la situazione non si sarà tranquillizzata.

Ciscaucasia è una regione della Russia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Ciscaucasia o Caucaso del Nord è una regione della Russia meridionale, confinante a sud con la Georgia e a nord con il Territorio di Krasnodar, il Territorio di Stavropol' e la Calmucchia.

Lingue parlate[modifica]

Questa regione è un incredibile patchwork di culture e lingue e il russo è solo la lingua ufficiale ma non per questo la più parlata. A seconda delle regioni che vi interessano vi servirà sapere un po' di ceceno, turco, avaro, mongolo, persiano, culmucco, inguscio e molte altre fino a più di 50 lingue diverse. Il russo qui ha la funzione dell'inglese nel resto del mondo: è la lingua franca che tutti capiscono ma non è detto che tutti siano in grado di esprimersi correntemente.

Territori e mete turistiche[modifica]

Mappa divisa per regioni
      Cecenia — Regione affascinante e ricca di sorprese che è stata devastata dagli ultimi due decenni di conflitti tra popolazioni locali e governo russo. L'unica città moderatamente sicura è Groznyj che malgrado il nome (in russo significa minaccioso), è una delle città più tranquille anche se non la più bella. La gente del posto è cecena e a causa delle tensioni con la russia, il ceceno è la lingua di gran lunga preferita al russo e sicuramente la più parlata.
      Daghestan — Caratterizzato da un paesaggio davvero esotico, il Daghestan condivide poco con il resto della natura russa dominata da steppe e paludi. Il suo punto di forza è la diversità culturale, le viste di montagna mozzafiato e le antiche rovine archeologiche. Tuttavia, vale anche qui l'alto rischio di attentati, rapimenti e violenze. Evitate di andare in Daghestan almeno finché la situazione non si sarà normalizzata.
      Inguscezia — Patria dell'antica etnia inguscia, strettamente imparentata a quella cecena, questa regione è una delle più povere della Ciscaucasia. Qui, tuttavia, la guerra è arrivata solo con alcuni strascichi delle lotte in Cecenia e Daghestan.
      Cabardino-Balcaria — Qui si trovane le tre montagne più alte d'Europa. La regione è abitata perlopiù da musulmani divisi nelle etnie circasse, cabarde e balcare. Anche qui come nel resto della regione vige un alto rischio di violenza e sommosse.
      Karačaj-Circassia — Con la sua capitale Dombaj, questa repubblica è famosa per la sua meravigliosa natura ed è patria dei musulmani sunniti.
      Ossezia Settentrionale-Alania — Patria degli osseti, un'etnia imparentata con i persiani e di alcuni isolati gruppi ortodossi riuniti in tribù sulle montagne, questa regione è anch'essa attualmente assai pericolosa.

Centri urbani[modifica]

  • Derbent (in russo: Дербе́нт, in azero Dərbənd, in persiano دربند e in avaro Дербенд) — Ospita patrimoni UNESCO d'inestimabile valore, compresi siti archeologici di 5000 anni fa.
  • Grozny (Грозный in russo, Соьлжа-ГIала in ceceno) — Capitale della Cecenia e unica città a non essere stata completamente distrutta.
  • Machačkala (in avaroМахIачхъала, in cumucco: Магьачкъала) — Capitale del Daghestan
  • Nal'čik (Нальчик) — Capitale della Cabardino-Balcaria
  • Vladikavkaz (in russo Владикавказ "Dominatrice del Caucaso"; in osseto Дзæуджыхъæу) — Capitale della Repubblica autonoma dell'Ossezia settentrionale-Alania
  • Čerkessk (Черкесск) —
    Montagne dell'Inguscezia
    Capitale della Circassia


Come arrivare[modifica]

Premesso che attualmente è sconsigliato recarsi qui, la città principale per l'arrivo degli stranieri è sicuramente Stavropol' nell'omonima regione.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]

Prima di intraprendere il viaggio consultare:

Sfortunatamente, anche se questa regione è un vero paradiso per turisti e viaggiatori di ogni sorta e conserva delle bellezze uniche al mondo, fonte d'ispirazione per migliaia di poeti, letterati e artisti, d'altra parte è oggi una zona estremamente instabile politicamente e recarsi qui è altamente sconsigliato. I livelli di corruzione e di violenza, spesso commessa dalle stesse autorità, sono altissimi. Questa regione è la sede di numerosi gruppi fondamentalisti islamici ed è, secondo i rapporti ufficiali russi, quella in cui il tasso di legalità è tra i più bassi delle regioni russe.

Al di là dell'incredibile rischio terroristico e militare, anche in tempi di calma tenete presente che la maggioranza della popolazione qui è musulmana sunnita, quindi cercate quanto più possibile di seguire gli usi e le norme vigenti nei paesi islamici.

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.