Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Campodolcino
Lago Prestone
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Campodolcino
Sito istituzionale

Campodolcino è un centro della Lombardia.

Da sapere[modifica]

È situato in Val San Giacomo, lungo la strada che conduce da Chiavenna al passo dello Spluga. Campodolcino è un grazioso e ridente paese in provincia di Sondrio, a poco più di 100 km da Milano, a circa un'ora e mezzo di auto. È il paese natale di San Luigi Guanella.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

Mappa del Chiavennasco

In aereo[modifica]

Gli aeroporti più vicini sono quelli di Milano-Malpensa e Bergamo-Orio al Serio.

In auto[modifica]

SS 36 o via Spluga, che scorre dal confine svizzero a Lecco sul lago di Como. Il passo dello Spluga è di solito chiuso tra novembre e aprile. Se è chiuso, Campodolcino può essere raggiunto solo da Chiavenna.

In treno[modifica]

La principale linea ferroviaria della regione è:

Una mappa completa delle linee è disponibile sul sito trenord.it.

In autobus[modifica]

C'è un buon collegamento bus e treno da Milano e Bergamo e dagli aeroporti di Milano.

Come spostarsi[modifica]

In auto ci si può muovere praticamente su tutto il territorio comunale, al di fuori delle località poste a notevole altitudine e raggiungibili solo a piedi attraverso bellissimi sentieri e camminate immersi nei boschi e nel verde, con viste panoramiche. I mezzi pubblici sono numerosi e con passaggi piuttosto frequenti e collegano Campodolcino con Chiavenna e la sua stazione ferroviaria. Vi è anche un efficiente servizio taxi, e d'inverno vi è in tutto il comune il servizio navetta che accompagna gli sciatori presso la funicolare Sky Express che collega il paese ai numerosi impianti di risalita e piste da sci del comprensorio Ski Area Valchiavenna.

Cosa vedere[modifica]

  • Museo della Via Spluga (MUVIS). unico in tutto l'arco alpino, si trova in centro paese in Piazza San Antonio
  • Chiesa parrocchiale di San Giovanni. al suo interno si conservano pregevoli altari settecenteschi in legno intagliato e dorato.
  • Ponte Romano sul torrente Rabbiosa. La valle sottostante è interessata da un orrido e offre vari alpeggi e rifugi, meta di collezionisti di minerali.
  • Fraciscio. frazione a 1343 m di quota, mirabile esempio di architettura spontanea, fra cui la "Ca Bardassa" sede del Museo delle tradizioni locali. La casa natale di San Luigi Guanella e vari percorsi immersi nei boschi, ove il Santo meditava e contemplava le bellezze del paesaggio.,
  • Starleggia, Splughetta e Ca De Luc. Raggiungibili dalla frazione Corti, sono località panoramiche con abitazioni rurali tipo "Carden". Appena sopra vi è San Sisto che assieme agli altri alpeggi adiacenti ai piedi del Pizzo Quadro forma la bellissima "Conca d'Oro" da ammirare in tutte le stagioni.
  • Pian dei Cavalli (sopra San Sisto). altopiano corsico a 2.200 mt. Sito di interesse archeologico dove recenti scavi archeologici hanno rilevato antichissimi bivacchi.
  • Alpe Motta. raggiungibile comodamente anche in auto dove a 1948 mt. di quota svetta la bellissima statua della Madonna d'Europa, rivestita in lamine d'oro e alta ben 13 metri. Nei pressi vi è il "Lago Azzurro" meta di fotografi ed amanti dei bei paesaggi. Motta di Campodolcino sarà arrivo della penultima tappa del 104 Giro d'Italia il 29 maggio 2021.

Eventi e feste[modifica]

A Campodolcino il mese di luglio si tiene la rassegna denominata Spluga Celtica. Tale festa con costumi dell'epoca celtica appunto, fa rivivere quello che era la vita di quel periodo con musica, personaggi, canti e rassegne gastronomiche. Si svolge in località "Acqua Merla" percorrendo le sponde del fiume Liro fino alla Località "Pianella" immersi nel verde e nella pace.

Nel mese di Agosto vi sono varie feste e rassegne, tra queste meritano una citazione la "Festa dei Boee" che si tiene nella frazione Prestonee Portarezza, e la "Festa di San Rocco" che si tiene nella frazione di Fraciscio. Potrete gustare ottimi piatti ballare e divertirvi immersi in atmosfere familiari ed uniche.

Cosa fare[modifica]

Nel periodo estivo la zona si presta a escursioni, sia a piedi che in bici con i numerosi sentieri molto affascinanti e panoramici. Si segnalano il Campodolcino - San Sisto - Alpe Servizio - Campodolcino. Oppure Campodolcino - Alpe Fontana (con vista panoramica di tutta la valle) - Alpe Motta - Fraciscio - Campodolcino. O ancora Fraciscio - Angeloga - Lago Nero Vertice - Alpe Motta - Campodolcino. Queste sono solo alcune delle numerose escursioni possibili. In estate nel mese di luglio gli "Amici di Fraciscio" organizzano la prestigiosa Pizzo Stella Sky Running affascinante corsa in montagna che si inerpica ai piedi del re della Valle Spluga, il Pizzo Stella.

Durante l'inverno è preponderante la pratica degli sport invernali nel comprensorio SkiArea Valchiavenna con quasi cento chilometri estese sul territorio di ben tre comuni Campodolcino (che ha circa il 60% di piste sul suo territorio), Piuro (sede delle piste della Val di Lei con neve fino a giugno) e Madesimo che con il Canalone è meta di sciatori appassionati da tutta Europa. Gli impianti di tale comprensorio sono all'avanguardia e la qualità delle piste è testimoniata ogni anno da varie riviste del settore e dalla costante presenza delle nazionali di sci impegnate nei periodici allenamenti. Punta di diamante del comprensorio è senza dubbio la funicolare Sky Express, in tunnel da Campodolcino a Motta, che in pochi minuti consente di accedere agli impianti sciistici partendo da Campodolcino a 1070 m. Da menzionare anche la pratica dello sci alpinismo e delle ciaspole, qui molto diffusa anche grazie ad un territorio che si sposa benissimo con la pratica di tale sport unito all'alta nevosità che da sempre è una peculiarità dell'intera Valle Spluga. In Campodolcino vi è anche una pista di fondo molto variegata che si snoda per 6 km circa tra piano e salite nei boschi. Pista di fondo che è presente anche nella frazione Motta caratterizzata da un'alta tecnicità e fascino, disegnata dall'allenatore della campionessa olimpica di fondo Manuela Di Centa.

  • Escursione al Lago Azzurro.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Oltre ai prodotti tipici di tutta la Valtellina, come la Bresaola IGP o i pizzoccheri, il Chiavennasco è famoso per la produzione di miele e di formaggi d'alpeggio.

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Passo dello Spluga. Alla fine della Via Spluga si trova il Passo, che a 2.113 m è una vera e propria opera di ingegneria stradale, tenendo conto degli spettacolari tornanti. Il confine svizzero-italiano si trova in cima al passo.
  • Montespluga
  • Chiavenna
  • Splügen (CH)

Itinerari[modifica]


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.