Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Balcani > Bulgaria > Costa bulgara del mar Nero > Burgas

Burgas

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Burgas
Бургас
Burgas - Aleko Bogoridi Boulevard
Stemma e Bandiera
Burgas - Stemma
Burgas - Bandiera
Stato
Regione
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Posizione
Mappa della Bulgaria
Burgas
Burgas
Sito istituzionale

Burgas è una città e un porto sulla Costa bulgara del mar Nero.

Da sapere[modifica]

Il lago Atanasovsko e la periferia di Burgas sullo sfondo

Burgas è un grande porto sul Mar Nero con una variegata attività industriale che va dalla raffinazione del petrolio alla produzione di farine alimentari. La Neftochim è la più grande raffineria dei Balcani e appartiene alla LUKOIL, gigante russo del petrolio. È in via di completamento (anno 2009) un oleodotto che porterà il gas estratto nel Mar Caspio in Grecia, terminando nella città di Alexandroupoli.

Pur essendo una moderna e piacevole città, Burgas presenta un interesse limitato e molti dei numerosi turisti che ogni estate atterrano al suo aeroporto internazionale preferiscono dirigersi da subito in una delle numerose località balneari dei dintorni, soprattutto a Nesebăr, una trentina di km a nord e Sozopol altrettanti km più a sud.

Cenni geografici[modifica]

Burgas si trova in fondo a un ampio golfo di 12 x 15 km che si apre sul tratto centro-meridionale della Costa bulgara del mar Nero. È circondata da due lagune separate dal mare aperto da due sottili strisce di sabbia, il lago di Burgas (o Vaya) ad ovest e Atanasovsko a nord. Più a sud si trova un altro lago, il Mandrensko ezero ove fanno sosta numerosi uccelli migratori.

Vaso attico esposto al museo archeologico di Burgas

Cenni storici[modifica]

Molti ritengono che l'odierna Burgas sia l'erede della colonia greca di Pyrgos. In epoca romana essa era conosciuta come Deultum, colonia di veterani costituita al tempo dell'imperatore Vespasiano. Le sue rovine si stagliano una ventina di km più a nord di Burgas, in prossimità del villaggio di Debelt. Vi era diffuso il culto di Afrodite e di Mercurio di cui è stata ritrovata la maschera in bronzo. All'epoca di Traiano la colonia era abbastanza prospera da battere moneta propria.

Altro centro romano vicino a Burgas fu quello di Aquae Calidae, 13 km più a nord.

Fino al 1800 Burgas non fu che un povero villaggio di pescatori che ebbe a soffrire di incursioni di banditi. Il suo sviluppo data dal 1894, quando fu decisa la costruzione del porto di Burgas con decreto del principe Ferdinando I di Bulgaria. La cerimonia di inaugurazione ebbe luogo il 18 maggio 1903. Nello stesso anno la ferrovia raggiungeva Burgas.

Come orientarsi[modifica]

Il centro di Burgas è tagliato nel senso della longitudine dal viale Aleksandrovska (ул. Александровска) che muove dalla zona del porto, là dove è situata la stazione centrale. Nel suo primo tratto la strada costituisce un'isola pedonale.

Vi si incontra il palazzo del municipio del 1928. Sulla destra (spalle alla stazione) una traversa conduce al quartiere dove sono raggruppate le maggiori attrazioni di Burgas, tutte in realtà piuttosto modeste. Tra queste il piccolo museo archeologico, quello di storia civica e l'altro di storia naturale. Nello stesso quartiere si trovano anche la chiesa armena e quella ortodossa, entrambe del XIX secolo, più la galleria d'arte "Petko Zadgorski”, ospitata nell'ex sinagoga di Burgas.

Sempre all'altezza del palazzo municipale ma svoltando a sinistra troviamo invece il moderno edificio del teatro dell'opera e sulla vicina via Hristo Botev l'ufficio di informazioni turistiche, provvido nel rifornire di depliants ed effettuare prenotazioni alberghiere.

A sinistra del tratto finale del viale Aleksandrovska sono raggruppati l'auditorium, il museo etnografico e la cattedrale, dedicata ai Santi Cirillo e Metodio.

La spiaggia di Burgas sta ad est del centro ed è separata da questo in tutta la sua lunghezza da una serie di parchi detti i giardini del mare (Morska gradina).

La strada centrale Aleksandrovska, isola pedonale al centro di Burgas


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto internazionale di Burgas è piccolo ma soggetto a un traffico intenso in estate. È situato 11 km a nord-est del centro in prossimità del centro balneare di Saratovo.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Burgas - L'ex Sinagoga oggi trasformata in galleria d'arte
  • Museo archeologico (Arheologicheska ekspozitsiya), 21 Bogorodi, +359 56 843 541. Ospitato in un ex collegio femminile il piccolo museo archeologico di Burgas comprende collezioni di reperti provenienti dali dintorni. Vi si ammira una collezione di vasi attici con figure rosa su sfondo nero
  • Galleria d'Arte Petko Zadgorski. La galleria è ospitata nell'ex sinagoga di Burgas costruita agli inizi del '900 su disegno di un architetto italiano, Vi è esposta una collezione di icone le più antiche delle quali risalgono al XVIII secolo
Burgas - Museo etnografico
  • Museo etnografico (Etnografska ekspozitsiya), ul. Slavyanska 69, +359 56 842 587. Collezioni di costumi tradizionali e monili


Eventi e feste[modifica]

Spirit of Burgas 15 agosto 2009
Scultura in sabbia creata sulla spiaggia di Burgas nel 2008
  • Spirit of Burgas. Evento musicale che ricorre ogni anno a metà agosto. Si svolge sulla spiaggia di Burgas e dura 3 giorni.
  • Festival delle sculture di sabbia. Ha inizio a luglio e si protrae fino alla fine di agosto. In questo lasso di tempo artisti provenienti da ogni parte del mondo si prodigano nel creare vere e proprie sculture in sabbia


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medio alti[modifica]

  • Hotel Luxor, Boulvard Bulair, +359 56 847670. Inaugurato nel 2005 l'albergo Luxor dista 150 m dalla spiaggia di Burgas.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Palazzo municipale

Itinerari[modifica]

I. Litorale sud[modifica]

II. Da Burgas a Varna[modifica]

(Litorale settentrionale)

La spiaggia nota come "Sunny Beach"
  • Sarafovo (10 km) — Situata sul mare, Saratovo è il sobborgo benestante di Burgas, tanto da meritare il titolo (esagerato) di "Beverly Hills". Vi si trova l'aeroporto internazionale.
  • Pomorie (22 km) — Su un promontorio in una zona di saline
  • Aheloy (28 km) —
  • Ravda (30 km) —
  • Nessebar (34 km) — Una città-museo in una stupenda posizione su un promontorio che si protende nel mare.
  • Slancev Brjag (La spiaggia del Sole) (37 km) — Rinomata Stazione balneare piena di alberghi
  • Elenite
  • Obzor (72 km) —
  • Byala (78 km) —
  • Shkorpilovci (84 km) —
  • Varna (131 km) —


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.