Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Grecia > Peloponneso > Argolide > Argo

Argo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Argo
Άργος
Panorama della città di Argo
Stato
Regione
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Posizione
Mappa della Grecia
Argo
Argo
Sito del turismo
Sito istituzionale

Argo è una città della Argolide.

Da sapere[modifica]

È una località turistica, dominata dal castello fortezza (il kastro) incastonato sulla sommità della collina di Larissa, ove ha sede un importante museo archeologico. La fortezza, edificata dai Franchi sulle rovine dell'acropoli, fu in seguito modificata dai Turchi e, nel primo Settecento, dai Veneziani.

Cenni geografici[modifica]

La città sorge ai piedi di una catena montuosa che chiude a nord l'omonima pianura e che a sud termina nel golfo di Nauplia.

Ad est ed a ovest della città sorgono due colline, Larissa e Aspis.

Cenni storici[modifica]

Edificata durante l'età del bronzo fu probabilmente rifondata nel 1000 a.C.

La città fu nella Grecia antica la seconda città del Peloponneso ed "una delle più importanti terze forze nel quadro internazionale greco".

L'espansione si consolidò con la schiacciante vittoria a Isie nel 669 a.C. contro Sparta, dopo tale scontro le due città furono eterne nemiche.

Argo fece parte dell'impero Bizantino fino alla conquista ottomana. Durante il XII secolo sulla collina di Larissa, l'antica sede dell'acropoli, fu costruito un castello, chiamato Kastro Larissa. Argo fu poi conquistata dai Crociati e poi dalla Repubblica di Venezia finché nel 1483 non divenne parte dell'Impero Ottomano.

Come orientarsi[modifica]

Il centro della città è rappresentato dalla piazza in cui sorge la Cattedrale di San Pietro. Mentre l'area archeologica con il teatro si trova ad ovest ai piedi del colle Larissa. Sul lato opposto a est si trova la vecchia ferrovia in disuso, ma più a sud vi è la stazione dei bus.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporto internazionale di Atene Eleftherios Venizelos.

In auto[modifica]

Da Nauplia prendendo la Strada Nazionale 70

Da Corinto prendendo la A7 e uscendo all'altezza di Nemea prendere la 7.

In treno[modifica]

Argo era fornita di una stazione dei treni ma già da diversi anni la linea è in disuso, restano solo i binari.

In autobus[modifica]

  • 1 stazione dei bus (KTEL) (Nella parte orientale della città nei pressi della ex stazione.). La città è collegata tramite i bus KTEL con la vicina Nauplia e con una sosta intermedia al sito archeologico di Tirinto. Le corse iniziano alle 6:30, ogni 30 minuti, sino alle ore 16:00 in seguito ogni ora sino alle ore 21:00 dal lunedì al venerdì. Il sabato ed i festivi le corse iniziano alle 7:30 sino alle ore 20:00, circa ogni ora.
C'è appena una corsa giornaliera per Patrasso consultabile, e una per Calamata. Collega anche con Micene.


Come spostarsi[modifica]

Argo non è così grande da impedire di spostarsi a piedi.

In taxi[modifica]

In auto[modifica]

Il traffico veicolare non è eccessivo e anche la possibilità di trovare parcheggio non troppo complicata, seppure nelle vie del centro i parcheggi sono spesso occupati.

Cosa vedere[modifica]

Teatro antico
  • Attrazione principale1 Teatro Antico, Tripoleos St., +30 27510- 68819, fax: +30 27510 24690, @ efaarg@culture.gr. Ecb copyright.svg 2€ intero, 1€ ridotto (mar 2018), da novembre a marzo 1€. Simple icon time.svg 8:00-15:00. Il teatro di Argo è una struttura importante dato che in passato ospitava i Giochi Nemei passati da Nemea ad Argo nel 270 a.C. Qui si svolgevano gare canore e di poesia ma anche assemblee politiche le cosiddette "ecclesia". In epoca romana l'imperatore Adriano si spese per la ristrutturazione di cui oggi si notano le modifiche apportate. La gradinata imponente poteva contenere ben 20.000 persone ed è addossata alla collina di Larissa sul cui punto più alto del teatro si gode di una splendida vista sulla città. Gli scavi per riportarlo alla luce iniziarono nel 1892 grazie agli archeologi francesi che recuperarono molti manufatti e chiarirono meglio la composizione strutturale. Teatro di Argo su Wikipedia "teatro di Argo" su Wikidata
L'agorà di Argo
  • 2 Agorà (Nei pressi del teatro). L'antica Agorà si sviluppò nel VI secolo a.C., era situata all'incrocio delle antiche strade provenienti da Corinto, Heraion e Tegea. Gli scavi nella zona hanno scoperto un bouleuterion, costruito nel 460 a.C. quando Argo adottò il regime democratico, un Santuario di Apollo Liceo e una Palestra.
Il Kriterion
  • 3 Kriterion (Nymphaeum), Attidos. Simple icon time.svg libero accesso. Questo antico monumento situato ai piedi della collina di Larissa, che ha avuto la sua attuale struttura durante il VI-III secolo a.C. Inizialmente, serviva come tribunale dell'antica Argo, simile all'Areopago di Atene. inoltre secondo la mitologia, fu in questa zona dove fu tentata l'Ipermnestra, una delle 50 figlie di Danao, il primo re di Argo. Più tardi, sotto i regni di Adriano, fu creata una fontana per raccogliere e far circolare l'acqua proveniente dall'acquedotto Adriano che si trova nel nord di Argo. Il sito è anche collegato tramite un sentiero lastricato con il teatro antico.
Diversamente dal teatro questo monumento è sempre accessibile. "Kriterion-Nymphaeum" su Wikidata
Rilievo del cavaliere
  • 4 Bassorilievo del cavaliere (Lungo il percorso che dal Kriterion conduce in direzione del teatro.). Questo antico bassorilievo è datato probabilmente tra il III e il IV secolo a.C. e rappresenta un cavaliere, un serpente e un'anfora.
Larissa
  • 5 Castello di Argo (Larissa). Castello fortezza incastonato sulla sommità della collina di Larissa. Questa struttura è antichissima e rimase all’epoca greca. Essa puoi è stata utilizzata è ampliata nei secoli successivi sino ad arrivare alla guerra di indipendenza greca. Oggi è un’area visitabile. Larissa (Argo) su Wikipedia "Larissa" su Wikidata
Il museo archeologico
La cattedrale
  • 8 Cattedrale di San Pietro, Vasileos Georgiou V (In una delle piazze del centro). Cattedrale di San Pietro (Argo) su Wikipedia "cattedrale di San Pietro" su Wikidata
  • 9 Tempio di Iside (Ναος Ισιδος), Mpousoulopoulou. Un tempio semi abbandonato e in mezzo alle case del V secolo a.C. La struttura aveva una forma quadrata le cui rovine emergono tra la vegetazione.
Un tratto dell'acquedotto di Adriano
  • 10 Acquedotto di Adriano (Percorrere fino alla fine una delle stradine in direzione del monte). Storicamente Argo ha avuto bisogno di strutture per rifornirla di acqua, l'acquedotto di Adriano rappresenta un'importante opera per la città. Questa struttura alimentava anche il vicino Ninfeo ed è visibile lungo il crinale della collina di Larissa, oggi in disuso.
L'insediamento miceneo sull'Aspis
  • 11 Insediamento miceneo (Diras) (Sul colle del Profeta Elia o Aspìs). In questo colle sorgeva un insediamento miceneo di cui resta ampia traccia del cimitero del 1500 a.C. con diverse tombe e una cittadella fortificata con mura circolari. Il colle poi venne utilizzato anche nelle epoche successive, di cui restano varie tracce anche attraverso dei ritrovamenti di terracotta.
Il santuario di Apollo e Atena
  • 12 Santuario di Atena Oxyderkis e Apollo Deiradiotes (Ai piedi del colle del Profeta Elia). Simple icon time.svg libera fruizione. Questo santuario sorge a fianco delle strada che conduce alla collina dell'Aspis. In uno spazio aperto si trovano i resti di un edificio non facilmente leggibile a causa della vegetazione. Tuttavia vi sono alcuni blocchi di roccia basare e una scalinata scavata nella roccia, perfettamente integra.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

In corrispondenza del Kriterion si trova un parco con una bella vista sulla città è molta ombra. Il parco arriva sino al confine con il parco archeologico, è un bel luogo da visitare, inoltre si gode di un panorama sulla città.

Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • 4 Tirinto, +30 27520, fax: +30 27520 24690, @ efaarg@culture.gr. Ecb copyright.svg 4€ intero, 2€ ridotto (feb 2018). Simple icon time.svg Da Novembre a Marzo: 08:00-15:00, Da Aprile all'11 Settembre: 08:00-20:00, dal 12 al 30 Settembre: 08:00-19:00, Ottobre: 08:00-18:00. Solo il venerdì 12:00-17:00. Questo complesso è un sito Patrimonio Unesco dal 1999 e riveste una grande importanza per l'archeologia. Venne scavano dal famoso archeologo tedesco Heinrich Schliemann. Esso risale al 1400 a.C. per poi essere abbandonato attorno al 1200 a.C. Tuttavia rimangono importanti resti dell'architettura micenea. Tirinto su Wikipedia "Tirinto" su Wikidata
  • 5 Dendra (Midea, frazione di Nauplia), @ efaarg@culture.gr. Ecb copyright.svg 2€ intero, 1€ ridotto (feb 2018), da novembre a marzo 1€. Simple icon time.svg Lun-Ven: 8:00-15:00. Sito preistorico poco distante da Nauplia, con tombe a tholos. Da questo sito proviene la panoplia di Dendra visitabile presso il Museo archeologico di Nauplia. Dendra su Wikipedia "Dendra" su Wikidata
  • 6 Heraion di Argo (Prosymna), +30 27520, @ efaarg@culture.gr. Ecb copyright.svg Ingresso libero. Simple icon time.svg 8:00-15:00. Si tratta di un tempio dedicato ad Era scavato da Schiemann. Heraion di Argo su Wikipedia "Heraion di Argo" su Wikidata
  • Micene — Antica città del regno miceneo, con la sua porta dei leoni e la tomba di Atreo. Un sito Unesco imperdibile.
  • Nauplia - città di mare, famosa per il suo museo e il castello.

Itinerari[modifica]

La piramide di Hellenikon

L'Argolide è famosa tra gli studiosi per il fatto di avere due piramidi di incerta datazione, ma che attestano l'interessante presenza di strutture diverse dal consueto. Entrambe possono essere visitate in poco tempo:

  • 7 Piramide di Hellenikon (A poca distanza dal paesino di Hellenikon a sud-ovest di Argo). Questa piramide mostra la struttura basale ancora intatta e chiaramente leggibile.
  • 8 Piramide di Lygourio (A nord di Lygourio, nei pressi di Epidauro. Poco prima della chiesa di Agia Marina.). Rispetto alla piramide di Hellenikon, questa si presenta più incompleta.


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.