Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Ardauli
Veduta
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Ardauli
Sito istituzionale

Ardauli è un centro della Sardegna, nella provincia di Oristano.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Ardauli si trova nella regione storica del Barigadu e confina con Abbasanta, Ghilarza, Neoneli, Nughedu Santa Vittoria, Sorradile, Tadasuni, Boroneddu e Ula Tirso.


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai precedenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere Ardauli.

In auto[modifica]

Dalla SS 131 Carlo Felice, prendere l'uscita "Nuoro-Olbia" e immettersi sulla SS131 d.c.n. Abbasanta-Nuoro-Olbia, poi, prendere l'uscita "Ghilarza-Sorradile", quindi seguire le indicazioni per Ardauli, girare a sinistra e percorrere la SP 15. Superati Boroneddu e Tadasuni, prendere l'uscita "Ardauli-Neoneli" e percorrere la SP 30 fino a destinazione.

In nave[modifica]

Dai porti di Porto Torres, Cagliari, Olbia-Isola Bianca, Golfo Aranci e Tortolì-Arbatax.

In autobus[modifica]

È possibile raggiungere Ardauli in autobus tramite le linee ARST 413 da Abbasanta o Oristano e 414 Busachi-Oristano.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Chiese[modifica]

  • 40.0866398.9137221 Chiesa parrocchiale della Madonna del Buon Cammino. Chiesa del XVII secolo.
  • 40.0876118.9114722 Chiesa dei Santi Cosimo e Damiano.
  • 40.0947228.8911113 Chiesa di San Quirico. Chiesa campestre.
  • 40.0786118.9013894 Chiesa di Sant'Antonio Abate. Chiesa campestre.

Siti archeologici[modifica]

  • Nelle campagne circostanti si trovano sparsi nuraghi e domus de janas.


Eventi e feste[modifica]

  • Sant'Antonio de su fogu (Nella chiesa di Sant'Antonio Abate). Simple icon time.svg A Gennaio. Accensione di un falò e offerta da parte degli organizzatori di dolci tipici locali e vino. Il giorno prima della festa del santo, nel pomeriggio, i bambini escono con dei sacchetti e bussando nelle case chiedono "su panizzeddu", dolce principalmente composto da frutta secca.
  • Sa festa e maju. Simple icon time.svg Terza settimana di Maggio. Si organizza una processione accompagnata da cavalieri, carri trainati da buoi e trattori addobbati con sas tracas (rappresentazione della vita quotidiana). Alla fine della celebrazione religiosa viene effettuata "sa dita de sa cressia e su trigu" (l'asta delle ciliegie e del grano) in offerta al santo. La sera la tradizione voleva che in su chinau de lucura (vicinato di lucura) si svolgesse la corsa degli asinelli e le tradizionali pariglie. Corse spericolate a cui in passato partecipavano i più valorosi e coraggiosi cavalieri.
  • San Giovanni. Simple icon time.svg A Giugno.
  • San Quirico e Santa Giulitta (Chiesa di San Quirico). Simple icon time.svg Ad Agosto. La tradizione vuole che i santi vengano portati a piedi dalla parrocchia fino al novenario in su cammineddu Sardu, una strada di campagna che arriva fino al novenario e riportati in paese alla fine delle cerimonie. Per l'intera durata del novenario la gente del paese dimorava nei "muristenes" (piccole case vicino alla chiesa), dove la sera ancora oggi si organizzano balli e canti. Di grande importanza è sa notte e sa chena (la notte della cena), il 19 agosto, dove le famiglie o gruppi di amici si riuniscono per mangiare insieme i piatti locali. La sera del 24, chiamata in sardo " sa notte de s'izzadorzu" (poiché si rimaneva svegli per vegliare i santi che sarebbero dovuti rientrare in paese il giorno seguente), viene organizzata una rassegna culinaria di prodotti tipici locali: culurzones (ravioli con ripieno di patate) e s'ortau (un preparato di carne di maiale, formaggio e varie spezie bollito e poi arrostito).
  • Santi Cosma e Damiano (Nella chiesa dei Santi Cosma e Damiano). Simple icon time.svg Secondo lunedì di Settembre. Patrono del paese. Il giorno successivo (martedì) si svolge la messa dove partecipano tantissimi infermi. I santi vengono ricoperti da nastrini colorati che vengono benedetti e offerti ai fedeli.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • 40.0868.9118611 Da Piero, Via Fra Tommaso 98, +39 0783 651686. Pizzeria rosticceria.
  • 40.0820288.9133892 Da Vincenzo, Via Dante Alighieri 20, +39 0783 651452. Simple icon time.svg Ven-Dom 18:00-22:00. Pizzeria.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

Numeri utili[modifica]

  • 40.0830288.9141941 Carabinieri, Via Ugo Foscolo 3, +39 0783 650002.
  • 40.0862788.9131392 Guardia medica, Via Roma, +39 0783 651339. Simple icon time.svg Feriale: 20:00-8:00; festivo: 10:00-8:00.


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]



Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.