Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Sants-Montjuïc
(Barcellona)
Plaça Espanya
Localizzazione
Sants-Montjuïc - Localizzazione
Stato

Sants-Montjuïc è un distretto di Barcellona.

Da sapere[modifica]

Vista dal MNAC

Sants-Montjuïc è il distretto numero 3 di Barcellona e tutte le attrazioni turistiche sono concentrate nel quartiere di Montjuïc. Gli altri quartieri di questo distretto sono Hostafrancs, La Bordeta, Poble-Sec e Sants.

Montjuïc significa monte degli ebrei ma si potrebbe tranquillamente chiamarla la collina dei musei visto che proprio qui si trovano alcuni importanti musei. Oltre a ciò il Montjuïc fu anche la zona dove si svolsero i giochi olimpici nel 1992.


Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

Teleferica che conduce dalla stazione della funicolare fino al castello di Montjuïc

Con la linea verde L3 e viola L2 della metropolitana si scende alla fermata di Paral-lel, da dove parte la funicolare che conduce al parco di Montjuïc, a pochi passi dal museo Fundació Joan Miró. La funicolare è in servizio da lunedì a venerdì dalle 7.30 alle 20, sabato e domenica dalle 9 alle 20, mentre nei mesi estivi fino alle 22. Dalla stazione della funicolare di Montjuïc è possibile proseguire con la teleferica fino al Castell de Montjuïc al costo di 5,70 € (ragazzi dai 4 ai 12 anni 4,50 €) solo andata o 7,90 € (ragazzi dai 4 ai 12 anni 6 €) andata e ritorno. Orario della teleferica: da novembre a marzo dalle 10 alle 18, in aprile, maggio e ottobre fino alle 19, mentre da giugno a settembre fino alle 21.

Per visitare la fiera, il MNAC, il Poble Espanyol e la Caixa Forum si consiglia di prendere la metro verde L3 o rossa L1 fino alla fermata Espanya (in Pl. Espanya) da dove si prosegue a piedi verso i singoli musei.

Gli autobus della TMB che percorrono le strade del Montjuïc sono: 13, 50, 55, 61, 193, PM (Parc Montjuïc). In alternativa c'è anche la navetta Montjuïc Tourist Bus al costo di 3 € (bambini € 2).

Anche la linea blu dell'autobus turistico attraversa il Montjuïc fermando a Estació de Sants, Plaça d'Espanya, CaixaForum - Pavelló Mies van der Rohe, Poble Espanyol, MNAC, Anella Olímpica, Fundació Joan Miró, Funicular de Montjüic e Miramar Jardins Costa i Llobera.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Montjuïc[modifica]

Caixa Foruma nell'ex fabbrica di Casaramona

Partendo da Pl. Espanya si può seguire questo percorso:

  • Caixa Forum, Av. Marquès de Comillas 6-8 (Bus: 13, 50 e bus turistico linea blu), +34 093 4768600. Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Simple icon time.svg Dom-Ven 10:00-20:00, Sab 10:00-22:00; a luglio e agosto Mer 10:00-23:00; ad agosto Mar 10:00-22:00. Ex-fabbrica tessile di Casarramona trasformata nel 2002 nella sede della Fondazione "la Caixa". La grande banca catalana finanzia questo centro di esposizione di arte moderna e la collezione delle opere cambia a rotazione tre volte all'anno. L'edificio è stato progettato dall'architetto modernista Josep Puig i Cadafalch, mentre il più moderno ingresso è stato aggiungo dall'architetto giapponese Arata Isozaki.
Font Màgica durante lo spettacolo notturno di luci, suoni e giochi d'acqua
Font Màgica durante lo spettacolo notturno di luci, suoni e giochi d'acqua
  • Pavelló Mies van der Rohe, Av. Francesc Ferrer i Guàrdia 7 (-España L1 e L3. Autobus- Plaza España, 13 e 50. Bus Turístic- Caixa Forum - Pavelló Mies van der Rohe. Barcelona City Tour- fermata nº 10), +34 093 4234016, @ . Ecb copyright.svg Adulti: 4,75 €, Studenti: 2,60 €, Sotto i 16 anni gratis, Abbonamento annuale: 8 €. Gruppi oltre 20 persone (con prenotazione) 4€. Visite guidate per gruppi max 25 persone (con prenotazione) 60€. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-20:00. Il Padiglione è uno dei lavori più influenti di Mies van der Rohe ed il punto di riferimento del XX secolo. Il Padiglione Tedesco è stato disegnato per l’Esposizione Universale di Barcellona del 1929 e riconstruita nel 1986 nel posto originale. La sua innovativa struttura architettonica ha segnato un cambio radicale nella distribuzione dello spazio ed ha influenzato nello sviluppo dell’ architettura moderna. Inoltre, il Padiglione mostra la Poltrona Barcelona, progettata da Mies van der Rohe insieme a una riproduzione in bronzo della scultura Morning di Georg Kolbe. La Fundació Mies van der Rohe si occupa della conservazione del padiglione.
  • Font màgica de Montjuïc. Posta ai piedi del Palau Nacional, fu progettata da Carles Buïgas nel 1929 (in occasione dell'Esposizione Internazionale) e costruita in meno di un anno. Per permettere la costruzione della fontana nel 1928 vennero demolite le Quattro colonne di Josep Puig i Cadafalch. Negli orari serali (da giovedì a domenica dalle 21.30 alle 23.30; da ottobre solo il venerdì e sabato dalle 19 alle 21) propone un favoloso spettacolo di luci, suoni, colori, giochi d'acqua e musica.
Stradina all'interno del Poble Espanyol
  • Poble Espanyol, Av. Marquès de Comillas 13 (Bus: 13, 50, 61 e bus turistico linea blu), +34 093 5086300. Ecb copyright.svg Intero 8 €, ridotto 5/6 €. Audioguida della durata di 60 minuti (anche in italiano) 3 €. Simple icon time.svg Lun 9:00-20:00, Mar-Gio 9:00-02:00, Ven-Sab 9:00-05:00, Dom 9:00-23:00. Un museo all'aria aperta allestito in un piccolo villaggio dove poter ammirare 117 esempi architettonici che rappresentano 15 regioni spagnole, tra cui spiccano la Plaza Mayor, il Monasterio de Sant Miquel, la Torre de Utebo, l'Iglesia de las Carmelitas e il giardino delle sculture. Il borgo fu realizzato nel 1929 su un'area di 49.000 m² in occasione dell'Esposizione universale. Al suo interno si trovano anche numerosi negozi di artigiani, bar e ristoranti con diverse specialità spagnole, nonché la Fundación Fran Daurel che propone un'interessante collezione d'arte contemporanea (dipinti, sculture e ceramchie) tra cui anche alcune opere di Dalì, Picasso e Tàpies.
Torre delle telecomunicazioni dell'Anella Olimpica
Lo stadio Olimpico
  • Anella Olímpica, Passeig Olímpic 5-7, +34 093 4262089. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-18:00; da maggio a settembre 10:00-20:00. Zona dove si svolsero i Giochi Olimpici del 1992. L'Estadu Olímpic Lluís Companys fu progettato già nel 1929 perché avrebbe dovuto essere un'alternativa ai Giochi olimpici di Berlino, anche se poi venne tutto annullato a causa della Guerra civile spagnola. All'interno dell'Anella Olímpica c'è anche il Palau Sant Jordi progettato dall'architetto giapponese Arata Isozaki. Oggi il Palau Sant Jordi è la principale struttura di Barcellona per i concerti e grandi eventi.
  • Museu Etnològic, Pg. Santa Madron 16-22, +34 093 4246807. Ecb copyright.svg Ingresso 3,50 €, gratuito under 12 e la prima domenica del mese. Simple icon time.svg Ottobre-giugno Mer, Ven-Dom 10:00-14:00, Mar e Gio 10:00-19:00; luglio-settembre Mar-Sab 12:00-20:00, Dom e festivi 11:00-15:00. Collezione di oggetti appartenenti a culture dell'Africa, Asia, America Latina e Oceania.
Sala espositiva del MNAC (Museo Nazionale d'Arte Catalana)
Palau Nacional dove si trova il MNAC (Museo Nazionale d'Arte Catalana)
  • Museu Nacional d'Art de Catalunya (MNAC), Parc de Montjuïc (-50, 55, 61, PM e bus turistico linea blu), +34 93 6220376. Ecb copyright.svg Ingresso 8,50€ valido per due giorni con audioguida, ridotto ragazzi 15-21 anni e famiglie, gratuito under 15, over 65 e con l'Articket. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:00-19:00, Dom e festivi 10:00-14:30. Ha sede nel Palau Nacional ed espone dipinti e sculture dell'arte catalana dal periodo romanico fino a metà del XX secolo. L'edificio in stile neobarocco fu realizzato per essere il cuore dell'Esposizione internazionale. L'esposizione è suddivisa in due piani ed è composta da percorsi dedicati al periodo Romanico, Gotico, Rinascente e Barocco, Arte moderna e Numismatica. All'interno sono esposte anche alcune opere di Gaudí, Dalì e Picasso.
  • Museu d'Arqueologico de Catalunya, Passeig de Santa Madrona 39-41 (Parc de Montjuïc), +34 93 4246577. Simple icon time.svg Mar-Sab 9:30-19:00, Dom e festivi 10:00-14:30. Collezione di reperti archeologici provenienti prevalentemente dall'insediamento greco-romano di Empuries e della Catalogna: gioielli, utensili di uso quotidiano, mosaici e molto altro.
Statua sul terrazzo della Fondazione Mirò
Ingresso della Fondazione Mirò
  • Fundació Joan Miró, Parc Montjuïc (-50, 55, 193, PM e bus turistico linea blu), +34 934 439470. Ecb copyright.svg Adulti 8€ , studenti 15-30 anni e over 65 6€, gratuito con l'Articket, audioguide 4€. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:00-19:00, luglio-settembre 10:00-20:00, Dom e festivi 10:00-14:30. Collezione di circa 14.000 opere tra cui dipinti, disegni e sculture di Mirò, esposte grazie alla volontà dell'artista stesso di fondare questa fondazione. Salendo sulla terrazza si ha la possibilità di ammirare le eccentriche sculture nonché uno stupendo panorama sulla città. L'edificio che ospita questa importante collezione fu inaugurato nel 1975 seguendo il progetto del suo amico Josep Lluis Sert (lo stesso che progetto anche lo studio di Mirò a Maiorca.
  • Teatre Grec. Teatro all'aperto creato dall'architetto Ramón Reventós in occasione dell'Esposizione Universale del 1929, ricavando il bacino di un'antica cava. Nei mesi estivi viene usato come palcoscenico per diverse rappresentazioni e spettacoli.
Parco del castello di Montjuïc
  • Castell de Montjuïc, +34 093 3298613. Ecb copyright.svg Ingresso gratuito per la parte esterna; 3 € per il Museo Militare, gratuito sotto 8 anni. Roccaforte del Settecento al cui interno ha sede il Museo militare . La sua funzione era proteggere la città dagli attacchi dal mare. In origine ci fu solo una torre di avvistamento, ma nel 1640 venne edificata la prima fortificazione durante la rivolta contro Felipe IV e in seguito (1694) fu trasformata in castello.
  • Jardí Botànic (Parc de Montjuïc), +34 93 4264935. Ecb copyright.svg Intero 3,50€, sotto 25 anni 1,70€, gratuito sotto 16 anni e ultima domenica di ogni mese. Simple icon time.svg Novembre-gennaio 10:00-17:00; febbraio, marzo e ottobre 10:00-18:00; aprile, maggio e settembre 10:00-19:00, giugno, luglio e agosto 10:00-20:00. Dal 1999 raccoglie circa 1.500 specie di piante mediterranee provenienti da tutto il mondo divise in sezioni: Australia, Africa meridionale, Cile, California, Mediterraneo orientale, Mediterraneo occidentale, Nordafrica e Isole Canarie.
  • Jardins Mossèn Costa i Llobera, Ctra de Miramar 1. Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Simple icon time.svg 10:00-tramonto. Dal lato del porto di Montjuïc si trova un fantastico giardino ricco di cactus e piante grasse provenienti da tutto il mondo.

Sants[modifica]

Parc Espanya Industrial
  • Parc Espanya Industrial, Carrer de Watt 24 (Dietro la stazione di Sants. Metro: linea verde L3 fermata Sants-Estació; bus turistico linea blu). Ecb copyright.svg Ingresso gratuito. Simple icon time.svg Lun-Dom 10:00-tramonto. Il parco è caratterizzato da un laghetto (a volte prosciugato) e da 10 torri futuristiche simili a dei fari. Anche questa zona fu rinnovata in occasione dei Giochi Olimpici.
  • Estació Sants (Metro: linea verde L3 fermata Sants-Estació; bus turistico linea blu). La principale stazione ferroviaria della città.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

All'interno di Poble Espanyol ci sono diversi negozi di artigiani dove trovare souvenir, abiti, gioielli, vimini, ceramiche, oggetti in legno o vetro, cappelli e accessori, vini e liquori. Questi negozi sono aperti tutti i giorni dalle 10 alle 18, in primavera e autunno fino alle 19, mentre nei mesi estivi fino alle 20.

La Caixa Forum, il Museu Nacional d'Art de Catalunya (MNAC) e la Fundació Joan Miró dispongono ciascuna di un negozio di souvenir e libri d'arte.

Come divertirsi[modifica]

Teatro Apolo
Sala Apolo
Bagdad porno shows

All'interno del Poble Espanyol si trovano le discoteche La Terrrazza e New D, e il disco-bar Torres de Avila. Il biglietto d'ingresso al Poble Espanyol durante l'orario serale-notturno è di 5 €. Il venerdì e il sabato sera il villaggio rimane aperto fino alle 5 del mattino, mentre dal martedì al giovedì chiude alle 2 del mattino.

Spettacoli[modifica]

Locali notturni[modifica]

  • 2 Sala Apolo, Carrer Nou de la Rambla, 113, +34 934 41 40 01.
  • 3 Sala Plataforma, Carrer Nou de la Rambla, 145, +34 933 29 00 29.
  • Bagdad, Carrer Nou de la Rambla, 103. Locale con spettacoli porno che ha subito un calo della sua clientela negli ultimi tempi.
  • 4 Bar Rufián, Carrer Nou de la Rambla, 123, +34 931806828. Gay-friendly bar. Gente piena di boria che finge di essere interessata all'arte e alla musica.
  • 5 Berlin Dark, Passatge de Prunera, 18 (Metro: Poble Sec, Rocafort, Espanya), +34 635 77 39 55. Ecb copyright.svg 12 €, una bevuta inclusa. Fetish-friendly gay cruise bar.


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

All'interno del Poble Espanyol ci sono numerosi ristoranti con cucina tipica catalana, andalusa e mediterranea.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]

  • The Urban Suites, Sant Nicolau 3, +34 93 2015164, @ . Dispone di 16 suites e 4 appartamenti vicino alla Fiera di Barcellona (Fira Barcelona), la stazione ferroviaria Barcelona Sants ed Piazza di Spagna. Tutti dal design moderno e funzionale, alcuni di loro offrono anche terrazza privata giardinata. WiFi gratuita. La sicurezza di disporre di un parcheggio nell'edificio. Accessibile da portatori di handicap o invalidi.
  • Hotel Azul Barcelona, Gran Via de les Corts Catalanes 327, +34 093 4255161, fax: +34 093 4268064. Hotel 3 stelle.

Prezzi elevati[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Sants-Montjuïc
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Sants-Montjuïc
3-4 star.svg Guida: l'articolo rispetta le caratteristiche di un articolo usabile ma in più contiene molte informazioni e consente senza problemi una visita al distretto. L'articolo contiene un adeguato numero di immagini, un discreto numero di listing. Non sono presenti errori di stile.