Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Marche > Territorio di Macerata > Recanati

Recanati

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Recanati
Piazza Leopardi e palazzo comunale
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Recanati
Recanati
Sito del turismo
Sito istituzionale

Recanati è una città delle Marche.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Recanati sorge sulla cima di un colle, la cui cresta tortuosa è quasi pianeggiante tra le valli dei fiumi Potenza e Musone. Il mare Adriatico, oltre il quale quando l'aria è chiara si vedono i monti della Dalmazia, è ad una decina di chilometri ad Est della città.

Cenni storici[modifica]

Dell'origine del primo centro abitato di Recanati non si hanno notizie certe. Sicuramente i territori circostanti furono abitati già in epoca preistorica dalla popolazione dei Piceni, diffusi nella regione.

A causa dell'invasione dei Goti condotta da Radagaiso intorno al 406 d.C., la popolazione della città romana di Helvia Recina cercò rifugio sulle colline. Si ritiene che tanto Recanati quanto Macerata debbano la loro origine a quell'antica città.

Nel XII secolo, sorto il dissidio tra la Chiesa e Federico Barbarossa, Recanati respinse il governo dei Conti che appoggiavano l'Imperatore ed elesse i consoli. La città diventò un Libero Comune. Fu amministrata dai consoli fino al 1203, poi adottò il sistema dei Podestà. Negli anni seguenti la città cambiò più volte fazione passando ora dalla parte dell'imperatore ora da quella del Papa.

Nel XVIII e XIX secolo crebbe d'importanza a Recanati la famiglia Leopardi, che ancora oggi risiede nella città, e che diede i natali al famoso poeta Giacomo Leopardi. Da citare è anche il conte Monaldo Leopardi, padre del poeta nonché filosofo, politico e uno dei principali intellettuali e filantropi italiani. È grazie a lui che Giacomo poté studiare nella famosa biblioteca Leopardi che, come da volontà testamentale del Conte, è ancora consultabile a studiosi di tutto il mondo.

Come orientarsi[modifica]

Orientarsi all'interno del centro del paese è molto facile, grazie anche alla segnaletica che, a ogni bivio, indica la strada per tutte le attrazioni turistiche.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

L'aeroporto più vicino è:

In auto[modifica]

  • La SS 571 "Regina" collega Macerata con il litorale e passa a poca distanza del centro del paese;
  • La SP 24 "Bellaluce" collega Recanati con il casello dell'autostrada A14 di Porto Recanati/Loreto.

In autobus[modifica]

Le linee passanti da Recanati sono:


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Nel paese è presente una line di autobus interurbana gestita dal comune di Recanati (fermate e orari).

Cosa vedere[modifica]

Biblioteca di Casa Leopardi
  • 1 Palazzo Leopardi (Casa natale di Giacomo Leopardi), Via Giacomo Leopardi, 14, +39 071 757 3380, fax: +39 071 7571964, @ . Ecb copyright.svg Biblioteca: 7,00€, mostra: 5,00€, unico: 10,00€. Simple icon time.svg Autunno - Inverno: martedì-domenica 9:30 - 12:30 / 14:30 - 17:30, primavera-estate: tutti i giorni 9-18 Visite guidate obbligatorie alla biblioteca ogni 30 minuti. Museo privato (gestito dai discendenti di Giacomo Leopardi) in cui è possibile visitare le quattro sale della biblioteca volute da Monaldo Leopardi, padre del famoso poeta, in cui Giacomo e i suoi fratelli studiarono.
  • 2 Chiesa di Montemorello, Piazzuola del Sabato del Villaggio.
Colle dell'infinito
  • 3 Colle dell'infinito, ex Convento S. Stefano. Sempre caro mi fu quest'ermo colle, ... così Giacomo Leopardi parla di questo colle in una delle sue più celebri poesie, L'Infinito. Il colle si trova dietro palazzo Leopardi e su di esso è stata installata una grande scritta con il verso della poesia sopracitato a ricordo del poeta recanatese.
  • 4 Chiesa dei frati Cappuccini, Piazzale dei Cappuccini, 1.
  • 5 Palazzo Antici Mattei e scuderie, Via Antici, 7. Casa natale della marchesa Adelaide Antici, madre di Giacomo Leopardi, e luogo dove avvenne il matrimonio tra Monaldo e Adelaide.
  • 6 Chiesa di San Vito, Piazzale San Vito.
  • 7 Palazzo Ceccaroni, Via Roma, 14. Palazzo di origine settecentesca progettato dall'architetto Carlo Orazio Leopardi.
  • 8 Chiesa di S. Maria in Varano, Via Cupa Madonna di Varano presso il Cimitero.
Torre del Passero Solitario
  • 9 Complesso di Sant'Agostino e Torre del Passero Solitario, Piazzale Pietro Giordani. Dal chiostro è possibile vedere il campanile della chiesa reso celebre da Leopardi con la poesia Il passero solitario: D'in su la vetta della torre antica, / Passero solitario, alla campagna / Cantando vai finché non more il giorno; .... Nel complesso si trova il Museo di Arte Contemporanea dei Pittori dell'Emigrazione.
  • 10 Civico Museo Beniamino Gigli (c/o Teatro Persiani), +39 071 75 79 445. Ecb copyright.svg Intero: 3,00€, ridotto: 2,00€. Simple icon time.svg Mar-Dom: 10-13, 16-19. Percorso museale alla scoperta del cantante lirico Beniamino Gigli. Nella sala principale è stato ricavato una sorta di cinema ideale dove vengono proiettati dei film di Gigli, che i visitatori potranno guardare seduti su vecchie sedie da cinema restaurate. Nello stesso spazio è stato allestito anche un punto di visione, con due postazioni, dove scorrono le immagini di un racconto visivo della sua vita. Nel museo sono conservati un gran numero di costumi di scena, spartiti musicali, una ricca rassegna stampa formata dagli articoli e dalle recensioni a lui dedicate dai giornali di tutto il mondo, la sua discografia completa e numerose onorificenze e premi ottenuti dal tenore nella sua quarantennale carriera.
  • 11 Palazzo comunale, Piazza G. Leopardi. Palazzo in stile neoclassico, fu costruito nell'ultima parte del XIX secolo in occasione del centenario dalla nascita di Giacomo Leopardi. All'interno del palazzo si trovano Il Museo della Chitarra "Oliviero Pigini", le Sale Leopardiane, con carteggi e lettere del giovane Giacomo e quadri, cimeli e perfino reliquie donate da Beniamino Gigli.
  • 12 Torre civica.
  • 13 Cattedrale di San Flaviano, Via Gregorio XII, 2.
  • 14 Museo Diocesano, Via Gregorio XII, 11, +39 071 75 74 278. Simple icon time.svg Giugno: sab-dom: 16.30-19.30 - Luglio a Settembre: sab-dom 18.30-20.30. Museo con opere artistiche di famosi pittori del XIV, XV e XVI secolo tra i quali ricordiamo Guglielmo da Venezia, Pietro di Domenico da Montepulciano, Ludovico Urbani e Giacomo da Recanati.
  • 15 Musei Civici Villa Colloredo Meis, Via Gregorio XII, +39 071 7570410, @ . Ecb copyright.svg Intero 4,00€, ridotto: 3,00€, congiunto: 5,00€. Simple icon time.svg Mar-Dom 10:00-13:00/16:00-19:00. Il museo si divide in una pinacoteca e una sezione archeologica dove è possibile ripercorrere la storia locale fin dall'età del ferro. La pinacoteca espone, tra le altre, delle opere di Lorenzo Lotto: l'Annunciazione, il Polittico di San Domenico, la Trasfigurazione e il San Giacomo Maggiore. Inoltre nella parte inferiore della struttura è stato recentemente creato un nuovo museo quale Museo dell'Emigrazione Marchigiana dove si possono ammirare le testimonianze che raccontano, attraverso le storie umane, la vicenda emigratoria degli oltre 700.000 Marchigiani che, in passato, hanno lasciato la Regione per cercare migliori condizioni di vita oltreoceano o nel Nord Europa.
  • Casa natale di Beniamino Gigli, Via Piaggia di Castelnuovo, 22. Edificio del XVII secolo.
  • Loggia dei Mercanti. Di origine medievale, in essa venivano esposte le merci durante la fiera del paese.


Eventi e feste[modifica]

  • La Via del Giovane Favoloso. Simple icon time.svg Tutte le domeniche di luglio, dalle 18 alle 24. Mercatino per le vie del paese
  • Amantica. Simple icon time.svg metà luglio. Nato nel 2010 si svolge nel quartiere di Castelnuovo e propone un programma incentrato sulla musica tradizionale e sullo strumento dell'organetto.
  • Botteghe Aperte, nella zona artigianale ex Eko. Esposizione e dimostrazione di prodotti artigianali del territorio. Il programma prevede inoltre conferenze tematiche, corsi di degustazione, esibizioni musicali, laboratori e giochi per bambini.
  • Lunaria, Piazza G. Leopardi. Simple icon time.svg Tutti i giovedì di luglio. Rassegna di concerti
  • Memorabilia. Festival di musica folk e pop in memoria del cantante marchigiano Oliviero de Quintajé
  • Festa di San Vito. Simple icon time.svg 15 giugno. festa patronale
  • Processione del Venerdì Santo. Simple icon time.svg Venerdì prima di Pasqua. Processione in cui i sacconi portano oggetti rappresentanti il martirio di Gesù.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Nel suo territorio si produce un ottimo olio di oliva; Recanati fa parte dell'Associazione nazionale Città dell'olio.

Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

A recanati si trova un teatro:

  • 1 Teatro Persiani, Via Camillo Benso Conte di Cavour, +39 071 757 9445.


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

  • 1 Presidio ospedaliero di Recanati, P.le A. da Recanati, +39 071 75831 (centralino).


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

A Recanati si trovano due uffici postali:

  • 2 Ufficio postale di Recanati, Corso Persiani 56, +39 071982155, fax: +39 071 980551. Simple icon time.svg luglio-agosto: lun-ven 8.20-13.35 sab 8.20-12.35 / resto dell'anno: lun-ven 8.20-19 sab 8.20-12.35. Per info poste.it.
  • 3 Ufficio postale di Recanati 1, Via Spazzacamino 11, +39 0717574221, fax: +39 0717574221. Simple icon time.svg aperto tutti i giorni escluso la domenica dalle 8.20 alle 13.45 (il sabato chiude alle 12.45). Per info poste.it.

Internet[modifica]

Una connessione gratuita wifi a internet è disponibile in Piazza Leopardi.


Nei dintorni[modifica]

  • Loreto — città importante per la Basilica e il culto mariano;
  • Montelupone — piccolo paese medievale a circa 12 km da Recanati presente tra i borghi più belli d'Italia;
  • Osimo — città nota per il sottosuolo ricco di grotte e cunicoli;


Informazioni utili[modifica]

Recanati dispone di un ufficio turistico:


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.