Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Qalhat
Bibi Maryam Mausoleum
Stato
Regione
Superficie

Qalhat è un sito archeologico e un insediamento situato nella Regione di al-Sharqiyya.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La cittadina di Qalhat si trova a 20 km a nord di Sur, affacciata sul mare. A poca distanza, verso sud si trovano degli impianti di conversione del GLP e industrie fertilizzanti.

Cenni storici[modifica]

Un tempo importante porto sulla rotta tra l'Africa orientale e l'Asia, l'antica Qalhat è iscritta nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1988. Purtroppo, al giorno d'oggi è rimasto poco della città che ha impressionato molto il viaggiatore e studioso marocchino del XIV secolo Ibn Battuta ma che è descritta anche nel Il Milione di Marco Polo.

« Calatu si è una grande cità, ed è dentro dal golfo che si chiama Calatu, ed è di lungi da Dufar 600 miglia verso maestro. Ed è una nobile cità sopra il mare; e tutti sono saracini ch'adorano Malcometto. Qui non à biada, ma per lo buono porto che àe, sí vi capitano molte navi, le quali vi ne recano asai de la biada e de l'altre cose.

La cità si è posta in su la bocca del golfo di Calatu, sí che vi dico che veruna nave non vi puote né passare né uscire sansa la volontà di questa città. »

(Marco Polo Il Milione, 193)


Come arrivare[modifica]

L'autostrada 17 nei pressi di Qalhat

In auto[modifica]

Dall'autostrada 17 uscita Qalhat. Percorrere le strade del villaggio fino a sud.

Permessi/Tariffe[modifica]

Il sito è ufficialmente chiuso per lavori di restauro ma è facilmente accessibile. Esso è raggiungibile andando a sud del villaggio, superando il guado e risalendo sul piccolo altipiano del sito.

Come spostarsi[modifica]

La cittadina dal sito archeologico

Il sito va visitato a piedi. Si sconsiglia di salire con l'auto fino al sito archeologico perché la salita è ripida e potreste trovare cil cancello chiuso.

Cosa vedere[modifica]

Il mausoleo
Il sito archeologico
  • 1 Mausoleo Bibi Maryam. Il mausoleo è in pessimo stato di conservazione, tuttavia sono in corso dei lavori di restauro.
  • 2 L'antica città di Qalhat. Accanto al mausoleo, verso sud si sviluppa l'antica città di cui sono visibili sono alcuni ambienti già scavati.


Cosa fare[modifica]

  • 1 Fare il bagno. A nord del sito archeologico si trova una spiaggia.


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Wadi Shab
  • 1 Wadi Shab (Wadi Ash Shab) (1 ora e mezza a sud di Mascate, sulla strada R17). Simple icon time.svg Lun-Dom 8:00-16:00. Uno dei wadi più belli e rinomati , facilmente accessibile da Mascate, con acqua tutto l'anno. L'ingresso è sotto il cavalcavia della strada R17, con disponibilità di parcheggi e ampi servizi igienici. Il percorso inizia dalla parte opposta del corso d'acqua e barcaioli locali chiederanno 200 baisa per trasportare i visitatori. Il percorso parzialmente cementificato si snoda davanti a un sistema di irrigazione Aflaj (patrimonio UNESCO), piantagioni di palme e villaggi, e ripide pareti rocciose. Alla fine il cemento scompare ed è necessario fare qualche arrampicata prima di affiorare ad una serie di invitanti piscine d'acqua. Un antro nascosto può essere visitato nuotando attraverso le piscine, accessibile solo con nuoto subacqueo per 1/2 metri. Pianificare in tre ore tra andata e ritorno.
Saltuariamente dopo le piogge invernali, alcune sezioni del percorso vengono spazzate via, quindi sarà più difficile seguirlo. Inoltre si consiglia vivamente di indossare già i costumi da bagno (senza cambiarsi a cielo aperto!). Anche se alcuni omaniti saranno troppo educati per dire qualcosa ai visitatori che ignorano questa semplice cortesia, lo trovano comunque profondamente offensivo. Wadi Shab (Q76641862) su Wikidata


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Qalhat
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Qalhat
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.