Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Nuraghe Losa
Veduta del nuraghe
Stato
Regione
Territorio
Sito istituzionale

Nuraghe Losa è un sito archeologico della Sardegna.

Da sapere[modifica]

Interno del nuraghe

Costruito interamente in roccia basaltica, il nuraghe Losa è costituito da un mastio centrale e da un bastione trilobato a sua volta circondato da un antemurale.

Tutto il complesso nuragico, compreso il villaggio, è circondato da una cinta muraria vagamente ellissoidale di 172 x 268 m.

Cenni geografici[modifica]

Il nuraghe Losa si trova nel comune di Abbasanta ed è visibile dalla SS 131 Carlo Felice. È situato a 304 m s.l.m. su un altopiano di roccia basaltica non molto lontano dal centro abitato di Abbasanta. Nelle vicinanze sono presenti anche i resti di una tomba dei giganti.

Cenni storici[modifica]

Il mastio risale al XV-XIII secolo a.C., mentre il bastione, l'antemurale e la cinta muraria risalgono al XIII-fine XII.

Già nella prima Età del ferro i reperti evidenziano una frequentazione del sito in diminuzione che però non cadde del tutto in disuso.

Fu utilizzato anche per scopi funerari come attestano i reperti del VII-VIII secolo.

Scavo[modifica]

I primi scavi del sito vennero condotti da Leon Gouin negli anni ottanta del XIX secolo e poi da Filippo Vivanet, coadiuvato da Filippo Nissardi, dal 1890 e riguardarono il bastione.

Nel 1915, Antonio Taramelli condusse una nuova campagna di scavi riportando alla luce nuove strutture ed il villaggio circostante. Negli anni cinquanta Giovanni Lilliu esaminò i reperti rinvenuti dagli scavi precedenti.

Negli 'anni 70 Ferruccio Barreca condusse ulteriori scavi e interventi di restauro, rendendo così visitabile il monumento.

Dal 1989 al 1994 sono state condotte ulteriori indagini sul mastio ed il bastione.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Dai seguenti aeroporti è possibile, grazie a diverse compagnie di autonoleggio presenti, noleggiare un'auto per raggiungere il nuraghe Losa.

In auto[modifica]

  • Da Cagliari, Oristano, Macomer, Sassari, Porto Torres e Alghero prendere la SS 131 Carlo Felice e uscire a "Nuraghe Losa".
  • Da Olbia e Nuoro percorrere la SS 131 d.c.n. in direzione Abbasanta-Cagliari. Arrivati all'innesto con la SS 131 Carlo Felice, continuare in direzione Cagliari e, dopo aver attraversato il cavalcavia che passa sopra la SS 131 Carlo Felice, superata una curva a destra, girare a sinistra per il nuraghe Losa.

In nave[modifica]

Dai porti di Porto Torres, Cagliari, Olbia-Isola Bianca e Golfo Aranci.


Permessi/Tariffe[modifica]

  • Le tariffe d'ingresso sono le seguenti: Intero: € 5,00; gruppi (minimo 20 persone): € 3,50; bambini dai 6 ai 13 anni: € 2,50; gratuito:

Bambini dai 0 ai 5 anni, diversamente abili, membri ICOM e personale MiBACT.

  • Il sito è aperto dalle 9:00 fino a un'ora prima del tramonto. Nel periodo estivo il sito è aperto anche alle visite notturne.


Come spostarsi[modifica]

Una volta arrivati a destinazione, lasciare l'auto nell'apposito parcheggio e proseguire a piedi.


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Nuraghe Losa.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]

All'interno del sito si trovano un punto ristoro e un'area pic-nic.

Dove alloggiare[modifica]

  • 1 Su Baione (A 2 km dal Nuraghe Losa), +39 0785 564107. Check-in: 14:00-22:00, check-out: Entro le 10:00. Country hotel.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Informazioni utili[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Nuraghe Losa
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Nuraghe Losa
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.