Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Nicolosi
Panorama Nicolosi
Appellativi
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Nicolosi
Sito istituzionale

Nicolosi è una città della Sicilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Il paese sorge alle pendici dell'Etna, a sud del Vulcano e dista 13 km da Catania. A nord-est della città si trovano i 1 Monti Rossi (950 m s.l.m), due coni piroclastici formatisi durante l'eruzione dell'Etna del 1669.

Quando andare[modifica]

L'altitudine influenza il clima della cittadina. L'estate è molto più temperata e fresca rispetto alla costa ionica catanese, l'inverno è più rigido e nevica in media un paio di volte all'anno.

Come orientarsi[modifica]


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • 2 Aeroporto di Catania (Aeroporto di Catania Fontanarossa "Vincenzo Bellini". IATA: CTA), Via Fontanarossa, 20, Fontanarossa, +39 0957239111. Aeroporto per voli nazionali e internazionali. Aeroporto di Catania-Fontanarossa su Wikipedia Aeroporto di Catania-Fontanarossa (Q540273) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Ingresso ex Monastero San Nicolò l'Arena
  • 1 Monastero di San Nicolò l'Arena, Via del Convento, 45, +39 095 821111. Si tratta di un antico monastero del XII secolo, oggi sede del Parco dell'Etna. Monastero di San Nicolò l'Arena (Nicolosi) su Wikipedia monastero di San Nicolò l'Arena (Q3860498) su Wikidata
  • 2 Chiesa Madre dello Spirito Santo, Via Giuseppe Garibaldi, 4. La chiesa principale di Nicolosi edificata su progetto del Vaccarini nella prima metà del Settecento. Chiesa dello Spirito Santo (Nicolosi) su Wikipedia chiesa Madre dello Spirito Santo (Q92584391) su Wikidata
  • 3 Chiesa di Santa Maria delle Grazie (Chiesa della Madonna delle Grazie) (Via Etnea). Chiesa di Santa Maria delle Grazie (Nicolosi) su Wikipedia chiesa di Santa Maria delle Grazie (Q92585577) su Wikidata
  • 4 Chiesa del Carmelo (Chiesa della Madonna del Carmelo), Piazza del Carmine. È una Chiesa ubicata nella parte antica del paese e si innalza al culmine di una bella scalinata. Edificata nel 1724, venne intitolata alla Madonna del Carmelo
  • 5 Chiesa di S. Giuseppe, Via Roma. Secondo alcune fonti, l'architetto potrebbe essere il Vaccarini o un suo allievo che operarono a Catania dopo l'eruzione del 1669 ed il terremoto del 1693. È certo comunque che le maestranze locali vollero nella Chiesa riproporre povertà, semplicità e luminosità, usando materiali poco pregiati ed infatti solo successivamente fu modificata la struttura interna grazie a donazioni dei devoti. Al suo interno si possono ammirare diverse tele risalenti alla fine del 1700 ed alcuni arredi sacri provenienti dal Monastero di S. Nicola.
  • 6 Chiesa Anime del Purgatorio, Via Fratelli Gemmellaro.
  • 7 Chiesa di San Francesco di Paola, Via Guglielmo Marconi.
  • 8 Museo della civiltà contadina, Via Giuseppe Garibaldi, 58, +39 095 910980. Museo dedicato alle arti, usi e costumi degli abitanti appartenenti alla civiltà contadina del luogo. È possibile ammirare gli ambienti in cui si svolgevano le attività contadine. Il museo offre testimonianze del lavoro e della vita nelle campagne siciliane tra Ottocento e Novecento.
  • 9 I Tre Altarelli, Via Giacomo Leopardi. Monumento a tre arcate dove sono dipinte le Sacre immagini dei tre protettori di Nicolosi.
  • Monumento a Goethe.
  • 10 Museo vulcanologico dell'Etna, Via Cesare Battisti, 28, +39 348 975 5287.
  • 11 Parco Anselmi.
  • 12 Grotta delle Colombe, Via Grotte delle Colombe. Grotta vulcanica visitabile solo da esperti.
  • 13 Monastero benedettino "Beato Giuseppe Benedetto Dusmet", +39 095 910609.


Eventi e feste[modifica]

  • Novena di preparazione alla festa di S. Antonio Abate. Simple icon time.svg 8-16 gennaio.
  • Festa di S. Antonio Abate. Simple icon time.svg 16-17 gennaio.
  • Festa di S. Antonio di Padova. Simple icon time.svg 19 febbraio.
  • Festa di S. Giuseppe. Simple icon time.svg 18-19 marzo. Processione del fercolo con il Simulacro del Santo per le vie del paese, "Asta in Piazza" dei beni e primizie locali raccolti durante la processione.
  • Pasqua. Domenica delle Palme (messa in piazza), "A troccula" suonata dai ragazzi delle due parrocchie (strumento che viene suonato per le vie del paese, anziché suonare le campane); processione del Cristo Morto e dell'Addolorata per le vie del centro storico e salita al Calvario (Venerdì santo); "A cascata da tila" in chiesa madre (notte del sabato santo - Veglia Pasquale).
  • Corpus Domini. Processione per le vie del paese, con soste nei tipici "Atareddi" (Altarini) allestiti nei quartieri.
  • Festa di S. Antonio di Padova. Simple icon time.svg 12-13 giugno. Svelata del simulacro del Santo, celebrazioni eucaristiche, benedizione del Pane e degli abiti votivi in chiesa madre.
  • Festa di Maria SS. delle Grazie. Simple icon time.svg 31 maggio.
  • Festa di S. Antonio Abate. Simple icon time.svg Prima domenica di luglio. Processione delle Reliquie e del Simulacro del Santo, benedizione degli animali, "corsa alla Sciara" e benedizione degli automezzi.
  • Festa della Madonna del Carmelo, Chiesa della Madonna del Carmelo. Simple icon time.svg 15-16 luglio. Esposizione del Simulacro, SS. Messe e benedizione degli "Abitini o Scapolari", in serata S. Messa solenne sul sagrato antistante con processione del Simulacro portato a spalla; Albero della cuccagna (la sera della Vigilia).
  • Stelle e Lapilli. Simple icon time.svg luglio e agosto. Manifestazioni estive organizzate dal Comune
  • Festa di S. Antonio di Padova. Simple icon time.svg Seconda domenica di Agosto.
  • Festa del Patrocinio della Madonna delle Grazie. Simple icon time.svg Prima domenica di settembre.
  • Festa del pane. Simple icon time.svg settembre.
  • Celebrazioni in onore di S. Pio da Pietrelcina, Piazza Carmine. Simple icon time.svg 22-23 settembre.
  • Festa del Card. Dusmet, Chiesa Madre. Simple icon time.svg 25 settembre.
  • Festa di Tutti i Santi. Simple icon time.svg 1º novembre. Processione delle Confraternite fino al cimitero con S. Messa conclusiva.
  • Immacolata, Chiesa Madre. Simple icon time.svg 8 dicembre.
  • Novena di Natale, Chiesa Madre. Ecb copyright.svg 6.00. Simple icon time.svg dal 16 al 24 dicembre.
  • Natale. Simple icon time.svg dicembre. Manifestazioni organizzate dal Comune
  • Notte di Natale attorno al "Ceppo". Simple icon time.svg 24 dicembre.


Cosa fare[modifica]

Tratto del sentiero delle ginestre nei pressi di Zafferana, vicino alla parte inferiore della valle del Bove

Nicolosi è una tappa quasi obbligata per tutti i turisti che vogliano raggiungere e visitare l'Etna. Sono presenti piste da sci per gli sport invernali, una funivia panoramica fino a quota 2500 m ed è possibile arrivare fino alla bocca del cratere vulcanico, accompagnati dalle guide autorizzate. Con una cabinovia, 1 seggiovia, 3 skilift fino alla quota di 2.505 metri s.l.m. Nicolosi vanta la stazione sciistica più a sud d'Italia.

Da Nicolosi possono essere utilizzati diversi sentieri vicini per fare escursionismo. Per dettagli vedere l'articolo Sentieri dell'Etna.

  • 1 Parco Avventura Nicolosi (Monti Rossi Adventure Park), Via Goethe, +39 388 755 3812. Parco avventura per arrampicate.
  • 2 Pineta Nicolosi. Fare una passeggiata all'interno della pineta con la possibilità di salire sui Monti Rossi.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Nicolosi spicca nella zona Etnea per un pane tipico fatto con semola di segale: il pane nero di Immanu che durante le carestie, riusciva comunque a sfamare la popolazione. Nella seconda guerra mondiale la segale non era soggetta al razionamento per cui, sempre nelle aree etnee, si diffuse ampiamente.

La gastronomia nicolosita tradizionale trae le proprie origini dalla cultura contadina ed è basata su piatti "poveri", semplici e genuini basati sulla agricoltura locale. Tra i primi piatti quindi caratteristiche le paste con i legumi (a pasta cch'i cicira, pasta con i ceci, per la festività di San Giuseppe), con il finocchietto selvatico, i broccoli (i vrocculi affucati), il cavolfiore, gli asparagi selvatici.

Tra i secondi menzioniamo il lacerto di vitello "aggrassato" (cotto lentamente con la cipolla ed il vino), 'u fassumauru (rollé di carne), l'agnello al forno ed i conigli selvatici in agrodolce. Si preparano ovviamente pietanze a base dei funghi che si trovano nei boschi che circondano il paese.

Tipici i dolci alle mandorle e pistacchi, il torrone ed i torroncini morbidi, le rame (un biscotto dal cuore morbido al cacao, ricoperto da una glassa di cioccolato fondente, delicatamente speziato) e gli sciatori (dolce "cca liffia": una glassa al cioccolato), il sostanzioso biscotto preferito dagli escursionisti in partenza o di ritorno dall'Etna la cui invenzione è vantata però dai zafferanesi. Alla tradizione natalizia sono legate le raviole fritte ripiene di ricotta, le cassatele, le mostarde di fichi d'India, i mustazzoli ripieni. Sempre tipico dei paesi etnei ù ciciliu o "cuddura" (probabilmente dal greco antico κολλύρα (kollura) che significa corona e in origine sottolineava la forma del pane biscottato), legato alla festa pasquale. Si donava anticamente ai bambini come segno del Cristo risorto.

Prezzi modici[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Campeggio Etna, Via Goethe. In una pineta a pochi chilometri da Nicolosi. Ha una piscina ed è ben ombreggiato.

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]

  • 3 Ente Parco dell'Etna, Via del Convento, 45, +39 095 821111.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Nicolosi
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Nicolosi
  • Collabora a Wikinotizie Wikinotizie contiene notizie di attualità su Nicolosi
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.