Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Monti Ḥajar
جِبَال ٱلْحَجَر, Jibāl al-Ḥajar
Monti Ḥajar
Stato
Regione
Altezza

Monti Ḥajar sono situati nell'Oman settentrionale.

Da sapere[modifica]

Questa spettacolare catena montuosa offre numerose attrazioni per i viaggiatori avventurosi, tra cui trekking, arrampicata su roccia, canyoning ed esplorazione con fuoristrada. Oltre alle attività all'aperto, ci sono numerose attrazioni di interesse storico, culturale e geologico.

Cenni geografici[modifica]

Le montagne dell'Hajar si estendono lungo la costa settentrionale dell'Oman, da sud-ovest di Mascate agli Emirati Arabi Uniti.

Quando andare[modifica]

Le temperature alle quote più alte tendono ad essere in media 10-15 °C più fredde rispetto a Mascate e la neve, sebbene molto rara, non è sconosciuta. In estate le montagne offrono un rifugio per coloro che cercano di sfuggire al caldo mentre il resto dell'Oman e la penisola arabica cuoce.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Al Hamra — Situata proprio alla base delle montagne, questa città è famosa per un certo numero di edifici in mattoni di fango in stile yemenita, alcuni dei quali sono tra le case più antiche dell'Oman. Si trovano in una parte più antica della città e si affacciano sulla città più recente; negli ultimi anni molte delle case più vecchie sono state abbandonate poiché gli abitanti hanno scelto di trasferirsi in edifici più moderni.
  • Nakhal — Pittoresco villaggio dominato da un forte.
  • Nizwa — con le più famose fortezze dell'Oman
  • Rustaq

Altre destinazioni[modifica]

  • 1 Jabal Akhḍar — Montagna di circa 3.000 m detta anche "montagna verde".
  • 2 Jebel Shams — La montagna più alta dell'Oman con i suoi fantastici paesaggi e un canyon da record


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Da Mascate, le autostrade 15 e 21 costeggiano i tratti meridionali dei monti e le autostrade 13 e 11 forniscono accesso da nord. I viaggiatori degli Emirati Arabi Uniti arriveranno tramite l'autostrada 21.

Come spostarsi[modifica]

È possibile intravedere alcuni dei paesaggi spettacolari delle montagne con solo un 2WD, ma per esplorare davvero un 4WD è essenziale, poiché molti punti salienti sarebbero altrimenti semplicemente inaccessibili.

Cosa vedere[modifica]

In questa area i siti preistorici di Bat, Al-Khutm e Al-Ayn risalenti al III millennio a.C., sono stati iscritti assieme nella lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.

Bat
  • unesco 1 Bat (dalla autostrada 21, svoltate a nord alla stazione di servizio tra Nizwa e Ibri, seguendo le indicazioni per Amla, Al Ayn, Damm/Dham e Sint). Ecb copyright.svg Gratis. Questo sito del III millennio a.C. è stato scavato nel 1976 e comprende tombe comuni, rovine di forti con torri e tombe ad alveare. È composto da oltre 100 tombe e da edifici circolari con un diametro di 20 metri, il cui uso è sconosciuto. Dal momento che gli edifici non hanno aperture verso l'esterno, è stata avanzata l'ipotesi che si trattasse di cisterne o sili, ma sono solo congetture. Bat (sito archeologico) su Wikipedia Bat (Q3636153) su Wikidata
Le tombe di Al Ayn
  • unesco 2 Al-Khutm (2 km a ovest di Bat). Ecb copyright.svg Gratis. Questo sito del III millennio a.C. contiene le rovine di una torre di pietra di 20 m di diametro. Al-Khutm su Wikipedia Al-Khutm (Q3962346) su Wikidata
Le rovine di Tanuf
  • unesco 3 Al Ayn. Ecb copyright.svg Gratis. Queste tombe ad alveare non scavate sono in condizioni molto migliori rispetto a quelle di Bat, con lo sfondo spettacolare di Jebel Misht e le sue rupi alte 1000 metri. Per accedervi, prendete la strada a sinistra (appena oltre l'incrocio), svoltate a destra e percorrete 100 m lungo il Wadi. Da qui un sentiero conduce alle tombe. Al-Ayn su Wikipedia Al-Ayn (Q3607434) su Wikidata
Grotta Al Hoota
  • 4 Wadi Tanuf (Wadi Tanoof) (accesso dall'autostrada 21). Alla foce del wadi si trovano le rovine fotogeniche dell'antica Tanuf, che fu ampiamente bombardata dalla Royal Air Force britannica durante la ribellione di Jebel del 1954-1955. Una pista 4WD procede lungo il wadi oltre una diga di ricarica verso i sentieri per W19 e W19a (non segnati), due eccellenti escursioni attraverso e sopra il vicino Wadi Qashah. Tanuf su Wikipedia Tanuf (Q3515356) su Wikidata
Una vecchia abitazione diroccata di Misfat al Abriyyin
  • 5 Grotta Al Hoota (كَهْف ٱلْهُوْتَه, Kahf Al-Hūtah, Al Hutah, Al Hotta, Al Fallah, Al Falahi), Al Hoota Cave Rd (uscire dall'autostrada 21 direzione Al Hamra), +968 24 498258 (prenotazione necessaria), @ . Ecb copyright.svg RO 7 / 3,5 (turisti / bambini 6-12), RO 3,5/1 (Omaniti adulti / bambini 6-12), gratuito (bambini sotto i 6 anni) (nov 2019). Simple icon time.svg Sab-Gio 09:00-13:00, 14:00-18:00; Ven 09:00-12:00, 14:00-18:00. Una rete di caverne lunghe 2,7 km con una grande camera di stalattiti e stalagmiti, nonché un lago lungo 800 m, che ospita una specie di pesce cieco. C'è anche un museo geologico in loco, nonché un bar e un negozio di articoli da regalo. Al Hoota Cave (Q2636101) su Wikidata
Forte Rustaq
  • 6 Misfat al Abriyyin (Misfah) (5 km a nord di Al Hamra). Uno dei pochi villaggi di montagna accessibili in 2WD su una strada asfaltata. L'antico villaggio si trova in una splendida cornice, con giardini a terrazze e un sistema di irrigazione falaj. Il forte in rovina di Al Rogan si affaccia sul villaggio, che è il punto di partenza per l'impegnativo percorso escursionistico 'W9' , che collega con i sentieri W8 e W10h . Gli asini e le guide sono disponibili per il noleggio anche qui. Misfah al Abriyyin su Wikipedia Misfah al Abriyyin (Q3316310) su Wikidata
Forte Nakhal
  • 7 Forte Rustaq (قلعة الرستاق). Simple icon time.svg Sab-Gio 09:00-16:00; Ven 08:00-11:00, 14:00-16:00. Questa fortezza restaurata ai piedi dei monti a nord ha quattro torri di avvistamento e risale al XIII secolo. Il complesso comprende una moschea, un'ex prigione e un sistema di falaj. È stato nominato per essere classificato come patrimonio mondiale dell'UNESCO. Forte Rustaq (Q12045235) su Wikidata
  • 8 Forte Nakhal (قَلْعَة نَخَل, Qalʿat Nakhal), +968 26 781384. Ecb copyright.svg 500 Bz (adulti). Simple icon time.svg Sab-Gio 09:00-16:00; Ven 08:00-11:00. Una fortezza restaurata con una storia risalente all'era pre-islamica, situata in posizione scenica su uno sperone roccioso alla base delle montagne Hajar settentrionali. Il forte ospita un museo di pistole storiche. Nakhal Fort (Q7917433) su Wikidata
  • 9 Little Snake Canyon.
  • 10 Snake Canyon (Snake Gorge).
  • 11 Balad Sayt (Bilad Sayt). Piccolo villaggio di montagna
  • 12 Tombe di Jaylah (per raggiungere il sito si può seguire questo itinerario). In questo sito sono presenti circa 90 tombe a torre della civiltà di Umm an Nar, ossia tra il 2700 e il 2000 a.C. erette con sovrapposizione di pietre e di forma circolare ricordano quelle di Bat.

Itinerario[modifica]


Cosa fare[modifica]

Trekking[modifica]

Ingresso al Little Snake Canyon

Ci sono una serie di percorsi di trekking nei Monti Hajar, che vanno da semplici passeggiate di 2 ore a impegnative escursioni di 10 ore. Numerosi percorsi seguono antichi sentieri di asini e sono in uso da secoli. Il Ministero del Turismo dell'Oman ha iniziato a segnare molti di questi percorsi, con mappe e descrizioni disponibili online; una mappa panoramica è disponibile per il download qui e mappe dettagliate dei sentieri possono essere scaricate qui e qui. Due dei percorsi più popolari (e più semplici) includono W6 (Abandoned Village Walk) e W18b (Village Walk). In generale la stagione del trekking va da settembre a maggio, con i mesi migliori da ottobre ad aprile. È possibile fare trekking tutto l'anno ad altitudini superiori a 1900 m.

Oman Trekking è una raccolta dei sentieri e delle mappe sopra elencate, stampata su cartoncini resistenti alle intemperie di Explorer Publishing e disponibile nelle librerie di lingua inglese in Oman e negli Emirati Arabi Uniti. Anche Adventure Trekking in Oman di Anne Dale e Jerry Hadwin è un'ottima guida, anche se è fuori catalogo e sempre più difficile da trovare.

Arrampicate su roccia[modifica]

Ci sono alcune eccellenti zone per arrampicata. Zone ben note sono il Wadi Bani Awf (descritto nell'itinerario) e lo spettacolare 1 Jebel Misht (vicino al sito UNESCO di Bat e Wadi Al Ayn), con molti percorsi ancora non tracciati. Gli scalatori dovrebbero essere consapevoli del fatto che l'Oman non ha un servizio di soccorso in montagna e, in caso di emergenza medica, si potrebbe attendere per un aiuto molto tempo, soprattutto in aree più remote.

Sono stati stabiliti tre percorsi. Due sono attualmente chiusi per manutenzione, ma il 2 VF1 (Grand Canyon) è ora aperto.

The Wall, gestito da Muscat Diving & Adventure Center , è l'unica palestra per arrampicate su roccia dell'Oman ed è un buon posto per ottenere mappe topografiche e informazioni sul percorso, nonché per trovare partner di arrampicata.

Acquisti[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]

Camping vicino Jebel Shams

A parte una manciata di alloggi, o nella vicina Nizwa, le opzioni di alloggio sono poche e costose, ma includono la pensione completa.

Il campeggio selvaggio è consentito ovunque al di fuori delle aree abitate o coltivate; per accamparsi vicino a un villaggio è sempre meglio chiedere prima il permesso. Attrezzature da campeggio di base economiche possono essere acquistate presso uno qualsiasi degli ipermercati di Mascate e possono anche essere noleggiate da alcune strutture turistiche.

Fate attenzione al campeggio presso o vicino ai wadi, specialmente durante i mesi invernali, poiché le inondazioni improvvise non sono rare. Le notti possono essere fredde anche in estate e in inverno spesso scendono al di sotto di 0 °C. Se dormite all'aperto, tenete presente che gli scorpioni e le capre possono essere una seccatura.

  • 1 Misfah Old House, +968 99 338491, @ . Ecb copyright.svg RO 25/singola, RO 50/doppia, inclusa la mezza pensione; si accettano solo contanti. Una delle poche opzioni di alloggio disponibili nel villaggio, in una casa tradizionale dell'Oman con cucina dell'Oman preparata da famiglie locali. Qui è possibile prendere accordi per le guide. Senza internet.
  • 2 Shorfet Alalamin (فندق شرفة العلمين), +968 9944 9071. A pochi passi dall'omonimo punto panoramico e accanto al sentiero W10h.


Sicurezza[modifica]

Quasi ogni anno ci sono vittime a causa di inondazioni improvvise: i wadi possono diventare torrenti infuriati in un momento e senza preavviso. Se il cielo è coperto o nuvoloso, anche se non nelle immediate vicinanze, è sempre meglio starvi fuori. Se vi accampate in un wadi, preparateci a spostare l'accampamento se il cielo sembra minaccioso.

Per destinazioni particolarmente remote, è sempre consigliabile aumentare le cautele.

La disidratazione è sempre un rischio. Portare molta acqua - programmate 3 litri per persona al giorno.

Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

La copertura del telefono cellulare in montagna è scarsa o inesistente e non esiste un servizio di soccorso in montagna.

Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Monti Ḥajar
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Monti Ḥajar
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.