Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Marmara meridionale
Cavallo di Troia a Çanakkale
Stato
Regione

Marmara meridionale (in turco: Güney Marmara) è una regione della Turchia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La Marmara meridionale occupa un lungo tratto di costa che è quello meridionale del Mar di Marmara, le Isole di Marmara al largo della costa e alcuni luoghi più nell'entroterra. Confina con la Marmara orientale a nord-est e ad est, l'Anatolia centrale a sud-est, l'Egeo settentrionale a sud e la Tracia orientale a nord-ovest e nord, attraverso il Mar di Marmara e lo stretto dei Dardanelli. Oltre alla costa di Marmara, la regione ha anche una costa sul Mar Egeo a ovest.

Il Monte Uludağ con un parco nazionale e una località di sport invernali, con la sua cima a circa 2.500 metri sul livello del mare, è la montagna più alta di tutta la Turchia nord-occidentale e si trova all'interno di questa regione.

Questa regione, che occupa le coste settentrionali e meridionali del grande Golfo di Edremit a forma di V (Edremit Körfezi), è un'alternativa meno frequentata alla costa meridionale dell'Egeo con uliveti verde-argento ovunque. Anche se non c'è molto in termini di grandi città o industrie nella regione - tranne, ovviamente, l'occasionale fabbrica di olio d'oliva - la maggior parte della costa è fortemente edificata, specialmente da case estive di turchi di altre regioni. In effetti, la serie di città e case estive che costeggiano l'intera costa da Küçükkuyu ad Ayvalıksi si può sostenere che formi un grande agglomerato urbano, anche se un po' distanziato, basso, frondoso e abbastanza deserto in inverno. Tuttavia, se fate solo un passo nell'entroterra e vi ritroverete rapidamente tra solchi di ulivi secolari, cipressi e pittoreschi villaggi con la tradizionale architettura in pietra che punteggiano le colline: il paesaggio mediterraneo per eccellenza.

Cenni storici[modifica]

Le regioni storiche

Nei tempi antichi, i due terzi della Marmara meridionale, all'incirca tra Bursa e Balıkesir erano conosciuti come Misia, mentre la parte occidentale, una penisola oggi meglio conosciuta come Biga Yarımadası in turco, tra i Dardanelli, il Mar Egeo e il Golfo di Edremit, era conosciuta come Troade, cioè "le pianure dietro Troia". Mentre parte meridionale corrispondeva all'antica regione dell'Eolia.

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Akçay — Città con acqua di mare gelata e un punto di partenza per visitare le cascate di Hasanboğuldu sulle colline.
  • Altinoluk — Una delle principali località turistiche sulla costa settentrionale del Golfo; il sito dell'antica Antandros.
  • Assos — Nota anche come Behramkale, un piacevole villaggio con case in pietra e il tempio di Atena con viste impressionanti sull'Egeo.
  • Ayvalik — Città principale della regione con un'architettura neoclassica e greca molto elegante.
  • Babakale — Un villaggio nel punto più occidentale dell'Asia continentale con una cittadella.
  • Balıkesir — Città dell'entroterra, sull'autostrada tra Bursa e Izmir e la ferrovia tra Bandırma e Izmir.
  • Bandirma — Un centro di trasporto con collegamenti veloci in traghetto per Istanbul e servizi ferroviari per Izmir attraverso l'interno della Marmara meridionale.
  • Burhaniye — Città con un interessante museo archeologico e un centro storico.
  • Edremit — Città vicino all'aeroporto regionale.
  • Erdek — Località balneare per famiglie.
  • Gallipoli
  • Geyikli e Dalyan — Il porto sulla terraferma con traghetti per l'isola di Bozcaada e il villaggio più vicino alle rovine di Alessandria Troade.
  • Gönen — Città nota soprattutto per le sue sorgenti termali.
  • Güre — Città con sorgenti termali.
  • Sindirgi — Una città fuori dai soliti sentieri turistici nota per i tappeti locali.
  • Çanakkale — Città sulla riva dei Dardanelli, un centro regionale per la Marmara sudoccidentale (Troade) poiché Troia, Gallipoli, Bozcaada sono a breve distanza.

Altre destinazioni[modifica]

  • Monte Uludağ — La montagna più alta della Turchia nord-occidentale, ora parco nazionale e località di sport invernali.
  • 1 Troiaunesco Il famoso sito archeologico citato nell'Iliade di Omero.

Isole

  • Bozcaada — Un'isola piacevole con un'architettura e un paesaggio urbano attraenti.
  • Isole di Marmara — arcipelago nel mezzo del Mar di Marmara con Avşa isola frequentata principalmente da famiglie di classe media.

Parchi

  • 2 Parco nazionale paradiso degli uccelli (Kuş Cenneti Milli Parkı) — Uno dei primi parchi nazionali della Turchia, che circonda Il Lago uccello (In turco: Kuş Gölü, “Lago uccelli”). È un'importante tappa e destinazione finale per gli uccelli migratori, che migrano verso i luoghi più caldi a sud in inverno. Ci sono 239 specie che abitano l'area durante l'estate e 3 milioni di uccelli, sebbene l'intera area sia di soli 64 ettari, minuscola per gli standard mondiali. Ciò che rende la zona così popolare tra gli uccelli è il suo ecosistema: alla fine dell'inverno, con l'innalzamento del livello dell'acqua del lago (che è correlato alla risalita dei torrenti, che a loro volta sono legati allo scioglimento della neve nelle montagne), un piccolo boschetto di salici e canneti a nord-ovest del lago che si immergono sott'acqua, rendendolo un'area perfetta per nidificare e per i giovani che si schiudono e crescono.
Il parco è stato insignito del Diploma Europeo di Classe A dal Consiglio Europeo per quattro volte dal 1976, grazie alla sua protezione efficace e di successo della fauna selvatica.
Informazioni dettagliate sugli uccelli, e sul parco in generale, sono fornite nel museo e nell'edificio amministrativo all'interno del parco. I mesi migliori per il birdwatching sono tra marzo e luglio e settembre e ottobre, che corrispondono all'incirca al periodo di migrazione degli uccelli. C'è una torre di guardia che comanda un'ampia area per la visualizzazione. La ricerca scientifica nel parco richiede l'autorizzazione della direzione del parco.
Non sono presenti strutture per vitto o alloggio all'interno del parco. La comunità più vicina al parco è il villaggio di Sigirciatik. Bandirma è la città più grande vicina. Il parco si trova 20 km a sud-ovest di Bandirma e circa 50 km a nord di Balikesir. È facilmente accessibile tramite l'autostrada Bandirma-Balikesir.


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Aeroporto di Yenişehir (YEI IATA), Aeroporto di Çanakkale (CKZ IATA).

In auto[modifica]

L' autostrada D550/E87 collega la regione con l'Egeo settentrionale e Izmir più a sud, tuttavia i conducenti con un po' di tempo a disposizione potrebbero preferire il parallelo più stretto e meno trafficato lungo la costa. La D575/E887 a est, invece, collega Bursa con Istanbul e İzmit a nord.

In nave[modifica]

Da Istanbul, ci sono molti servizi di traghetti veloci per le città lungo la costa meridionale, come Armutlu , Güzelyalı vicino a Bursa , Mudanya e Bandırma. Le Isole Marmara sono servite anche da traghetti da Tekirdağ attraverso Marmara. Ci sono anche collegamenti in traghetto molto frequenti tra Çanakkale (vedi articolo su Çanakkale per dettagli) e le città sulle rive nord europee dei Dardanelli, come Eceabat e Gelibolu.

In treno[modifica]

L'unico collegamento ferroviario con la regione è da Izmir, da cui partono i treni per Balıkesir e Bandırma.

Come spostarsi[modifica]

In auto[modifica]

L'autostrada D200 (a cui è assegnato il numero di percorso europeo E90), che parte da Çanakkale e poi passa per i centri regionali di Bandirma e Bursa, per poi lasciare la regione verso est, è la spina dorsale dei trasporti nella regione.

Cosa vedere[modifica]

Itinerari[modifica]


Cosa fare[modifica]

Tutta la Marmara meridionale, da Kestanbol vicino a Geyikli a ovest fino a Çekirge a Bursa a est, è punteggiata di sorgenti termali (kaplıca).

A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.