Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Margone
Panorama Margone dalla Madonna della Pace
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Margone (Usseglio)
Margone

Margone (Margoun in piemontese) è una frazione del comune di Usseglio in provincia di Torino.

Da sapere[modifica]

Margone si trova nelle Valli di Lanzo, più precisamente nella Valle di Viù, di cui è l'ultima frazione raggiungibile tutto l'anno dalla strada provinciale; Usseglio, come tutti i comuni della Valle, fa parte dell'Unione dei Comuni montani delle Alpi Graie.

Il nome della frazione deriverebbe dal dialetto locale, la lingua Francoprovenzale, o dall'Arpitano «Margoun», che significava le particolari costruzioni dei numerosi alpeggi tuttora presenti sul territorio.

Il turismo è presente soprattutto nei fine settimana: in inverno grazie alla vicinanza delle piste di sci di fondo di Usseglio e da quelle di sci alpino di Pian Benot; nel periodo estivo ai villeggianti che popolano le seconde case si affiancano anche i turisti giornalieri che animano i prati della frazione e di quelli della vicina Malciaussia.

Cenni geografici[modifica]

La frazione e dista circa tre chilometri dal municipio e dalla chiesa parrocchiale del comune di Usseglio. Il paesaggio è tipicamente alpino, tra le montagne delle Alpi Graie che svettano sulla frazione si possono notare il Rocciamelone (3.538 m.s.l.m.), la punta Lunella (2.772 m.s.l.m.), la Croce Rossa (3.566 m.s.l.m.), ma soprattutto il Monte Lera (3.355 m.s.l.m.), la cui inconfondibile forma caratterizza il panorama della frazione. Nella frazione scorre la Stura di Viù, uno dei tre rami che formano la Stura di Lanzo, affluente di sinistra del Po. Il corso d'acqua ha indubbiamente carattere torrentizio: non sono infatti rari i fenomeni alluvionali, che possono anche interessare alcuni dei suoi rii immissari presenti nella frazione.

Quando andare[modifica]

Il clima è tipicamente montano, con inverni lunghi ed abbondanza di nevicate (nel 2009 si sono raggiunti i 3 metri di neve), primavere ed autunni piovosi tanto che in un anno si raggiungono mediamente i 1.200 mm di pioggia. In estate le temperature sono miti. Dalla vicina Stazione meteorologica di Usseglio si può notare come la temperatura media annua si aggiri intorno ai 4,5 °C, con un minimo nel mese di gennaio di circa -11 °C ed un massimo, registrato nel mese di luglio, con un valore di poco superiore ai 20 °C. Essendo più alta la frazione rispetto al comune, le temperature sono più fredde di 0,5-1,5 gradi.

Cenni storici[modifica]

Una lapide, misteriosamente sparita negli anni '30 del XIX secolo, dava per certo il passaggio nella frazione delle truppe del cartaginese Annibale nella sua discesa dalla vicina Francia all'Italia con i suoi elefanti. Tale ipotesi pare sia stata confermata anche da una più recente ricostruzione, "La druida di Margùn" di Sisto Merlino, basata sugli scritti di Polibio e Tito Livio: questa, addirittura, suppone che il nome della frazione derivi dal luogotenente di Annibale Magone il Sannita che nel settembre del 218 A.C. era al comando delle truppe cartaginesi.

Piante innevate


Come orientarsi[modifica]

Cartello stradale all'ingresso della frazione


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

È posizionata lungo la SP32 tra le frazioni di Quagliera e Malciaussia.


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Chiesa San Giovanni Battista
Casa Cibrario
Madonnina della Pace
Cappella Madonna della Pace
Grange di Barmafredda
  • Chiesa San Giovanni Battista (Nel centro della frazione). Cappella intitolata al patrono.
  • Casa Cibrario. Casa dell'imprenditore Luigi Cibrario. Durante la seconda guerra mondiale, divenne un ospedale in supporto all'ospedale di Lanzo Torinese, in cui venivano condotti i feriti gravi da tutte le Valli di Lanzo, e, con mezzi di fortuna, anche dalla Bassa Val Susa.
  • Madonnina della Pace (A circa mezz'ora a piedi dalla piazza). La statua è situata a 1.500 m sul Roc Lisa. Rispetto alla piazza, la statua, è più alta circa 50 metri e, per questo, si vede benissimo Margone (1.450 m), Perinera (1.398 m) ed il gruppo di case di Traverset (1.510 m).

Oltre queste frazioni si vedono benissimo numerose montagne. Quelle che si vedono meglio sono a sud e sud-est e sono il Truc Panè (2.190 m), la Punta Lunella (2.772 m), la Rocca del Forno (2.722 m) e la Punta Nonna (2.654 m). A nord-est si vede la punte del Monte Basso (1.838 m) e la presa dell'acqua della centrale idroelettrica di Crot. A ovest, verso il Lago di Malciaussia si vede il Colle Bellacomba (2.021 m), la Punta Cirel (2.561 m) e la Punta Sciarda (2.330 m).

Nel 1917, durante la Grande Guerra, don Giuseppe Giacosa, cappellano estivo di Margone, supplicò con fervore la Madonna affinché si arrivasse alla pace che, a grazia ottenuta, avrebbe portato su quel roccione una statua della Vergine. A guerra terminata, nel 1918, fu collocata nel luogo prescelto la statua della Madonna, venerata con il nome di "Madonna della Pace". Nel 1958 il parroco di Usseglio, don Pietro Giacomelli, curò poi nello stesso luogo la costruzione di una cappella, per poter celebrare decorosamente la santa Messa.
Per raggiungere la Madonnina della Pace bisogna lasciare l'auto nella piazza di Margone e proseguire per la strada provinciale 32 verso il Lago di Malciaussia per circa 600 metri. Dopo 200 metri dal cartello che indica se la strada per il lago è aperta sulla destra parte un sentiero abbastanza stretto in salita in mezzo a un boschetto dove si possono vedere molti cerbiatti e uccelli. L'inizio del sentiero è indicato poco prima di prenderlo su una roccia a destra su un cartello di legno. Dopo 20 minuti si arriva in cima alla Roc Lisa dove è situata la statua e la cappella. Si può scendere dalla stessa parte, oppure fare l'anello che porta in discesa al complesso di case Barmafredda. Il sentiero si prende ad ovest della statua, esattamente tra essa e la cappella ed è pulito annualmente per una gara podistica. Questo sentiero è più ripido dell'altro però è più corto. Dopo un quarto d'ora si arriva a Barmafredda di fianco alla roccia dove si può fare arrampicata identificata con una targhetta. Da questo complesso di case c'è circa 1 km alla piazza di Margone. L'anello è di 3,5 km immerso nella natura ed accessibile a tutti.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]

  • Sport. La frazione è un punto di partenza per le molteplici escursioni che la zona permette sia in inverno con l'utilizzo delle ciaspole sia in estate su panoramici sentieri che conducono in quota.
  • Hannibal (La via di Annibale). Dal 2017 questa gara passa dal sentiero della Madonnina della Pace, arrivando dal Lago di Malciaussia salgono da Barmafredda e scendono a Margone. La gara parte da Usseglio (1.260 m) ed passa da Margone (1.450 m), Rifugio Luigi Cibrario (2.616 m), Col Sulè (3.073 m), Col Autaret (3.071 m), Punta Costan in Francia (3.305 m), Rifugio Ernesto Tazzetti (2.642 m), Lago di Malciaussia (1.805 m), verticalino Madonnina della Pace (1.500 m) e poi si arriva di nuovo ad Usseglio (1.260 m). La gara è lunga 42 km con un dislivello di oltre 3300 metri ed è l'unica gara europea con 5 km sopra i 3.000 m.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Margone (Usseglio)
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Margone (Usseglio)
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.