Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia nordoccidentale > Liguria > Riviera di Ponente > Lingueglietta

Lingueglietta

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search


Lingueglietta
frazione di Cipressa
Lingueglietta - Panorama
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Lingueglietta
Lingueglietta

Lingueglietta è un centro della Liguria.

Da sapere[modifica]

Frazione del comune di Cipressa, fa parte dei Borghi più belli d'Italia.

Cenni geografici[modifica]

Sugli Appennini della Riviera di Ponente, dista 3 km dal capoluogo comunale Cipressa, 9 da Santo Stefano al Mare, 14 da Imperia, 20 da Sanremo.

Cenni storici[modifica]

L'antica Vinguilia deriva il nome attuale dalla famiglia feudale dominante nella zona nel Medioevo, i Lengueglia. La famiglia ricevette il feudo nel 1049 e ne mantenne la signoria fino all'epoca napoleonica. Il borgo vive le vicende storiche della Repubblica di Genova, di cui fece sempre parte (pur serbando, per alcuni periodi, una certa autonomia amministrativa) fino all'Unità. Aggregato al Comune di Cipressa, nel paese si sviluppò nel Novecento la floricoltura. Nei primi decenni delo stesso secolo inizia anche l'attività turistica, che vede la frequentazione da parte di tedeschi, francesi ed olandesi che si stabilirono in paese restaurando parecchie case del centro storico.

Come orientarsi[modifica]

Il suo impianto medioevale è praticamente ancora intatto. Oggi Lingueglietta si presenta con i caratteristici carruggi recentemente rinnovati e pavimentati. Essi sono orientati in senso longitudinale e collegati fra loro da rampe e passaggi coperti, volte ed archi di chiara impronta medievale. Le case, dislocate a strapiombo sulla valle, sono strette l’una all’altra per formare una cortina di difesa naturale, che qui sostituiva la cinta muraria. Fulcro della vita civile era la loggia municipale, che sotto l’archivolto conserva intatte le antiche unità di misura in pietra per olio, vino e grano e quella lineare della canna.

Il paese antico si è sviluppato intorno al castello e alla chiesa medievale. Dell’età feudale rimane l’aggregato urbano fatto di vicoli stretti e tortuosi che scendono verso le campagne, mentre dell'antico castello dei signori di Lengueglia non restano che i ruderi del XIII secolo, osservabili dalla piazza antistante alla Chiesa parrocchiale.

Le antiche misure locali in una loggia del borgo

Scendendo lungo via Marconi si aprono panorami sulla sottostante valle del torrente San Lorenzo, verso il comune omonimo ed il mare. Giunti alla fine del borgo, alzando lo sguardo s’intravede l’abside della tardo-romanica Chiesa di San Pietro, successivamente trasformata in fortezza.

La curiosità[modifica]

Sotto un portico del borgo sono ancora oggi murate, in ottime condizioni di conservazione, tre antiche unità di misura e di capacità locali, usate per alimenti (grano, olio ed olive o vino), che servivano da riferimento per il commercio.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

  • Aeroporto Cristoforo Colombo di Genova. È collegato alla stazione ferroviaria di Genova Brignole con il Volabus, un servizio di pullman tarato in corrispondenza degli Arrivi nazionali e internazionali.

Voli diretti: Milano Malpensa, Torino, Cagliari, Napoli, Palermo, Catania, Alghero, Olbia, Trapani, Trieste, Roma Fiumicino. Voli Internazionali: Londra Stansted, Parigi CDG, Colonia, Monaco di Baviera, Bruxelles, Amsterdam, Barcellona, Istanbul.


In auto[modifica]

Lingueglietta è raggiungibile uscendo dall'Autostrada A10 "dei Fiori" al casello autostradale di Imperia Ovest, quindi percorrere l'Aurelia fino a San Lorenzo al Mare e seguire le indicazioni per Lingueglietta.

In treno[modifica]

La stazione dei treni più vicina è quella di Imperia - Porto Maurizio.

In autobus[modifica]

Vi sono linee di autobus da Imperia fino a Cipressa che fanno una diramazione fino a Lingueglietta (dal bivio denominato volgarmente La tabella" e poi di nuovo giù fino a Cipressa con fermate sotto Costarainera). Di particolare effetto è (o almeno era) la manovra della "corriera" nello spiazzo prima della strettoia con vari avanti e indietro per rigirarsi verso valle, operazione non più possibile a causa di un crollo di parte della strada che ha implicato lo spostamento del capolinea.

Come spostarsi[modifica]

Il paese è percorribile quasi solo a piedi, quindi è necessario parcheggiare nella piazza della chiesa. Tuttavia attraversandolo lungo l'unica strada percorribile in auto e proseguendo fino sul crinale è possibile raggiungere Boscomare.

Cosa vedere[modifica]

Facciata e portico della chiesa parrocchiale
  • 1 Chiesa parrocchiale della Natività di Maria Vergine, Via alla Chiesa. Sorge nel centro storico ed è un complesso di indubbio valore architettonico risalente al XIII secolo. La chiesa conserva in facciata, ben visibili, i segni dei successivi rifacimenti ed ampliamenti, ma il nucleo centrale in pietra è quello originale. Il portico antistante ed il portale in marmo risalgono al XVII secolo.
L'interno è a tre navate con l'aggiunta di cappelle più esterne e conserva ancora, nascosti da ritocchi successivi, antichi affreschi; recenti pilastri occultano, in parte, colonne di pietra originali. Nell'ultimo altare laterale di sinistra si conservano le spoglie mortali di san Clemente, qui sistemate nel 1762 ed oggetto di particolare culto.
La bellezza di questa chiesa consiste nell'intreccio degli stili più diversi, nel fondersi di tempi lontani, nel contrasto tra la nuda pietra ed i prezioso alternarsi degli intonaci.
Chiesa-fortezza di S.Pietro
  • 2 Chiesa-fortezza di San Pietro, Piazza San Pietro. La chiesa-fortezza di San Pietro è stato un edificio religioso, e successivamente difensivo. Monumento simbolo del borgo di Lingueglietta, è un esempio, forse unico in Liguria, di edificio religioso (della metà del XIII secolo) trasformato in fortezza, per ragioni difensive, all'epoca delle scorrerie barbaresche che afflissero il ponente ligure all'incirca a metà del XVI secolo.
In essa si fondono l'architettura religiosa tardo medievale con l'architettura militare del Cinquecento, in un insieme di suggestiva bellezza. L'abside, in particolare, si conservata intatta, testimonianza di un antico sforzo teso a rendere leggere imponenti muraglie in pietra.
L'interno, ad unica navata, conserva l'originale pavimentazione a lastroni. L'edificio fu scelto perché molto adatto a questo nuovo ruolo: costruito all'ingresso del borgo abitato, in una zona ripida con una buona visibilità del mare, aveva muri solidi ed alti.
I lavori di fortificazione portarono alla chiusura dell'ingresso laterale, la sostituzione del tetto originale (probabilmente a capanna, coperto da ciappe, le lastre di ardesia tipiche di tanti tetti liguri) con una volta con soprastante terrazza di avvistamento circondata da alti muri con feritoie, alla costruzione di caditoie sia sopra il portale centrale che sul lato nord ed all'edificazione di due garitte.
La chiesa-fortezza è stata recentemente oggetto di un pregevole restauro, nel periodo 2006-2010 con uno stanziamento di oltre 865 000 euro tra fondi pubblici e privati, che ha visto la riapertura dell'antico sito nell'agosto 2010.
La zona absidale
Particolare di una garitta
La caditoia
  • Oratorio dell'Annunziata. È posto a lato della Chiesa parrocchiale.
  • Ruderi del castello. Nella piazza antistante la Chiesa parrocchiale si possono osservare i ruderi dell'antico castello dei signori di Lengueglia. Le poche pietre rimaste sono del XIII secolo.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Come tutta la zona collinare del ponente ligure, la coltura predominante è l'olivo ed il prodotto principale è quindi l'Olio extravergine d’oliva.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Non c’è un unico piatto che caratterizzi Lingueglietta, ma un menu variato e tipicamente ligure, che va dal piatto più povero, i frisciöi (frittelle) - che si cucinavano con gli avanzi di minestre e verdure bollite - alla fařinà (farinata), servita calda con foglie di cipollotto e su letto di carciofi nostrani. Per quanto riguarda le carni, si può spaziare dal coniglio, allevato nelle stalle lungo i carruggi, al cinghiale cacciato nella boscaglia mediterranea. Sono dolci tipici a fugàssa ricoperta di zucchero e i biscotti alla lavanda.

Prezzi medi[modifica]

  • 1 Wolf's Den - Osteria con cucina, Piazza Dr. Raineri 1, +39 0183 98096.
  • 2 Ristorante La Bastia, Via Dolmetta, 2, +39 0183 92337.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Sicurezza[modifica]

Italian traffic signs - icona farmacia.svg Farmacia


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • Poste italiane, Via Giacomo Matteotti 11 (Nel capoluogo Cipressa), +39 0183 98055, fax: +39 0183 98055.

Nei dintorni[modifica]

  • Imperia
  • SanremoCittà dei fiori e del Festival, è un importante centro della riviera di ponente.
  • Bordighera — Importante località balneare, ha il centro antico su un promontorio.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).