Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Itinerario di Svante Arrhenius
Svante August Arrhenius
Tipo itinerario
Stato
Inizio
Fine

Questo itinerario ripercorre la vita del chimico e fisico Svante August Arrhenius, uno dei principali esponenti della chimica fisica e vincitore del premio Nobel nel 1903.

Introduzione[modifica]

Biografia[modifica]

Svante August Arrhenius nacque il 19 febbraio 1859 nel castello di Vik, vicino a Uppsala.

All'età di tre anni circa, studiando i libri di contabilità del padre, diventò un vero e proprio prodigio dell'aritmetica. Durante la sua carriera furono molti i campi a cui si dedicò; nonostante alcune sue teorie fossero controverse, fu proprio questa loro particolarità a renderlo in seguito popolare e conosciuto come giovane ricercatore, sorprendendo personaggi di spicco dell'ambiente scientifico dell'epoca. La stessa comunità scientifica non mancò comunque di premiare nel 1903 le sue idee: Arrhenius riuscì infatti a vincere il premio Nobel per la chimica grazie alla sua teoria sul trasferimento di ioni visti come responsabili del passaggio di elettricità.

Non diede contributi solo in campo della fisica ma anche in altri campi. Ad esempio, aveva compreso durante le sue ricerche che due molecole reagiscono tra loro quando raggiungono una soglia di energia, definita energia di attivazione. Il valore dell'energia di attivazione è uno dei fattori che determinano la velocità di una reazione: più è bassa, più la reazione avviene rapidamente. Le sue teorie verranno in seguito utilizzate da Ostwald nei suoi studi sulla catalisi. In campo cinetico, Arrhenius è ricordato per l'equazione di Arrhenius che mette in relazione la costante di velocità di una reazione con la variazione di temperatura. Le sue ricerche riguardarono anche l'effetto serra, riconoscendo l'importanza del ruolo del diossido di carbonio nell'atmosfera per tale fenomeno; contribuì inoltre a spiegare il fenomeno delle aurore boreali.

Arrhenius si sposò la prima volta nel 1894 con Sofia Rudbeck, una delle prime donne svedesi a conseguire una laurea scientifica. Ebbero un figlio di nome Olof Arrhenius nel 1895, ma l'anno dopo divorziarono. Il secondo matrimonio di Arrhenius fu con Maria Johansson nel 1905, con cui ebbe tre figli.

Negli anni successivi Arrhenius subì un duro colpo nella sua visione internazionalista per opera dello scoppio della prima guerra mondiale. Al termine del conflitto tornò a viaggiare nel resto dell'Europa, ma venne colpito da ictus nel 1924 dal quale non si riprese mai completamente e gli impedì di continuare nei suoi viaggi.

Ciononostante, nell'ultima parte della sua vita Arrhenius scrisse alcuni testi di divulgazione e si interessò anche di astronomia e di problemi energetici.

Morì il 2 ottobre del 1927 a Stoccolma, per essere poi sepolto a Uppsala.

Come arrivare[modifica]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi: Uppsala#Come arrivare.

Tappe[modifica]

  • 59.85805617.6333331 Cattedrale di Uppsala. Nel 1860 la famiglia Arrhenius si trasferì da Vik a Uppsala, dove Svante crebbe e frequentò le scuole della Cattedrale. Subito manifestò il suo interesse e capacità per la fisica e la matematica. Cattedrale di Uppsala su Wikipedia cattedrale di Uppsala (Q850042) su Wikidata
  • 59.857517.6288892 Università di Uppsala, . L'Università di Uppsala fu fondata nel 1477 ma venne chiusa nel 1510 a causa delle controversie religiose dell'epoca. Fu riaperta nel 1595 con le facoltà di teologia e filosofia e nel 1624 il re Gustavo II Adolfo le concesse grandi proprietà terriere, fornendo così la futura base finanziaria della scuola.
Arrhenius nel 1876 si iscrisse all'università per studiarvi matematica, chimica e fisica, conseguendo una laurea (1878) e un dottorato (1884). Svolse, durante i suoi studi a Uppsala, molte ricerche che lo portarono a studiare le affinità tra la chimica e l'elettricità, dedicando il lavoro di tesi di dottorato sul passaggio di elettricità attraverso le soluzioni. L'idea contenuta nel suo lavoro era che fossero gli ioni a essere responsabili del fenomeno dell'elettrolisi, un'idea che, in occasione della sua dissertazione alla facoltà di Uppsala, non convinse da subito la comunità scientifica. Università di Uppsala su Wikipedia Università di Uppsala (Q185246) su Wikidata
  • 59.36638918.0508333 Accademia reale svedese delle scienze. L'accademia è un'organizzazione non governativa indipendente con sede a Stoccolma e composta principalmente da membri svedesi; ha come obiettivo principale quello di promuovere la ricerca scientifica e difendere la libertà della scienza.
Non contento delle sue conoscenze riguardo la fisica, nel 1884 Arrhenius si trasferì all'Accademia reale delle Scienze sotto la guida del professore E. Edlund. Due anni dopo si vide assegnare uno stipendio di viaggio, che gli permise di svolgere le sue ricerche in altri istituti europei. Accademia reale svedese delle scienze su Wikipedia Accademia reale svedese delle scienze (Q191583) su Wikidata
  • 56.9524.1166674 Università della Lettonia. Fu fondata il 28 settembre 1919 negli edifici del più antico Politecnico di Riga (fondato nel 1862), nel periodo in cui lo stato aveva ottenuto l'indipendenza alla fine della prima guerra mondiale. Nel 1923 la scuola fu rinominata come Università della Lettonia (Latvijas Universitāte). Nel 1886 Arrhenius, grazie allo stipendio di viaggio, riuscì a recarsi a Riga, dove lavorò con Wilhelm Ostwald. Università della Lettonia su Wikipedia Università della Lettonia (Q498407) su Wikidata
  • 51.338712.3787285 Università di Lipsia. L'Università di Lipsia è un istituto di istruzione superiore a controllo statale situato nella popolosa città tedesca. Fu fondata nel 1409 da studenti e professori tedeschi che si ritirarono dall'Università di Praga quando Venceslao IV, re di Boemia, cedette quella università di quattro nazioni ai cechi. Fu ribattezzata Università Karl Marx di Lipsia nel 1953 dalla leadership comunista della Germania dell'Est, ma il nome originale fu ripristinato nel 1990.
Arrhenius svolse le sue ricerche a Lipsia nel 1888-1889, formulando la famosa equazione di Arrhenius che mette in relazione la costante di velocità con la variazione di temperatura. Università di Lipsia su Wikipedia Università di Lipsia (Q154804) su Wikidata
  • 55.66612.5916 Statens Serum Institut. Situato a Copenaghen, fu fondato nel 1902 sulla strada Artillerivej. Successivamente è stato soggetto a molte ristrutturazioni e ora è molto più grande rispetto alle sue dimensioni originali. È inoltre oggi uno dei più grandi istituti di ricerca danesi nel settore sanitario.
Nell'istituto danese Arrhenius si dedicò a studi immunochimici, studiando reazioni tossina-antitossina, in particolare per le reazioni difteriche e conducendo studi sperimentali sulle tossine batteriche e sui veleni di piante e animali insieme al direttore dell'istituto Torvald Madsen. Incontrò tuttavia numerose difficoltà tecniche e abbandonò gradualmente il campo dell'immunochimica. Statens Serum Institut (Q3378353) su Wikidata

Sicurezza[modifica]

Nei dintorni[modifica]

Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire lo svolgimento dell'itinerario.