Scarica il file GPX di questo articolo

America del Sud > Cono sud > Georgia del Sud e Isole Sandwich Meridionali > Isola della Georgia del Sud

Isola della Georgia del Sud

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Isola della Georgia del Sud
Pinguini imperatori nella St. Andrew's Bay
Localizzazione
Isola della Georgia del Sud - Localizzazione
Stato
Regione
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

L'Isola della Georgia del Sud è una regione del dipartimento d'oltremare britannico della Georgia del Sud e Isole Sandwich Meridionali.

Da sapere[modifica]

L'isola è fortemente montuosa, con circa diverse vette oltre i 2.000 m, e le loro pendici sono solcate da profonde gole piene di ghiacciai; il maggiore è il ghiacciaio Fortuna. Sulle isole non ci sono hotel o alcun tipo di infrastruttura a scopo turistico, se non nei due villaggi di Grytviken e King Edward Point. In questi, sono presenti un Ufficio Postale in cui sono venduti:

  • Francobolli
  • Servizi di prelievo di denaro
  • Vestiario
  • Souvenirs

È presente un bagno pubblico all'interno del Museo della Georgia del Sud a Grytviken, ma solo quando il museo è aperto.

Quando andare[modifica]

Il clima è polare, quindi per evitare un freddo troppo eccessivo ed evitare che i mezzi navali si incastrino nelle lastre di ghiaccio, è più consigliabile andare in primavera o in estate

Lingue parlate[modifica]

La lingua parlata dai pochi ricercatori presenti sull'isola è l'inglese

Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

Insediamenti moderni e antichi sull'Isola della Georgia del Sud
  • King Edward Point — È un piccolo villaggio nell'isola della Georgia del Sud, ed è la capitale de facto del territorio d'oltremare britannico, è infatti presente la sede del governo. Il villaggio è inoltre porto d'entrata per i visitatori e casa della Fishery Research base run for the Government of South Georgia and the South Sandwich Islands (GSGSSI)
  • Grytviken — È un piccolo villaggio nell'isola della Georgia del Sud dotata di una vecchia stazione di pesca per balene. Vivono circa 11 persone durante l'estate, mentre solo 3 durante i mesi invernali. È poco distante da King Edward Point.


Come arrivare[modifica]

Non ci sono aeroporti sull'isola, l'unico modo per raggiungerla e via mare

In nave[modifica]

La maggior parte dei turisti raggiunge le isole tramite navi da crociera o yacht. Nel caso delle crociere, la maggior parte degli operatori navali fa parte dell'Associazione Internazionale dei Tour Operator Antartici (IIATO), il che comporta una gran quantità di possibili attracchi su tutta l'area dell'isola.


Come spostarsi[modifica]

È possibile muoversi tra Grytviken e King Edward Point in circa 18 minuti a piedi.

In nave[modifica]

È il modo migliore per spostarsi da una zona all'altra delle isole, ma se si è arrivati con un tour operator, non sarà un problema spostarsi in nave. Qui in allegato è presente la mappa ufficiale di tutti i punti di attracco a scopo turistico approvato dal Governo locale.

In autobus[modifica]

Sull'isola non è presente alcun servizio di trasporto pubblico.

Cosa vedere[modifica]

Isola della Georgia del Sud[modifica]

Museo della Georgia del Sud con la vecchia stazione dei balenieri nel bordo sinistro dell'immagine
  • Grytviken
    • La Antica Stazione dei Balenieri
    • Il Museo della Georgia del Sud
      • Il museo venne fondato, e viene tutt'ora mantenuto, dalla GSGSSI. L'entrata è libera, ma è possibile lasciare una donazione al museo che è sempre molto gradita, dato che così si contribuisce al mantenimento di tutta la struttura. Sono tutti gli 11 abitanti di Grytviken che si occupano della manutenzione del museo
      • Durante il periodo di visite estive è presente una guida permanente, mentre, in caso in cui la guida non ci sia, si può richiedere ad un ufficiale governativo di aprire il museo. La richiesta all'ufficiale deve essere fatta in anticipo rispetto alla data di visita del museo
    • La chiesa e il cimitero
  • Elsehul: Un piccolo porto irraggiungibile a Dicembre e Gennaio, casa di moltissimi leoni marini
  • Right Whale Bay: È di solito la prima fermata delle crociere, anche qui sono presenti leoni marini, pinguini imperatore e foche
  • Salisbury Plain
  • St. Andrew's Bay: Zona ricca di specie di pinguini, soprattutto imperatori
  • Cooper Bay: Ottimo luogo per vede i pinguini macaroni
  • Fiordo di Drygalski: Attrazione turistica di gran nota data la presenza dei suoi ghiacciai e della presenza di specie animali tipiche dell'Antartide

Sono presenti altre stazioni di balenieri sull'isola ma sono chiuse al pubblico.

Isole del Gruppo della Georgia del Sud[modifica]

Oltre all'isola maggiore, sono presenti centinaia di isolotti, tra cui sono ricordati per interesse scientifico o naturalistico:

  • Isole di Willis: Localizzate all'estremo nord dell'isola, esse sono accessibili attraccando su alcuni scogli, ma questo processo è difficile e mediamente pericoloso. Sono casa di molte specie di uccelli volatili e di pinguini macaroni.
  • Isola di Bird: L'Isola è chiusa al pubblico. È presente una base di ricerca scientifica dedita allo studio di specie volatili.
  • Isola di Prion: L'isola è parzialmente aperta al pubblico. Il governo ha infatti predisposto delle aree chiuse al pubblico allo scopo di salvaguardare le specie di uccelli e l'ambiente. È stata recentemente costruita una passerella in legno per i visitatori (la passerella la si può vedere nel Banner dell'articolo).
  • Isola degli Albatross: Chiusa al turismo nel 2005.

Itinerari[modifica]

La maggior parte dei viaggi fatti in questa dipendenza britannica è combinata a visite in tutta l'area Antartica.

Cosa fare[modifica]

Sono diverse le attività da svolgere in questo luogo:

  • Prima fra tutte la fotografia: queste isole presentano una fauna ed una flora invidiabili, unite ad un bianco panorama ghiacciato e un mare cristallino.
  • Praticare attività invernali quali lo sci in discesa e di fondo.
  • Circumnavigare l'isola godendosi il panorama.
  • Attività di ricerca scientifica o amatoriale, anche se, essendo le isole una grande base di ricerca scientifica, non è proprio apprezzato.
  • Passare il tempo a cercare i pinguini, sia a terra, che dalla nave.

Sono inoltre possibili attività di pesca (vedere punto "A tavola"), rafting, birdwatching e arrampicate tra i ghiacciai, ma si necessita di grandi capacità di arrampicata poiché i ghiacciai della Georgia del Sud non sono semplici da affrontare.

A tavola[modifica]

Uccidere o danneggiare la flora e la fauna delle isole è illegale. È inoltre illegale utilizzare le uova di pinguino e di albatross.

  • È possibile utilizzare il tarassaco, recentemente introdotto, per fare delle buone insalatone. Devono essere lavati, cucinati in padella con olio e uniti ad aceto, barbabietole e noci. Sparare alle renne è proibito, a meno che non si sia in possesso di un permesso speciale emanato dalla Commissione locale, ma che difficilmente rilascia questi permessi
  • È possibile pescare, ma solo le quantità necessarie a sfamarsi, essendo i pesci specie protette. È possibile anche chiedere a delle navi pescherecce se siano disponibili a darvi del pesce.

Bevande[modifica]

È necessario portarsi le proprie bevande, sia alcoliche, che analcoliche. È però presente un piccolo bar a King Edward Point, ma è di solito riservato ai ricercatori.

Sicurezza[modifica]

In nessuna delle isole è presente un ospedale. È obbligatorio che le navi siano quindi autosufficienti, infatti, nel caso in cui le navi non lo siano, viene negato l'accesso alla nazione.

L'acqua potabile è disponibile solo al molo di Tijuca, a Grytviken, oppure al molo di King Edward Point, ma a discrezione degli ufficiali governativi e in base a particolari restrizioni soggettive del visitatore.

Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.