Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Djougou
Strada di Djougou
Stato
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
Fuso orario
Posizione
Mappa del Benin
Djougou
Djougou

Djougou è una città del Benin settentrionale.

Da sapere[modifica]

La città di Djougou è la capitale del dipartimento della Donga ed è considerata la capitale commerciale della regione Atacora-Donga.

Mentre il Dendi è la lingua principale, nonché il maggior gruppo etnico in Djougou, ci sono anche un certo numero di Fulani , Pull, Yoruba, Bariba e Fon trapiantati dal sud.

La popolazione di Djougou è prevalentemente musulmana , con ogni quartiere che vanta almeno una moschea. I musulmani a Djougou vanno dal molto conservatore al abbastanza liberale. È relativamente comune vedere donne completamente velate di nero, compresi i loro volti.

Le donne musulmane in genere indossano un velo a differenza di alcune altre. Questa decisione sul guardaroba viene presa seguendo la tradizione familiare fino al matrimonio, dopo di che segue le tradizioni della famiglia del marito. Gli uomini musulmani conservatori si astengono dall'alcol, ma la maggior parte non si oppone al bere. Quasi tutti i musulmani si astengono dal mangiare carne di maiale e osservano le chiamate alla preghiera. Vi è una notevole presenza cattolica anche a Djougou con una grande cattedrale, un convento, un seminario e un sistema scolastico cattolico che attraversa la scuola secondaria. La religione è importante per il popolo di Djougou ed è comune che venga chiesta la propria affiliazione religiosa quando si incontra qualcuno di nuovo. Questo è fatto per curiosità, non per pregiudizio, e qui sembra esserci una notevole tolleranza religiosa.

Essendo una città relativamente ricca, ci sono membri della comunità che possiedono auto private. Molte famiglie nella comunità hanno almeno una moto che usano come principale mezzo di trasporto.

Donne di Djougou


Come orientarsi[modifica]

Djougou è un importante centro di trasporto e comunicazione. Funge da crocevia di scambi e viaggi ed è facilmente accessibile durante tutto l'anno. Esistono quattro strade principali che si intersecano per formare il centro della città: le strade per Cotonou, Parakou, Natitingou e il confine togolese a Ouaké.

Quartieri[modifica]

Ci sono molti quartieri diversi in tutta la città, ma sono abbastanza amorfi. Le persone sono più veloci nell'identificare dove vivono non dal nome del loro quartiere, ma dalla strada principale su cui si trova o da un punto di riferimento o una moschea nelle vicinanze.

Come arrivare[modifica]

In autobus[modifica]

Ci sono collegamenti in autobus dalle seguenti località:


Come spostarsi[modifica]

In taxi[modifica]

Gli zémidjan sono facili da trovare in tutta la città.

Cosa vedere[modifica]


Eventi e feste[modifica]

Le festività cristiane e musulmane sono entrambe celebrate.

Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Grand marché (Grande mercato). Simple icon time.svg Ogni 4 giorni. Djougou ospita il più grande mercato della zona. Ogni giorno sul mercato si possono trovare cereali, sale, pane, zucchero, pesce, wagasi, uova, pomodori, cipolle, peperoni, carne, lattuga, formaggio di soia, pasta secca , concentrato di pomodoro, aglio, olio, cavolo e arance, cedri, banane, platani e, stagionalmente, ananas e avocado. Il wagasi, il formaggio locale prodotto con latte fresco di vacca, è la prelibatezza della regione e si dovrebbe sempre provare a mangiarlo prima di partire.
  • Boutique. Oltre al mercato aperto, ci sono anche diverse boutique dove si possono trovare oggetti più costosi come gelatina, burro, spezie, biscotti, caffè, latte in polvere, tè, vino e liquori. Queste boutique vendono anche articoli da toeletta come carta igienica, fazzoletti per il viso, sapone, rasoi e dentifricio.
  • Supermarché (Supermercato). Di recente è stato aperto un supermarché in cui è possibile trovare tutti questi oggetti oltre a tessuti, utensili da cucina, articoli per materassi, borse, fiori finti, profumi e reggiseni!


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Coltivazioni di riso a sudovest di Djougou

Le persone generalmente consumano tre pasti al giorno: due di riso e fagioli (watchi) con wagasi o patè/akassa e uno di yam pilée. Il primo pasto viene consumato intorno alle 8:00/8:30 del mattino, il secondo verso le 12:00/13:00 e il terzo mentre il sole tramonta verso le 20:00/21:00. Quando alcuni frutti, come ananas o avocado, sono disponibili solo in determinate stagioni, non esiste una "stagione della fame" percepibile a Djougou dove il cibo non è disponibile.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]

La principale preoccupazione per la sicurezza citata dai membri della comunità è il piccolo furto e i membri della comunità prendono precauzioni mantenendo gli oggetti di valore sotto chiave. Le istanze di furto sono raramente risolte dalla polizia, ma sono invece risolte dalla pressione della comunità o occasionalmente da una punizione pubblica e fisica.

Oltre a un campo militare vicino a Taifa, ci sono due importanti uffici di gendarmerie (polizia) a Djougou. Queste forze di sicurezza rendono la città così sicura da non aggiungere ulteriori di luci pubbliche e il conseguente afflusso di sistemi solari per l'illuminazione pubblica.

Djougou ha due importanti centri di salute pubblica e un ospedale privato. Ognuna di queste strutture è gestita da almeno un medico; l'ospedale privato ne ha almeno due in servizio in un dato momento. Ci sono anche diverse strutture private gestite da ostetriche che effettuano nascite e svolgono cure sanitarie materne e infantili. C'è anche un centro fisso di test e consulenza per l'HIV nel campus del centro sanitario regionale che effettua test e consulenza per l'HIV il mercoledì.

Come restare in contatto[modifica]

Telefonia[modifica]

La linea cellulare è molto stabile a Djougou e tutti i principali operatori telefonici hanno un servizio nell'area praticamente tutto il tempo.

Internet[modifica]

La comunicazione via Internet è disponibile anche nei cyber-caffè e in alcuni edifici adibiti ad ufficio, sebbene la connessione non sia sempre affidabile.


Nei dintorni[modifica]

  • Ouaké — Escursione giornaliera per visitare l'enorme mercato in questo piccolo villaggio, che si trova direttamente al confine con il Togo. Il mercato ha luogo ogni martedì e offre molti beni sia beninesi che importati.

Informazioni utili[modifica]

Le persone a Djougou ottengono la loro acqua da diverse fonti. Molte case e luoghi di lavoro hanno acqua corrente. Altre concessioni hanno un pozzo comune da cui le persone attingono la loro acqua. Mentre le persone qui non bollono l'acqua potabile, loro concordo sul fatto che l'acqua del rubinetto è più sana dell'acqua di pozzo. L'approvvigionamento idrico è costante e pochi hanno problemi con l'accesso di qualche tipo.

Le concessioni hanno tutte latrine private e alcune case con acqua corrente hanno anche servizi igienici. Le latrine sono coperte e quasi sempre impostano una distanza adeguata dalla scuola, dal ristorante, ecc. Per motivi di igiene. La maggior parte degli animali è ben mantenuta. Anche se non sono confinati, di solito sono sorvegliati da qualcuno e mantenuti entro una certa area o distanza. Ci sono rifiuti naturali e di plastica a Djougou, entrambi i quali di solito scaricano sul ciglio della strada o in grandi aree di erba alta. Questa spazzatura viene quindi bruciata con l'erba durante la stagione di Harmattan. La città nel suo complesso è abbastanza pulita. La qualità dell'aria è migliore del previsto per le dimensioni della città e la maggior parte delle aree pubbliche come scuole e ristoranti sono mantenute pulite, soprattutto rispetto alle grandi città del sud come Porto-Novo. Un programma di prova è iniziato a novembre 2010 per la raccolta dei rifiuti.

Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Djougou
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Djougou
1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.