Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia meridionale > Campania > Penisola sorrentina > Costiera amalfitana

Costiera amalfitana

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Costiera amalfitana
La costiera vista da Ravello
Stato
Regione
Sito istituzionale

Costiera Amalfitana è un tratto litoraneo della penisola sorrentina.

Da sapere[modifica]

La costiera amalfitana è famosa in tutto il mondo per la sua bellezza naturalistica, sede di importanti insediamenti turistici. Considerato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO prende il nome dalla città di Amalfi, nucleo centrale della Costiera non solo geograficamente, ma anche storicamente. Questo tratto di costa è noto per la sua eterogeneità: ognuno dei paesi della Costiera ha il proprio carattere e le proprie tradizioni.

Cenni geografici[modifica]

La costiera amalfitana è il tratto di costa campana, situato a sud della penisola sorrentina, che si affaccia sul golfo di Salerno; è delimitato a ovest da Positano e a est da Vietri sul Mare.

Cultura e tradizioni[modifica]

Tra i prodotti tipici della zona, spiccano le ceramiche realizzate e dipinte a mano a Vietri sul Mare.


Territori e mete turistiche[modifica]

Centri urbani[modifica]

  • Amalfi — Con il Duomo e il suo chiostro (Chiostro paradiso).
  • Atrani — Con le chiese di San Salvatore del Birecto e di Santa Maria Maddalena.
  • Cetara — il paese della colatura di alici.
  • Conca dei Marini — Il paese della sfogliatella, con la sua Grotta dello Smeraldo di rara bellezza, la Chiesa Patronale di San Giovanni Battista.
  • Furore — Con un piccolo e omonimo fiordo.
  • Maiori — Con la Collegiata di Santa Maria a mare e il Castello di San Nicola de Thoro Plano.
  • Minori — Con la Basilica di Santa Trofimena e la Villa romana.
  • Positano — Con la Chiesa dell'Assunta e il suggestivo centro storico.
  • Praiano — Con le chiese di San Luca e San Gennaro e i relativi Belvedere.
  • Ravello — La città della musica con il suo Duomo e le prestigiose Villa Cimbrone e Villa Rufolo e l'Auditorium Oscar Niemeyer.
  • Scala — Il paese più antico della Costiera Amalfitana.
  • Tramonti
  • Vietri sul Mare — Nota in tutto il mondo per l'antica tradizione di lavorazione della ceramica e la sua frazione Albori che fa parte del club I borghi più belli d'Italia.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]

L'intera costiera amalfitana è percorsa da sentieri naturalistici. Il più famoso è il Sentiero degli Dei che collega Bomerano (frazione di Agerola) con Nocelle (frazione di Positano) o con Santa Maria al Castello (frazione di Vico Equense). Il periodo migliore per percorrerlo è da settembre a maggio. In estate il sentiero è assolato e bisogna percorrerlo portando con sé molta acqua.

A tavola[modifica]

La costiera amalfitana è nota anche per alcuni prodotti tipici, come il limoncello, liquore ottenuto dai limoni della zona (sfusato amalfitano), le alici e le conserve di pesce prodotte a Cetara.


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.