Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Italia > Italia meridionale > Campania > Penisola sorrentina > Costiera amalfitana > Furore (Italia)

Furore (Italia)

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Furore
San Michele, Sant'Elia, nel Comune di Furore
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa dell'Italia
Furore (Italia)
Furore
Sito istituzionale

Furore è una città della Campania, sulla Costiera Amalfitana della penisola Sorrentina.

Da sapere[modifica]

Dal 1997, come tutta la Costa d'Amalfi, è entrato a far parte del Patrimonio Mondiale UNESCO. Fa parte, inoltre, del Club dei borghi più belli d'Italia, dell'Associazione Città del Vino e dell'Associazione Paese Dipinto.

Nel 2007 è stata premiata dal Progetto EDEN, come Destinazione Rurale Emergente.

Quando andare[modifica]

La temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta a +10,7 °C; quella del mese più caldo, agosto, è di +26,8 °C.

Le precipitazioni presentano un minimo estivo, un picco in autunno-inverno e sono comunque abbondanti anche in primavera.


Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Furore conta, oltre alla località nota come Fiordo di Furore, una piccolissima frazione sulla costa, nei pressi di Praiano, chiamata Marina di Praia. Il paese capoluogo conta 3 contrade costituenti il centro abitato:

  • Sant'Agnello (Contrada della Gatta)
  • Sant'Elia (Contrada della Cicala)
  • Santo Jaco (Contrada del Ciuccio)


Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

Le principali arterie stradali per raggiungere la città sono:

  • Strada Statale 163 Strada statale 163 Amalfitana.
  • Strada Regionale 366 Strada Regionale 366 (di Agerola) Innesto SS 163 fino al confine della provincia.
  • Strada Provinciale 154 Strada Provinciale 154 Innesto SS 163-Bivio Lido di Praia (Furore).
  • Strada Provinciale 366 Sopramonte di Furore.

In autobus[modifica]

I collegamenti extraurbani con gli altri comuni della Costiera amalfitana sono esercitati dalla Sita, i cui autobus percorrono la Strada statale 163 Amalfitana e la Strada statale 366 di Agerola.

Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Fiordo di Furore
Navata della Chiesa di San Michele
  • Fiordo di Furore. Nonostante il nome con il quale è comunemente conosciuto, si tratta in realtà di una rìa, un ristretto specchio d'acqua posto allo sbocco di un vallone a strapiombo, creato dal lavoro incessante del torrente Schiato che da Agerola corre lungo la montagna fino a tuffarsi in mare, ed accogliente un minuscolo borgo marinaro che fu abitato, tra gli altri, da Roberto Rossellini (che vi girò il film L'amore) e da Anna Magnani, che era allora sentimentalmente legata al regista e che fu l'interprete di un episodio di quello stesso film. Un piccolo museo ad essi dedicato è ospitato in una delle casette.
  • Chiesa di San Michele Arcangelo.
  • Chiesa di San Giacomo.
  • Chiesa di San Elia.


Eventi e feste[modifica]

  • Campionato Mondiale di Tuffi dalle Grandi Altezze. Simple icon time.svg Estate. Sul ponte sospeso alto 30 m che scavalca il fiordo di Furore, ogni estate si svolge una tappa del campionato mondiale di tuffi.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard contiene informazioni utili a un turista e dà un'informazione sommaria sulla meta turistica. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.