Scarica il file GPX di questo articolo

Europa > Italia > Italia centrale > Abruzzo > Val Vibrata > Controguerra

Controguerra

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Controguerra
Vigneti a Controguerra
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Controguerra
Controguerra
Sito istituzionale

Controguerra è un centro dell'Abruzzo.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

Sorge sulle colline della Val Vibrata dove l'Abruzzo confina con le Marche. Dista 35 km. da Teramo e 25 km. da Ascoli Piceno.

Cenni storici[modifica]

Sono numerosi i rinvenimenti preistorici e romani nel territorio di Controguerra, che diventerà successivamente un importante feudo di confine dell'Abruzzo settentrionale.Del suo passato rimangono il torrione con l'annesso palazzo che fu residenza delle famiglia feudali dei Nanno, dei Serra ed infine degli Acquaviva di Atri dal 1393 al 1760.

L'origine del suo nome è discussa. Alcuni lo derivano da contrada e Guerra, nome di persona molto diffuso in zona. Altri lo legano alla derivazione dal latino contra, dirimpetto ad una località Guerra che si potrebbe identificare in Monsampaolo. Infine l'ultima interpretazione, un po' più fantasiosa, vuole che il nome sia stato concepito contro le violenze verificatesi nella zona nel cinquecento dopo Cristo durante il conflitto gotico bizantino fra Totila e Belisario.

L'abitato è prevalentemente moderno e ottocentesco.

Come orientarsi[modifica]

Quartieri[modifica]

Nel territorio di Centroguerra si trovano anche i centri abitati di Commenda, Mattonelle, Piano del Tronto, Pignotto, San Giovanni, San Giuseppe Lavoratore, Santa Croce, Taiano.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In auto[modifica]

  • Autostrada A14 Casello sulla autostrada Adriatica, uscita San Benedetto del Tronto - Ascoli Piceno; da qui per breve tratto sul raccordo autostradale Ascoli Piceno - Porto d'Ascoli in direzione Ascoli fino all'uscita Monsampaolo del Tronto; poi strada provinciale 1 del Tronto e 1A allacciamento per Controguerra.

In alternativa:

  • Autostrada A14 Casello sulla autostrada Adriatica, uscita Val Vibrata; da qui strada provinciale 4.

In treno[modifica]

  • Italian traffic signs - icona stazione fs.svg Stazione sulla direttrice adriatica: Alba Adriatica-Nereto-Controguerra

In autobus[modifica]

  • Italian traffic sign - fermata autobus.svg Linee di pullman gestite da ARPA - Autolinee regionali Pubbliche Abruzzesi [1]


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

  • 1 Torrione. Fa parte di un più ampio complesso edilizio che viene chiamato Palazzo Ducale in riordo del dominio degli Acquaviva che furono in possesso di Controguerra dal XV secolo. La torre poggia du un basamento a scarpa che potrebbe essere un resto di una antica fortificazione. I rimaneggiamenti subito dall'edificio ne hanno talmente intaccato la struttura originaria che non si può darne una datazione precisa; pertanto si suole indicare per la Torre un'epoca genericamente tardo medievale, mentre il resto del complesso viene attribuito all'epoca del dominio degli Acquaviva.
  • 2 Chiesa della Madonna delle Grazie. Poche sono le tracce dell'antica chiesa documentata già nel 1574. Il suo aspetto attuale è quello scaturito dai rifacimenti del primo Ottocento. A tre navate, l'interno ha un altare ligneo dorato. Il piccolo campanile a vela è riconducibile a restauri seicenteschi.
  • 3 Chiesa parrocchiale di San Benedetto Abate. Anche la chiesa parrocchiale di San Benedetto Abate si presenta, come quella della Madonna delle Grazie, nell'aspetto conferitole dai restauri ottocenteschi effettuati sul precedente tempio del primo Seicento. Nel timpano aperto del portale in pietra figura lo stemma di Controguerra, del 1811. Linterno conserva due tele seicentesche: Madonna tra i Santi Domenico e Caterina e una Ultima cena.


Eventi e feste[modifica]


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

  • Il vino Controguerra (rosso e bianco) ha ricevuto la denominazione DOC nel 1996.
  • Nel suo territorio si produce un ottimo olio di oliva; Controguerra fa parte dell'Associazione nazionale Città dell'olio.


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

  • 1 Ristorante Biscus, Contrada Giardino 5, +39 0861 89638.
  • 2 Traini, Via Mattonelle 26, +39 0861 89408.


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 2 Poste italiane, via Guglielmo Marconi 100, +39 0861 89267, fax: +39 0861 89267.


Tenersi informati[modifica]


Nei dintorni[modifica]

  • Ascoli Piceno — La città dista circa 24 Km da Civitella del Tronto percorrendo la SP8 e raggiungere la SP81 per poi seguire la direzione Ascoli Piceno. È nota come la Città delle cento torri. Il suo centro storico è famoso per avere case, palazzi, chiese, ponti e torri elevate in travertino. Qui, la storia e gli stili architettonici hanno sedimentato il loro passaggio dall'età romana al medioevo, fino al rinascimento. Artisti come Cola dell'Amatrice, Lazzaro Morelli, Carlo Crivelli, Giosafatti ed altri valenti scultori, lapicidi, pittori hanno lasciato un segno del loro talento. Accoglie una tra le più belle piazze d'Italia: Piazza del Popolo, centro di vita culturale e politica, incorniciata dai portici a logge, Palazzo dei Capitani e il Caffè Meletti. Ogni anno nel mese di agosto vi si tiene la Quintana, rievocazione storica in costume con corteo e competizione di sei cavalieri in lizza per la conquista del Palio.
  • Civitella del Tronto — Arroccata su un crinale, ci offre lo spettacolo delle sue fortificazioni che sono fra le meglio conservate e le più vaste d'Europa; fu l'ultima roccaforte ad arrendersi, quando ormai tutto il resto del regno borbonico era già stato conquistato all'Italia.
  • Teramo — Antica città con un importante centro storico, vanta una splendida Cattedrale che entra nel novero delle migliori espressioni dell'architettura religiosa abruzzese. Ha importanti resti romani.
  • Giulianova — La città antica, su un colle, conserva resti delle fortificazioni e antiche chiese; lo sviluppo urbanistico dilagato sulla costa costituisce una delle più importanti stazioni balneari della regione.


Altri progetti

2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).