Scarica il file GPX di questo articolo

Burano

Da Wikivoyage.
Burano
Burano vista dal campanile di Torcello
Stato
Regione
Superficie
Abitanti

Burano è un'isola situata nella parte settentrionale della Laguna di Venezia.

Da sapere[modifica]

La fama di Burano è dovuta soprattutto alle case dipinte con colori vivaci e alla lavorazione ad ago dei tipici merletti, ma non va dimenticata anche la tradizione gastronomica. Burano è un luogo tranquillo e molti turisti, ma anche molti residenti del veneziano, la apprezzano come meta per gite fuori porta.

La piccola isola di Burano affascina con i suoi colori accesi che si riflettono nell'acqua del canale e trasmettono allegria. Piazza Galuppi è l'unica piazza dell'isola dove le negozianti vi inviteranno a vedere come si lavora il merletto. Burano è, infatti, un rinomato centro della lavorazione artigianale del merletto.

Uno dei luoghi più caratteristici dell'isola è l'incrocio di due canali dove sorgono i "Tre Ponti", caratteristico ponte in legno che congiunge tre zone o isolette di Burano: San Mauro, San Martino destro e Via Giudecca. Nelle acque di questi canali riflettono le case più colorate dell'isola e vari negozietti artigianali.

Cenni geografici[modifica]

Tecnicamente Burano è un arcipelago, come la vicina Venezia, in quanto formato da quattro piccole isole collegate tra loro da ponti e attraversate da 3 canali.

Cenni storici[modifica]

Il centro di Burano

Burano come anche le altre isole della laguna inclusa Venezia, fu, secondo la tradizione, il rifugio degli abitanti di Altino che per difendersi dalle invasioni barbariche, in particolare degli Unni di Attila e dei Longobardi, scapparono sull'isola fondando la città. Il nome Burano deriva da una delle sei porte della città di Altino, cioè la Porta Boreana posta verso nordest da dove soffia la bora.

I primi documenti in cui viene citata risalgono al IX secolo e le prime abitazioni erano probabilmente delle palafitte con pareti fatte di canne e fango, mentre solo dal secolo XI in poi le case vennero costruite in mattoni. In breve tempo Burano cadde sotto l'influenza della vicina e potente Venezia alla quale sarà legata per sempre. Nel 1923 l'allora comune autonomo di Burano venne accorpato a quello di Venezia.


Territori e mete turistiche[modifica]

Canale a Burano
La via principale

La piccola isola è suddivisa in 5 zone: San Martino Sinistro, San Martino Destro, San Mauro, Giucecca e Terranova. I tre canali che le dividono sono il Rio Ponticello, il Rio Zuecca e il Rio Terranova. In passato piazza Galuppi era un canale che però è statao sotterrato per ricavarne l'odierna piazza.

Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

Italian traffic signs - direzione bianco.svg

In nave[modifica]

Il modo più semplice per raggiungere Burano è con il vaporetto che parte ogni mezzora da Venezia Fondamente Nuove e raggiunge l'isola in 40 minuti (si ferma anche a Murano). In alternativa, se invece vi trovate sul litorale veneziano a nord della laguna, potete prendere i traghetti che partono da Punta Sabbioni o Treporti, due frazioni di Cavallino-Treporti.

Come spostarsi[modifica]

Sull'isola ci si sposta a piedi. Burano è davvero piccola e girare a piedi per le calli ammirando le case o il paesaggio lagunare è un piacere per gli occhi.

Cosa vedere[modifica]

La Casa di Bepi

Nell'unica piazza dell'isola, Piazza Galuppi, si trovano le più importanti attrazioni:

  • 1 Chiesa di San Martino Vescovo. Al suo interno è custodita la famosa tela del Tiepolo, la Crocifissione, risalente al 1725. Molto interessante è il campanile che ha un'altezza di 53 metri ed è caratterizzato da una forte pendenza causata dal cedimento del terreno. Ammiratelo dal ponte di Terranova.
  • Cappella di Santa Barbara. Posta al fianco della chiesa di San Martino.
  • Museo del merletto, Piazza Baldassarre Galuppi, 187 (È l'unica piazza di Burano, impossibile non trovarla), +39 041 730034, fax: +39 041 735471, @ museo.merletto@fmcvenezia.it. Ecb copyright.svg Biglietto intero: 5€, ridotto 3,50€. Simple icon time.svg Mar-Dom 10:00–18:00, ultimo ingresso 17:30. Inaugurato nel 1981 nella storica sede della Scuola dei Merletti grazie a un consorzio creato appositamente per il recupero e la promozione di quest'arte secolare. La scuola venne fondata già nel 1872 dalla contessa Marcello.
  • Municipio.
  • Statua di Baldassarre Galuppi. Ritrae il compositore italiano del Settecento (1706-1785) detto il buranello, opera dello scultore di Burano Remigio Barbaro.
  • Pozzo. Costruito in pietra istriana.
  • Campanile storto. Alto 53 m, risalente al XVII secolo, da ammirare dal ponte di Terranova. La sua pendenza è dovuta a un cedimento del terreno.
  • Casa di Bepi. Dipinta con tutti i colori dell'isola.

Eventi e feste[modifica]

  • Carnevale di Burano, Piazza Galuppi.


Cosa fare[modifica]


Acquisti[modifica]

Negozi con prodotti artigianali dell'isola

Il prodotto caratteristico dell'isola è il merletto e nei negozi si trovano infinite varietà di tovaglie, tende e centrotavola di produzione artigianale. Ci sono diversi negozi dove acquistare i tipici merletti, ma state attenti: quelli di alta qualità (e più autentici) costano parecchio.

In piazza Galuppi ci sono diverse bancarelle con i souvenir e prodotti tipici dell'isola, mentre il mercoledì mattina c'è l'appuntamento con il mercato. Sull'isola, come a Venezia, si trovano anche le opere di vetro di Murano e le famose maschere.

  • Merletti dalla Olga, Piazza Galuppi 105. Negozio di merletti, pizzo, tovaglie e manufatti artigianali.
  • Alla fiera dell'Est, Via San Martino Sinistro 166. Bigiotteria, borse, maschere artigianali.
  • Idea di Vetro, Via San Martino Sinistro 374. Bracciali, pendenti e gioielli in generale in vetro realizzati a mano.
  • New Arte Fuga, Via Giudecca 132. Negozio e piccola Fabbrica del Vetro al Lume e Soffiato, dove all'interno, oltre ad acquistare autentici gioielli e oggetti d'arredo, si può vedere la lavorazione del Vetro di Murano.

Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Case colorate di Burano

Prezzi modici[modifica]

Prezzi medi[modifica]

Prezzi elevati[modifica]

  • Ristorante-Enoteca Riva Rosa, via San Mauro 296, +39 041 730850.


Dove alloggiare[modifica]

Sull'isola di Burano non ci sono strutture alberghiere, quindi si dovrà dormire a Venezia, a Torcello o sulla terra ferma.

Sicurezza[modifica]

A Burano la criminalità è praticamente inesistente.

Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.