Scarica il file GPX di questo articolo
Europa > Penisola iberica > Portogallo > Portogallo meridionale > Algarve

Algarve

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search
Algarve
La foce del rio Guadiana che segna il confine tra Spagna e Portogallo. La città a sinistra è la portoghese Vila Real de Santo António, quella sulla destra, invece la spagnola Ayamonte. Il ponte internazionale è appena visibile nell'angolo a destra in alto
Localizzazione
Algarve - Localizzazione
Stato
Capoluogo
Superficie
Abitanti
Sito del turismo
Sito istituzionale

Algarve è una regione del Portogallo.

Da sapere[modifica]


Territori e mete turistiche[modifica]

  • Alto Algarve — L'Alto Algarve, ovvero l'Algarve settentrionale è una zona di colline per lo più di arenaria che ad ovest si elevano nella Serra de Monchique. Questa fascia di alture isola l'Algarve dal resto del Portogallo, contribuendo a farne una regione dal clima privilegiato
  • Baixo Algarve — Baixo Algarve, ovvero Algarve meridionale è la zona litoranea divisa in due parti dalle caratteristiche affatto diverse:
    • Litorale orientale — Va da Faro al fiume Guadiana che segna il confine con la provincia spagnola di Huelva - Andalusia. È caratterizzato da coste basse interrotte da frequenti lagune.
    • Litorale occidentale — Diversamente dal precedente il litorale occidentale dell'Algarve presenta coste alte, con frequenti arenili inframmezzati da faraglioni, scogliere e falesie. È questa la zona preferita dai turisti stranieri ma il vento diventa sempre più forte man mano che si procede verso ovest.

Centri urbani[modifica]

Algarve - Praia do Carvoeiro

Fingendo di entrare in Algarve dall'Andalusia e procedendo verso ovest (Cabo de Sao Vicente) incontreremo i seguenti centri:

  • Faro — Il centro maggiore dell'Algarve, cittadina di 60.000 abitanti anonima e trafficata. Importante soprattutto per l'aeroporto.
  • Aljezur — L'unico municipio le cui coste guardano ad Occidente. Il suo litorale, battuto da venti spesso impetuosi, è apprezzato quasi esclusivamente dai patiti del windsurfing.
  • Castro Marim — Il primo centro abitato che si incontra oltrepassato il rio Guadiana.
  • Lagoa — Graziosa cittadina al centro di una regione vinicola. Cinque km più a sud si trova Carvoeiro, località balneare che accoglie ogni estate un crescente flusso turistico.
  • Lagos — Capoluogo dell'Algarve nei secoli d'oro del Portogallo. Da qui partivano le caravelle alla ricerca di nuove rotte verso i mercati esotici delle Indie. Cittadina portuale mostra un centro storico molto bello e curatissimo. Nel territorio del municipio si trova il promontorio di Punta da Piedade, da cui inizia un eccezionale tratto di litorale scandito da enormi falesie e faraglioni. Un "must" per ogni visitatore della regione.
  • Loulé — capoluogo della provincia più popolosa dell’Algarve, arroccata su un colle e caratterizzata da edifici bianchi o rosa con tetti rossi. Nelle vicinanze si trovano i famosi (ed intensivamente sfruttati) centri balneari di Quarteira, Vilamoura e Vale do Lobo che da soli si accaparrano un gran numero dei turisti diretti in Algarve. Nel territorio del municipio rientra anche Quinta do Lago, la più esclusiva delle località balneari dell'Algarve e di tutto il Portogallo.
  • Olhão — Un porto peschereccio pochi km ad est di Faro, anch'esso poco "battuto" dai turisti. In zona il "Parque natural da Ria Formosa", zona umida soggetta a notevole cambio di marea. La grande e bianca spiaggia "Praia do Barril" si trova su una delle basse isole sabbiose del parco, raggiungibile in battello o con un trenino (o a piedi sul ponte della minuscola ferrovia).
  • Portimão — L'antico "Portus Magnus" di epoca romana divenne in tempi più vicini a noi un importante centro della pesca del tonno e delle sardine. Chiusi i rubinetti delle sovvenzioni statali con la fine della dittatura, Portimão si è "riciclato" in un centro di villeggiatura grazie soprattutto alla presenza nel suo territorio della località balneare di Praia da Rocha, meta tradizionale del turismo anglosassone fin dagli anni '30 del XX secolo.
  • Sagres
  • Silves — Borgo medievale di grande suggestione arroccato su un colle; del periodo moresco è conservato il castello con 11 possenti torri merlate il cui colore scuro contrasta con con la bianca Sé (cattedrale Nossa Senhora da Conceição in stile gotico con aggiunte barocche). Attualmente la città è il centro del sughero e della frutta secca, ma è famosa per le rievocazioni medievali che si tengono in vari periodi dell’anno. Nel suo territorio è situata la celebre località balneare Armação de Pêra.
  • São Brás de Alportel — Un comune agricolo a ridosso del capoluogo Faro e senza sbocco al mare. Centro nel passato della produzione di quercia da sughero. si trova all'incrocio della statale 270 che attraversa l'Algarve in senso longitudinale e della statale nº 2 stretta e tortuosa che collega Faro con località dell'Alentejo.
  • Tavira — Pittoresca cittadina sul fiume Gilão fuori dai sentieri battuti dal turismo internazionale.
  • Vila Real de Santo António — Qualche km più a sud di Castro Marim. Nel suo territorio si trova la località balneare di Monte Gordo.
  • Vila do Bispo — Municipio situato all'estremità sud occidentale dell'Algarve. Nel suo territorio si trova Sagres, un piccolo centro costiero nei cui paraggi è situata la fortezza voluta da Enrico il navigatore, sede di un'importante scuola di navigazione preludio alle importanti scoperte di nuove rotte verso le Indie orientali. Cabo do São Vicente è ugualmente situato nel territorio municipale.

I centri dell'entroterra (Alto Algarve) sono:

  • Albufeira — Una volta sonnacchioso villaggio di pescatori, oggi centro balneare cosmopolita al centro di un lunghissimo litorale che "rigurgita" di turisti per lo più nord europei.
  • Alcoutim — Un municipio dell'entroterra senza sbocco sull'oceano, prossimo alla regione dell'Alentejo, separato dalla provincia spagnola di Huelva dal corso del fiume Guadiana. Qui l'Algarve rivela il suo aspetto più genuino, ancora incolume dai guasti dell'industria del turismo.
  • Cavalo Preto (cavallo nero) — Spiaggia isolata.
  • Garrão — Vicino a Loulè.
  • Luz — Oltre Lagos.
  • Monchique — Nella verde Serra occidentale, a poca distanza da Aljezur.
  • Porto de Mós
  • Praia da Dona Ana — Vicino a Lagos.
  • Praia da Rocha — Forse la più famosa spiaggia dell'Algarve scoperta da intellettuali Inglesi fin dagli anni 30 del XX secolo ed oggi assai frequentata.
  • Praia do Burgau
  • Praia do Carvoeiro — La spiaggia di Lagoa.
  • Quarteira — Un tempo povero borgo di pescatori è oggi un centro balneare dotato di ogni comfort.
  • Vilamoura — Il litorale di Vilamoura costituisce un centro balneare di prim'ordine, al limite della saturazione, con infrastrutture turistiche e commerciali di ogni genere. La località è dotata di un porto turistico molto frequentato e di un casinò.


Come arrivare[modifica]


Come spostarsi[modifica]

In autobus[modifica]


Cosa vedere[modifica]


Cosa fare[modifica]


A tavola[modifica]


Sicurezza[modifica]


Altri progetti

1-4 star.svg Bozza: l'articolo rispetta il template standard e presenta informazioni utili a un turista. Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.