Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Veduta aerea dell'aeroporto

L'Aeroporto Internazionale di Carrasco (IATA: MVD) è situato nel dipartimento di Canelones (vicino a Montevideo), in Uruguay, ed è il principale nonché più grande aeroporto internazionale dell'Uruguay

Da sapere[modifica]

Nel 1940, dopo aver acquisito un immobile sito a Carrasco, il Potere Esecutivo ordina la costruzione dell'Aeroporto di Carrasco, che viene inaugurato il 10 ottobre 1946, diventando il centro di controllo del traffico aereo dell'Uruguay e il principale aeroporto del Paese. Successivamente l'edificio subirà alcuni ampliamenti e modifiche.

Prende il nome da Cesáreo L. Berisso, un pioniere dell'aviazione uruguaiana. Dalla sua apertura e fino al 2012, è stata la base operativa e il principale aeroporto della compagnia aerea Pluna, fallita lo stesso anno. Era anche la base di compagnie aeree uruguaiane defunte come Uair, Compañía Aeronáutica Uruguaya SA, Uruguayan Military Air Transport e, più recentemente, Alas Uruguay, una compagnia composta principalmente da dipendenti dell'ex Pluna.

Nel 2003 il governo ha trasferito l'amministrazione, il funzionamento e la manutenzione dell'aeroporto di Carrasco alla società Puerta del Sur del Grupo Corporación América, di proprietà di Eduardo Eurnekian.

Nel 2006 è stato presentato il progetto per la realizzazione di un nuovo terminal, il cui edificio avrebbe un totale di 30mila metri quadrati. Che si troverebbe nella stessa zona, sulla Route 101 e utilizzerebbe gli stessi binari.

L'aerostazione merci ha trasportato 27.395 tonnellate nel 2010. Nel 2017 ne ha servite 2.102.516, ancora al di sotto del record di 2.180.029 passeggeri del 2011. In quell'anno la crescita è stata influenzata dal fallimento della compagnia di bandiera nazionale Pluna.

Nuovo terminal passeggeri[modifica]

Il progetto ha comportato un investimento di 165 milioni di dollari. Il terminal è stato progettato nel 2003 ed è stato messo in funzione nel 2006. Il progetto del nuovo terminal è stato curato dall'architetto uruguaiano Rafael Viñoly, simbolo di una pietra miliare per il Paese in termini di investimenti e architettura. Il 29 dicembre 2009, con l'arrivo del primo volo dal Brasile, è diventato operativo il nuovo Aeroporto di Carrasco. Il presidente Tabaré Vazquez e l'ex presidente Jorge Batlle hanno partecipato alla sua inaugurazione. Il vecchio edificio, che per sessant'anni fu sede dell'aeroporto di Carrasco, chiuse i battenti in attesa di una nuova destinazione.

Il nuovo edificio aeroportuale è posizionato parallelamente alla pista principale (06-24), che è stata allungata a 3.200 metri di lunghezza, consentendo così l'operatività dei voli intercontinentali. L'edificio del terminal occupa un'area di oltre 45.000 m² ed è dotato di 8 gate di imbarco. Insieme al nuovo terminal, è stata costruita una piattaforma per imbarcare e sbarcare i passeggeri sugli aerei attraverso quattro ponti d'imbarco direttamente collegati all'edificio, che sarà in grado di servire da un piccolo aereo come il CRJ-900 a un Airbus A380. Il settore centrale ospita il parcheggio pubblico per veicoli con una capienza di circa 1.200 veicoli, quasi triplicando la capienza del precedente terminal.

Il nuovo terminal ha la possibilità di movimentare fino a 3 volte il volume dei passeggeri in arrivo al vecchio terminal, aumentando così la capacità di 4,5 milioni di utenti all'anno.

Design[modifica]

Il progetto è diventato un'icona architettonica che rappresenta l'Uruguay, sia dal punto di vista spaziale che simbolico. Ha un'ampia copertura a tripla curva, che si estende per quasi 400 metri per l'intera lunghezza dell'edificio, superando le estremità dell'edificio e poggiando a terra. Questa copertura ha una larghezza massima di oltre 130 metri, e al suo interno ripara gli spazi dell'area partenze, della sala check-in e della terrazza panoramica. Il tetto ha una superficie complessiva di circa 4 ettari (40.000 mq).

Il progetto architettonico ha cercato di generare grandi trasparenze e una sensazione di spaziosità negli spazi pubblici. Per realizzare questo concetto, la parte superiore dell'edificio è dotata di un'ampia e avvolgente vetrata inclinata, di circa 8000 mq, che consente di ottimizzare l'uso dell'illuminazione naturale e offre una vista aperta verso la banchina e l'area dell'aeroporto.

Il nuovo terminal si sviluppa su due livelli principali, con strade differenziate e dedicate rispettivamente ai flussi in arrivo e in partenza. Ampi marciapiedi offrono spazio per il carico e lo scarico dei passeggeri, da auto private, taxi e autobus. Questa disposizione a livelli indipendenti permette di creare spazi esclusivi per le partenze e gli arrivi, evitando l'attraversamento dei passeggeri e del pubblico.

Ha anche una terrazza panoramica, il cui concetto chiave era quello di fornire uno spazio in cui i passeggeri e il pubblico in generale potessero rilassarsi in un ambiente tranquillo. Dalla terrazza, i visitatori possono vedere gli atterraggi e i decolli degli aerei. È anche uno spazio per le attività ricreative, poiché vi si sviluppano attività culturali e ricreative, rivolte a tutti.

La progettazione del nuovo terminal si è svolta sulla base delle seguenti premesse fondamentali: sicurezza operativa, efficienza (semplificazione dei processi) e flessibilità (crescita modulare per fasi). Gli elementi di sicurezza sono conformi agli standard internazionali più esigenti; i processi operativi sono stati informatizzati e semplificati e la progettazione modulare del nuovo terminal ha consentito di raggiungere una crescita di oltre il 300% dell'area originaria prevista, con una capacità teorica finale di circa 64.000 ton/anno.

Per quanto riguarda l'estetica, l'Aeroporto Internazionale di Carrasco è considerato tra i dieci più belli al mondo dal sito BBC World, distinguendosi per il design del suo tetto curvo di 365 metri.

Nuovi servizi[modifica]

Il nuovo terminal dispone delle migliori sale VIP dell'America Latina. Le strutture, arredate con mobili d'avanguardia, sono appositamente progettate affinché i passeggeri possano godere di tutti i comfort prima e dopo il viaggio. All'Aeropuertos VIP Club, i visitatori trovano servizi di prima classe, appositamente progettati per soddisfare tutte le esigenze dei passeggeri. Alcuni di questi sono: Fast Pass, Check-in VIP, servizio bagagli, servizio di parcheggio e riconsegna auto, catering, lounge relax, sala riunioni, docce, tra gli altri.

Il sistema di smistamento bagagli in partenza è costituito da nastri automatizzati che trasportano il bagaglio da stiva dall'area check-in allo scalo bagagli di partenza. Questo sistema di nastri trasportatori conduce in precedenza il bagaglio al soppalco tecnico, dove passa attraverso una serie di controlli di sicurezza in macchine a raggi X automatizzate. Per quanto riguarda i sistemi bagagli agli arrivi, il nuovo terminal dispone di 3 nastri ritiro bagagli, di cui uno a doppia giostra per la gestione dei voli di grandi dimensioni.

TCU ha sviluppato una piattaforma di nuovi servizi che mirano a migliorare il servizio clienti. In tal senso ha incorporato servizi di consultazione delle informazioni cargo online via web, ricezione di richieste speciali con le stesse modalità e predisposizione di nuovi uffici per gli agenti del commercio estero (compagnie aeree, spedizionieri merci, spedizionieri doganali, ecc.). Nel nuovo terminal i clienti possono accedere alla prenotazione delle sale riunioni, alla connessione Wi-Fi in tutta la struttura, ad aree operative speciali per tipologia di prodotto/servizio e utilizzare terminali di autogestione che informatizzeranno il processo di richiesta del carico.

Nell'ambito dell'inaugurazione del nuovo terminal Puertas del Sur, nelle Vip lounge, nella HSBC Lounge e in altri punti di interesse strategici dell'aeroporto, Tevi Travel ha iniziato ad essere distribuito, in maniera completamente gratuita, una guida tascabile cartacea progettato esclusivamente con mappe, passeggiate, tour, servizi, consigli gastronomici, intrattenimento, cultura e tutte quelle informazioni ritenute rilevanti per le migliaia di turisti e professionisti che circolano ogni giorno in aeroporto.

Altre strutture[modifica]

L'Ufficio Investigazione e Prevenzione Infortuni e Incidenti Aerei (OIPAIA) della Direzione Nazionale dell'Aviazione Civile e delle Infrastrutture Aeronautiche (DINACIA) ha sede presso l'Aeroporto Internazionale di Carrasco.

Scheda dati[modifica]

  • Investimento: 165 milioni di dollari.
  • 4,5 milioni di passeggeri all'anno potranno utilizzare l'aeroporto
  • Superficie del nuovo Terminal: 45.000 mq
  • 4 ponti d'imbarco
  • 44 postazioni check-in dotate di CUTE
  • 24 sportelli immigrazione
  • 3 nastri ritiro bagagli nell'area arrivi
  • 8 porte ad uso simultaneo per Imbarco Remoto e Fisso
  • 1.200 posti auto
  • Edificio terminal e strada su 2 livelli differenti

A seguito del completamento dei lavori del nuovo terminal, sono iniziati i lavori di costruzione della nuova piattaforma di parcheggio aeromobili e delle vie di rullaggio che la collegano al sistema delle piste, nonché alla piattaforma esistente. Le caratteristiche di questi lavori sono le seguenti:

  • 500.000 metri cubi di terreno di scavo
  • 100.000 mq di pavimentazione in cemento armato
  • 40.000 mq di pavimentazione taxiway
  • Sistema di illuminazione della piattaforma tramite 8 torri alte 26 metri
  • Piattaforma diurna e notturna e sistema di segnalamento delle vie di rullaggio
  • Sistema sotterraneo di distribuzione del carburante per gli aerei
  • Sistema di raccolta delle acque piovane e dei carburanti, con separazione del filtro dagli idrocarburi

L'aeroporto oggi[modifica]

Attualmente, il principale terminal aeroportuale dell'Uruguay è sulla buona strada per diventare il primo aeroporto completamente autosufficiente con la propria energia rinnovabile. Per questo è prevista l'installazione di un parco di pannelli fotovoltaici, che genererà da tre a quattro megawatt in quattro ettari immediatamente adiacenti all'aeroporto. Un altro progetto iniziato nel 2015 è stata la realizzazione di quattro nuovi hangar per velivoli privati, con l'obiettivo di convertire l'Aeroporto Internazionale di Carrasco in uno di sosta; L'investimento per questo progetto è stato di circa quattro milioni di dollari.

I voli passeggeri regolari sono stati sospesi a metà marzo 2020 a causa della pandemia di COVID-19. I voli regolari per la Spagna sono ripresi a luglio 2020 e quelli per San Paolo e Santiago del Cile ad agosto.

Voli[modifica]

L'aeroporto effettua voli nazionali e internazionali verso varie destinazioni del Sudamerica, Centro America, Nord America e dell'Europa.

Come arrivare[modifica]

In auto[modifica]

L'ingresso all'aeroporto avviene attraverso la ruta nacional 101.

In treno[modifica]

In autobus[modifica]

Le linee suburbane di Montevideo C1, C3, C5, DM1 e le linee interdipartimentali 701, 704, 705, 724, 710, 711 attraversano l'aeroporto in parte del loro percorso.

In taxi[modifica]

Come spostarsi[modifica]

Cosa fare[modifica]

Lounge[modifica]

L'aeroporto dispone di tre lounge.

Attività per i bambini[modifica]

  • Lounge VIP per i bambini (Area partenze, lato Land Side). Questa lounge ha uno spazio gioco per bambini fino a 5 anni, che non è controllato dal personale dell'aeroporto, perciò i bambini devono essere sempre sorvegliati da un adulto.
  • Nell'area imbarchi, tra i gate 5 e 6, è presente un'area giochi per bambini.

Acquisti[modifica]

Dove mangiare[modifica]

All'aeroporto ci sono diverse catene di bar e della ristorazione come McDonald's, Starbucks e Patria.

Dove alloggiare[modifica]

Come restare in contatto[modifica]

Nei dintorni[modifica]

Informazioni utili[modifica]

  • Passeggini – Vengono offerti gratuitamente passeggini da utilizzare all'interno del terminal. Questi vengono posizionati presso i Gate d'imbarco o allo sbarco dei passeggeri presso l'area arrivi 24 ore su 24.
  • Allattamento e spogliatoi – Spazi con comodi fasciatoi e sedie per l'allattamento. Queste camere si trovano vicino ai servizi igienici nell'area arrivi, nelle aree imbarchi, nell'area bagagli e di fronte al Mc Donald´s dell'area arrivi.

Noleggio auto[modifica]

Altri progetti

TematicaUsabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma la maggior parte delle sezioni ha contenuti. Nel complesso ha almeno una buona panoramica dell'argomento.