Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Vologda
Во́логда
Kremlyovskaya (cremlino), ex piazza Sobornaya (cattedrale) a Vologda
Stemma e Bandiera
Vologda (città) - Stemma
Vologda (città) - Bandiera
Stato
Altitudine
Superficie
Abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Posizione
Mappa della Russia
Reddot.svg
Vologda
Sito istituzionale

Vologda (Во́логда) è una città della Russia nordoccidentale, situata sul fiume omonimo.

Da sapere[modifica]

Sebbene Vologda stia diventando sempre più popolare tra i turisti locali russi, rimane ancora immeritatamente sconosciuta tra i visitatori internazionali.

Quando andare[modifica]

 Clima gen feb mar apr mag giu lug ago set ott nov dic
 
Massime (°C) -7 -6 1 9 17 21 23 20 14 7 -1 -5
Minime (°C) -15 -14 -8 -1 5 10 12 10 6 1 -7 -12
Precipitazioni (mm) 35 28 26 31 41 67 74 76 57 50 42 38
Neve (cm) 28 38 36 5 0 0 0 0 0 1 6 18
Luce (h/giorno) 1 2 4 7 9 9 9 7 4 2 1 0

Durante il Natale ortodosso e le vacanze di Capodanno, Vologda è il principale punto di transito per le folle che si recano a Velikij Ustjug, residenza russa Ded Moroz (Nonno Gelo).

Il clima di Vologda è continentale umido. L'inverno è lungo e freddo ma non rigido e dura cinque mesi. La primavera e l'autunno sono fresche, l'estate è calda, i mesi più freddi sono dicembre e gennaio, il mese più caldo è luglio. La pioggia è più frequente in estate e in autunno.

Cenni storici[modifica]

La città ha origini antiche: la prima menzione è del 1147, quando furono fondate una chiesa e un piccolo villaggio; un secolo abbondante più tardi la città fu rasa al suolo dai mongoli. All'inizio del XV secolo Vologda entrò nell'area di influenza del granducato di Mosca, dando inizio alla sua crescita come centro di commercio. Era anche la principale città di transito prima della fondazione di San Pietroburgo (1703).

La città è, data la lunghezza della sua storia, ricca di testimonianze: particolare valore assumono la cattedrale di Santa Sofia, fatta costruire da Ivan il Terribile tra il 1568 e il 1570 e il monastero Spaso-Prilutskij, risalente al 1371.

Come orientarsi[modifica]

Una parata della vittoria vicino al Cremlino di Vologda


Come arrivare[modifica]

In aereo[modifica]

La città è servita dall'Aeroporto di Vologda (IATA: VGD) ed è facilmente raggiungibile con voli di linea giornalieri della compagnia aerea locale Vologda Air, che collegano Vologda con l'aeroporto di Vnukovo della capitale russa. L'aeroporto si trova a 8 km a nord dal centro della città, facilmente raggiungibile in autobus o taxi.

In auto[modifica]

Vologda si trova a 470 km a nord dalla M8 da Mosca. Ci vogliono 5/7 ore di auto per raggiungere la città a seconda del traffico. Le condizioni stradali sono generalmente buone per la Russia, escluso il disordine totale con le indicazioni stradali quando si supera Jaroslavl'. Quindi, si consiglia di utilizzare un navigatore GPS.

In treno[modifica]

La ferrovie di Losta

Vologda è il più grande punto di smistamento e transito della Ferrovia del Nord. Comprende le stazioni Vologda-1, Vologda-2, Rybkino e Losta. Il tratto tra Vologda-2 e Losta è il più attivo della rete ferroviaria della Federazione Russa, con più di 120-150 coppie di treni che lo attraversano ogni giorno. I treni suburbani e i treni a lunga percorrenza provengono dalla stazione ferroviaria di Vologda-1.

Sono molti i treni notturni giornalieri da/per Mosca, San Pietroburgo e Arcangelo.


Come spostarsi[modifica]

Con mezzi pubblici[modifica]

Il trasporto comunale di Vologda è effettuato da linee di autobus e filobus, come anche da linee di taxi a percorso fisso. Il servizio regolare di autobus è iniziato a Vologda nel 1929, il servizio di filobus è stato aperto nel 1976. A novembre 2009, a Vologda c'erano cinque linee di filobus, diciannove linee di autobus municipali e una quarantina di maršrutka. Le principali società di trasporto sono la società aperta "VologdaElectroTrans" (filobus), PATP-1 e PATP-32 (linee di autobus municipali).


Cosa vedere[modifica]

Cremlino[modifica]

Cremlino di Vologda con la Cattedrale della Resurrezione in primo piano
  • 1 Cremlino di Vologda (ex Corte episcopale, Вологодский кремль), st. Sergei Orlov, 15 (Piazza del Cremlino), +7 8172 72-25-11. Simple icon time.svg Mer-Dom 10:00-17:30. Il Cremlino di Vologda iniziò ad essere costruito da Ivan il Terribile nel 1565 come fortezza di pietra per la sua nuova residenza settentrionale. Il territorio fortificato avrebbe dovuto occupare un'area di 46 ettari e trovarsi all'interno delle strade moderne di Mira, Leningradskaya, Oktyabrskaya e del fiume Vologda - questa era 2,1 volte l'area che eccedeva l'area del Cremlino di Mosca. Tuttavia, durante la vita del re, furono eretti solo due muri di pietra e 11 torri, e il resto delle fortificazioni rimase in legno. All'interno della fortezza furono costruite la Cattedrale di Sophia e la Corte dei Vescovi. Nel tempo dei guai, la parte in legno dei Detinet è bruciata. All'inizio del XIX secolo, la maggior parte delle fortificazioni rimanenti furono smantellate, poiché la fortezza perse la sua importanza strategica. A questo punto, la Cattedrale della Resurrezione e il Campanile furono eretti sul suo territorio. Quello che ora viene chiamato il Cremlino di Vologda era la sua cappella episcopale, dove si trovava la residenza dei vescovi di Vologda. Nel 1671-1675, la Corte dei Vescovi fu circondata da alte mura e un compatto complesso di edifici della metà del XVII secolo si formò accanto alla Cattedrale di Santa Sofia. La superficie totale del "piccolo Cremlino" è di 2,3 ettari e la lunghezza delle mura è di 550 metri. Ora è l'attrazione centrale di Vologda, che è una riserva-museo.
Cattedrale di Santa Sofia
Corte episcopale. Palazzo di Giuseppe, residenza estiva e campanile
Edificio Simonovsky con la Chiesa della Natività di Cristo
  • 2 Cattedrale di Santa Sofia (Софийский собор), st. Sergei Orlov, 15 (Accanto al Cremlino). Ecb copyright.svg 200 RUB (insieme al campanile). Costruito tra il 1568 e il 1570, è l'edificio più antico di Vologda. Non funziona più come una cattedrale, ma piuttosto come un museo con gli squisiti affreschi come punto culminante. Il più antico edificio in pietra sopravvissuto a Vologda, costruito a immagine e somiglianza della Cattedrale dell'Assunzione del Cremlino di Mosca. Il tempio a sei colonne di quasi 60 metri è coronato da cinque cupole, che originariamente avevano una forma simile a un elmo. Pareti e capitoli lisci imbiancati a calce non hanno praticamente decorazioni, riflettendo l'austerità settentrionale e il laconicismo dell'architettura locale. Il lavoro principale fu eseguito per ordine e sotto la supervisione personale di Ivan il Terribile nel 1568-1570. Tuttavia, dopo l'improvvisa partenza dello zar nel 1571 da Vologda, la cattedrale rimase non dipinta e inanimata. Fu completato solo nel 1587 durante il regno dello zar Fyodor Ioannovich. Dal 1587 al 1923 - la cattedrale principale della città - qui sono sepolti 12 vescovi di Vologda. Nel 1612 soffrì molto per gli interventisti polacco-lituani, ma nel dicembre 1613 fu riparata e riconsacrata. All'interno della chiesa ci sono affreschi ben conservati realizzati da pittori di icone di Yaroslavl sotto la direzione di Dmitry Plekhanov nel 1686-1688. La cattedrale ospita il più grande affresco della Russia sul tema del Giudizio Universale: la sua superficie è di 400 metri quadrati. Anche la terza iconostasi lignea a cinque livelli in stile barocco del 1724-1738, dipinta dal pittore polacco Maxim Iskritsky, è sopravvissuta ai nostri giorni. Negli anni successivi, il tempio fu rinnovato più volte e nel 1923 fu chiuso e trasferito al museo di storia locale: qui si trovava un'esposizione sulla storia della religione e dell'ateismo. Durante il restauro del 1966-1968. alla cattedrale fu restituito l'aspetto austero e maestoso del XVII secolo e gli annessi extra furono smantellati. Ora il tempio è utilizzato in collaborazione con la Chiesa ortodossa russa: è aperto per le visite in estate come museo, e in alcune festività religiose si tengono qui.
  • 3 Campanile della Cattedrale di Santa Sofia. Il campanile di 78 metri, eretto in stile pseudo-gotico, è già il quinto consecutivo: i primi tre erano in legno - solo nel 1659 fu eretto il primo in pietra dalle mura smantellate del Cremlino. Dopo 10 anni, la sua sommità è stata smantellata e una moderna, più alta, è stata costruita sulle vecchie fondamenta. I rintocchi realizzati a Mosca nel 1871 stanno lavorando al campanile. Sono collegati a un sistema di campane sopravvissuto al XVII secolo e che vengono attivate più volte al giorno. In estate è aperta una piattaforma di osservazione sul livello superiore del campanile, che offre una vista panoramica sul centro storico di Vologda. Per salire, è necessario superare 300 gradini lungo una scala a chiocciola in legno.
  • 4 Cattedrale della Resurrezione, st. Sergei Orlov, 15, +7 817 272-12-28. Simple icon time.svg 8:00-19:00. La cattedrale a due piani a cinque cupole in stile barocco semplificato fu eretta nel 1772-1776. come un tempio caldo in aggiunta alla fredda Hagia Sophia. Il tempio è stato costruito sul sito e dal materiale della torre sud-orientale smantellata del Cremlino. Nel 1824 alla cattedrale fu aggiunto un ingresso principale con colonne e frontone. Nel 1938 il tempio fu chiuso, l'iconostasi fu smantellata e il dipinto andò perduto. Dal 1954 qui si trovava il dipartimento della Pinacoteca regionale. Solo nel dicembre 2016 il tempio è stato restituito alla Chiesa ortodossa russa, le reliquie del vescovo Anthony sono state trasferite qui. Nell'agosto 2017 sono iniziati i lavori di restauro nella cattedrale, che continuano ancora oggi, e i servizi divini vengono eseguiti nella chiesa inferiore.

La Corte episcopale ospitava le camere dei vescovi di Vologda, che comprendevano diversi edifici.

  • 5 Edificio economico. Il più antico edificio civile in pietra di Vologda, costruito nel 1657-1659. come ordine statale, in seguito ha ricevuto il suo nome attuale. Si distingue con un soppalco sopra la porta d'ingresso: qui erano conservati documenti importanti e in cantina erano conservati cibo, kvas e vino. A sinistra dell'edificio si trova l'edificio Senza Nome e la Chiesa dell'Esaltazione della Croce sopra le Porte Sacre nel 1687-1692.
  • 6 Edificio Simonovsky. Un grande edificio a tre piani con una galleria aperta a due livelli fu eretto nel 1667-1670. - qui si trovava la prima residenza in pietra del vescovo Vologda. Vicino all'edificio fu costruita una chiesa alta della Natività di Cristo, che fu soppressa nella seconda metà del XVIII secolo. Al secondo piano dell'edificio c'erano le stanze private del vescovo e le sale per i ricevimenti solenni. Ora l'edificio ospita un'esposizione museale dedicata alla natura e alla storia della regione di Vologda. Sul lato sinistro dell'edificio confina con l'edificio Gavrilov, costruito alla fine del XVII secolo come cella dell'arcivescovo Gabriel. Ora ci sono le biglietterie e il reparto escursioni del museo.
  • 7 Camere di Joseph Corps. Uno degli edifici più belli della corte episcopale, costruito in stile barocco, commissionato dal vescovo Joseph Zolotoy nel 1764-1769. L'edificio ha quattro sale con soffitti alti: verde, rosso, blu e oro - qui venivano accolti i governanti. Così, nell'ottobre 1824, fu ricevuto nella sala d'oro l'imperatore Alessandro I. La decorazione interna delle sale era molto lussuosa, ma fino ad oggi sono sopravvissute principalmente stufe del XVIII secolo, rivestite di piastrelle colorate. Le piastrelle sono dipinte con vari temi che possono sostituire un libro illustrato.

Vicino al muro meridionale, puoi vedere una casa estiva del vescovo a un piano in legno con plateau scolpito, che ora ospita la direzione del museo. Fino alla metà del XVIII secolo, si trovava fuori dalla corte episcopale sulla collina della cattedrale.

Intorno al Cremlino[modifica]

Monumento al poeta K.N. Batyushkov
  • 8 Monumento a K.N. Batyushkov, Piazza del Cremlino (Vicino alla Cattedrale di Santa Sofia). Una scultura in bronzo di un nativo locale, Konstantin Batyushkov, è stata inaugurata sull'argine del fiume Vologda nel 1987, in onore del 200 ° anniversario del famoso poeta. Lo scultore Vyacheslav Klykov ha ritratto Batyushkov in piedi su un piedistallo nell'uniforme militare di un partecipante alla guerra patriottica del 1812, accanto a un cavallo da battaglia cadente, che viene lasciato per amore della creatività. A destra, su un piedistallo separato, c'è una contadina a piedi nudi con una pipa, che personifica la musa del poeta - l'arte popolare, e in lontananza, un altro componente della composizione, la dea Atena in un elmo con uno scudo abbassato - simboleggia la poesia militare di Batyushkov. Uno dei migliori monumenti di Vologda, un luogo popolare per i servizi fotografici. (Q101996565) su Wikidata
Chiesa Alexander Nevsky
  • 9 Chiesa Alexander Nevsky, st. Sergei Orlov, 10 (Vicino al Cremlino). La chiesa si trova accanto alla Cattedrale della Resurrezione sulla cosiddetta "Montagna Famosa", completando con successo il panorama delle chiese del Cremlino. La prima chiesa in legno in questo sito era in legno fino alla fine del XVIII secolo ed era dedicata a Nicholas the Wonderworker. Il tempio in pietra che è sopravvissuto fino ad oggi risale alla seconda metà del XIX secolo. In occasione di una visita a Vologda nel 1869 dell'imperatore Alessandro II, la chiesa fu ricostruita e ridedicata in onore del suo celeste protettore, il campanile a padiglione fu sostituito con uno a guglia. Nel 1941-1945. nella chiesa si trovava un'unità militare e, dopo la restituzione del tempio alla Chiesa ortodossa russa nel 1997, divenne un tempio del reggimento della guarnigione di Vologda. Alexander Nevsky Church, Vologda (Q18121496) su Wikidata
  • 10 Monumento alla lettera "O". Una scultura a motivi geometrici di 2,5 metri è stata svelata nel parco di Sobornaya Gorka nel giugno 2012 per perpetuare il tipicodialetto Vologda Oblast di "okan" sulla lettera O non accentata, che è già diventata un marchio della regione, ma è sempre meno comune nella vita reale. (Q59500587) su Wikidata
Panchina "Sediamoci e beviamo qualcosa" con la chiesa Sretenskaya dall'altra parte
  • 11 Panchina "Sediamoci e beviamo qualcosa". La panca forgiata è un altro oggetto d'arte dedicato all '"okan" di Vologda, installato sul Colle del Duomo dai partecipanti al festival "Voice of Crafts-2015". Nel 2016, una fisarmonica e un libro con poesie di Nikolai Rubtsov sono stati aggiunti alla panchina in onore dell'ottantesimo compleanno del poeta. La panchina offre una vista pittoresca della chiesa Sretensky sull'altra sponda del fiume Vologda.
  • 12 Oggetto d'arte "Porta per ..." (All'incrocio tra le strade Leningradskaya, Mayakovskaya e Burmaginykh). Una porta aperta in ferro battuto raffigurante famosi monumenti della città è stata installata nel 2014 dai partecipanti al festival Città dei Mestieri. Subito dopo è apparsa una leggenda metropolitana: se esprimi un desiderio, strofina il sole di rame al centro della porta, colpisci tre volte il martello e attraversa la porta, il desiderio si avvererà.

Monastero Spaso-Prilutsky[modifica]

Ensemble del Monastero Spaso-Prilutsky
La Croce Cilicia del Monastero Spaso-Prilutsky nella Riserva del Museo di Vologda
  • 13 Monastero Spaso-Prilutsky, Str. Monastyrskaya, 2 (Microdistretto Priluki), +7 8172 55-92-24. Simple icon time.svg 6:00-20:00. Uno dei più antichi monasteri del nord della Russia, fondato da Dmitry Prilutsky, uno studente di Sergio di Radonezh nel 1371, in un'ansa sulla riva sinistra del fiume Vologda. Il monastero divenne un importante avamposto del principato di Mosca nella lotta contro Novgorod per le terre settentrionali e godette di un ampio sostegno dei principi e degli zar di Mosca, da Dmitry Donskoy a Ivan il Terribile. Terreni donati, denaro e oggetti d'arte realizzati nei secoli XV-XVI. uno dei più grandi e famosi del nord della Russia. Gli abati del monastero hanno avuto una grande influenza e hanno persino partecipato ai consigli elettorali per l'approvazione di Boris Godunov sul trono di Mosca nel 1598 e Mikhail Romanovich nel 1613. La costruzione in pietra del monastero iniziò nella prima metà del XVI secolo, prima che tutti gli edifici fossero in legno, comprese le pareti.
Il moderno complesso architettonico del monastero è una combinazione delle creazioni di diverse generazioni di architetti dei secoli XVI-XVIII. Qui, le caratteristiche principali della costruzione nel nord della Russia nel corso dei tre secoli si intrecciano: la maggior parte degli edifici è sopravvissuta ai nostri giorni senza grandi cambiamenti. Durante l'invasione di Mosca da parte dell'esercito di Napoleone nel 1812, il monastero conservava oggetti di valore trasportati dai più grandi monasteri della capitale e vicino a Mosca. Nel 1855, il poeta K.N. fu sepolto nel cimitero del monastero. Batyushkov. In epoca sovietica, il monastero fu chiuso: ospitava una prigione, una casa per disabili, un museo, ma già nel 1992 il monastero fu restituito alla Chiesa ortodossa russa e qui riprese la vita monastica.
Le reliquie più importanti del monastero sono l'icona "Dimitri Prilutsky con la sua vita", dipinta dall'antico artista russo Dionisio nel 1503, e la croce cilicia, secondo la leggenda, portata dal monaco Demetrio da Pereslavl ed eretta sul luogo della fondazione del nuovo monastero. L'icona fu portata da Ivan III nel 1503 in una campagna a Kazan , dopo di che fu riccamente decorata con oro e argento, e la croce cilicia fu portata in una campagna a Kazan da Ivan il Terribile nel 1552. La croce miracolosa a otto punte è decorata con immagini scolpite di osso bianco e ricoperta di basma dorata d'argento. Ora entrambi i santuari sono custoditi nel centro di Vologda, nella riserva-museo. Spaso-Prilutsky Monastery (Q3320251) su Wikidata
  • 14 Porta Sacra con Porta Chiesa dell'Ascensione. Furono eretti alla fine del XVI secolo e sono l'edificio in pietra più antico del recinto del monastero, che era in legno fino alla metà del XVII secolo. Le grandi porte sono decorate da un massiccio portale carenato, mentre quelle più piccole sono decorate da un portale più piccolo. All'interno delle porte sacre, puoi vedere vecchi dipinti. La Chiesa dell'Ascensione ha una forma cubica con un tamburo stretto e una testa a forma di elmo. Accanto ad essa si erge un leggero campanile, costruito nel 1730. Da sud-ovest sotto il campanile c'è una bottega della chiesa e servizi igienici. A nord-est della Porta Sacra ci sono celle fraterne a due piani costruite nei secoli XVII-XIX.
Cattedrale di Spassky del monastero
  • 15 Cattedrale di Spassky. La prima chiesa in pietra del monastero e Vologda, eretta nel 1537-1542. sul sito di una precedente chiesa in legno distrutta da un incendio. Il maestoso tempio a due piani a cinque cupole è realizzato secondo le tradizioni dell'architettura moscovita della prima metà del XVI secolo, ma con la modestia e il laconicismo delle facciate inerenti al nord russo. La cattedrale è circondata da una galleria su tre lati e tre massicce absidi le confinano sul lato orientale. La decorazione principale della cattedrale è un massiccio portico anteriore del XVII secolo con una scala che conduce al secondo piano. Il portico contiene nella sua costruzione pilastri a forma di brocca che sostengono doppi archi con un peso sospeso. Da nord alla cattedrale c'è una tenda da sacrestia costruita nel XVIII secolo sul sito della cella di Dimitry Prilutsky, e da est, secondo la leggenda, un pozzo da lui scavato. Le reliquie del monaco Demetrio riposano nella cattedrale. In epoca sovietica, la cattedrale era usata come dimora, l'antica iconostasi e le pitture murali andarono perdute. Attualmente la cattedrale è stata trasferita alla Chiesa ortodossa russa ed è in corso il restauro dell'iconostasi perduta.
Il primo campanile del 1537-1542, adiacente all'angolo nord-occidentale della cattedrale, non è sopravvissuto, ma si possono vedere i resti del suo livello inferiore. Un nuovo campanile più alto con la Chiesa di Alessio, eretto nel 1639-1654. Ma il suo tetto a padiglione fu rimosso nel 1720 e sostituito con un nuovo tetto riccio con una guglia.
  • 16 Chiesa Vvedenskaya con refettorio. La chiesa Vvedenskaya con refettorio, kelarskaya e camere bianche fu costruita a metà del XVI secolo. Il tempio quadrato, eretto non più tardi del 1623, nel seminterrato, è coperto da una piramide di tre livelli di kokoshnik con chiglia, e il livello superiore e il tamburo sono decorati con un'ampia cintura a motivi geometrici. Una galleria coperta conduce al refettorio dalla Cattedrale Spassky. Al secondo piano si trova un ampio salone con volte a botte per i pasti monastici comuni, mentre al piano terra del refettorio si trovano i locali di servizio.
  • 17 Chiesa dell'Assunzione dal Monastero Alexander-Kushtsky. La più antica chiesa con tetto a tenda in legno sopravvissuta in Russia, creata nel 1519. Differisce per completezza costruttiva e accuratezza delle proporzioni, pittoreschi tetti a padiglione e tetti a botte. È stato trasportato qui come monumento dell'architettura in legno nel 1962 dal monastero di Alexander-Kushtsky e le icone antiche dell'iconostasi della chiesa sono state portate nella collezione della Riserva del Museo di Vologda. La chiesa è stata ristrutturata nel 1966.

Le mura in pietra del monastero con una lunghezza di 950 metri con 5 torri di battaglia furono erette secondo tutte le regole della fortificazione nella seconda metà del XVII secolo. Le pareti sono alte fino a sette metri e spesse più di due metri. Al centro del muro sud-occidentale che si affaccia sulla riva sinistra del fiume Vologda si trova la Torre dell'Acqua. Questa è l'unica torre con una porta di passaggio attraverso la quale i monaci portavano l'acqua al monastero. Dall'interno si può salire sulla torre e fare una passeggiata lungo le mura del monastero. A sinistra della Torre dell'Acqua c'è una Torre del Mulino ottaedrica imbiancata decorato con nicchie decorative e colonne a rilievo. Le restanti tre torri nel XIX secolo furono dipinte con strisce verticali rosso-giallo-arancio, che dall'esterno conferiscono al monastero l'aspetto di una fortezza da favola. A destra della Torre dell'Acqua si trova la Torre Sud più alta , che ha 16 lati e raggiunge i 20 metri di altezza: il suo livello superiore è decorato con archi a rilievo e le feritoie sono a forma di buco della serratura. La Torre Vologda non è simile ad essa , ma ha solo 12 facce. La Torre Belozerskaya, situata all'angolo nord , non si distingue per le sue speciali delizie architettoniche, ma è anche un potente elemento difensivo delle mura del monastero.

Edifici civili[modifica]

  • 18 Casa dello Zasetskikh, st. Leningradskaya, 12.
  • 19 Casa Volkov, st. Leningradskaya, 28.
  • 20 Casa dei Bryanchaninovs-Dmitrievsky, st. Vorovsky, 6.
  • 21 Casa Vorobiev, st. Zasodimsky, 14.
  • 22 Casa Orlov, st. Leningradskaya, 4.
  • 23 Casa di Zasodimsky, st. Leningradskaya, 6.
  • 24 Gubkom RCP (b), st. 11 ottobre.
  • 25 Casa Ryndin, st. Maltsev, 31.
  • 26 Teatro Vologda per bambini e giovani, st. Oktyabrskaya, 2.
  • 27 Casa fiera, st. Mira, 6.
  • 28 Edificio dell'Assemblea della Nobiltà, st. Lermontov, 21.
  • 29 Università tecnica statale di Vologda, st. Lenin, 15.
  • 30 Governor's House, st. Lenin, 19.
  • 31 Casa del Governatore Generale, st. Zosimovskaya, 1.
  • 32 Ex Ginnasio maschile, st. Galkinskaya, 1.
  • 33 Casa di Sokovikov, prospettiva Sovetsky, 20/28.
  • 34 Casa di Yushin, prospettiva Sovetsky, 14.
  • 35 Casa Sveshnikov, st. Lenin, 2.
  • 36 Edificio dell'ex hotel "Passage", st. Maria Ulyanova, 2.
  • 37 Edificio dell'ex hotel "Hermitage", st. Ponte di pietra, 4.
  • 38 Costruzione dell'hotel "Golden Anchor", Prospettiva Sovetsky, 6.
  • 39 Edificio dell'ex City Duma, Prospettiva Sovetsky, 2.
  • 40 Casa Samarin, Prospettiva Sovetsky, 16a.
  • 41 Ponte di pietra.

Edifici religiosi[modifica]

  • 42 Chiesa di Varlaam Khutynsky, st. Zasodimsky, 14-a.
  • 43 Chiesa del Profeta Elia, st. Zasodimsky, 14-b.
  • 44 Chiesa dell'Assunzione della Madre di Dio, st. Burmaginykh, 19a.
  • 45 Chiesa di Giovanni Battista a Roshchenye, st. Predtechenskaya, 26. Simple icon time.svg 08:00-18:00. Church of Ioannis Prodromos (Vologda) (Q4504739) su Wikidata
  • 46 Chiesa di Dmitry Prilutsky su Navoloka, Argine della VI Armata, 119.
  • 47 Chiesa dell'Intercessione a Kozlen, st. Primo maggio, 12. Church of Intercession in Kozlyona (Q4504893) su Wikidata
  • 48 Chiesa di Sant'Andrea Primo Chiamato a Fryazinovo, Argine della VI Armata, 205. St. Andrew's Church in Fryazinovo (Q4504577) su Wikidata
  • Chiesa dell'icona Vladimir di Nostra Signora, via Oktyabrskaya, 46-a.
  • Chiesa di Costantino ed Elena, Viale della Vittoria, 35.
  • Chiesa di San Nicola Taumaturgo a Vladychnaya Sloboda, st. Gogol, 108.
  • Chiesa della Presentazione del Signore, Argine della VI Armata, 85.
  • Chiesa di San Giovanni Crisostomo, Argine della VI Armata, 105.
  • Cappella in onore della Natività di Cristo (Parco VRZ).
  • Chiesa dell'Intercessione sul Torgu, Torgovaya pl., 8.
  • 49 Chiesa dell'icona di Kazan della Madre di Dio, Piazza del Commercio, 6. Our Lady of Kazan Church on the Torg (Q4504742) su Wikidata
  • Chiesa di Lazzaro il Giusto, st. Burmaginykh, 50.
  • Cattedrale in onore della Natività della Beata Vergine Maria, Govorovsky proezd, 2.
  • Cappella nel nome del beato Nikolai Rynin, Govorovsky proezd, 2.
  • Chiesa di San Nicola Taumaturgo a Glinki, st. Predtechenskaya, 74.
  • Chiesa di San Sergio di Radonezh, per. South Grove, 2.
  • 50 Chiesa cattolica romana dell'Esaltazione della Santa Croce, st. Galkinskaya, 37. Oggi edificio del ristorante "Chateau de Grand". Church of the Feast of the Cross, Vologda (Q4504643) su Wikidata

Monumenti[modifica]

  • Monumento all'800° anniversario di Vologda.
  • Monumento al camion delle acque reflue, st. S. Orlova, 4 (Accanto alla Torre dell'Acqua).
  • Monumento al 100° anniversario dell'elettrificazione di Vologda, Prechistenskaya emb. (Vicino al ponte rosso pedonale).
  • Monumento agli eroi della Rivoluzione d'Ottobre e della Guerra Civile, Prospettiva Sovetsky (Piazza della Rivoluzione).
  • Croce di culto, st. Lermontov (Piazza della Rivoluzione).
  • Memoriale "Fiamma eterna", st. Lermontov (Piazza della Rivoluzione).
  • Obelisco della gloria militare, st. Lenin (Piazza Kirovsky).
  • Campanile della polizia, st. Oktyabrskaya (Piazza del teatro).
  • Monumento al cosmonauta P. Belyaev, st. Maltseva, Oktyabrskaya (Piazza Oktyabrsky).
  • Monumento a S. Ilyushin, st. Mira (Piazza Oktyabrsky).
  • Busto in bronzo di A. Klubov, st. Dobrolyubova (Cimitero militare commemorativo).
  • Memoriale ai Leningradi evacuati morti nell'Oblast di Vologda, Autostrada Poshekhonskoe (Piazza Oktyabrsky).
  • 51 Mulino dei desideri, S. Orlova (Piazza del Cremlino). Le ali del mulino a vento sono decorate con iscrizioni: amore, amicizia, sogno e felicità. Secondo l'usanza, è necessario "girare" le ali e attendere che si fermino. Quale iscrizione indicherà l'angolo del tetto che ti aspetta quest'anno.


Eventi e feste[modifica]

  • Voci della storia. Simple icon time.svg Inizio luglio.
  • Festival internazionale di musica Valery Gavrilin. Simple icon time.svg Da ottobre a dicembre.
  • Estate al Cremlino. Simple icon time.svg Giugno e luglio degli anni pari.
  • Festival internazionale di arte multimediale "Multimatograf".


Cosa fare[modifica]

Museo del merletto (ex edificio della Banca di Stato)
  • 1 Museo del merletto, Piazza del Cremlino, 12, +7 8172 72-16-56. Ecb copyright.svg 150 RUB. Simple icon time.svg Mer-Dom 10:00-17:00. La domenica si organizzano escursioni di gruppo per 170 rubli a persona. Il museo si trova di fronte al Cremlino in un edificio in pietra a due piani, costruito a metà del XIX secolo come residenza cittadina, nello stile dell'architettura classica di San Pietroburgo di quel tempo. Dal 1892 al 1999 l'edificio ha ospitato la filiale di Vologda della Banca di Stato e nel novembre 2010 è stato aperto il primo e unico Museo del Merletto in Russia su tutta l'area dell'edificio (1.500 mq). L'esposizione del museo è dedicata alla fondazione e allo sviluppo del tradizionale artigianato artistico della regione di Vologda, che ha portato la fama mondiale nella regione nel XIX secolo, qui è possibile vedere non solo i prodotti Vologda, ma anche campioni di merletti provenienti da grandi centri di merletto in Europa, altre esposizioni museali raccontano le tendenze mondiali nella produzione di merletti dalla fine del XIX all'inizio del XXI secolo. Le sale del museo sono disposte in ordine cronologico. Oltre alla mostra permanente, ci sono mostre itineranti di altre città e paesi. Al piano terra, puoi gustare deliziosi ed economici eclair nella caffetteria e acquistare tovaglioli o colletti di pizzo come souvenir. Museum of lace in Vologda (Q4306368) su Wikidata
  • 2 Casa-Museo di Pietro I, Prospettiva Sovetsky, 47, +7 8172 75-27-59. Ecb copyright.svg 100 RUB. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:00-17:30. L'edificio del museo (uno dei più antichi edifici civili della città) è un monumento architettonico del XVII secolo con stufe in maiolica olandesi dell'epoca. Fu qui, in una piccola casa a un piano sull'argine, che Peter I soggiornò durante i suoi viaggi a Vologda. Non ci sono molti reperti, ma ci sono oggetti unici come la maschera mortuaria dell'imperatore, i suoi vestiti, l'A.D. Menshikov e altri Questo è il primo museo di Vologda, aperto nel 1885. Peter I house in Vologda (Q4165371) su Wikidata
  • 3 Pinacoteca regionale, Piazza del Cremlino, 10 (Accanto al Museo del Merletto), +7 8172 72-12-28. Simple icon time.svg Lun-Ven 9:00-18:00. Il principale museo d'arte della regione, fondato nel 1952. Fino al 2016, l'esposizione centrale e più grande della galleria era ospitata nella Cattedrale della Resurrezione del Cremlino - qui veniva presentata l'arte russa contemporanea. Nel dicembre 2016, la cattedrale è stata trasferita alla Chiesa ortodossa russa e la maggior parte dei lavori sono stati trasferiti nella casa di Shalamovsky. Oggi, una collezione di quasi 30.000 oggetti è distribuita tra tre edifici situati in diverse parti della città. Vologodskai︠a︡ oblastnai︠a︡ kartinnai︠a︡ galerei︠a︡ (Q4123684) su Wikidata
  • 4 Casa Shalamovsky, st. Sergei Orlov, 15-a, +7 8172 72-12-56. Ecb copyright.svg 150 RUB. Simple icon time.svg Mer-Dom 10:00-18:00. La villa a due piani del 1844 era utilizzata come alloggio per la diocesi di Vologda - qui lo scrittore Varlam Shalamov nacque nella famiglia di un prete e visse fino al 1924. La casa ospita le principali collezioni della galleria: arte russa del XVII-inizio XX secolo e pittura e grafica dell'Europa occidentale del XVII-XIX secolo. Il primo piano ospita il V.T. Shalamov, aperto nel 1991. Shalamov's house (Q4519642) su Wikidata
  • 5 Casa di Korbakov, st. Oktyabrskaya, 13, +7 8172 72-16-56. Ecb copyright.svg 150 RUB. Simple icon time.svg Mer-Dom 10:00-18:00. Qui, nel museo e centro creativo, inaugurato nel 2002, c'è un'esposizione di dipinti e opere grafiche dell'artista popolare russo Vladimir Korbakov, nato e lavorato quasi tutta la sua vita a Vologda. Oltre alle opere dell'artista, c'è una raccolta dei suoi ritratti "Friends Draw Me". Le opere esposte nella casa sono le più importanti conquiste della vita artistica urbana nella seconda metà del XX e all'inizio del XXI secolo.
  • 6 Workshop di Alexander Panteleev, st. Kozlyanskaya, 4, +7 8172 21-16-39. Ecb copyright.svg 90 RUB. Simple icon time.svg Mar-Sab 10:00-18:00. Dimora in mattoni a un piano della fine del XIX secolo, dove visse l'onorevole artista Alexander Panteleev dal 1981 al 1990. Ora ospita i suoi dipinti e la grafica, oltre ad alcuni effetti personali e strumenti. Il laboratorio commemorativo è stato aperto come filiale della galleria d'arte regionale nel 1993. Ospita anche mostre di altri artisti noti e meno famosi. Panteleyev Memorial Workshop (Q4290196) su Wikidata
  • Riserva-museo storico, architettonico e artistico dello Stato di Vologda.
  • Apartment Museum K.N.Batyushkova.
  • Museo "World of Forgotten Things", st. Leningradskaya, 6 (Fermata Leningradskaya), +7 8172 21-14-17. Simple icon time.svg Mer-Dom 10.00-17.00.
  • Museo "Vologda Political Exile".
  • Museo N. Rubtsov, st. Herzen, 36 (Al secondo piano, fermata Galkinskaya), +7 88172 72-83-74. Simple icon time.svg Mar-Sab 10.00-17.00.


Acquisti[modifica]

  • 1 Trading House "Vologda souvenirs", st. Cechov, 12-a (Secondo piano), +7 8172 21-14-81. Simple icon time.svg 9:00-19:00. Il più grande negozio di artigianato e artigianato della città. Qui puoi acquistare pizzi Vologda, prodotti in smalto, argento, lino, pittura su legno, prodotti tradizionali Vologda e molto altro. Ma i prezzi sono piuttosto alti.
  • 2 Negozio di merletti da salone "Snowflake", Piazza del Mercato, 1 (Vicino al Museo del Merletto), +7 8172 76-99-11. Simple icon time.svg 9:00-20:00. Il negozio monomarca di una delle più grandi aziende di Vologda, che produce articoli in pizzo dal 1930. Ecco la più ampia scelta di vestiti, gioielli, oggetti per interni, souvenir del famoso merletto di Vologda della città. È possibile realizzare abiti su misura. I prezzi e la qualità dei prodotti sono alti.
  • 3 Casa dei regali e dei souvenir, Piazza del Cremlino, 8 (Di fronte al Cremlino), +7 8172 72-20-20. Simple icon time.svg 10:00-19:00. Negozio di articoli da regalo con una vasta gamma di souvenir Vologda (compreso il pizzo) e buoni prezzi. Situato in una casa in legno a due piani. Ci sono molte bancarelle di souvenir nelle vicinanze sulla piazza del Cremlino.
  • 4 TC "TSUM", st. Blagoveshchenskaya, 4, +7 8172 79-51-93. Simple icon time.svg Lun-Ven 9:00-20:00, Sab 10:00-19:00, Dom 10:00-18:00. Un centro commerciale relativamente piccolo di 4 piani a 500 metri dal Cremlino. Non ci sono negozi di abbigliamento e calzature, profumeria, gioiellerie, negozi di comunicazione, Burger King, bar, supermercati alimentari e nessun parcheggio privato. Molti articoli di marca a prezzi elevati. Ci sono souvenir e servizi igienici.
  • 5 TC "Oasis", st. Pace, 82, +7 800 100-27-27. Simple icon time.svg 10:00-21:00. Centro commerciale di 6 piani nel centro di Vologda. Supermercato "Maxi", negozi di elettronica, cosmetici, abbigliamento e calzature di famosi marchi russi ed europei. C'è un parcheggio per 450 auto.
  • 6 SEC "Marmelad", Autostrada Poshekhonskoe, 22, +7 8172 71-93-30. Simple icon time.svg 10:00-21:00. Il più grande centro commerciale dellaregione di Vologda, dove circa 130 negozi di abbigliamento, calzature, elettronica, articoli sportivi, cosmetici e altri articoli sono concentrati in un unico luogo, i cui marchi sono per la maggior parte familiari ai visitatori di Mosca. C'è un Maxi ipermercato alimentare, un cinema multisala e una food court. Situato a 4 km dal Cremlino su strada daMosca(c'è un ampio parcheggio), ci si arriva anche con i mezzi pubblici.
  • 7 SEC "RIO", Okruzhnoe sh., 12, +7 8172 78-71-01. Simple icon time.svg 10:00-21:00. Un grande centro commerciale alla periferia di Vologda, non lontano dall'autostrada M8. C'è un ampio parcheggio. Una vasta selezione di catene di negozi di abbigliamento e calzature, elettronica, cosmetici, supermercato Auchan, cinema e food court. Uno dei centri commerciali più popolari tra i residenti della città.


Come divertirsi[modifica]

Spettacoli[modifica]

  • Teatro drammatico di Vologda.
  • Filarmonica, st. Lermontov, 21.
  • Teatro per bambini e giovani.
  • Teatro dei burattini Teremok.
  • Teatro musicale per bambini.
  • 1 Teatro Chamber Drama, Lenin St., 5, +7 8172 50-22-34. Simple icon time.svg 12:00-18:00.


Dove mangiare[modifica]

Burro di vologda

Il burro Vologda, o Vologodskoye Maslo (Вологодское масло), precedentemente noto come burro parigino , è un tipo di burro prodotto nella regione russa di Vologda , noto per il suo sapore dolce, cremoso e ricco di noci. Prende il suo sapore dal suo particolare processo di lavorazione, che prevede un preciso insieme di temperature e contenuto di grassi; oltre che per la vegetazione e la razza delle mucche presenti a Vologda.

Prezzi modici[modifica]

C'è una bella caffetteria vicino al centro informazioni turistiche.

In via Mira (улица Мира), fast food e ristoranti non sono difficili da trovare.

  • 1 Cafe "Oliva", st. Kozlyanskaya, 33, +7 8172 76-24-01. Ecb copyright.svg Cena 150/500 RUB. Simple icon time.svg Lun-Ven 8:00-18:00. Caffè economico nel centro della città con una linea self-service. Buon assortimento di cibo, dolci deliziosi, ma molta gente all'ora di pranzo. È specializzato in pranzi di lavoro e banchetti. Chiuso nei fine settimana.
  • 2 Cafe "Momo", st. Kozlyanskaya, 33, +7 8172 50-58-11. Ecb copyright.svg Pranzo 150/300 RUB. Simple icon time.svg 8:00-20:00. Caffetteria-sala da pranzo in centro. Con ordinazione da 500 rubli in su, si può bere il proprio alcolico. Molte altre promozioni. C'è un'area giochi per bambini. Il parcheggio durante il giorno può essere problematico.
  • 3 Café "Prosto Pelmen", st. Pace, 40 (A 700 metri dal Cremlino), +7 953 521-00-23. Ecb copyright.svg Gnocchi 150/200 RUB/porzione. Pranzo (insalata + piatto caldo con contorno): 130 RUB. Simple icon time.svg Lun-Ven 10:00-17:00. Un caffè specializzato in gnocchi, ma offre anche pranzi di lavoro.
  • 4 Sala da pranzo numero 22, pl. Babushkina, 4, +7 911 501-63-22. Ecb copyright.svg Pranzo: da 120 RUB, caffè da asporto: da 20 RUB. Simple icon time.svg Lun-Ven 9:00-17:00. Sala da pranzo economica nella piazza di fronte alla stazione ferroviaria e degli autobus. Nel centro della città ci sono altri 4 stabilimenti con il marchio Canteen №22 - tutto appartiene a una catena.
  • 5 Sala da pranzo nel centro commerciale "Axon", Autostrada Okruzhnoe, 18 (Al primo piano dell'edificio. In auto sulla strada per Kirillov o Cherepovets. Non è molto comodo arrivarci senza veicoli personali), +7 817 228-28-28. Ecb copyright.svg Pranzo: 200 RUB. Simple icon time.svg 9:00-21:00.
  • 6 Sala da pranzo in TD "Teplichny", st. Yaroslavskaya, 9A, +7 817 271-68-36. Ecb copyright.svg Pranzo: 200 RUB. Simple icon time.svg Lun-Ven: 9:00-16:00. Ottima sala da pranzo nella casa commerciale dello stabilimento agricolo. Pranzo anche da asporto. Molte sono le insalate di verdure fresche di nostra produzione. È comodo andarci in auto sulla strada da Mosca. Una buona alternativa al McDonald's situato a 300 metri di distanza.
  • 7 McDonald's, Autostrada Poshekhonskoe, 20 (A 5 km a sud-ovest del Cremlino), +7 817 279-52-01. Simple icon time.svg Sala 7:00-23:30, MacAuto: 00:00-4:00 e 5:00-24:00. L'unico McDonald's in città.

Prezzi medi[modifica]

  • 8 Ristorante familiare "Chikibamboni", st. Kozlyanskaya, 33A, +7 817 223-97-98. Simple icon time.svg Lun-Gio, Dom: 11:00-22:00, Ven-Sab 11:00-23:00. Una catena locale di caffè che offre zuppe, insalate, pizza, panini, dessert, limonate d'autore, pranzi di lavoro. Ha un sapore migliore del fast food, ma un po' più costoso. Due piani, interni piacevoli, c'è una sala giochi per bambini. Ci sono molti altri stabilimenti di questa catena in città, ma si trovano più lontano dal centro.
  • 9 Ristorante "Mont Blanc", Piazza del Commercio, 17 (A 150 metri dal Cremlino di Vologda), +7 817 272-14-14. Ecb copyright.svg Pasti caldi da 350 RUB. Simple icon time.svg Lun-Gio, Dom: 11:00-23:00, Ven-Sab: 11:00-2:00. Ampio ristorante. C'è un bar e una zona da ballo. Il venerdì e il sabato sono spesso pieni di celebrazioni.
  • 10 Ristorante-bar "Prometheus", st. Mira, 6, +7 8172 55-10-10. Simple icon time.svg Lun-Ven 8:00-22:00, Sab-Dom 12:00-22:00. Ristorante a due piani nel pieno centro di Vologda con interni luminosi, ampio bar e prezzi contenuti. Al piano terra c'è un bar e una caffetteria, al secondo c'è un ristorante. Ci sono colazioni economiche e pranzi di lavoro.
  • 11 Ristorante "Old boiler", st. Chernyshevsky, 52-a (Sul lato Zarechnaya, a 1,5 km dal Cremlino.), +7 8172 33-13-33. Simple icon time.svg Lun-Gio, Dom 12:00-24:00, Ven-Sab 12:00-2:00. Ristorante familiare con interni decorati nello stile della vecchia Inghilterra, basato sui libri di Harry Potter. Area giochi per bambini con tata. Caldo da 350 rubli. C'è un ampio bar, menù speciale per bambini e pranzi di lavoro.

Prezzi elevati[modifica]

  • 12 Ristorante "Vereshchagin", st. Herzen, 2a (A circa un chilometro dal Cremlino e alla stessa distanza dalla stazione ferroviaria), +7 817 275-87-78. Simple icon time.svg 12:00-24:00. Ristorante di cucina russa che prende il nome dal creatore del burro Vologda, Nikolai Vereshchagin. Il menu offre una vasta gamma di piatti dalle normali insalate agli gnocchi di luccio, alce o orso, ma non tutto è disponibile. Bella atmosfera, musica dal vivo la sera, bei piatti. C'è una veranda estiva. I prezzi sono sopra la media - più caldi da 500 rubli.
  • 13 Gagarin gastrobar, st. Rinascimento, 27 (A 5 km a sud-ovest del centro), +7 817 250-74-50. Ecb copyright.svg Piatti caldi da 400 RUB. Simple icon time.svg Lun-Gio, Dom 10:00-1:00, Ven-Sab 10:00-3:00. Un ristorante-bar a due piani con un design moderno e zone fotografiche eleganti. C'è una veranda estiva e una zona narghilè. Un buon menù, che spazia dalla cucina europea ai frutti di mare, un'ampia scelta di bevande alcoliche.
  • 14 Ristorante "Ustyug Veliky", st. Zosimovskaya, 31, +7 8172 56-27-27. Ecb copyright.svg Piatti caldi da 450 RUB. Simple icon time.svg Lun-Gio, Dom 12:00-23:00, Ven-Sab 12:00-2:00. Birreria nel centro della città, che offre, oltre ad una vasta gamma di bevande alcoliche, cucina russa e tedesca. Buon servizio. Nei giorni feriali in orario 12:00-15:00 sono serviti pranzi veloci e economici.
  • 15 Ristorante Wonderbeat, st. Lenin, 7 (In pieno centro, a 500 metri dal Cremlino), +7 921 139-54-84. Ecb copyright.svg Piatti caldi da 400 RUB. Simple icon time.svg Gio-Ven 12:00-23:00, Lun-Gio, Dom 12:00-24:00. Caffè gastronomico con una vasta gamma di piatti di carne e vegetariani, dessert e bevande analcoliche. È posizionato come un caffè wow con interni luminosi giovanili.


Dove alloggiare[modifica]

Prezzi modici[modifica]

  • 1 Ostello "Avantage", Prechistenskaya emb., 34a, +7 8172 33-46-36. Ecb copyright.svg Posto letto in decupla: da 350 RUB, doppia standard con bagno privato: 1.300 RUB. Confortevole ostello nel centro della città con camere moderne e pulite, personale cordiale e Wi-Fi. L'ostello dispone di una sauna con piscina e parcheggio gratuito.
  • 2 Ostello "Pilgrim", Prechistenskaya nab, 74 (In centro, vicino alla stazione del fiume Vologda), +7 921 126-89-83. Ecb copyright.svg Posto letto in ottupla: da 600 RUB, doppia standard con bagno in comune: 2.300 RUB. Ostello accogliente e pulito. Camere dal design moderno, ampi spazi comuni, personale disponibile.
  • 3 Hotel "Sputnik", st. Puteyskaya, 14, +7 8172 75-79-75. Ecb copyright.svg Doppie con Wi-Fi e senza colazione: da 1.100 RUB. Cena da 200 RUB. Hotel economico vicino alla stazione dei treni. I mobili e gli elettrodomestici non sono i più nuovi, ma il personale è buono e c'è una sala da pranzo.
  • 4 Mini-hotel "Voyage", st. Karl Marx, 32-a (Sul lato Zarechnaya, a 2,5 km dal Cremlino), +7 8172 70-06-70. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione continentale: 1.700 RUB. Sauna: 1.000 RUB/2h. Piccolo hotel. Ma il bagno e i servizi igienici sono sul pavimento, condivisi da 4 camere. Al piano terra c'è una cucina in comune e un frigorifero. C'è una sauna economica nel seminterrato. È possibile ordinare pranzo e cena. Il personale è attento.
  • 5 Pensione "Neighbors", st. Solodunov, 20 (A 3,5 km dal Cremlino), +7 911 510-34-84. Ecb copyright.svg Appartamento con cucina attrezzata 1.800/2.500 RUB, singole/doppie: 1400 RUB. Lontano da strade rumorose e buon personale.

Prezzi medi[modifica]

  • 6 Hotel "Spasskaya", st. 25 ottobre (A 1,2 km dal Cremlino), +7 800 350-91-80. Ecb copyright.svg Posto letto in quadrupla: 850 RUB, doppia economy: 2.500 RUB, suite tripla pensione completa: 6.900 RUB. Il più grande hotel nel centro di Vologda con un'ampia scelta di 196 camere e arredi moderni. Oltre all'hotel, l'edificio ospita un ristorante, diversi bar, bowling, biliardo e una sauna. L'hotel e il complesso di intrattenimento hanno un parcheggio custodito.
  • 7 Hotel "Vologda", via Mira, 92, +7 817 223-99-91. Ecb copyright.svg Camera piccola con colazione a buffet: da 2.200 RUB, junior suite bilocale: 3.900 RUB. Un grande albergo a tre stelle vicino alla stazione ferroviaria e degli autobus, costruito in epoca sovietica, ma con moderne ristrutturazioni e personale gentile. Buon rapporto qualità prezzo. C'è un ristorante al piano terra dove è possibile ordinare il servizio in camera.
  • 8 Hotel "Svetlitsa", nab. 6a armata, 123A (Sul lato del fiume, vicino alla Chiesa di Dimitri Prilutsky a 1.3 km dal Cremlino), +7 8172 54-44-04. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione 3.200 RUB. Nuovo hotel, costruito nel 2015. C'è un terrapieno vicino all'hotel. In totale ci sono 14 camere confortevoli con elettrodomestici e mobili moderni, interni freschi, aria condizionata e Wi-Fi. Personale gentile e buona colazione ma scarsa insonorizzazione.
  • 9 Hotel "Nikolaevsky", st. Kostromskaya, 14 (A 5 km dal Cremlino), +7 8172 26-65-55. Ecb copyright.svg Camera standard con colazione: 3.000 RUB, suite presidenziale trilocale con vasca idromassaggio: 11.000 RUB. Situato in una vasta area ben curata alla periferia della città, ma comodo per chi arriva in auto da Mosca; c'è un ampio parcheggio. Offre 57 camere di varie categorie. Le camere sono abbastanza grandi con mobili confortevoli, buona colazione a buffet. Si concentra su clienti aziendali ed eventi aziendali.
  • 10 Hotel "History", st. Vorovskogo, 28 (Nel centro storico, a meno di 1 km dal Cremlino), +7 8172 72-32-00. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione: 3.100 RUB. Hotel tre stelle con elementi di design. È costituito da diversi edifici, le camere sono senza fronzoli, ma con mobili ed elettrodomestici moderni. È possibile affittare un monolocale con una piccola cucina. C'è un ristorante con un bar, un hammam e un piccolo cortile con una fontana. Le stanze dell'attico e del seminterrato sono leggermente peggiori, ma più economiche.
  • 11 Hotel "Aura", st. Annunciazione, 54 (Nel centro della città, non lontano dal Cremlino. C'è un secondo edificio dall'altra parte della strada - st. Blagoveshchenskaya, 51B, con le stesse stanze e gli stessi prezzi, ma si deve andare al primo edificio per la colazione), +7 8172 34-00-35. Ecb copyright.svg Doppia standard: 2.950 RUB. Piccolo hotel con solo 23 camere, mobili moderni, elettrodomestici, Wi-Fi, stoviglie e aria condizionata. Nel secondo edificio c'è un centro SPA con piscina, uno sconto per gli ospiti dell'hotel.
  • 12 Hotel "Gubernia", st. Kirov, 8, +7 8172 23-99-77. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione: 3.000 RUB. Mini-hotel nel centro di Vologda con camere spaziose e confortevoli, colazione deliziosa e personale premuroso. L'edificio dell'hotel è un palazzo a due piani stilizzato come edifici pre-rivoluzionari Vologda.

Prezzi elevati[modifica]

  • 13 Hotel "Palisad", st. Area commerciale, 17 (A 150 metri dal Cremlino, ingresso separato a Orlova st., 7), +7 8172 72-27-61. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione: 3.500 RUB. Hotel per 43 camere con la migliore posizione nel centro. Nelle competenze dell'hotel c'è un ristorante "Mont Blanc" (con ingresso separato), c'è una sauna e un biliardo. Personale gentile, wifi e colazione, ma scarsa insonorizzazione.
  • 14 Boutique hotel "Library", via Chernyshevsky, 24 (Sul lato del fiume, a 1 km dal Cremlino), +7 8172 26-42-74. Ecb copyright.svg Doppia standard con aria condizionata: 3.800 RUB. Hotel di design con 10 camere, ciascuna dedicata a un'opera letteraria specifica di vari scrittori, da Bradbury a Bulgakov, con citazioni e illustrazioni corrispondenti. Sotto il tetto dell'hotel c'è una libreria, un sauna club e un gastro bar piuttosto costoso con una buona selezione di cocktail alcolici. Si trova sulla strada principale con traffico intenso, quindi può essere un po' rumoroso.
  • 15 Hotel Angliter, ul. Lermontova, 23, +7 8172 76-24-36. Ecb copyright.svg 3.100/8.900 RUB. Il più costoso e probabilmente l'unico hotel di lusso della città di Vologda.
  • 16 Hotel Atrium, ul. Gertsena, 27 (In posizione centrale), +7 8172 78-78-25, fax: +7 8172 75-33-13, @ . Ecb copyright.svg Singola 3.400/4.600 RUB, doppia 3.800/5.000 RUB. Questo hotel di classe business è facilmente raggiungibile durante la guida e di recente costruzione. Le camere sono confortevoli, si rivendicano 4 stelle, ma almeno 3 stelle sono effettive. Wi-fi gratuito nelle camere e nella hall.
  • 17 Hotel Aria, st. Precursore, 68 (Vicino alla stazione ferroviaria e degli autobus), +7 8172 33-33-44. Ecb copyright.svg Doppia standard con colazione: 6.500 RUB. Nuovo e moderno SPA-hotel con ristorante e bar. Le camere sono spaziose con interni di design, morbidi arredi e aria condizionata, ma costose. Una visita alla zona SPA con sauna a pagamento.


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]

Poste[modifica]

  • 1 Ufficio postale, Prospettiva Sovetsky, 4, +7 800 100-00-00. Simple icon time.svg Lun-Ven 8:00-22:00, Sab-Dom 9:00-18:00. L'ufficio postale principale nel centro della città. Situato nella Casa delle Comunicazioni, costruita nel 1962 - il cartello "Chilometro zero di autostrade nella regione di Vologda" è installato sulla facciata dell'edificio.

Telefonia[modifica]

Tutti gli operatori mobili federali MTS, Beeline, Megafon, Tele 2, Yota operano a Vologda: la velocità di Internet mobile è 4G.

Internet[modifica]

La maggior parte degli hotel e dei ristoranti della città dispone della connessione Wi-Fi gratuita.


Nei dintorni[modifica]

Vologda è un comodo punto di base per visitare i monasteri Kirillov-Belozersky e Ferapontov. Inoltre, un viaggio alla stessa Belozersk può essere facilmente effettuato partendo Vologda.


Altri progetti

  • Collabora a Wikipedia Wikipedia contiene una voce riguardante Vologda (città)
  • Collabora a Commons Commons contiene immagini o altri file su Vologda (città)
2-4 star.svg Usabile: l'articolo rispetta le caratteristiche di una bozza ma in più contiene abbastanza informazioni per consentire una breve visita alla città. Utilizza correttamente i listing (la giusta tipologia nelle giuste sezioni).