Scarica il file GPX di questo articolo

Da Wikivoyage.
Jump to navigation Jump to search

Terrasini
Terrasini dall'aereo
Stato
Regione
Territorio
Altitudine
Superficie
Abitanti
Nome abitanti
Prefisso tel
CAP
Fuso orario
Patrono
Posizione
Mappa dell'Italia
Reddot.svg
Terrasini
Sito istituzionale

Terrasini è una città della Sicilia.

Da sapere[modifica]

Cenni geografici[modifica]

La costa di Terrasini, che si estende dalla spiaggia della Ciucca fino a quella di San Cataldo, è di tipo misto, alternando calette pietrose ad alti e scoscesi dirupi sul mare. Nei pressi di Terrasini è situata la Riserva naturale orientata Capo Rama.

Quando andare[modifica]

Presenta un clima mediterraneo con estati calde, ma temperate dalla presenza del mare, e inverni miti e piovosi. Le precipitazioni sono abbondanti in autunno e in inverno, in primavera le precipitazioni sono contenute mentre in estate sono assenti o sporadiche.

Come orientarsi[modifica]

Il centro della città di Terrasini è Piazza Duomo ampia piazza, di forma rettangolare che si allarga verso il maestoso duomo, circondata da imponenti palazzi storici risalenti al XVII e XVIII secolo.

Frazioni[modifica]

  • Contrada Agliandroni
  • Cala Rossa
  • Capo Rama
  • Città del Mare
  • Fimmina Morta
  • Perla del Golfo
  • Paterna
  • Paternella
  • Serra
  • Stazzone
  • Villaggio dei pescatori
  • Zucco


Come arrivare[modifica]

In treno[modifica]

  • 38.15532813.096851 Stazione di Cinisi-Terrasini. Stazione di Cinisi-Terrasini su Wikipedia stazione di Cinisi-Terrasini (Q20438743) su Wikidata


Come spostarsi[modifica]


Cosa vedere[modifica]

Duomo di Terrasini
  • 38.15166713.0838841 Chiesa di Maria Santissima delle Grazie (Duomo di Terrasini), Piazza Duomo. La chiesa ha una storia del tutto particolare, infatti la sua costruzione risale al settecento, in quel periodo era ancora accesa la rivalità tra il comune di Terrasini ed il comune di Cinisi. Un nobile di Terrasini decise insieme ai cittadini di costruire un'imponente chiesa che fosse più grande non solo di quella di Cinisi, ma anche di tutte altre chiese presenti nei comuni limitrofi. La chiesa richiese oltre venti anni di costruzione: i cittadini di Cinisi cercarono in ogni modo di ostacolarne la costruzione, alla fine intorno alla prima metà del settecento la chiesa fu completata. Il magnifico duomo oggi sorge sull'omonima piazza, costruito in puro stile barocco.
    Il duomo presenta un'imponente facciata barocca con otto colonne, quattro doriche e quattro corinzie; al centro della facciata è presente la statua di Maria Santissima delle Grazie, mentre ai lati si ergono le due statue dei Santi Pietro e San Giuseppe. Un altro elemento caratteristico della chiesa sono le due vertiginose torri, alte circa 30 metri, su cui sono installati due orologi. L'interno è invece costruito in pregiato marmo bianco scolpito da maestri siciliani, sono presenti numerosi affreschi dipinti da artisti locali.
Palazzo-Cataldi
  • 38.1530313.083422 Palazzo Cataldi (Biblioteca Comunale), via Benedetto Saputo. L'edificio si presenta con una semplice pianta rettangolare che si sviluppa su due piani. La facciata è in stile barocco con diverse decorazioni sulla facciata, celebre lo stemma che presenta quello della famiglia che fece erigere il palazzo. La biblioteca contiene un ottimo patrimonio librario e numerosi libri risalenti ad epoche odierne e passate.
Monumento ai Caduti della prima guerra mondiale
  • 38.1531513.0822153 Monumento ai Caduti della prima guerra mondiale, Piazza Falcone e Borsellino. Dono dei Terrasinesi residenti a Detroit, raffigurante un cippo quadrangolare in marmo che reca incisi i nomi dei terrasinesi caduti nelle due grandi guerre del secolo scorso. Il cippo è sormontato da una figura alata, probabilmente una sorta di Nike, dea della vittoria, con in mano una corona d'alloro.
Palazzo d'Aumale Museo Regionale di Terrasini
Chiesa di Santa Rosalia
  • 38.15379813.0795454 Palazzo D'Aumale (Museo Regionale di Palazzo d’Aumale), Lungomare Peppino Impastato, +39 091 881 0989. Dal 1984 è sede del museo civico, il museo nacque dall'unione del Museo storico-etnografico del carretto siciliano "S. Ventimiglia" che era stato fondato nel 1973 grazie all'impegno del professore Salvatore Ventimiglia con il Museo civico di storia naturale che era stato aperto nel 1981. Il museo Regionale di Terrasini "Palazzo d'Aumale" è il museo più grande del golfo di Castellamare e uno dei più grandi della Sicilia è diviso in quattro aree tecnico scientifiche ognuno dei quali contiene opere dell'antichità romane e greche, per lo più vasellame, animali imbalsamati provenienti dal territorio e no , e soprattutto l'area del carretto siciliano, quest'area è una delle più uniche della Sicilia in quanto contiene numerosi carretti siciliani, antichi mezzi di trasporto decorati con dipinti e affreschi. Palazzo d'Aumale (Q110955675) su Wikidata
  • 38.15322113.0845465 Chiesa di Santa Rosalia, Via Santa Rosalia, 84. È una delle chiese più antiche della città. Costruita nel XVII secolo tra il 1634 ed il 1656 è stata affiliata alla chiesa di santa Fara di Cinisi. Esternamente è molto semplice costituita da una facciata color "Terra di Siena" (lo stesso del duomo) e da una torre campanaria disposta lateralmente, l'interno è in stile barocco e dal color bianco brillante.

Fuori dal centro abitato[modifica]

Torre di Capo Rama
  • 38.11835713.0725586 Villa Fassini. In stile liberty attribuito al grande architetto Ernesto Basile. La villa, appartenuta alla potente famiglia siciliana dei Florio, è stata anche luogo di ritrovo, negli anni '70, di una nutrita ed importante comunità hippy, formata da giovani provenienti da tutta Italia ed anche dall'Europa.
  • 38.13845613.0527727 Torre di Capo Rama. La torre venne costruita nel XV secolo per avvistare le imbarcazioni pirata e segnalarne la presenza attraverso i fari e risulta inserita in tutti gli elenchi ufficiali delle torri che costituivano il complesso ed articolato sistema di avvistamento costiero. La torre di Capo Rama faceva parte delle 11 torri controllate dal Senato della Città di Palermo, di cui rappresentava anche la più occidentale. Torre di Capo Rama su Wikipedia Torre di Capo Rama (Q3995544) su Wikidata
  • 38.15153613.0726328 Torre Alba, Lungomare Peppino Impastato.
  • 38.11778213.0688489 Torre Paternella (Torre Paternella).


Eventi e feste[modifica]

  • festa di San Giuseppe. Simple icon time.svg 19 marzo. Caratterizzata dall'allestimento delle famose "Mense".
  • festa di Maria Santissima delle Grazie. Simple icon time.svg settembre. Processione nella quale la statua viene portata lungo le vie del paese a conclusione della quale si eseguono i giochi pirotecnici presso il lungomare Impastato.


Cosa fare[modifica]

  • 38.15467113.0808321 Spiaggia La Praiola.


Acquisti[modifica]


Come divertirsi[modifica]


Dove mangiare[modifica]

Prezzi medi[modifica]


Dove alloggiare[modifica]


Sicurezza[modifica]


Come restare in contatto[modifica]


Nei dintorni[modifica]


Altri progetti

CittàBozza: l'articolo rispetta il modello standard e ha almeno una sezione con informazioni utili (anche se di poche righe). Intestazione e piè pagina sono correttamente compilati.